Jump to content
Sign in to follow this  
luke36

Ronnie Peterson

Recommended Posts

Il conduttore televisivo e dj Red Ronnie ha preso il suo nole proprio da Peterson e anni fa fece un bellissimo ricordo del pilota svedese in una trasmissione TV.

Come ho gi? detto in un post precedente il punto debole di Ronnie era il collaudo. Come velocit? pura non era secondo a nessuno in un'epoca di grandi campiioni. se pu? passare questo paragone per i pi? giovani era il Mansell degli anni 70. Non so se poteva diventare campione del mondo, in fondo aveva ancora qualche anno per provarci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse era gi? in parabola discendente. teniamo presente che la Lotus 79 era una generazione avanti alle altre F1. Infatti Jarier, un altro dal piede pesante peraltro, sostituendo Peterson nei due ultimi Gp, and? subito fortissimo: grande rimonta e giro pi? veloce a Watkins Glen e vittoria sfiorata in Canada, dove ruppe quando era in testa, dopo essere partito dalla pole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Forse era gi? in parabola discendente. teniamo presente che la Lotus 79 era una generazione avanti alle altre F1. Infatti Jarier, un altro dal piede pesante peraltro, sostituendo Peterson nei due ultimi Gp, and? subito fortissimo: grande rimonta e giro pi? veloce a Watkins Glen e vittoria sfiorata in Canada, dove ruppe quando era in testa, dopo essere partito dalla pole.

Questo potrebbe anche essere possibile, ma lo si diceva anche di Mansel doopo gli anni alla ferrari e poi piazz? il 1993. Peterson era apparso pi? veloce di Andretti nel 78.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Patrese quell'anno aveva provocato altri 3 incidenti minori e per la sua giovane et? era ovvio che fosse considerato come una sorta di "testa calda " e visto di malocchio dai piloti pi? esperti , i cosiddetti senatori

 

Credo che, pi? che altro, desse fastidio a molti il fatto che andasse gi? cos? forte pur correndo con un team nuovo.

 

Pazienza , quello stronzo ? morto .

 

Scusami Alex, ma ti prego di non usare certi termini per descrivere un pilota, qualsiasi pilota, in particolar modo se ti rivolgi ad una persona morta.

Ci siamo appena liberati di un utente che ci sguazzava su queste cose, non cominciare tu, per favore.

 

E' odioso.

 

Sbaglier? sicuramente, ma la penso cos?.

 

Scusami ancora.

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dopo la morte di Peterson Nina Rindt rilanci? le accuse ai medici del Niguarda dicendo che anche nel caso di Jochen furono colpevoli (in realt? Rindt era in condizioni ultradisperate dopo l'incidente)

Barbro Peterson in pratica non si riprese pi? dopo l'incidente anche se annni dopo ebbe una storia con John Watson e termin? trgicamente la sua vita.

 

La figlia di Ronnie e Barbro si chiama Nina, in virt? dell'amicizia che avevano con la famiglia Rindt.

Se non erro vive ancora con Wattie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever
Scusami Alex, ma ti prego di non usare certi termini per descrivere un pilota, qualsiasi pilota, in particolar modo se ti rivolgi ad una persona morta.

Ci siamo appena liberati di un utente che ci sguazzava su queste cose, non cominciare tu, per favore.

 

Gio, scusa se mi intrometto, non voglio insegnare nulla a nessuno n? difendere alex ch? ci pensa da solo ma ti volevo dire due cose:

 

n.1 purtroppo dell'id.. dell'utente non te ne sei liberato e tra poco torner? coi suoi topic del tipo "Ecco come Senna truffa gli anziani alle poste" "Senna ha organizzato l'11 settembre" o "Senna nelle brigate rosse" io i suoi topic neanche li leggo, lo lascio l? col suo cervello

 

n.2 Scambio idee sulla f1 e non solo con AlexF1fan da 4 anni circa, conosco il suo tifo per Piquet, la sua competenza ma soprattutto la sua obiettivit?, ? una persona molto oggettiva e razionale che giudica in base ai fatti, l'ho visto leggendo i suoi interventi nei topic pi? disparati.

Ha sorpreso anche me il suo giudizio su Hunt ma per esperienza personale so che ci sono eventi che ti fanno etichettare qualcuno in modo negativo. Io non riesco a essere obbiettivo su Imola e la Williams, il perch? ? intuibile e ti dir? che la festa del 1? maggio mi sta sulle balle da 13 anni. Quando Imola ? sparita la prima reazione ? stata: "Bene non ci ammazzeranno pi? nessuno" se la Williams chiudesse domani mi slogherei una caviglia dai salti di gioia. Il senso del discorso ? pu? darsi che ci sia qualcosa che rende odioso Hunt ad Alex, credo che dobbiamo almeno cercare di capire il suo punto di vista.

