Jump to content
DavideHill

Giorgio Pantano

Recommended Posts

..poi prov? varie scuderie di Champ Car tra le quali PKV e Rocketsports andando sempre meglio degli altri nei tests..

 

Qui tocchimo un altro tasto dolente di cui non mi sono ancora chiari i contorni della faccenda e sarei grato se qualcuno potesse spiegarmeli meglio: se non erro, Giorgio, in quei tests su una pista

che non aveva mai visto (Sebring) su di una macchina che non conosceva e con un Team con cui non poteva certamente essere affiatato spicc? il miglior tempo al pari di un veterano di questo tipo di gare.

Gli venne preferita, a quanto mi risulta, una certa Katherine Legge, che non mi sembra comparire in nessuno degli annali della Champ car se non per un pauroso incidente e che poi dovrebbe essere approdata nel campionato DTM con egual fortuna o..........sfortuna visto i risultati che sta ottenendo.

 

A questo punto viene da chiedersi: o Pantano ? veramente una pippa (cosa che non mi sembra, dati alla mano) , come sostengono molti di Voi, nel qual caso mi sono " innamorato " del pilota sbagliato, o se siano altre le logiche di mercato, quale l' appeal per gli sponsor che pu? esercitare una donna, cercando di creare un contraltare in Champ car a quello che rappresenta la Patrik in formula Indy, e in questo caso non mi sono sbagliato.

 

Voglio aggiungere che non leggo molto i giornali del motorsport e che baso le mie deduzioni sopratutto su rilevazione cronometriche o dati statistici (fino a prova contraria innoppugnabili) e poi cerco di arrivare alle mie conclusioni cercando di far lavorare il mio cervello prima di tutto.

 

Taluni sostengono che Pantano non rientrer? pi? in F.1: sarei grato se mi potessero spiegre il perch? dato che io non capisco da solo, scusate la mia ignoranza, la ragione per cui dovrebbe succedere dato che chi ha vinto la GP 2, ammesso che la vinca, c'? sempre andato e anche qualche secondo classificato, per? solo se targato Briatore (Kovalainen,Webber, Piquet, alla faccia dei mostri!!!!).

 

Secondo me, le certezze che animano cos? appassionatamente qualcuno che scrive in questo Forum non sono altro che il frutto, probabilmente, di una errata, o malevola, interpretazione di quello che apprendono dai media del settore senza cercare di mantenere un certo distacco da quanto viene riportato dalle varie fonti di stampa.

 

Io credo che dire: " Pantano mi st? talmente sulle p***e, anche perch? sta vincendo un campionato che doveva vincere qualche altro Pilota, che spero non ritrovi pi? un posto in F.1" sia diverso dal sostenere: " Pantano ? uno che non sa guidare, ? uno che vince solo perch? ha pi? esperienza e se poi dopo i tests che ha fatto con vari Team di F.1 non se l' ? preso nessuno, vuol proprio dire che non ? da F.1".

 

Mi sono fatto l' idea che la maggioranza dei detrattori si riconosca velatamente nella prima affermazione anche perch? chi sostiene cos? appassionatamente, anzi strappandosi le vesti, che Bruno Senna non ? l' erede del suo compianto ed indimenticabile Zio, in cuor suo lo spera vivamente, anzi si giocherebbe una gamba: vorrei vedere se si fosse presentato un certo Lalli Bruno, che ogni volta avrebbe dovuto spiegare: " S?.....sono il nipote di Ayrton Senna, si ricorda Vivianne Senna, la sorella di Ayrton: io sono suo figlio" se l' effetto trascinatorio sarebbe stato lo stesso, e non credo di sbagliarmi data l' italica virt? ad attaccarsi al carro del vincitore, od auspicabilmente tale.

 

In verit? siamo tutti un p? orfani dei vari Villeneuve, Senna, Mansell, gente che dava delle emozioni, gente per cui valeva la pena di perdere la pennichella pomeridiana ed attaccarsi al televisore: le stesse emozioni che mi st? dando ora uno dei candidati alla Renault F.1, bont? sua, Di Grassi (targato Briatore).

