Jump to content
Sign in to follow this  
luke36

Stagione 1985

Recommended Posts

Vedevo la vittoria di Ayrton a Spa, sotto la pioggia, commentata da Ayrton stesso. Una review veramente bella poich? descritta dal pilota stesso, cosa non molto frequente. Alla partenza Prost si gira smile.gif mentre Senna va via. Anche Mansell fece molte escursioni.

 

Comunque nel 1985 non saprei quanti titoli mondiali piloti c'erano tra tutti quei nomi !

 

Spa - 1985

 

Luke 36

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vedevo la vittoria di Ayrton a Spa, sotto la pioggia, commentata da Ayrton stesso. Una review veramente bella poich? descritta dal pilota stesso, cosa non molto frequente. Alla partenza Prost si gira :) mentre Senna va via. Anche Mansell fece molte escursioni.

 

Comunque nel 1995 non saprei quanti titoli mondiali piloti c'erano tra tutti quei nomi !

 

Spa - 1995

 

Luke 36

 

Si anche a all'Estoril vinse Ayrton, ma va detto che anche Mansell e Prost fecero delle belle gare, all'estoril prost si gir? sul rettilineo mentre cercava di tenere il ritmo di de Angelis e Mansell fece quinto dopo essere partito in coda dai box, ottima gara, e a spa fu secondo battagliando sempre per la leadership, peccato che la Ferrari decadde con le prestazioni, senno' il mondiale poteva essere ancora pi? bello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

Sperando che non arrivi come al solito il Principe Myskin (http://it.wikipedia.org/wiki/L%27idiota_%28Dostoevskij%29) a rovinare il topic provo a portare un po' di dati su quella stagione cos? come li ricordo ma se ci fossero errori segnalatemelo:

 

n.1 C'era il ritiro della Michelin rimanevano solo Goodyear e Pirelli

n.2 Non pi? benzine refrigerate

n.3 Alettoni posteriori pi? piccoli

n.4 In dubbio i gp del Brasile e Monaco: il primo fu fatto perch? lo salv? Ecclestone, il secondo perch? L'AC di Monaco rinunci? ai diritti tv

n.5 La Renault present? un motore quasi completamente nuovo, si dice l'80%, privilegiando bassi regimi e ridotto alesaggio, negando a inizio stagione ipotesi di un futuro ritiro dalla F1

n.6 Debutta la Minardi col Cosworth aspirato

n.7 La Ferrari, forte di 5.000 km di test invernali con Michele Alboreto, ? fiduciosa perch? prevede di essere avvantaggiata sui consumi e presenta una nuova centralina elettronica, alla presentazione della macchina, in vesti di 007 anche Lauda e un tecnico McLaren

n.8 La McLaren data come grande favorita porta un'evoluzione della vecchia macchina

n.9 La Lotus viene inizialmente vista come macchina da qualifica ma poco consistente in gara

n.10 A Imola vengono inaugurate nuove tribune e paddock

 

questo era il quadro a inizio 1985

Share this post


Link to post
Share on other sites

gli anni 80' sono stati i piu' belli della storia della f.1 col maggior numero di fuoriclasse e campioni in pista.

 

l'85 fu il miglior anno di alboreto,peccato per l'inaffidabilita' ferrari a fine campionato!

 

senna si impose come il re delle pole,purtoppo la lotus era molto veloce sul giro singolo molto meno in gara

 

l'85' segna anche la crescita di mansell che vincera' due gare,il preludio delle successive stagioni che lo vedranno protagonista come top driver

 

certo che se facciamo un paragone tra spa' 85 e spa' 95 ne viene fuori un misero confronto....

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

n.9 La Lotus viene inizialmente vista come macchina da qualifica ma poco consistente in gara

 

La Lotus era velocissima in qualifica , nei test pre-campionato aveva distrutto il record del Paul Ricard . In gara poi non era granch? inferiore , tranne in qualche gara dove la Mclaren faceva valere la superiorit? del suo telaio e un minor consumo di benzina . Semplicemente non era affidabile , l'unica macchina che si potesse definire tale era la Mclaren , anzi la Mclaren di Prost .

 

n.1 C'era il ritiro della Michelin rimanevano solo Goodyear e Pirelli

 

Questo penalizz? un poco la Mclaren che a inizio anno non si adatt? perfettamente alle GoodYear(nell' 84 aveva le Michelin ) ma seppero recuperare subito grazie alle continue migliorie telaistiche e aerodinamiche . Viceversa la Brabham divenne un catorcio perfino in qualifica nonostante avesse uno dei motori pi? potenti , in gara poi concludeva una gara su 3 .

