Jump to content
Sign in to follow this  
Ferrari248f1

Telaio Formula 1

Recommended Posts

Ciao ragazzi.

Potreste chiarirmi un' p? le idee riguardo i telai utilizzati in Formula 1? Se ne sente tanto parlare poich? ? uno degli elementi che fanno la differenza nelle monoposto, tuttavia ? sempre "nascosto" e io onestamente non sono mai riuscito a vedere neanche che forma abbia!

 

Grazie per le vostre risposte! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao ragazzi.

Potreste chiarirmi un' p? le idee riguardo i telai utilizzati in Formula 1? Se ne sente tanto parlare poich? ? uno degli elementi che fanno la differenza nelle monoposto, tuttavia ? sempre "nascosto" e io onestamente non sono mai riuscito a vedere neanche che forma abbia!

 

Grazie per le vostre risposte! ;)

 

Veramente dal 1983 in qua (ATS D6) il telaio (o scocca) corrisponde esattamente alla forma della vettura ceh puoi vedere.

Per la precisione ? la parte che va dalle spalle del pilota (roll-bar compreso) fino all'attacco del musetto.

 

renault24monocoque2ag4.th.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Veramente dal 1983 in qua (ATS D6) il telaio (o scocca) corrisponde esattamente alla forma della vettura ceh puoi vedere.

Per la precisione ? la parte che va dalle spalle del pilota (roll-bar compreso) fino all'attacco del musetto.

 

Caspita non lo sapevo :D , io credevo che si trattasse di una parte non visibile che in pratica costituiva la base della vettura(praticamente il fondo scocca) dove poi sopra venivano montante le varie componenti...

Ma quindi se ? cos? lo sviluppo del telaio ? praticamente legato all'aerodinamica stessa della vettura... non si creano in questo modo problemi? Il motore po? come fa a essere bilanciato se il telaio ? cos? lontano?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Caspita non lo sapevo :D , io credevo che si trattasse di una parte non visibile che in pratica costituiva la base della vettura(praticamente il fondo scocca) dove poi sopra venivano montante le varie componenti...

Ma quindi se ? cos? lo sviluppo del telaio ? praticamente legato all'aerodinamica stessa della vettura... non si creano in questo modo problemi? Il motore po? come fa a essere bilanciato se il telaio ? cos? lontano?

 

Allora, vediamo di fare un po' d'ordine.

 

Per capire il presente bisogna conoscere il passato per cui andiamo un po' indietro nel tempo.

 

Negli anni '50 le vetture avevano un telaio tubolare (un traliccio di tubi) costruito su 2 longheroni (che poi sparirono) all'interno del quale veniva alloggiato il motore e su cui venivano fissate le sospensioni e tutti gli accessori necessari. La carrozzeria rivestiva il tutto.

 

disegnow196tn5.th.jpg

 

 

Alla fine degli anni '50 John Cooper fece la prima rivoluzione telaistica mantenendo il traliccio ma spostando il motore alle spalle del pilota, riprendendo una idea lanciata dall'Auto Union nel 1934.

 

coopert511959jpguj7py3.th.jpg

 

 

Nel 1961 Colin Chapman invent? la monoscocca. Al posto dei tralicci assembl? degli elementi scatolati in alluminio collegati a 4 centine e il motore era alloggiato in una specie di culla (in primo piano nel disegno sottostante. La Lotus 25 aveva 3 serbatoi, 2 dei quali erano inglobati nelle strutture scatolate laterali e uno era alle spalle del pilota. La Ferrari continu? ad usare il traliccio tubolare (pur rivestito con pannelli di honeycomb) fino al 1981.

 

lotus25vy3.th.jpg

 

 

Nel 1967, con l'adozione del Ford-Cosworth, Chapman elimin? la culla ed attacc? il motore direttamente al telaio, e la sospensione posteriore venne ancorata al motore stesso. Questa soluzione (con le dovute evoluzioni) ? usata tutt'oggi.

 

lotus49yv8.th.jpg

 

 

Nel 1981 John Barnard costru? la prima scocca in fibra di carbonio per la McLaren MP4/1, molto pi? rigida e leggera delle tradizionali scocche in pannelli d'alluminio. La geometria era la stessa delle scocche delle wing-cars del periodo.

 

mp481bd6.th.jpg

 

 

Nel 1983 Gustav Brunner disegn? la ATS D6 il cui telaio, a differenza delle altre vetture, aveva gi? la forma aerodinamica voluta. Questo comportava un notevole risparmio di peso e una maggiore praticit? per gli interventi sulla vettura (non c'era pi? bisogno, ovviamente, di smontare la carrozzeria nella parte anteriore.