 

Spero abbiate colto l' ironia.

 

Come sempre, sono ben accette le critiche al mio ragionamento.

 

Un nuovo iscritto alquanto ignorante

Edited by puma

Share this post


Link to post
Share on other sites

b? qui nessuno sta facendo n? l'uno n? l'altro ragionamento su Pantano VS Senna..? chiaro che Senna non voglia essere l'erede di Ayrton, ma che stia tentando di fare la sua avventura professionale nel migliore dei modi senza paragoni ingombranti e senza la pretesa di voler essere considerato quel che tutti si aspetterebbero dal suo cognome.. anche sulla carriera di Pantano credo sia stata fatta luce abbastanza con posts senza remore di parte ma analizzando dati oggettivi e fondando soprattutto le proprie convinzioni non su quel che si legge in giro nei giornali ma quello che di cui si ? fatta esperienza nella vita reale intrattenendo rapporti personali con persone del settore e con entrambi i diretti interessati.. giudicandoli prima ancora che come piloti, come esseri umani con una propria personalit? e identit? caratteriale ..

 

Al proposito ti consiglio di leggerti il topic dall'inizio perch? passo dopo passo viene delineata la situazione in questione sulla vicenda "Pantano" , grazie ad alcuni posts molto illuminanti, ed io l'ho trovata alquanto interessante per l'appunto (essendo un semplice appassionato che segue dall'esterno la vicenda e che non ha mai avuto la possibilit? di avere presa di conoscenza diretta , e quindi dal "vivo" sperimentandola sulla mia pelle a riguardo della questione: ma come ho detto ci sono utenti che hanno parlato ed esposto la vicenda e sulla cui parola mi fido ciecamente )

 

mi riferisco soprattutto a queste frasi del tuo post:

Io credo che dire: " Pantano mi st? talmente sulle p***e, anche perch? sta vincendo un campionato che doveva vincere qualche altro Pilota, che spero non ritrovi pi? un posto in F.1"....

 

Mi sono fatto l' idea che la maggioranza dei detrattori si riconosca velatamente nella prima affermazione anche perch? chi sostiene cos? appassionatamente, anzi strappandosi le vesti, che Bruno Senna non ? l' erede del suo compianto ed indimenticabile Zio, in cuor suo lo spera vivamente, anzi si giocherebbe una gamba: vorrei vedere se si fosse presentato un certo Lalli Bruno, che ogni volta avrebbe dovuto spiegare: " S?.....sono il nipote di Ayrton Senna, si ricorda Vivianne Senna, la sorella di Ayrton: io sono suo figlio" se l' effetto trascinatorio sarebbe stato lo stesso, e non credo di sbagliarmi data l' italica virt? ad attaccarsi al carro del vincitore, od auspicabilmente tale.

 

Nessuno qui pensa questo, e soprattutto chi qui tifa Bruno (io no e quindi lo dico non per interesse personale a difendere la mia posizione di "tifoso") ha sempre cercato qui di analizzare i fatti il pi? oggettivamente possibile senza voler forzare la mano a priori a favore del brasiliano rispetto al nostro alfiere.

Ps: non ? un messaggio di attacco contro di te in particolare (a proposito benvenuto nel forum ;) ), ma solo una constatazione di un atteggiamento che trovo alquanto generalizzato, quello di voler detrarre Senna Bruno solo perch? si ritiene che abbia una ipotetica pretenziosit? di voler essere in F1 quasi per diritto aprioristico, fondando ci? soltanto sulla base del legame di sangue che lo lega a chi sappiamo. Senna inoltre in F1 ci arriver? anche se secondo me ? troppo presto e dovrebbe fare ancora un anno in Gp2, quello che dovrebbe essere della consacrazione definitiva a promessa "mantenuta".

Edited by Patresalboretangelis

Share this post


Link to post
Share on other sites
..poi prov? varie scuderie di Champ Car tra le quali PKV e Rocketsports andando sempre meglio degli altri nei tests..

