Jump to content
Sign in to follow this  
luke36

Ronnie Peterson

Recommended Posts

Tra le altre chicche, nel 1966 arriv? a giocarsi il titolo di campione del mondo di kart con un kart da corsa costruito insieme al padre panettiere e che chiam? <<Robardie>> (montava un motore tedesco Ardie), ma la delusione fu fortissima: le busc? da un'italiana di nome Susy Raganelli.

 

della quale era innamorato.

 

Si misero anche assieme per un certo periodo, poi si lasciarono e lei spos? Giancarlo Naddeo, campione italiano di F3 e poi grande interprete della Coppa Renault 5. Lei abbandon? le corse per gestire la concessionaria Renault della famiglia del marito.

 

senzanomexu7.th.jpg

 

suzannaraganelli1966xq5.th.jpg

 

 

 

http://memoiresdestands.hautetfort.com/tag/susanna+raganelli

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

Scusami Alex, ma ti prego di non usare certi termini per descrivere un pilota, qualsiasi pilota, in particolar modo se ti rivolgi ad una persona morta.

Ci siamo appena liberati di un utente che ci sguazzava su queste cose, non cominciare tu, per favore.

 

E' odioso.

 

Sbaglier? sicuramente, ma la penso cos?.

 

Cominciare cosa ? Mi stai accomunando percaso ad Aloisio ? Se la pensi diversamente da me non invitare nessuno a cambiare idea . Se sbaglio amen , non ho la pretesa di essere un santo , segnalami ai MOD se ti fa stare meglio .

 

Io ritengo che la morte non renda innocenti le persone , e come ha gi? detto *** ( e bada che non sono a favore della pena di morte ) di motivi per odiare" o "detestare" qualcuno a questo mondo ce ne sono eccome .

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ronnie arrivava spesso secondo alle spalle di Mario e quando Mario non c'era vinceva Ronnie, insomma era tutt'altro che finito (ricordiamoci la splendida lotta con Depailler a Kyalami), semplicemente doveva sottostare agli ordini di Chapman.

Scelse di essere il secondo pur di dare una svolta alla carriera, infatti nel 1979 doveva andare in McLaren.

Finito ovviamente no ma secondo me non aveva pi? con continuit? lo brillantezza dei suoi anni migliori, proprio mentre stava fiorendo una nuova generazione di piloti molto forti. Forse era invece maturato ma non dimentichiamo che La Lotus 79 era davvero un missile. Difficile non andare cos? forte, come appunto dimostr? JP Jarier.

Una stagione passata a litigare con le sei ruote della Tyrrell non gli aveva fatto sicuramente bene ma a posteriori le prospettive per il 79 con la McLaren non sarebbero state molto allegre. Limiti di capacit? nella messa a punto a parte, ha avuto anche la sfortuna di non trovarsi mai nella squadra giusta nel momento giusto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cominciare cosa ? Mi stai accomunando percaso ad Aloisio ? Se la pensi diversamente da me non invitare nessuno a cambiare idea .

 

Non ti voglio far cambiare idea, non l'ho mai scritto e non lo penso.

Ti chiedo solo di non lanciare offese esplicite inutili e gratuite perch? mi d? molto fastidio.

Non ? certo un'offesa a un morto che fa stare meglio, almeno credo, lo trovo solo un atteggiamento puerile.

Non lo vuoi fare? Pazienza.

 

Penso che un po' di buona educazione in pi? renda migliore un forum.

 

Quanto ai MOD, non deve certo essere un utente ad avvisarli di eventuali comportamenti scorretti, anche perch? il loro lavoro, in primis, ? quello di evitare problemi giuridici al forum.

 

Discorso chiuso, per me.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alcune note:

-Ronnie Peterson corse un grande 1978,era continuo e veloce sia in prova che in gara,ma gli accordi con la Lotus erano chiari:Andretti era prima guida e nel caso i due fossero arrivati nelle prime due posizioni,Mario avrebbe avuto la prima piazza.

-Lo stipendio di Peterson nel 1978 lo pagava il conte Zanon suo sponsor-mecenate.

-Ronnie era andato via dalla Lotus a meta' stagione ,nel 1976, lasciando la scuderia in una condizione allora non brillante.

-Andretti si sobbarco lo sviluppo della 77 e poi della 78 ed il primo divenire dell'effetto suolo.

