Jump to content
axeljts

Aerodinamica 2009 : -50 %

Recommended Posts

Spazi di frenata decisamente pi? lunghi. Ovviamente comporterebbero tante altre cose, ma la conseguenza principale sarebbe quella.

Comporterebbero anche maggiori prese per il raffreddamento, visto che i dischi in acciaio, a differenza di quelli in carbonio e ceramica lavorano meglio a temperatura molto pi? basse.

 

Comunque per rendere meno efficiente la frenata basta anche diminuire il carico aerodinamico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
In realt? il problema che comincia a coinvilgere anche le moto ? molto pi? ampio.

 

Prima c'era uno sport in cui vinceva il pilota, il costruttore, il motorista, il gommista pi? bravo. E per un bel p? la sfida ha retto all'evoluzione e alla modernizzazione di tutto.

Poi per? ? arrivata la tv ed in breve lo sport ha dovuto trasformarsi in spettacolo.

Ora che spettacolo si pu? avere se il gommista -ad esempio- pi? bravo "fa vincere" il pilota, la macchina, il team ritenuto non il migliore in pista, e gli fa dominare la scena? Il pubblico fischia imbufalito come a teatro: "buuuu... abbiamo pagato un biglietto!!"

 

Al giorno d'oggi siamo arrivati al punto in cui si deve scegliere tra la sana competizione, aperta alle trovate-innovazioni che portano ai domini, o lo spettacolo per fare i soldi.

Mi meraviglia che nel mondo della F1 nessuno abbia ancora parlato chiaramente in questi termini e sul da farsi in merito.

Ci rincitrulliscono con una marea di cambiamenti regolamentari che rendono sempre peggio la F1 e non si ha il coraggio di affrontare il problema di petto.

 

Negli Usa, che ci piaccia o no, la cosa l'hanno capita da anni e presentano gare con

1-tante macchine

2-tutte uguali

Il pubblico si diverte, le gare sono comunque a chi va pi? forte, ed il migliore riesce a spuntarla quasi sempre, ma senza dominare.

 

La F1 versa in una situazione ridicola in cui nessuno, dai costruttori che non vincono, ai piloti, al pubblico, ? veramente contento.

Bisognerebbe o

-liberare la F1 dalle milioni di incomprensibili limitazioni regolamentari e lasciare che la ricerca decolli veramente

o

-avere il coraggio di renderla il prodotto che tutti vorrebbero ma che nessuno dice: macchine uguali con i migliori piloti al mondo che se le suonano.

 

Dal 94 in poi si ? cercato si andare anche nella seconda direzione ma senza avere il coraggio di dare una vera svolta, lasciandoci tutti a vedere gare imbarazzanti in cui le vetture non sono in grado di sorpassarsi, il colmo dei colmi!

 

A mio giudizio, e concludo, tralasciando l'ottima idea di poter vendere i telai ad altre squadre, sarebbe il caso che ci si decida ad introdurre almeno:

-gomme slick monomarca

-minimo di effetto suolo

-freni in accaio

-motori congelati ed identici per tutti

-aerodinamica minima ed identica fornita da terzi a tutti i team, con alettone anteriore semplicissimo e vicino al suolo.

 

Credo che l'anno prossimo sar? la solita pena.

 

Non sono assolutamente d'accordo su ci? che ho sottolineato in grassetto. Prendere ali preconfezionate e sistemarle su vetture diverse ? un ipotesi francamente improbabile e anche molto pericolosa. Le ali sono una componente fondamentale, realizzate per lavorare bene su quel corpo vettura. Un ala inadeguata manderebbe a puttane l'efficenza aerodinamica.

Il precedente in cui un ala unica ? stata montata su vetture ad alte prestazioni ? terrificante. Ricordate la famigerata ala di Handford (tecnico conosciuto anche per essere stato il responsabile aerodinamico delle prime Jaguar F1) montata sulle vetture del Campionato CART. Sappiamo tutti come ? andata a finire...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

A dire la verit? non so a cosa ti riferisci!? :blush2:

 

In ogni caso non sono d'accordo con te sul concetto.

 

"Un ala inadeguata manderebbe a puttane l'efficenza aerodinamica."