 

Qui tocchimo un altro tasto dolente di cui non mi sono ancora chiari i contorni della faccenda e sarei grato se qualcuno potesse spiegarmeli meglio: se non erro, Giorgio, in quei tests su una pista

che non aveva mai visto (Sebring) su di una macchina che non conosceva e con un Team con cui non poteva certamente essere affiatato spicc? il miglior tempo al pari di un veterano di questo tipo di gare.

Gli venne preferita, a quanto mi risulta, una certa Katherine Legge, che non mi sembra comparire in nessuno degli annali della Champ car se non per un pauroso incidente e che poi dovrebbe essere approdata nel campionato DTM con egual fortuna o..........sfortuna visto i risultati che sta ottenendo.

 

A questo punto viene da chiedersi: o Pantano ? veramente una pippa (cosa che non mi sembra, dati alla mano) , come sostengono molti di Voi, nel qual caso mi sono " innamorato " del pilota sbagliato, o se siano altre le logiche di mercato, quale l' appeal per gli sponsor che pu? esercitare una donna, cercando di creare un contraltare in Champ car a quello che rappresenta la Patrik in formula Indy, e in questo caso non mi sono sbagliato.

 

Voglio aggiungere che non leggo molto i giornali del motorsport e che baso le mie deduzioni sopratutto su rilevazione cronometriche o dati statistici (fino a prova contraria innoppugnabili) e poi cerco di arrivare alle mie conclusioni cercando di far lavorare il mio cervello prima di tutto.

 

Taluni sostengono che Pantano non rientrer? pi? in F.1: sarei grato se mi potessero spiegre il perch? dato che io non capisco da solo, scusate la mia ignoranza, la ragione per cui dovrebbe succedere dato che chi ha vinto la GP 2, ammesso che la vinca, c'? sempre andato e anche qualche secondo classificato, per? solo se targato Briatore (Webber, Piquet, alla faccia dei mostri!!!!).

 

Secondo me, le certezze che animano cos? appassionatamente qualcuno che scrive in questo Forum non sono altro che il frutto, probabilmente, di una errata, o malevola, interpretazione di quello che apprendono dai media del settore senza cercare di mantenere un certo distacco da quanto viene riportato dalle varie fonti di stampa.

 

Io credo che dire: " Pantano mi st? talmente sulle p***e, anche perch? sta vincendo un campionato che doveva vincere qualche altro Pilota, che spero non ritrovi pi? un posto in F.1" sia diverso dal sostenere: " Pantano ? uno che non sa guidare, ? uno che vince solo perch? ha pi? esperienza e se poi dopo i tests che ha fatto con vari Team di F.1 non se l' ? preso nessuno, vuol proprio dire che non ? da F.1".

 

Mi sono fatto l' idea che la maggioranza dei detrattori si riconosca velatamente nella prima affermazione anche perch? chi sostiene cos? appassionatamente, anzi strappandosi le vesti, che Bruno Senna non ? l' erede del suo compianto ed indimenticabile Zio, in cuor suo lo spera vivamente, anzi si giocherebbe una gamba: vorrei vedere se si fosse presentato un certo Lalli Bruno, che ogni volta avrebbe dovuto spiegare: " S?.....sono il nipote di Ayrton Senna, si ricorda Vivianne Senna, la sorella di Ayrton: io sono suo figlio" se l' effetto trascinatorio sarebbe stato lo stesso, e non credo di sbagliarmi data l' italica virt? ad attaccarsi al carro del vincitore, od auspicabilmente tale.

 

In verit? siamo tutti un p? orfani dei vari Villeneuve, Senna, Mansell, gente che dava delle emozioni, gente per cui valeva la pena di perdere la pennichella pomeridiana ed attaccarsi al televisore: le stesse emozioni che mi st? dando ora uno dei candidati alla Renault F.1, bont? sua, Di Grassi (targato Briatore).

 

Spero abbiate colto l' ironia.

 

Come sempre, sono ben accette le critiche al mio ragionamento.

 

Un nuovo iscritto alquanto ignorante

 

 

Ciao Puma e benvenuto.