Scusate l'intrusione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Peterson si esprimeva al massimo quando aveva qualcuno che testava la macchina e la sapeva mettere a punto, poi ci metteva il suo talento.

Era un grande alla guida, un'attaccante nato, un'istintivo, ma gli mancava la base del pilota, la conoscenza del mezzo e le sue reazioni...cosa che avevano Lauda e Andretti al loro tempo, infatti Andretti non ? che fosse velocissimo, ma era furbo e sapeva come gestire il mezzo e la sua messa a punto.

 

Aneddoto raccontato da Mario Poltronieri.

Griglia di partenza di Jacarepagua '78. Poltronieri parla con Andretti che si aggira tra le vetture schierate. A un certo punto Piedone si china dietro alla Lotus #6 e grida: "Ma porc... anche stavolta mi ha copiato l'assetto!"

 

Pare invece che a Monza '76 and? cos? (raccontato dal Brambillone):

Alla domanda di come dovesse settare la March, Vittorio rispose a Peterson: "Per vincere a Monza devi mettere l'alettone a zero". Peterson lo fece e vinse. Da notare che guadagnava terreno sugli inseguitori soprattutto nelle fasi di gara in cui piovigginava.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Forse era gi? in parabola discendente. teniamo presente che la Lotus 79 era una generazione avanti alle altre F1. Infatti Jarier, un altro dal piede pesante peraltro, sostituendo Peterson nei due ultimi Gp, and? subito fortissimo: grande rimonta e giro pi? veloce a Watkins Glen e vittoria sfiorata in Canada, dove ruppe quando era in testa, dopo essere partito dalla pole.

 

Su questo punto ci sarebbe da fare una precisazione, Peterson nel 1978 non era in fase calante, aveva bisogno di rilanciare la propria carriera dopo qualche anno di anonimato.

Accett? l'offerta di ritornare in Lotus, anche se solo come seconda guida, in poche parole non doveva rompere i ball a Mario, sul quale si puntava per il mondiale.

Ronnie arrivava spesso secondo alle spalle di Mario e quando Mario non c'era vinceva Ronnie, insomma era tutt'altro che finito (ricordiamoci la splendida lotta con Depailler a Kyalami), semplicemente doveva sottostare agli ordini di Chapman.

Scelse di essere il secondo pur di dare una svolta alla carriera, infatti nel 1979 doveva andare in McLaren.

Share this post


Link to post
Share on other sites
credo che dobbiamo almeno cercare di capire il suo punto di vista.

 

Sia chiaro, non ho niente contro Alex del quale apprezzo molte cose che ha scritto, ci mancherebbe.

 

Ho anche scritto che sicuramente il mio punto di vista ? sbagliato.

 

Voglio solo dire che ritengo odioso offendere esplicitamente gente che non pu? nemmeno replicare e che, non dimentichiamolo, rischia la pelle ogni volta che entra nell'abitacolo.

 

Si pu? dissentire dal loro operato, per quanto disgustoso possa essere stato, con mezzi diversi dall'offesa gratuita.

 

Scusate l'OT.

 

P.S. Quanto al "fuggitivo" (non mi pare sia stato bannato, se non erro), mi sa che gli ho messo una pulce nell'orecchio...

Staremo a vedere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusami Alex, ma ti prego di non usare certi termini per descrivere un pilota, qualsiasi pilota, in particolar modo se ti rivolgi ad una persona morta.

Ci siamo appena liberati di un utente che ci sguazzava su queste cose, non cominciare tu, per favore.

 

Gio, scusa se mi intrometto, non voglio insegnare nulla a nessuno n? difendere alex ch? ci pensa da solo ma ti volevo dire due cose:

 

n.1 purtroppo dell'id.. dell'utente non te ne sei liberato e tra poco torner? coi suoi topic del tipo "Ecco come Senna truffa gli anziani alle poste" "Senna ha organizzato l'11 settembre" o "Senna nelle brigate rosse" io i suoi topic neanche li leggo, lo lascio l? col suo cervello

 

n.2 Scambio idee sulla f1 e non solo con AlexF1fan da 4 anni circa, conosco il suo tifo per Piquet, la sua competenza ma soprattutto la sua obiettivit?, ? una persona molto oggettiva e razionale che giudica in base ai fatti, l'ho visto leggendo i suoi interventi nei topic pi? disparati.