 

3962op5.th.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessantissima risposta grazie! ;) Comunque mi rimane ancora un dubbio. I pesi in che modo vengono distribuiti su questi telai cos? compatti(immagino per? che sia tutto legato a zavorra e sospensioni)? Con il telaio tubolare si poteva lavorare meglio sulla distribuzione dei carichi vero?

Edited by Yoong
Non ? necessario quotare un post immediatamente precedente, soprattutto se cos? lungo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Interessantissima risposta grazie! ;) Comunque mi rimane ancora un dubbio. I pesi in che modo vengono distribuiti su questi telai cos? compatti(immagino per? che sia tutto legato a zavorra e sospensioni)? Con il telaio tubolare si poteva lavorare meglio sulla distribuzione dei carichi vero?

 

Oggi le F1 sono talmente al di sotto del peso minimo che i progettisti riescono benissimo a bilanciare il tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io proverei a rifare una F1 con telaio tubolare, chissa cosa ne viene fuori. Per me i veri telai erano quelli!

 

Comunque grazie mille per le tue interessantissime risposte Gio! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io proverei a rifare una F1 con telaio tubolare, chissa cosa ne viene fuori. Per me i veri telai erano quelli!

 

Comunque grazie mille per le tue interessantissime risposte Gio! ;)

 

:lol:

 

Puoi anche provarci, il problema ? che non troveresti nessun pilota disposto a salirci sopra.

 

Una decina d'anni fa Schumacher fece un test sulla Ferrari C3 turbo di Tambay del 1983, telaio monoscocca in pannelli di alluminio, fibra di carbonio e kevlar. Guard? dentro l'abitacolo e vide le molle degli ammortizzatori anteriori all'interno della scocca. Schumacher lo fece presente a "Prince Charming" il quale gli rispose, pi? o meno: "Beh, e allora? Era normale, le gambe sfregavano nelle molle!" Schumacher non sembr? molto entusiasta ma effettu? ugualmente il test.

 

Pensa a cosa poteva accadere ogni volta che i piloti andavano a sbattere.

 

Grazie a te per la curiosit

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io proverei a rifare una F1 con telaio tubolare, chissa cosa ne viene fuori. Per me i veri telai erano quelli!

 

Comunque grazie mille per le tue interessantissime risposte Gio! ;)

Per? credo che ritornare ai telai tubolari sia decisamente anacronistico...ormai il telaio monoscocca ? l'unico tipo possibile per le auto da corsa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non supererebbe nessun tipo di crash test

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda i pesi...

 

Se consideri che una moderna scocca, in carbonio e honeycomb d'alluminio, pesa (se non ricordo male) una sessantina di kili (priva di ogni componente), lo spazio a disposizione per giocare con le zavorre (solitamente in tungsteno) ? parecchio.

 

Ritornare ai telai tubolari o in pannelli d'alluminio rivettati non servirebbe a nessuno. Pu? solo causare guai. Ricordo ancora le polemiche dopo la morte di Fabio Danti circa la sicurezza dei prototipi per le salite... Una macchina moderna con ancora il telaio rivettato, nel 2000, era veramente uno scandalo... Le immagini della sua Osella praticamente chiusa contro un albero fecero davvero impressione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indubbiamente se ? una soluzione ancora utilizzata significa che ha pi? vantaggi del telaio tubolare... per? il telaio tubolare per me era l'elemento che faceva la differenza nei tempi in cui era utilizzato. Oggi invece per telaio praticamente si intendono le sospensioni e sviluppare queste ultime richiede moltissime risorse... :( se i riaprisse un p? pi? lo sviluppo dei telai sicuramente qualche ing. con un p? di fantasia potr? portare qualche novit? interessante!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Indubbiamente se ? una soluzione ancora utilizzata significa che ha pi? vantaggi del telaio tubolare... per? il telaio tubolare per me era l'elemento che faceva la differenza nei tempi in cui era utilizzato. Oggi invece per telaio praticamente si intendono le sospensioni e sviluppare queste ultime richiede moltissime risorse... :( se i riaprisse un p? pi? lo sviluppo dei telai sicuramente qualche ing. con un p? di fantasia potr? portare qualche novit? interessante!

In effetti forse hai ragione...da quando fu introdotto il telaio in fibra di carbonio non ci sono state grosse innovazioni...eppure credo che, almeno quello, ? uno dei campi dove i progettisti hanno meno restrizioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggi invece per telaio praticamente si intendono le sospensioni.