 

Apprezzo sempre chi, umilmente, posta. Segno di conoscenza.

 

Detto questo mi limito soltanto ad esprimere la mia opinione sul perch? Pantano non torner? in F1, seppur vinca con merito la GP2 quest'anno.

 

Ritengo che nessun team decider? per averlo. Vuoi l'et?, vuoi la nomea (errata) che lo circonda e cio? di mal consigliato e legato a managers di poco senno ed affidabilit?, probabilmente la valigia non certo gonfissima. Ma questo sono gli elementi di minore importanza. Secondo me il vero motivo per cui a Pantano non sar? offerto un contratto risiede nei preconcetti che il mondo F1 si ? ormai formato. Purtroppo come noti, riciccia sempre un Sato che, pippa integrale, porta soldi e motori (Honda) e torna prepotentemente alla ribalta del mercato piloti solo per il suo seguito direi molto "ricco". Grosjean ad esempio: pilotino da laboratorio, figlio in provetta della Renault. Briatore lo aspetta a braccia aperte. Di Grassi: altro molto papabile per Renault. Buemi: per me insignificante come pilota ma orbita nel circolo della Red Bull da tanto tempo ormai. Lo stesso mediocre Filippi che ha Honda come spalla. E pantano chi ha ? Solo fatica e sudore ? Solo estro e determinazione ? A 29 anni non baster?. Credimi.

 

Con ignoranza, saluto :) Ciao e soprattutto .... posta di pi? ! Te lo ordina il Moderatore :)

 

 

Luke 36

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ormai ? quasi fatta. A Jerez proveranno prima Sato e poi Buemi. Credo che le possibilit? di vedere entrambi nella Toro Rosso per la prossima stagione siano 99% per il giapponese e 80% per lo svizzero... Purtroppo la realt? ? questa. Sato Buemi e, forse, motori Honda. Peggio di cos?... Il prossimo anno ultimo e penultimo a tutte le gare...

Che dire? Se questo "dream team" dovesse materializzarsi... Arrivederci Bovino, ? stato bello. Ci rivediamo quando avrai due piloti veri...

Mi spiace, ho molto a cuore questa Scuderia, ma non posso tifare per due piloti che mi stanno altamente sulle palle...

Edited by DavideHill

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

Cmq tutti i suoi tifosi non hanno ancora parlato granch? della sua stagione in Jordan.

 

Aldil? della scarsit? del mezzo fu surclassato da un pilota buono e pi? esperto , forse questa f1 si aspettava di pi? da lui dato che si ? sempre pronti alla caccia al fenomeno.

:zizi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ormai ? quasi fatta. A Jerez proveranno prima Sato e poi Buemi. Credo che le possibilit? di vedere entrambi nella Toro Rosso per la prossima stagione siano 99% per il giapponese e 80% per lo svizzero... Purtroppo la realt? ? questa. Sato Buemi e, forse, motori Honda. Peggio di cos?... Il prossimo anno ultimo e penultimo a tutte le gare...

Che dire? Se questo "dream team" dovesse materializzarsi... Arrivederci Bovino, ? stato bello. Ci rivediamo quando avrai due piloti veri...

Mi spiace, ho molto a cuore questa Scuderia, ma non posso tifare per due piloti che mi stanno altamente sulle palle...

 

 

Sato e Buemi titolari, magari Di Grassi come tester ah no ? gi? in Renault...ma Senna e Pantano che sono i piloti pi? forti della GP2 che corrono a fare se va in F1 un mediocrissimo come Buemi???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Noi piloti italiani abbiamo poco peso e siamo poco considerati a livello internazionale, non abbiamo un management forte, nessuno scuderia che cresca i piloti e li metta in luce.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sato e Buemi titolari, magari Di Grassi come tester ah no ? gi? in Renault...ma Senna e Pantano che sono i piloti pi? forti della GP2 che corrono a fare se va in F1 un mediocrissimo come Buemi???

 

Buemi ? considerato da molti addetti ai lavori un sicuro futuro campione, come Vettel.

Non dimentichiamo che far? 20 anni a ottobre.