-Andretti sapeva fare il set-up della macchina molto bene e Ronnie probabilmente lo copiava adattandolo al suo stile di guida.

-Peterson era piu' veloce,anche se di poco,di Andretti,che a sua volta era velocissimo.

-A Monza Chapman non aiuto' certo Peterson che lo accuso' di avergli fornito una 79 non in perfette condizioni e se non ricordo male lo svedese addebito' a questo stato di cose la causa dell'incidente in prova;poi un grande punto interrogativo viene messo da tutti su quel motore della 78 con cui prese il via.

-Prima dell'intervento Peterson chiese al suo manager di dire ai medici che facessero di tutto per metterlo in condizione de guidare ancora e nel minor tempo possibile.

 

In conclusione,come si nota,luci ed ombre,chiari e scuri che il libro ''RONNIE PETERSON THE SUPER SUEDE'' DI JHONNY TIPLER, EDIZIONI COTERIE PRESS,riporta con grande obiettivita'.

 

In termini di velocita' pura e' stato veramente the ''FASTER'' almeno nel suo tempo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie gigi, si vedono adesso. ;)

Patrese fu ingiustamente attaccato, d'altra parte dovevano pur incolpare qualcuno dell'accaduto.

Secondo voi questo fatto ha influito sulla carriera di Patrese? o meglio finch? non ? stata fatta chiarezza su questo fatto, seconco voi le strade verso i grandi team gli furono sbarrate?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
Grazie gigi, si vedono adesso. ;)

Patrese fu ingiustamente attaccato, d'altra parte dovevano pur incolpare qualcuno dell'accaduto.

Secondo voi questo fatto ha influito sulla carriera di Patrese? o meglio finch? non ? stata fatta chiarezza su questo fatto, seconco voi le strade verso i grandi team gli furono sbarrate?

 

Non mi sembra , visto che corse sia per la Brabham che per la Williams . Lo spunto lo perse lui infognandosi in quel disastro che era la Alfa Romeo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie gigi, si vedono adesso. ;)

Patrese fu ingiustamente attaccato, d'altra parte dovevano pur incolpare qualcuno dell'accaduto.

Secondo voi questo fatto ha influito sulla carriera di Patrese? o meglio finch? non ? stata fatta chiarezza su questo fatto, seconco voi le strade verso i grandi team gli furono sbarrate?

 

Non mi sembra , visto che corse sia per la Brabham che per la Williams . Lo spunto lo perse lui infognandosi in quel disastro che era la Alfa Romeo

 

Beh con la Williams competitiva ci corse per 2 anni, quando ormai aveva 36/37 anni.

La Brabham non era competitiva nel 1982, nel 1983 forse, li doveva avere la grande occasione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
Grazie gigi, si vedono adesso. ;)

Patrese fu ingiustamente attaccato, d'altra parte dovevano pur incolpare qualcuno dell'accaduto.

Secondo voi questo fatto ha influito sulla carriera di Patrese? o meglio finch? non ? stata fatta chiarezza su questo fatto, seconco voi le strade verso i grandi team gli furono sbarrate?

 

Non mi sembra , visto che corse sia per la Brabham che per la Williams . Lo spunto lo perse lui infognandosi in quel disastro che era la Alfa Romeo

 

Beh con la Williams competitiva ci corse per 2 anni, quando ormai aveva 36/37 anni.

La Brabham non era competitiva nel 1982, nel 1983 forse, li doveva avere la grande occasione.

 

L? lo sbaglio fu di lasciare la Brabham , che cmq rimaneva una bella vetrina per mettersi in mostra . Dato che dall' 84 in poi non concludeva molte gare avrebbe almeno potuto piazzare qualche zampata occasionale o fare delle belle qualifiche . Magari qualche altro team in crescita lo avrebbe notato e lo avrebbe preso .

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per come la vedo io il limite di Patrese ? quello di essere... italiano.

 

Da un lato gli ? stato utile (vedi ingaggio Brabham-Parmalat) ma dall'altro gli ? costato molto caro (vedi l'ostruzionismo Ferrari che gli prefer? Pironi, Imola '83, ecc.).

 

Con l'Arrows fece dei veri e propri miracoli anche nell'81 (la pole a Long Beach, il 2? posto ad Imola) dimostrando di valere un grande team. La Brabham ovviamente punt? (giustamente, visto i risultati) su Piquet e Riccardo raccolse solo le briciole, specialmente nell'83. Poi, certo, Alfa e Brabham lo annichilirono facendolo forse ammorbidire.