 

Ma anche no.

 

Il telaio ? il telaio, le sospensioni sono le sospensioni.

 

Bisogna fare si che l'insieme telaio-sospensioni-gomme permetta di scaricare al suolo il massimo della potenza disponibile per cui si cerca di lavorare su queste componenti in modo da farle rendere il pi? possibile, ma non confondiamo il telaio con le sospensioni.

 

Puoi avere il miglior telaio del mondo ma se le sospensioni non lavorano a dovere la macchina non sta in pista (e viceversa).

Share this post


Link to post
Share on other sites
In effetti forse hai ragione...da quando fu introdotto il telaio in fibra di carbonio non ci sono state grosse innovazioni...eppure credo che, almeno quello, ? uno dei campi dove i progettisti hanno meno restrizioni.

 

Beh, non ? esattamente cos?. Il telaio ? in continua evoluzione per far fronte alle esigenze di sicurezza (con un telaio di oggi, molto probabilmente, Schumacher non si sarebbe nemmeno rotto la gamba a Silverstone) e per migliorare sempre di pi? la canalizzazione dei flussi, in parole povere l'aerodinamica della vettura. Poi ci sono le varie pinne e pinnette ma la forma della scocca ? assolutamente determinante e viene continuamente migliorata.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alt... io no sto dicendo che il telaio ? ininfluente sulle prestazioni di una vettura. Indubbiamente le grandi case con i loro mega computer riescono a ottimizzare al meglio anche questo componente della vettura. Per? per me il telaio monoscocca ? come se si corresse in una serie con monomarca. Le ottimizzazioni possibili sono poche e si cerca quindi di compensare in altre parti, sotto il punto di vista meccanico, sospensioni in primis. Tant'? che credo che il minor consumo di gomme della Ferrari rispetto ad altri sia principalmente legato a un ottimo sviluppo delle sospensioni piuttosto che del telaio. Con il telaio tubolare invece i progettisti avrebbero potuto giocare molto anche con quello...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto interessante questa discussione! :)

Sarebbe interessante sapere anche come vengono realizzate le moderne scocche in fibra di carbonio...procedimenti ecc...

Inoltre quando vengono applicate nuove appendici aerodinamiche alla scocca, per esempio nel 2007 la ferrari ha introdotto in corso d'anno le 2 pinne appena sopra lo stemma del cavallino, come si procede? Si usano speciali resine per "incollarle" presumo o viene fatta una scocca nuova? Stessa cosa per le riparazioni? (ad esempio ho notato la settimana scorsa che la scocca della monoposto di Coulthard ha riportato danni nella zona d'ancoraggio del puntone quando si sono rotte entramebe le sospensioni sul cordolo di Sepng...praticamente il puntone si ? staccato dall'attacco push road e ha perforato parzialmente la scocca...si butta tutto via o in qualche modo si pezza il danno senza compromettere la rigidit? e la tenacia??)

Share this post


Link to post
Share on other sites

una domanda (scusate la mia ignoranza in materia)...le monoposto dipendono molto dal telaio ma cosa fa la differenza fra un telaio piu performante e uno meno performante???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrei sparare una cavolata ma credo che la differenza la faccia la maggiore rigidit? compatibilmente con una sezione molto ridotta per minimizzare la resistenza aerodinamica...e ovviamente il peso. Penso che la scocca migliore sia quella che combina miglior rigidit? possibile in rapporto al peso e alla sezione...

Ovviamente pi? la scocca ? rigida meglio viene trasmessa a terra la potenza del propulsore e soprattutto le sospensioni lavorano meglio...inoltre ogni minima regolazione ? pi? percettibile!

Share this post


Link to post
Share on other sites

La rigidit? ? sicuramente un fattore ma comunque se sono fatti tutti in fibra di carbonio questo parametro ? praticamente simile per tutti. Credo che questo fattore sia pi? influensato dalle sospensioni che dal telaio nelle F1. Io penso si tratti piuttosto di come il telaio riesca a assorbire la potenza del motore e di conseguenza trasmettere quest'ultima a terra. In questo caso la forma ha la sua importanza e la sospensione completa il mix. Ovviamente anche il peso ? un fattore fondamentale. Da inesperto per? credo che il miglior telaio ? quello che riesce a distribuire meglio le forze e i pesi e parallelamente mantenga il peso minore... i pi? esperti di me(e di sicuro ce ne sono, gio per esempio) sicuramente ci chiariranno le idee a tutti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×