 

Ha cominciato in F.BMW a 15 anni col terzo posto finale alle spalle di Vettel (vincitore di 18 gare su 20) e Abreu.

L'anno dopo, ancora in F.BMW ? stato vice-campione dietro a Hulkenberg, staccato di soli 5 punti (287 a 282) con 7 vittorie contro le 8 del tedesco e arrivando secondo alla finale mondiale in Bahrein, davanti a Hulkenberg ma battuto da Holzer per 1.5".

Secondo me ha sbagliato (non tanto lui ma chi per lui) a saltare da tutte le parti nel 2006 e 2007 quando si ? diviso tra F.Renault 2000, Euro F3, A1GP, Macao, GP2 e i test con la Red Bull. Credo gli abbiano fatto un po' troppo casino attorno.

 

Comunque quest'anno ha gi? vinto 2 gare in GP2 e una in GP2 Asia con 9 podi complessivi.

 

Proprio mediocrissimo non mi pare.

Edited by gio66

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buemi ? considerato da molti addetti ai lavori un sicuro futuro campione, come Vettel.

Non dimentichiamo che far? 20 anni a ottobre.

 

Ha cominciato in F.BMW a 15 anni col terzo posto finale alle spalle di Vettel (vincitore di 18 gare su 20) e Abreu.

L'anno dopo, ancora in F.BMW ? stato vice-campione dietro a Hulkenberg, staccato di soli 5 punti (287 a 282) con 7 vittorie contro le 8 del tedesco e arrivando secondo alla finale mondiale in Bahrein, davanti a Hulkenberg ma battuto da Holzer per 1.5".

Secondo me ha sbagliato (non tanto lui ma chi per lui) a saltare da tutte le parti nel 2006 e 2007 quando si ? diviso tra F.Renault 2000, Euro F3, A1GP, Macao, GP2 e i test con la Red Bull. Credo gli abbiano fatto un po' troppo casino attorno.

 

Comunque quest'anno ha gi? vinto 2 gare in GP2 e una in GP2 Asia con 9 podi complessivi.

 

Proprio mediocrissimo non mi pare.

 

Si ho esagerato per? c'? da tenere conto dell'immane numero di gare in auto disputate in pi? da Buemi rispetto a Bruno...si parla di pi? di un centinaio e passa...beh su AutoSprint molti numeri fa ? uscito un servizio sui giovani in rapporto al numero di gare disputate e di vittorie e Buemi era nettamente il peggiore, poi diventa magari un buonissimo pilota, non parto prevenuto sia chiaro, ad esempio Damon Hill in F. 3000 ha fatto solo vedere sprazzi di velocit?, con 3 pole position, ma che mezzi aveva a disposizione, buoni no di certo...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si ho esagerato per? c'? da tenere conto dell'immane numero di gare in auto disputate in pi? da Buemi rispetto a Bruno.

 

Io non voglio fare paragoni con Bruno.

 

So che di Buemi si parla un gran bene e spero per lui che il caos degli ultimi 2 anni non lo abbia rovinato troppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io non voglio fare paragoni con Bruno.

 

So che di Buemi si parla un gran bene e spero per lui che il caos degli ultimi 2 anni non lo abbia rovinato troppo.

 