 

E' proprio l'elevatissima efficenza aerodinemica delle vetture attuali che va combattuta! Tanto elevata e tanto "efficente" che basta stare a 4dec dalla vettura chi ti precede e non si riesce pi? a far niente se non aspettare i pit-stop!

 

Le ali devono servire ad incollare le ruote al suolo, non ad aumentare l'efficenza di ogni singolo microscopico filetto aerodinamico che sfiora la vettura.

 

Le vetture sono gi? da anni vergognosamente tutte identiche e da anni sono state aumentate alcune superfici al solo stupido scopo di mettere meglio le scritte degli sponsor, che pagano per vedere le gare tra le pi? brutte al mondo.

 

Non dico un ala da incollare a caso, ma magari l'intero musetto, che gi? ? una componente intercambiabile, dal disegno semplice, che garantisca le forze verticali indicate dagli ingegneri e che posto vicino al suolo come accadeva prima, possa sigillare meglio l'aria che passa sotto la vettura, garantendo altra aderenza ma senza andare in crisi se uno spettatore mangia pesante e scoreggia in tribuna!!

Ovviamente il disegno sarebbe conosciuto dalle case e ovviamente le vetture nascerebbero per utilizzare quelle forme.

 

Sarebbe ora di dare un taglio a questa situazione, e sono sicuro che l'anno prossimo non cambier? nulla.

 

Personalmente se mandassero in tv il dtm, btcc, gare di kart, la F.indy e pure la nascar che gira solo in tondo, me le guarderei con molto pi? gusto.

E siccome le uniche alternative che abbiamo sono le moto, non ? affatto un caso che per lo spettatore comune le 2 ruote siano infinitamente "pi? belle" di quella che un tempo era la massima espressione motoristica.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccoti un disegno dell'ala di Handford

HANDFORD.jpg

 

Non ricordo esattamente i dettagli degli effetti che produceva sulle vetture (se trovo qualcosa che lo spiega lo posto), so solo che le rese molto instabili e scaten? innumerevoli polemiche sulla sua sicurezza... (Edit) Se non ricordo male (e se dico una cazzata correggetemi...), fu proprio l'ala di Handford a "salire sul banco degli imputati" dopo l'incidente mortale di Greg Moore a Fontana...

 

Tornando alla F1. Secondo me il problema principale non sono solo le ali ma l'intera conformazione aerodinamica del corpo vettura e, sopratutto, l'eccessiva sensibilit? dell'airscope. In scia ? vero che la vettura che ti precede "apre" l'aria permettendoti una migliore penetrazione aerodinamica, ma ? anche vero che ne toglie all'airscope, causando una netta diminuzione dell'efficenza del motore, che si nutre di quell'aria che entra nella presa d'aria sopra la testa del pilota. Certo, ci sono anche tante altre categorie che utilizzano motori aspirati, e quindi airscope, in cui comunque il problema ? decisamente minore. Ma la Formula 1 ? probabilmente il veicolo pi? complesso dal punto di vista aerodinamico e quindi entreranno in ballo innumerevoli problemi in pi? rispetto alle altre categorie. Io parlo da ignorante in materia e sempre per sentito dire, sia chiaro... D'altronde sono anni che fior fior d'esperti aerodinamici brancolano nel buio alla ricerca della soluzione a questo problema. Evidentemente non ? tanto facile da risolvere...

Edited by DavideHill

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal disegno e dalle didascalie sembra che quel tipo di ala creava flussi strani, che aumentavano troppo la pressione dell'aria che passava sotto l'ala, diminuendo il carico...Probabilmente c'erano perdite di carico improvvise al posteriore...una cosa mica da poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dal disegno e dalle didascalie sembra che quel tipo di ala creava flussi strani, che aumentavano troppo la pressione dell'aria che passava sotto l'ala, diminuendo il carico...Probabilmente c'erano perdite di carico improvvise al posteriore...una cosa mica da poco.

 

Esatto. La dinamica dell'incidente di Moore fa pensare proprio ad una cosa del genere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AlKa105

Semplicemente la resistenza e la deportanza sono funzione della superficie che diminuiranno di un valore inferiore al 50%, a questo per? si aggiunge una perdita di efficienza data dalle innumerevoli alette non pi? regolamentari ed ecco che la stima arriva al 50%.