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ? parlato di Estoril. Bella gara ! De Angelis era veramente solido. Fece un fuori pista che gli cost? il podio. Prost fece un bello spin in rettilineo. Fu la prima vittoria di Senna .... e contro che piloti !

 

Estoril 1985

 

 

Luke 36

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
Si ? parlato di Estoril. Bella gara ! De Angelis era veramente solido. Fece un fuori pista che gli cost? il podio. Prost fece un bello spin in rettilineo. Fu la prima vittoria di Senna .... e contro che piloti !

 

Estoril 1985

 

 

Luke 36

 

Si vociferava che a DeAngelis si fosse svitato il fondo piatto col passare dei giri e che questo lo rallent? facendosi passare da Alboreto e Tambay .

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posto Austria 1985. A fine gara Alboreto e Prost erano alla pari in campionato. Da li in poi per la Ferrari fu un disastro ! Nei restanti 6 GP Alboreto fece solo 3 punti ! Prost 23 :(

 

Curiosit?: Senna parti 14? in griglia. Una rarit? ! Per? fece una gran gara ! arriv? 2? :)

 

Austria 1985

 

Luke 36

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

Altri dati sono che a Imola Senna fece la pole sulla stessa pista in cui l'anno prima nel caos delle gomme Toleman non si era nemmeno qualificato;

a Monaco i giornali riportarono di un colloquio, il primo dei tanti, tra Senna e i vertici Ferrari chiedendosi se la personalit? del brasiliano potesse andar bene con i metodi di Piccinini.

Per proseguire il discorso di Alex Piquet critic? molto le pirelli per le scarse performance della macchina

Share this post


Link to post
Share on other sites

da notare come nelle stagioni 82/85' la macchina che ha vinto il mondiale e' stata quella che ha fatto meno pole position.

 

la mcalren del 84' ne fece pochissime,piquet con la brabham ne fece ben 9 quell'anno.

 

stesso discorso per la lotus nel 85' 86' e la renault nel 82'.

 

molto spesso cercando la prestazione pura si pregiudicava l'affidabilita' componente essenziale per vincere il mondiale in quelle stagioni.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Altri dati sono che a Imola Senna fece la pole sulla stessa pista in cui l'anno prima nel caos delle gomme Toleman non si era nemmeno qualificato;

a Monaco i giornali riportarono di un colloquio, il primo dei tanti, tra Senna e i vertici Ferrari chiedendosi se la personalit? del brasiliano potesse andar bene con i metodi di Piccinini.

Per proseguire il discorso di Alex Piquet critic? molto le pirelli per le scarse performance della macchina

 

si disse che il giovane senna fosse andato a maranello e avesse fatto un sacco di anticamera per vedere il vecchio ma alla fine non era riuscito a incontrarlo.

 

cosa che avvenne l'anno dopo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 1985 fu una grandissima stagione con i valori che cambiavano da gara a gara. La McLaren fu la migliore ma all'inizio dell'estate sub? un p? la Ferrari. Enzo commise il suo ultimo grande errore della sua vita: convinto che la KKK fornisse migliore materiale alla McLaren cambi? i turbocompressori passando alle Garrett, credo. Alla fine le rosse cominciarono a fondere spesso da Zeltweg in poi. Sapete perch?? Non che quei turbocompressori fossero inaffidabili ma c'era una risonanza tra la vibrazione della Ferrari e quella di quel particolare turbocompressore, quindi l'affidabilit? andava a farsi benedire senza che ci fossero difetti costruttivi.

 

La Lotus era fortissima in qualifica anche grazie al motore Renault, il pi? potente e gestibile (era pi? potente il BMW ma era troppo brutale). Quella fu praticamente l'ultima stagione di Ecclestone come team manager, infatti nei due successivi anni aveva ormai la testa su altre cose e la Brabham divent? un team delle retrovie. Quella volta Piquet riusc? ancora a farla vincere. La Williams torn? ad essere un grande top team, preludio delle due successive stagioni, vincendo con Rosberg in Australia e con Mansell a Brans Hatch e Kyalami. Senna vinse a Spa ed Estoril, due gare bagnate, mentre De Angelis lo fece a Imola, gara in cui Johanson fece una grandissima gara. Lauda ebbe un netto calo ma si diede il gusto di vincere in Olanda dove si corse per l'ultima volta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quella fu praticamente l'ultima stagione di Ecclestone come team manager, infatti nei due successivi anni aveva ormai la testa su altre cose e la Brabham divent? un team delle retrovie.