No nemmeno io voglio fare paragoni sia chiaro, solo che il numero di gare disputate salta subito all'occhio nel caso di Buemi, c'? il caso di capire se nel caso dello svizzero sia stato un vantaggio o sia stato deleterio e cos? via...ho solo citato Bruno perch? in rapporto all'esperienza sta avendo risultati eccezionali...tutto qua...infatti ho fatto l'esempio di Hill che in F.3000 aveva dimostrato di essere molto veloce, ma null'altro (certo aveva dei mezzi ridicoli rispetto ad altri)...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Personalmente non credo che Sato rappresenti una cattiva scelta per Toro Rosso. Il giapponese ha dimostrato di meritare un sedile in F.1, con la Super Aguri l'anno scorso ha fatto miracoli e anche quest'anno nelle poche gare disputate prima del fallimento del team si ? ben comportato. E' un pilota spesso falloso ma quando gli si presenta un'occasione lui la coglie al volo vada come vada. Effettivamente se Toro Rosso dovesse ingaggiare Sato e Buemi (ma non dimentichiamo la posizione di Bourdais ancora da chiarire) per Giorgio Pantano le possibilit? si ridurrebbero di molto. L'unica alternativa potrebbe forse essere la Williams, ma non so se a Grove siano interessati al padovano dopo averlo gi? testato alcuni anni fa... sicuramente preferirei vederlo fuori dalla F.1 piuttosto che accasato in Force India. A 30 anni un ritorno pu? essere logico solo se in un team che sia quantomeno di medio livello, per intenderci tipo Toro Rosso, Red Bull o Williams. Una scelta diversa vorrebbe solo dire perdere tempo col rischio di ritrovarsi a piedi dopo un paio di Gran Premi per la gioia di un altro pilota (pagante).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cmq tutti i suoi tifosi non hanno ancora parlato granch? della sua stagione in Jordan.

 

Aldil? della scarsit? del mezzo fu surclassato da un pilota buono e pi? esperto , forse questa f1 si aspettava di pi? da lui dato che si ? sempre pronti alla caccia al fenomeno.

:zizi:

 

in effetti ? quello che ho detto qualche post f?, quello che si f? nelle formule minori conta fino ad un certo punto...

guardate schumacher e sato

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
in effetti ? quello che ho detto qualche post f?, quello che si f? nelle formule minori conta fino ad un certo punto...

guardate schumacher e sato

 

Sato io non lo trovo cos? male, con la scadente Super Aguri ha compiuto veri e propri miracoli finendo a punti e anche nelle poche gare disputate quest'anno prima del fallimento della squadra ha fatto un buon lavoro. Secondo me merita ancora la F.1.

Share this post


Link to post
Share on other sites
in effetti ? quello che ho detto qualche post f?, quello che si f? nelle formule minori conta fino ad un certo punto...

guardate schumacher e sato

 

Infatti i team manager vanno a pescare fra i mediocri, fra quelli che remano dietro... tipo Vettel, Alonso, Raikkonen (che era abbastanza scarso in FRenault da essere chiamato subito a correre in F1), Hamilton, Kovalainen ecc ecc... La verit? ? che per ogni pilota, per ogni campionato, per ogni stagione si deve valutare tutto. Per esempio Edoardo Mortara sta facendo un'ottima stagione in F3 euro series, ma dubito che la vincer?, perch? ha un mezzo mediocre ed un motore che pare essere pure peggio. Inutile dire chi ha vinto cosa, quello che importa ? il come e questo in F1 lo sanno bene, tant'? che vanno a cercare i talenti partendo dai kart. Sapete quanto ha speso Dennis per far correre Hamilton nei kart?

 

Detto questo, non ? vero che nessuno ha spiegato la stagione di Pantano alla Jordan, anzi, io l'ho fatto, forse vi siete persi il messaggio. Provo a rimediare.

 

Nel 2004 Pantano firma con Jordan un paio di settimane prima dell'inizio del campionato, quindi arriva in F1 quasi da rookie, senza test invernali. Prima di iniziare la stagione riesce a salire sulla monoposto gialla solo una volta per un test a Imola. Nello stesso momento gira Nick Heidfeld, non un rookie, non uno che non aveva ancora mai visto la Jordan e nemmeno un pirla (soprattutto in quel periodo... ora mi pare un po' perso). Sull'asciutto Giorgio, al primo tentativo, sta molto vicino ai tempi di Nick, questione di pochi decimi. Poi scende la pioggia (ma che fa?) e le posizioni si invertono: Giorgio ? pi? veloce di Heidfeld, e non sar? l'ultima volta. Infatti nella maggioranza dei casi al venerd? Pantano sta davanti al compagno di squadra, ma al sabato lamenta una strana guidabilit? della vettura e comincia a far fatica anche a stare in pista. Lo ricordo bene nelle interviste spesso sbigottito perch? da un momento all'altro gli sembrava di guidare un'altra vettura, una sorta di trattore. Invece, ovviamente, Nick al sabato riusciva a mettersi dietro Pantano. Per? ancora non si capisce l'identit? Mr. Jakill/Doctor Hide della sua monoposto. Per farla breve: glie ne facevano di tutti i colori! La pi? clamorosa, o almeno quella che mi ha pi? fatto vomitare quando l'ho saputo, ? stato quando gli hanno messo parecchi chili di benzina in pi? per fare la qualifica senza che lui nemmeno lo sapesse. Solo a Imola and? un po' meglio, dove con un catorcio che all'epoca era meglio solo della Minardi, rimase in settima posizione davanti a Fisichella fino a quando il suo trattore non si ruppe e lo lasci? a piedi.