Non bisogna per? dimenticare che la Grande Williams degli anni '90 "se l'? fatta lui" a furia di km percorsi nei test, ma a Didcot avevano un debole per il Leone. Come non ricordare Magny Cours '92...

 

Faccio fatica molta a scegliere il miglior italiano degli ultimi 30 anni tra lui, Alboreto ed Elio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie gigi, si vedono adesso. ;)

Patrese fu ingiustamente attaccato, d'altra parte dovevano pur incolpare qualcuno dell'accaduto.

Secondo voi questo fatto ha influito sulla carriera di Patrese? o meglio finch? non ? stata fatta chiarezza su questo fatto, seconco voi le strade verso i grandi team gli furono sbarrate?

 

non vedo come possa aver avuto la trada sbarrata verso i grandi team visto che ha corso con brabham bmw e williams renault...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Grazie Gigi, non avevo mai visto la prima foto.

 

Dalla seconda per? si pu? anche capire perch? Riccardo fu preso come capro espiatorio e non soltanto perch? era veloce o perch? aveva una guida irruenta.... fosse stato per questo avrebbero fatto prima a fare fuori Villeneuve che sino a quella domenica aveva fatto pi? casini che altro....

 

Riccardo ? l'unico a occupare la zona delimitata con la linea bianca. Segna la nuova careggiata rispetto a quella del vecchio anello. In corrispondenza dell'enntrata della sopraelevata la pista si stringe in un'imbuto. E' su quei gard rail che si schiant? Ronnie. Il punto per? non ? questo. Riccardo non aveva colpe nell'incidente di Monza, perlomeno non colpe dirette. La sua monoposto non tocc? mai la Lotus e non fu mai chiaro se tocc? la Mc Laren. Hunt disse di si, lui disse di no.

 

Il punto ? che i piloti avevano deciso di non oltrepassare la linea bianca proprio per evitare che troppe monoposto si trovassero affiancate nel punto di riduzione della pista. Anzi si dovrebbe parlare non di pista ma di 'spazio' inquanto quella linea dovrebbe in linea teorica delimitare la pista. Come dire che se dietro quella striscia bianca ci fosse una tribuna, un prato o dell'altro asfalto per un pilota non doveva fare differenza.

 

Eppure tutti glia anni pi? di una monoposto cercava l'accelerazione su quella terra di nessuno. Vuoi per scartare una vettura a rilento, vuoi perch? a sinistra il posto era gi? occupato... andava sempre bene.

 

Riccardo non fece qualcosa di esageratamente sbagliato, ma si trov? a farlo proprio nel momento sbagliato. Fu additato da molti. Del resto non completamente a torto. E' pur sempre vero che se quella striscia di asfalto fosse stata di erba Riccardo non avrebbe mai messo l? la sua Arrows e forse Hunt non si sarebbe sentito 'chiuso' andando a convergere con Peterson.

 

Ma c'? un particolare. Al momento dello scatto (fotografico) la Lotus ? di poco avanti alla Mc Laren mentre al momento dell'a toccata con Hunt sar? molto pi? avanti. Il sospetto che Ronnie abbia pensato di aver ormai passato la Mc Laren e sia andato a prendersi la traiettoria migliore per la prima variante non fu esluso. Forse, e questo forse dura da trent'anni, Ronnie ha chiuso troppo presto. In questo caso pensare che il colpevole fosse stato allora Hunt che, nonostante si trovasse dietro alla lotus non abbia alzato il piede o addirittura frenato per evitare il contatto sembrer? una assurdit? ancora maggiore di quella che voleva Patrese come elemento decisivo della morte di Peterson. Sembra ovvio, ma da quando Riccardo fu pian piano riabilitato dai suoi colleghi veterani la stampa italiana si accan? contro Hunt, reo di aver coperto la sua colpa tirando in ballo il padovano. Questo atteggiamento, velato o meno a seconda del giornalista di turno (ed ? ancora cos? dopo 30 anni!) torna latentemente anche in qualche forumista qui da noi, non intendo uno preciso, ma aleggia come spettro tra un p? tutti noi che siamo gli appassionati di questo sport e questa ? davvero la cigliegina sulla torta di una domenica di settembre estremamente triste.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ecco le foto di Patrese:

o almeno spero :huh:

monza78ari9.jpg

 

monza78bjm2.jpg

Notate anche come le traiettroie di Hunt e Peterson siano lievemente convergenti

 

Ricordo che in quei giorni Autosprint mise in evidenza un'eventuale responsabilit? di Reutemann (che in queste foto non si vede ma che era alla sinistra di Ronnie) sulla cui Ferrari appariva il segno della ruota dello svedese.