 

E questo ? uno dei motivi per cui il caro Bernie si merita un bel calcione in quel posto

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

purtroppo gli anni 80 dal vivo li ho visti solo sul finire..

ovviamente ho visto un sacco di registrazioni e ho letto un sacco di informazioni per farmi una mia ideaa sull'epoca.

sicuramente sono stati gli anni piu' belli della F1, dove c'erano tutti assieme una serie di grandissimi campioni, poi non si aveva mai la certezza che il GP i valori in campo sarebbero stati esattamente gli stessi, poteve sempre succedere qualcosa.

e soprattutto rimpiango molto l'inaffidaiblit? di una volta, uno non poteva stare tranquillo nemmeno all'ultimo giro, adesso invece met? gara ? decisa in partenza :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 1985 praticamente tutte le vetture adottarono l'idea di Barnard e della McLaren del profilo estrattore posteriore, con la forma rastremata della carrozzeria divenuta all'epoca famosa col nome di "coca-cola" (dalla forma del collo della nota bottiglia. E non poche battute sulla rivalit? tra i profili a "coca-cola" degli inglesi e a "fiasco di vino" degli italiani :P ).

 

Ad inizio stagione La Ferrari era quantomeno alla pari della McLaren, forse anche superiore come prestazioni, ma con qualche pecca di affidabilit? e di consumi. Clamoroso in questo senso il GP di Imola con Alboreto ritirato per la rottura dell'alternatore e Johansson che rimonta dal quindicesimo al primo (!) posto, salvo poi finire la benzina a due giri dalla fine. Alboreto fu protagonista a Montecarlo con una prestazione spettacolare (forse la sua pi? bella) dove solo la sfortuna (chiazza d'olio e foratura) lo privarono della vittoria. Ferrari al top a Montreal dove una doppietta faceva veramente pensare che fosse l'annata buona.

Anche un po' di sfortuna: il GP del Belgio che doveva disputarsi dopo Monaco viene rinviato per problemi all'asfalto. Nell'unica sessione di prove disputata, al venerd?, Alboreto aveva il miglior tempo. Quando verr? recuperato, a settembre, la Ferrari non sar? pi? competitiva.

 

Dal GP di Francia l'inversione di tendenza: la McLaren cresce (sicuramente l'accoppiata Prost-Lauda ha un suo peso nello sviluppo de lla vettura), mentre la Ferrari non riesce a tenere il passo; a silverstone Prost e la Mclaren sembrano di un altro pianeta: Alboreto ? secondo, anche grazie ad una serie di ritiri, ma doppiato.

Solo un'altra grande prestazione di Michele (il 1985 ? stato, credo, l'apice della sua carriera) all'allora nuovissimo Nurburgring tiene accesa la speranza. Parte ottavo, ma allaprima curva ? gi? terzo (toccando per? involontariamente Johansson che fora una posteriore ed esce dai punti). Vince con un sorpasso di forza su Rosberg e tenedosi dietro Prost per diversi giri, ma si capisce che la McLaren ? superiore. Da l? in poi un calvario, tra rotture e scarse prestazioni, la Ferrari viene surclassata anche dalla Williams che con un grande finale di stagione mostra con chi dovranno essere fatti i conti l'anno seguente (Prost per? i conti li sapr? fare benissimo, ma questa ? un'altra storia).

 

Riguardo alla quantit? di grandi piloti in pista non dimentichiamoci, nel confronto con l'epoca odierna, che allora c'erano quattro-cinque macchine che potevano puntare alla vittoria in un GP. Senza volere entrare nel merito dei motivi che hanno portato a ci?, bisogna considerare che dalla fine degli anni'80 i team competitivi al massimo livello non sono praticamente mai stati pi? di due. In queste condizioni per un pilota anche di talento ? molto difficile emergere.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque Alboreto fece una grandissima gara anche a Imola prima di rompere, quell'anno c'era molto equilibrio, io dico setto otto piloti erano quasi sullo stesso livello, l'entrata in campo delle case ha rovinato un po' l'equilibrio della F1, con i motori Honda a vincere erano sempre i soliti. <_<

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nel 1985 praticamente tutte le vetture adottarono l'idea di Barnard e della McLaren del profilo estrattore posteriore, con la forma rastremata della carrozzeria divenuta all'epoca famosa col nome di "coca-cola" (dalla forma del collo della nota bottiglia. E non poche battute sulla rivalit? tra i profili a "coca-cola" degli inglesi e a "fiasco di vino" degli italiani :P ).

 

Ad inizio stagione La Ferrari era quantomeno alla pari della McLaren, forse anche superiore come prestazioni, ma con qualche pecca di affidabilit? e di consumi. Clamoroso in questo senso il GP di Imola con Alboreto ritirato per la rottura dell'alternatore e Johansson che rimonta dal quindicesimo al primo (!) posto, salvo poi finire la benzina a due giri dalla fine. Alboreto fu protagonista a Montecarlo con una prestazione spettacolare (forse la sua pi? bella) dove solo la sfortuna (chiazza d'olio e foratura) lo privarono della vittoria. Ferrari al top a Montreal dove una doppietta faceva veramente pensare che fosse l'annata buona.

