Jump to content
Sign in to follow this  
luke36

Ronnie Peterson

Recommended Posts

Se non sbaglio Ronnie aveva segnalato problemi, ma le sue segnalazioni furono ignorate.

 

Si. Dopo il giro di allineamento torn? ai box dicendo che il motore "tossiva" ma fu rimandato in griglia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si. Dopo il giro di allineamento torn? ai box dicendo che il motore "tossiva" ma fu rimandato in griglia.

 

Qualcuno ricorda che si parlo' di una striscia nera lasciata dalla Lotus.....................

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che sulla concatenazione di eventi sfavorevoli siamo tutti d'accordo, e in questo contesto non va trascurata l'avventata decisione della direzione corse di passare al semaforo rosso immediatamente dopo la fine del giro di ricognizione, con le auto delle ultime file ancora in movimento, e l'ancora più assurda decisione di passare subito alla luce verde (come si vede dal filmato Andretti è colto decisamente di sorpresa), di fatto innescando la situazione caotica che si creerà al centro dello schieramento.

 

Sul fatto che Peterson percepisse ormai un clima di ostilità nel team, basta leggere questa sua dichiarazione rilasciata al termine delle prove (e riportata da AS): 'Incredibile, una macchina veramente al di sotto di quella che ero abituato a guidare. Forse hanno paura che faccia qualche scherzo, comunque dopo le prove di venerdì, dove ero andato bene, si era rotto un albero a camme e la mia macchina era quasi da buttar via rispetto all'abituale che ho avuto sino ad ora. Spero che si tratti di un caso fortuito e non di uno scherzo perchè ormai non sono più della Lotus'

Edited by brabham

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nei casi di Peterson,Senna e De Angelis non ha ''pagato'' mai nessuno,ma anche lo stato d'animo di G.Villeneuve qualcuno lo aveva creato.....................,ma nessuno pago' mai nemmeno sul piano sportivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tigre, se Poltronieri ha detto una cosa cos? ( e ne dubito ! non certo per mancanza di rispetto verso tu che lo riporti) ha detto una grossa fesseria.

 

Il discorso era un po' piu' articolato; in pratica disse che Senna senza il rischio di guidare al limite delle sue possibilit? era un pilota che non avrebbe corso; i grandi campioni disse o rischiano al massimo o smettono, ? un discorso che mi sento di condividere in pieno; anche la modifica da lui fatta alla Williams andava inb questa direzione secondo lui. Ma queste sono le sue impressioni che cavo' dalla viocenda parlando anche con gli addetti al suo team e nell'ambiente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il discorso era un po' piu' articolato; in pratica disse che Senna senza il rischio di guidare al limite delle sue possibilit? era un pilota che non avrebbe corso; i grandi campioni disse o rischiano al massimo o smettono, ? un discorso che mi sento di condividere in pieno; anche la modifica da lui fatta alla Williams andava inb questa direzione secondo lui. Ma queste sono le sue impressioni che cavo' dalla viocenda parlando anche con gli addetti al suo team e nell'ambiente.

Dai vari post dei conoscitori di Senna in questo forum,mi sono fatto l'idea che il brasiliano fosse estraneo alla fattura del lavoro sul piantone.

Non per riprendere un vecchissimo discorso sul piantone,ma per Senna quella modifica era elementare.Infatti era inimmaginabile che Williams avesse operato sul piantone in quel modo barbaro.

Certo,il campione era negativo su quella vettura ed ha cercato di migliorarne almeno la manovrabilita' dall'abitacolo chiedendo quella modifica,ma nessuno gli ha detto:'' Ayrton guarda che non abbiamo tempo per rifare il pezzo,quindi seghiamo e risaldiamo,speriamo che tenga''. Perche' se fosse stato cosi' sarebbe emerso negli anni del processo,oppure qualcuno avrebbe parlato in questo senso.

Diversamente e' chiaro che Senna voleva rapidamente quella modifica ossessionato dalle prime corse perse e che mise pressione alla scuderia,ma nessuno si prese la briga di rispondergli picche,ne' probabilmente c'era qualcuno convinto che la saldatura non avrebbe tenuto. Tutto si e' svolto in buona fede e il fatto resta ''colposo'' per la leggerezza con cui ha operato Williams, non certo per i rischi che volontariamente si assunse il pilota.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dai vari post dei conoscitori di Senna in questo forum,mi sono fatto l'idea che il brasiliano fosse estraneo alla fattura del lavoro sul piantone.

Non per riprendere un vecchissimo discorso sul piantone,ma per Senna quella modifica era elementare.Infatti era inimmaginabile che Williams avesse operato sul piantone in quel modo barbaro.