Basta poco per far fare figure barbine ad un pilota, non serve dargli materiali diversi, basta caricarlo di benzina o, ancora pi? raffinato come stratagemma, mettergli pressioni delle gomme improbabili. Fra l'altro non gli hanno mai dato una strategia che gli permettesse di attaccare, di correre, di fare il pilota insomma, anzi... Doveva portare solo quei pochi soldi che era riuscito a tirare su, ma di lui a quel "benefattore" di Eddie Jordan non glie ne fregava niente, tutt'altro.

Cosa interessante che non tutti sanno ? che il capomeccanico della Jordan a quei tempi era molto amico del manager di Heidfeld. 1+1 fa sempre 2.

Spero che adesso capiate che inferno hanno fatto passare a Pantano in Jordan (e di particolari orrendi ce ne sarebbero ancora tanti da raccontaare...).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever
Nel 2004 Pantano firma con Jordan un paio di settimane prima dell'inizio del campionato, quindi arriva in F1 quasi da rookie, senza test invernali. Prima di iniziare la stagione riesce a salire sulla monoposto gialla solo una volta per un test a Imola. Nello stesso momento gira Nick Heidfeld, non un rookie, non uno che non aveva ancora mai visto la Jordan e nemmeno un pirla (soprattutto in quel periodo... ora mi pare un po' perso). Sull'asciutto Giorgio, al primo tentativo, sta molto vicino ai tempi di Nick, questione di pochi decimi. Poi scende la pioggia (ma che fa?) e le posizioni si invertono: Giorgio ? pi? veloce di Heidfeld, e non sar? l'ultima volta. Infatti nella maggioranza dei casi al venerd? Pantano sta davanti al compagno di squadra, ma al sabato lamenta una strana guidabilit? della vettura e comincia a far fatica anche a stare in pista. Lo ricordo bene nelle interviste spesso sbigottito perch? da un momento all'altro gli sembrava di guidare un'altra vettura, una sorta di trattore. Invece, ovviamente, Nick al sabato riusciva a mettersi dietro Pantano. Per? ancora non si capisce l'identit? Mr. Jakill/Doctor Hide della sua monoposto. Per farla breve: glie ne facevano di tutti i colori! La pi? clamorosa, o almeno quella che mi ha pi? fatto vomitare quando l'ho saputo, ? stato quando gli hanno messo parecchi chili di benzina in pi? per fare la qualifica senza che lui nemmeno lo sapesse. Solo a Imola and? un po' meglio, dove con un catorcio che all'epoca era meglio solo della Minardi, rimase in settima posizione davanti a Fisichella fino a quando il suo trattore non si ruppe e lo lasci? a piedi.

Basta poco per far fare figure barbine ad un pilota, non serve dargli materiali diversi, basta caricarlo di benzina o, ancora pi? raffinato come stratagemma, mettergli pressioni delle gomme improbabili. Fra l'altro non gli hanno mai dato una strategia che gli permettesse di attaccare, di correre, di fare il pilota insomma, anzi... Doveva portare solo quei pochi soldi che era riuscito a tirare su, ma di lui a quel "benefattore" di Eddie Jordan non glie ne fregava niente, tutt'altro.

Cosa interessante che non tutti sanno ? che il capomeccanico della Jordan a quei tempi era molto amico del manager di Heidfeld. 1+1 fa sempre 2.