Certo che Peterson, come nel caso di Rindt anni prima sempre a Monza, ci lasci? per una serie di circostanze davvero sfortunate...se almeno una non si fosse verificata con tutta probabilit? la storia di Ronnie sarebbe stata ben diversa.

Nel suo caso:

-l'incidente del warm up

-il motore che viene trasferito dalla 79 alla 78 disponibile come muletto e che probabilmente aspir? la polvere della ghiaia alla Roggia, di cui

-probabilmente a questo si deve la pessima partenza

-a questo si aggiunge l'imbottigliamento verso la prima variante dove la pista si stringe, causato dalla partenza data quando solo le prime file erano ferme.

-l'angolazione del guardrail dove Peterson si schianta che rende l'impatto pressoch? frontale...

Dal punto di vista "medico" non mi pronuncio, non potrei dire niente in merito

Non ero un "supporter" di Peterson e a mio parere c'erano piloti forse non pi? veloci ma certo pi? completi di lui, ad ogni modo l'ammiravo e anche da noi aveva migliaia di fans. Con tutte le ragioni del caso

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di piloti che superavano la linea ce ne erano parecchi

C'era il fatto che Reutemann aveva una ruotata di Peterson sul fianco e che nella foto ? preso il momento in cui Peterson viene rimontato da tutti. Nell'incidente poi Reutemann sar? a fianco di Ronnie

monzayv6.th.jpg

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Di piloti che superavano la linea ce ne erano parecchi

C'era il fatto che Reutemann aveva una ruotata di Peterson sul fianco e che nella foto ? preso il momento in cui Peterson viene rimontato da tutti. Nell'incidente poi Reutemann sar? a fianco di Ronnie

monzayv6.th.jpg

 

All'epoca, in partenza, ogni anno si usava il tratto che portava alla Sopraelevata, in ogni gara, se necessario.

 

Quella contro Patrese fu una vera e propria ingiustizia perpetrata dai suoi colleghi.

Fu una decisione illegale in quanto la "commissione giudicante" non aveva alcuna validit? giuridica.

Oltretutto la CSI minacci? di far invalidare il GP se non fosse rientrata la decisione.

Gli organizzatori del GP, a loro volta, minacciarono di non pagare l'ingaggio in caso di invalidazione mondiale.

Alla fine fu l'Arrows a ritirare l'iscrizione di Patrese dopo aver subito pressioni da ogni parte.

 

Una bella meschinata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi. Visto il mio nick, non posso che apprezzare un topic sul grande Superswede. Ne approfitto per? per chiedere info leggermente OT: il filmato postato da non ricordo chi (sorry) e presente su youtube ? tratto, se non erro, da "Pole Position: I Guerrieri della Formula Uno", lo stesso documentario nel quale viene ripreso il tragico schianto di Pryce e Van Vuuren a Kyalami '77. Nessuno sa come recuperare, in rete e non, il documentario completo? Al di l? del gusto per il macabro, piuttosto evidente, rimane secondo me un documento preziosissimo per rivivere la F1 di quegli anni. Thanks.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi correggo: il fim ? effettivamente "I Guerrieri della Formula Uno", ma non ? lo stesso dell'incidente di Pryce, bens? il seguito (il primo era Formula 1: Febbre della Velocit?). Qualche possibilit? di recuperarne almeno uno (meglio il primo a questo punto)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi correggo: il fim ? effettivamente "I Guerrieri della Formula Uno", ma non ? lo stesso dell'incidente di Pryce, bens? il seguito (il primo era Formula 1: Febbre della Velocit?). Qualche possibilit? di recuperarne almeno uno (meglio il primo a questo punto)?

 

L'incidente di Pryce, se non ricordo male, ? riportato in entrambi i film.

 

Qui trovi tutto quello che vuoi

 

http://xoomer.alice.it/formula1dvdfans/f1/uk1.htm

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×