Ha sorpreso anche me il suo giudizio su Hunt ma per esperienza personale so che ci sono eventi che ti fanno etichettare qualcuno in modo negativo. Io non riesco a essere obbiettivo su Imola e la Williams, il perch? ? intuibile e ti dir? che la festa del 1? maggio mi sta sulle balle da 13 anni. Quando Imola ? sparita la prima reazione ? stata: "Bene non ci ammazzeranno pi? nessuno" se la Williams chiudesse domani mi slogherei una caviglia dai salti di gioia. Il senso del discorso ? pu? darsi che ci sia qualcosa che rende odioso Hunt ad Alex, credo che dobbiamo almeno cercare di capire il suo punto di vista.

Scusate l'intrusione

A riguardo il primo punto..

Avevo avvisato che alla prima manifestazione di un certo tipo, avrei sospeso qualsiasi utente per una settimana, successivamente per un mese e poi il ban definitivo.

Spero che l'utente da me sospeso, per una settimana, riconsideri il suo modo di porsi e scrivere.

Questo perch? non ho nessuna intenzione di recedere da quanto ho scritto poc'anzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho trovato questo filmato, un p? crudo. Si vedono tante cose: Regazzoni mandare a quel paese Ecclestone, Chapman, Andretti, Lauda e Elio, le cui parole appaiono cos? strane alla luce di quanto successe a lui qualche anno pi? tardi.

 

E' uno spezzone tratto da "Pole Position - I guerrieri della velocit?", un film-documentario di Oscar Orefici uscito nel 1980 e dedicato proprio a Ronnie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Spero che l'utente da me sospeso, per una settimana, riconsideri il suo modo di porsi e scrivere.

Questo perch? non ho nessuna intenzione di recedere da quanto ho scritto poc'anzi.[/color]

 

Grazie per l'info.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hai ragione ! Che sfiga ! Cancro ai testicoli a 30 anni ! Nel pieno della sua carriera !

 

"Non ho mai avuto paura in vita mia finch? non mi ? capitato questo. Ma ci? che ? veramente spaventoso sono quei bambini malati come me. E' veramente terribile."

 

Gunnar Nilsson

Share this post


Link to post
Share on other sites
In F2 ? Peterson il fuoriclasse, Lauda l'onesto artigiano. Anche se la storia detter? un copione diverso, nessuno avrai mai dubbi sulla classe dello svedese e in molti continueranno a ritenere valida quelle vecchia gerarchia

 

"Lauda deve solo pensare a quando in F2 non sapeva passarmi..."

 

Ronnie Peterson, 1975.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come velocit? pura non era secondo a nessuno in un'epoca di grandi campiioni. se pu? passare questo paragone per i pi? giovani era il Mansell degli anni 70. Non so se poteva diventare campione del mondo, in fondo aveva ancora qualche anno per provarci.

 

"Per mantenere il mio equilibrio mi occorre andar forte, mi ? necessario portare sempre la vettura al limite. Se rallento appena un poco comincio a commettere alcuni errori, quindi sono in una situazione migliore quando spingo a fondo."

 

Ronnie Peterson

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aneddoto raccontato da Mario Poltronieri.

Griglia di partenza di Jacarepagua '78. Poltronieri parla con Andretti che si aggira tra le vetture schierate. A un certo punto Piedone si china dietro alla Lotus #6 e grida: "Ma porc... anche stavolta mi ha copiato l'assetto!"

 

 

Pare invece che a Monza '76 and? cos? (raccontato dal Brambillone):

Alla domanda di come dovesse settare la March, Vittorio rispose a Peterson: "Per vincere a Monza devi mettere l'alettone a zero". Peterson lo fece e vinse. Da notare che guadagnava terreno sugli inseguitori soprattutto nelle fasi di gara in cui piovigginava.

 

L'aneddoto di Poltronieri lo ricordo anch'io :lol:

Mentre la chiccha di Brambilla mi mancava, straordinaria :lol: anche il brambillone fu un grande, un folle, peccato abbia guidato vetture non propriamente competitive :lol:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Curioso notare che durante l'incidente di Monza, tutti i piloti si disperano per salvare Peterson dalle fiamme mentre non si accorgono che Brambilla resta esamine nella sua vettura. Quando estraggono Peterson, per un secondo si rilassano, poi si guardano indietro e corrono da Vittorio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra le altre chicche, nel 1966 arriv? a giocarsi il titolo di campione del mondo di kart con un kart da corsa costruito insieme al padre panettiere e che chiam? <<Robardie>> (montava un motore tedesco Ardie), ma la delusione fu fortissima: le busc? da un'italiana di nome Susy Raganelli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×