Certo,il campione era negativo su quella vettura ed ha cercato di migliorarne almeno la manovrabilita' dall'abitacolo chiedendo quella modifica,ma nessuno gli ha detto:'' Ayrton guarda che non abbiamo tempo per rifare il pezzo,quindi seghiamo e risaldiamo,speriamo che tenga''. Perche' se fosse stato cosi' sarebbe emerso negli anni del processo,oppure qualcuno avrebbe parlato in questo senso.

Diversamente e' chiaro che Senna voleva rapidamente quella modifica ossessionato dalle prime corse perse e che mise pressione alla scuderia,ma nessuno si prese la briga di rispondergli picche,ne' probabilmente c'era qualcuno convinto che la saldatura non avrebbe tenuto. Tutto si e' svolto in buona fede e il fatto resta ''colposo'' per la leggerezza con cui ha operato Williams, non certo per i rischi che volontariamente si assunse il pilota.

 

ancora con sta storia del piantone.... tutto fumo tirato fuori da certi organi di stampa per coprire ben altre magagne....

Share this post


Link to post
Share on other sites

ancora con sta storia del piantone.... tutto fumo tirato fuori da certi organi di stampa per coprire ben altre magagne....

 

quali altre magagne?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dai vari post dei conoscitori di Senna in questo forum,mi sono fatto l'idea che il brasiliano fosse estraneo alla fattura del lavoro sul piantone.

Non per riprendere un vecchissimo discorso sul piantone,ma per Senna quella modifica era elementare.Infatti era inimmaginabile che Williams avesse operato sul piantone in quel modo barbaro.

Certo,il campione era negativo su quella vettura ed ha cercato di migliorarne almeno la manovrabilita' dall'abitacolo chiedendo quella modifica,ma nessuno gli ha detto:'' Ayrton guarda che non abbiamo tempo per rifare il pezzo,quindi seghiamo e risaldiamo,speriamo che tenga''. Perche' se fosse stato cosi' sarebbe emerso negli anni del processo,oppure qualcuno avrebbe parlato in questo senso.

Diversamente e' chiaro che Senna voleva rapidamente quella modifica ossessionato dalle prime corse perse e che mise pressione alla scuderia,ma nessuno si prese la briga di rispondergli picche,ne' probabilmente c'era qualcuno convinto che la saldatura non avrebbe tenuto. Tutto si e' svolto in buona fede e il fatto resta ''colposo'' per la leggerezza con cui ha operato Williams, non certo per i rischi che volontariamente si assunse il pilota.

 

sul piantone la verita' non si sapra' mai a meno che il meccanico che ha fatto il lavoro un giorno si decida a dire la verita'.detto questo si puo' andare per logica escludendo le ipotesi impossibili e improbabili,ammesso che ne esistano.la logica puo' far suppore che un lavoro cosi grossolano non sia uscito dalla fabbrica di williams,il calcolo delle probabilita' ci puo' dire che sia un lavoro eseguito in fretta e molte cose fanno pensare a uno di quei lavori eseguiti in loco,negli stessi box di imola.

 

ce' poi l'ipotesi che senna potesse disporre di due piantoni,uno normale e uno modificato,e quest'ultimo fosse tenuto come riserva in base alla scelte del pilota durante il week end.

 

uno cosa credo che si possa escludere,cioe' che senna non fosse a conoscenza del piantone montato.impossibile che un particolare cosi importante non fosse stato notificato al pilota,improbabile che lo stesso senna non potesse accorgersi una volta alla guida della differenza col piantone normale.

insomma non esiste da nessuna parte che un top team modifichi un piantone dello sterzo,andando quindi a intervenire sulla posizione di guida e anche sulla manovrabilita' dell vettura,senza dire niente al pilota.

 

questo e' quello che dice la logica,secondo me.poi e' possibile anche che date le lamentele di senna e dat l'impossibilita' di modificare la vettura in tempi brevi,senna corresse con quel piantone gia' dalla prima gara.non e' affatto da escludersi

Share this post


Link to post
Share on other sites

sul piantone la verita' non si sapra' mai

Chi ha smontato la FW16 per conto della Procura di Bologna mi ha confermato che la verit? si sa.

 

Siamo OT

Edited by gio66

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi ha smontato la FW16 per conto della Procura di Bologna mi ha confermato che la verit? si sa.

 

Siamo OT

postala nel topic del primo maggio cos? sei IT :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

postala nel topic del primo maggio cos? sei IT :D

Non c'? pi? nulla da aggiungere su quello che ? successo quel giorno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'? pi? nulla da aggiungere su quello che ? successo quel giorno.

 

gio sai niente sulla 641/2 attiva che fece i test di imola 91 con alla guida montermini?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×