Vai al contenuto
Alesi27

Nelson Piquet

Nelson Piquet  

83 utenti hanno votato

  1. 1. Voto carriera

    • 9-10
      39
    • 7-8
      44
    • 5-6
      0
    • 1-4
      1
  2. 2. In quale categoria lo collocate?

    • Leggenda della F1
      11
    • Mito della F1
      36
    • Grande Campione di F1
      35
    • Buon Pilota
      2


Messaggi raccomandati

Piquet comunque era molto amato in Italia, a Monza vinse diverse volte parlava benissimo l'Italiano, io stesso mi ricordo a M onza nell'86 di uno accanto a me con la maglia di Piquet addosso, se fosse venuto alla ferrari di certo sarebbe stato amato ancor di piu non lo so se come Senna o altri, il fatto ? che uno come lui la sua personalit? ? un vantaggio e uno svantaggio allo stesso tempo, troppo ingombrante per uno come Enzo Ferrari, onestamente da tifoso Ferrari credo che il suo non ingaggio sia stato un grande errore

Modificato da tigre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
si non e' stato amatissimo dai tifosi,come lo erano senna e mansell ad esempio.ce' sempre stata un po' di reticenza nel confronto del personaggio,almeno questa e' l'impressione che ho avuto io.

 

Beh, non direi.

 

Non era certo amato dai ferraristi ma in compenso era l'alfiere degli antiferraristi.

 

Nella mia zona ci sono ancora suoi poster incorniciati in diversi bar.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non era certo amato dai ferraristi ma in compenso era l'alfiere degli antiferraristi.

 

Io invece dalle mie parti conosco gente che all'epoca seguiva sia Piquet che la Ferrari. I miei genitori, per esempio.

 

Curiosit?: nessuno ha le foto di Piquet al campo volo di Reggio Emilia (Inverno 1983/1984)? So che impar? a volare proprio qui, in quella pista, ma non ne ho mai trovate le foto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Un'intervista a Piquet dopo la conclusione del mondiale '87, il terzo da lui vinto:

 

 

L'incidente a Imola fu terribile, ma Piquet durante tutto il suo arco della carrioera mi ?p sempre sembrato piuttosto freddo rispetto al rischio dell'automobilismo, ne risent? relativamente, quell'anno mi ricordo che sull'autobiografia del leone riporta di alcuni fatti strani con Piquet; una delle piu divertenti riguarda quella delle diverse soluzioni che provavano, le battute di di solito recitavano:

 

"Nelson con l'Ingegnere abbiamo provato questo e mi sembra vada bene"

 

"lascia perdere Nigel fa cacare"

 

"ma mi pareva funzionasse bene"

 

:rotfl:

 

in pratica confondeva le carte per avere degli assetti mi9gliori, si era arruvati allo scontro la il pilota williams e il pilota Honda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il fatto ? che MotorSport ha cambiato alcune volte la linea editoriale.

 

Dalle origini (1924) fino ai primi anni '90 ? stato un mensile che si occupava permanentemente dell'attualit? sportiva, cos? come si vede dalle pagine che ho postato, ma comunque si occupava anche di storia.

 

Dopo i primi anni '90, essa assunse invece un forte taglio dedicato al passato, cio? si occupava soprattutto di storia, era comunque bellissima, anzi per gli appassionati di storia era uno spettacolo.

 

Recentemente ha invece ricominciato ad avere una rilevante attenzione per le cose del presente (Hamilton, Massa e praticamente le cose della F1 di oggi), anche perch? le vendite stavano andando male, e visto che la maggior parte dei giovani se ne stra-fregano della storia, hanno ripreso a seguire le vicende del presente, ma mantiene una grandissima inclinazione per i temi storici.

 

Da notare che dal 2004 a oggi ha cambiato un paio di volte propriet?.

Confermo! Io ho tutti i numeri dal 1980 al 1989 e sono incentrati prevalentemente sull'attualit? di allora. L'unica pecca che posso rilevare, nonostante tenti, riuscendoci appieno, di far ricadere sotto il proprio spettro di prospettive un p? tutte le categorie pi? importanti, ? l'interesse risicato verso le gare d'oltreoceano. Mi aspettavo che almeno fosse dedicato ogni anno un articolo alla 500 Miglia di Indianapolis. Mentre all'opposto c'? quasi sempre un resoconto della 24 H di Daytona. Saltuariamente ci sono articoli sulla Cart soltanto quando c'? da celebrare una ricorrenza o fare un approfondimento.

In definitiva per? un giudizio molto positivo.

Dei magazines degli anni Duemila ho avuto l'occasione soltanto di leggere qualcosina qua e l? di storia (primi anni del decennio).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
L'incidente a Imola fu terribile, ma Piquet durante tutto il suo arco della carrioera mi ?p sempre sembrato piuttosto freddo rispetto al rischio dell'automobilismo, ne risent? relativamente, quell'anno mi ricordo che sull'autobiografia del leone riporta di alcuni fatti strani con Piquet; una delle piu divertenti riguarda quella delle diverse soluzioni che provavano, le battute di di solito recitavano:

 

"Nelson con l'Ingegnere abbiamo provato questo e mi sembra vada bene"

 

"lascia perdere Nigel fa cacare"

 

"ma mi pareva funzionasse bene"

 

:rotfl:

 

in pratica confondeva le carte per avere degli assetti mi9gliori, si era arruvati allo scontro la il pilota williams e il pilota Honda

 

io non ho mai creduto ai favoritismi honda ne in williams ne in honda.si e' spesso parlato de fatto che mansell e senna siano stati favoriti rispetto a prost e piquet,ma in realta' non sono mai emerse prove convincenti.