Anche un po' di sfortuna: il GP del Belgio che doveva disputarsi dopo Monaco viene rinviato per problemi all'asfalto. Nell'unica sessione di prove disputata, al venerd?, Alboreto aveva il miglior tempo. Quando verr? recuperato, a settembre, la Ferrari non sar? pi? competitiva.

 

Dal GP di Francia l'inversione di tendenza: la McLaren cresce (sicuramente l'accoppiata Prost-Lauda ha un suo peso nello sviluppo de lla vettura), mentre la Ferrari non riesce a tenere il passo; a silverstone Prost e la Mclaren sembrano di un altro pianeta: Alboreto ? secondo, anche grazie ad una serie di ritiri, ma doppiato.

Solo un'altra grande prestazione di Michele (il 1985 ? stato, credo, l'apice della sua carriera) all'allora nuovissimo Nurburgring tiene accesa la speranza. Parte ottavo, ma allaprima curva ? gi? terzo (toccando per? involontariamente Johansson che fora una posteriore ed esce dai punti). Vince con un sorpasso di forza su Rosberg e tenedosi dietro Prost per diversi giri, ma si capisce che la McLaren ? superiore. Da l? in poi un calvario, tra rotture e scarse prestazioni, la Ferrari viene surclassata anche dalla Williams che con un grande finale di stagione mostra con chi dovranno essere fatti i conti l'anno seguente (Prost per? i conti li sapr? fare benissimo, ma questa ? un'altra storia).

 

Riguardo alla quantit? di grandi piloti in pista non dimentichiamoci, nel confronto con l'epoca odierna, che allora c'erano quattro-cinque macchine che potevano puntare alla vittoria in un GP. Senza volere entrare nel merito dei motivi che hanno portato a ci?, bisogna considerare che dalla fine degli anni'80 i team competitivi al massimo livello non sono praticamente mai stati pi? di due. In queste condizioni per un pilota anche di talento ? molto difficile emergere.

Per quanto riguarda la zona della "coca-cola bottle" credevo che l'idea fosse nata dopo l'era del turbo, quando le ridotte dimensioni dei motori permettevano di rastremare la parte finale del retrotreno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quanto riguarda la zona della "coca-cola bottle" credevo che l'idea fosse nata dopo l'era del turbo, quando le ridotte dimensioni dei motori permettevano di rastremare la parte finale del retrotreno.

 

Fu una novit? introdotta nel 1983 in seguito all'abolizione delle "minigonne" e l'obbligo del fondo piatto. Non venne adottata subito da molti team, penso perch? l'attenzione maggiore fosse indirizzata sullo sviluppo dei motori. Il dominio Mclaren nel 1984 port? all'attenzione di tutti questa soluzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vedevo la vittoria di Ayrton a Spa, sotto la pioggia, commentata da Ayrton stesso. Una review veramente bella poich? descritta dal pilota stesso, cosa non molto frequente. Alla partenza Prost si gira :) mentre Senna va via. Anche Mansell fece molte escursioni.

 

Comunque nel 1995 non saprei quanti titoli mondiali piloti c'erano tra tutti quei nomi !

 

Spa - 1995

 

Luke 36

 

Se guardi con attenzione il video noterai che non ? Prost a girarsi al via, ma Piquet ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quanto riguarda la zona della "coca-cola bottle" credevo che l'idea fosse nata dopo l'era del turbo, quando le ridotte dimensioni dei motori permettevano di rastremare la parte finale del retrotreno.

 

Fu una novit? introdotta nel 1983 in seguito all'abolizione delle "minigonne" e l'obbligo del fondo piatto. Non venne adottata subito da molti team, penso perch? l'attenzione maggiore fosse indirizzata sullo sviluppo dei motori. Il dominio Mclaren nel 1984 port? all'attenzione di tutti questa soluzione.

John Barnard, osservando le linee della nuova Ferrari 126 C4 (accreditata pirma dell'inizio della stagione di riuscire a riportare a Maranello il mondiale 1984) disse che quell'auto aveva un grosso problema aerodinamico al retrotreno, riferendosi al disegno convenzionale che caratterizzava la zona delle ruote posteriori. Effettivamente quelle parole furono premonitorie: la sua Mc Laren domin? il mondiale con la "coca-cola bottle" ed alla Ferrari non rimasero che le briciole (1 solo Gp vinto, in Belgio con Alboreto)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×