 

ALe

Share this post


Link to post
Share on other sites

questa cosa mi ha lasciato un p? scettico, perch? ridurre del 50% l'aereodinamica della vettura? io avrtei voluto vedere dove arriveremo col progresso, e invece tra 10 anni arriveremo a stare senza alettoni, come una volta... :zizi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AlKa105

Perch? l'aerodinamica rende difficili i sorpassi e quindi si cerca di limitarla dando pi? "peso" all'aderenza meccanica.

 

ALe

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'aerodinamica purtroppo non verr? dimezzata al 50%... Ho sentito dire che molti team hanno gi? recuperato un buon 30% d'aerodinamica qnd cambier? ben poco XD E non si capisce che senso abbia ogni 2 3 anni cambiare regole XDD

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci credo poco che abbiano recuperato il 30%.basta vedere quante alette mettono adesso per far lavorare bene l'altettone posteriore,considerando che l'anno prossimo non le potranno mettere o riusciranno a fare dei telai perfetti oppure pupperanno

Edited by cek

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah...a me non convince tanto il discorso del 50% in meno di carico...alla FIA hanno operato soprattutto in direzione tale da disturbare meno la scia di chi precede, ma in quanto a riduzione del carico non ne sarei cos? sicuro....

Per prima cosa l'ala posteriore anzich? ridurla e basta l'hanno anche alzata...e non di poco! in questa maniera ? assolutamente meno disturbata dal cofano motore che produce grandi turbolenze e quindi anche se ? pi? stretta lavora con un flusso nettamente migliore! Secondo, l'ala anteriore ? stata sovradimensionata....ovvio che c'? pi? carico! Con queste modifiche molte delle pinnette che fanno attualmente parte del corpo vettura sarebbero scomparse anche senza un preciso regolamento che le vietava, poich? il loro principale scopo era quello di indirizzare un flusso pi? pulito all'ala posteriore...

Alla fine credo che, almeno per il prossimo anno, quando ancora quste soluzioni non saranno sviluppate al 100% il carico aerodinamico caler? di un 30% al massimo, non penso di pi?, ma nei prossimi anni, con affinamenti vari ritorneremo quasi sugli standard attuali....

Altro discorso ? quello relativo alla scia...con questo tipo di disposizione l'ala posteriore crea un vuoto d'aria pi? in alto e quindi meno sensibile dall'ala anteriore che a sua volta essendo cmq pi? larga generer? pi? carico ed inoltre non essendoci pi? le varie alette nella parte centrale della monoposto in scia l'auto non andr? in crisi e tutto lavorer? bene....in soldoni: macchine pi? veloci di quelle di quest'anno, soprattutto in curva, ma molto meno sensibili all'effetto scia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

forse hai ragione te,effettivamente l'altettone piu alto non soffrir? degli effetti del cofano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

vorrei chiedervi: secondo voi l'anno prox con le slick, la nuova aerodinamica e i motori i tempi rimarranno questi, le macchine saranno pi? veloci o pi? lente?

Share this post


Link to post
Share on other sites
vorrei chiedervi: secondo voi l'anno prox con le slick, la nuova aerodinamica e i motori i tempi rimarranno questi, le macchine saranno pi? veloci o pi? lente?

Secondo me non ci saranno rivoluzioni nei tempi, non ? un caso che slick e riduzione aerodinamica saranno introdotte insieme: se da una parte si avr? una perdita relativa all'aerodinamica dall'altra si avr? il vantaggio indiscutibile delle slick. Moltissimo ovviamente dipender? da quella percentuale riportata nel titolo del topic, data per scontata, ma che in realt? ? solo una semplice stima. Magari le squadre riusciranno a limitare di molto quella percentuale e quindi si assister? ad un miglioramento delle prestazioni delle auto.

Comunque a parte i tempi assoluti, entrambe le cose dovrebbero andare in direzione dello spettacolo che di certo ? un buon punto di partenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate ma mi son perso qualcosa:

da dove viene fuori quell'alettone posteriore??

quindi l'alettone anteriore torna quasi alla normalit?!?

 

mi date un link su queste specifiche? non le avevo lette..

 

certo che fanno sempre pi? schifo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

×