Spero che adesso capiate che inferno hanno fatto passare a Pantano in Jordan (e di particolari orrendi ce ne sarebbero ancora tanti da raccontaare...).

 

Scusa ma perch? l'avrebbero fatto? cio? Jordan boicottando s? stesso non avrebbe perso molti pi? soldi in sponsorizzazioni (in base alla distribuzione dei proventi tv che avviene con la classifica costruttori) di quanti ne prendeva da Pantano?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

Bisognerebbe aggiungere poi che il sig Jordan ? considerato un farabutto dai alcuni piloti che hanno guidato per lui , tipo Zanardi......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusa ma perch? l'avrebbero fatto? cio? Jordan boicottando s? stesso non avrebbe perso molti pi? soldi in sponsorizzazioni (in base alla distribuzione dei proventi tv che avviene con la classifica costruttori) di quanti ne prendeva da Pantano?

 

Ho gi? detto che il capo dei tecnici era molto amico del manager di Heidfeld e questo gi? crea un movente. Francamente oltre al fatto che si dovevano rivendere Heidfeld ad un buon offerente non so quali altre motivazioni potessero avere, anche perch? ? un sistema complesso che comprende dettagli che difficlmente conosceremo.

Poi non so quanto contino le motivazioni, so solo che quanto ho scritto ? la storia vera di Giorgio Pantano alla Jordan. Che lo abbia fatto perch? si ? svegliato con la luna storta o per interessi economici poco importa. Il fatto ? che ? evidente che nemmeno i miracoli avrebbero potuto aiutare Giorgio (e i miracoli gi? li faceva al venerd?). Eddie Jordan ? una delle persone pi? viscide che abbiano mai attraversato il mondo della F1, ma non ? l'unico! Di gente che gioca con le carriere di giovani talenti ce ne sono tanti, ma di gente competente capace di portare questi ragazzi laddove sognano di arrivare ce ne sono pochi. Questo non succede solo per i piloti italiani (non solo Pantano, ma anche Montin aveva un gran talento e venne letteralmente BRUCIATO dalla mancanza di soldi e da gente che prometteva mari e monti e poi lo rovinava e da altri fattori), ma anche altri non hanno le possibilit? che meriterebbero. Solo che in Italia la CSAI ? una associazione di incompetenti con l'italico vizio di pensare esclusivamente alla poltrona e sperperaro il denaro che non c'?, mentre se nasci in Germania o in GB hai la fortuna di avere quantomeno una federazione che ti segue fino dove pu?. Poi anche i team manager come Williams (che ha fatto esordire, per citarne uno recente, Button) o Dennis (Hamilton) o Thiessen (Vettel) ecc che danno una mano.

La politica in Italia ? sotto gli occhi di tutti e sembra quasi che a QUALCUNO l'idea di un italiano vincente in F1 dia fastidio... Ma qui entriamo nella fanta F1 e non vale la pena di perderci dietro troppo tempo...

Edited by Donnie Darko

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bisognerebbe aggiungere poi che il sig Jordan ? considerato un farabutto dai alcuni piloti che hanno guidato per lui , tipo Zanardi......

 

Mica solo lui! Mi hanno raccontato cose allucinanti su questa persona... :confuso:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusa ma perch? l'avrebbero fatto? cio? Jordan boicottando s? stesso non avrebbe perso molti pi? soldi in sponsorizzazioni (in base alla distribuzione dei proventi tv che avviene con la classifica costruttori) di quanti ne prendeva da Pantano?

 

Io sono un perfetto ignorante in materia di morsport ma Jordan non ha boicattato se stesso ma Pantano. Mi sembra che in quel momento si stava trattando il passaggio di Heidfeld alla Williams: pi? bella figura faceva pi? si poteva alzare il prezzo del "cartellino". Pensa che svalutazione avrebbe avuto se fosse stato dietro a Giorgio e per uno attaccato al dio quattrino come il buon Jordan pensa che danno!

Almeno questo ? il mio ragionamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×