 

se andiamo a vedere poi l'87 la williams di mansell fu meno affidabile e la squadra gli fece perdere un gran premio importante per un errore ai box.dall'altra parte prost e i giornali francesi discutevano tanto dei favoritismi honda,ma alla fine prost si e' giocato il mondiale a suzuka con una mclaren identica a quella di senna se non di piu'.

 

credo che i favortismi,se cosi si puo' dire,fossero piu' che altro nell'attenzione chegli ingegneri davano ai piloti,ad esempio senna riusciva a raccogliere intorno alla sua macchina piu' gente di prost e questo infastidiva il francese.

 

ma alla fine credo che le macchine e i materiali fossero identici.anche piquet in riferimento a mansell,ha sempre detto che la squadra propendeva un po' per lui emotivamente,pero' mettevano entrambi nelle stesse condizioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io non ho mai creduto ai favoritismi honda ne in williams ne in honda.si e' spesso parlato de fatto che mansell e senna siano stati favoriti rispetto a prost e piquet,ma in realta' non sono mai emerse prove convincenti.

 

se andiamo a vedere poi l'87 la williams di mansell fu meno affidabile e la squadra gli fece perdere un gran premio importante per un errore ai box.dall'altra parte prost e i giornali francesi discutevano tanto dei favoritismi honda,ma alla fine prost si e' giocato il mondiale a suzuka con una mclaren identica a quella di senna se non di piu'.

 

credo che i favortismi,se cosi si puo' dire,fossero piu' che altro nell'attenzione chegli ingegneri davano ai piloti,ad esempio senna riusciva a raccogliere intorno alla sua macchina piu' gente di prost e questo infastidiva il francese.

 

ma alla fine credo che le macchine e i materiali fossero identici.anche piquet in riferimento a mansell,ha sempre detto che la squadra propendeva un po' per lui emotivamente,pero' mettevano entrambi nelle stesse condizioni

 

Concordo, va poi ricordato che la McLaren nella fattispecie ha sempre attuato la politica di cui sopra anche nel dopo prost fra Senna e Berger e Hakkinen e Colthard solo per citare quelli che sono stati in quel team per molto tempo, Berger nel 1990 all'inizio andava praticamente come Senna anche se quest'ultimo fu piu opportunista, e anche Coulthard nel 1996 embrava destinato a diventare un leader

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scusate una curiosit?:rivedendo alcuni highlights di gare degli anni '80 ho notato che piquet,quando correva sulla brabahm,in partenza si piantava sempre.Come mai accadeva cos? spesso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rumpen, ma guarda che nell'87, quando si parlava di presunti e non provati favoritismi Honda, erano riferiti a vantaggio di Piquet, che l'anno dopo insieme alla Honda se ne and? alla Lotus (la Williams ebbe i modesti motori Judd) non certo a favore di Mansell...

Modificato da sundance76

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Visitatore alexf1 fan
scusate una curiosit?:rivedendo alcuni highlights di gare degli anni '80 ho notato che piquet,quando correva sulla brabahm,in partenza si piantava sempre.Come mai accadeva cos? spesso?

 

Perch? il 4 cilindri BMW aveva un erogazione di m***a, guarda questo grafico, ? proprio quello relativo al motore in questione

dyno-graph-bmw-16-11-07.jpg

 

 

Passa da 450 a 800 cavalli in soli 1000 giri , una botta pazzesca da controllare. I v6 erano tutta un altra cosa.

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nelson comunque riusciva a domare superbamente quel mostruoso motore BMW, mi pare che nell'84 fece ben 9 pole con quel motore che in versione da qualifica durava poco pi? di un giro e erogava ben oltre i 1000 CV...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A Kyalami nel 1983 venne dichiarata una potenza di 1500 cavalli :wacko: :wacko: !

 

Mi pare troppo nel 1983. Io so che quella potenza fu raggiunta tra l'84 e l'86.... ma non nel 1983.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rumpen, ma guarda che nell'87, quando si parlava di presunti e non provati favoritismi Honda, erano riferiti a vantaggio di Piquet, che l'anno dopo insieme alla Honda se ne and? alla Lotus (la Williams ebbe i modesti motori Judd) non certo a favore di Mansell...

 

mi riferivo ai presunti favoritismi williams mansell e honda senna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A Kyalami nel 1983 venne dichiarata una potenza di 1500 cavalli :wacko: :wacko: !

 

che sappia io il motore piu' potente fu un bmw daqualifica usato a hockenheim da 1283 cv,anno 1983.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prost aveva ragione in un certo senso di lamentarsi, perch? arrivava quasi sempre secondo in un campionato a due, quella macchina era bestiale, guardando alcuni GP di quegli anni ho visto che anche in caso di penalit? di un minuto le McLaren arrivavano ugualmente nei punti, ma in realt? Prost avrebbe dovuto biasimare solo se stesso, lo stesso per Piquet che confondeva le idee al compagno e agli ingegneri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Prost aveva ragione in un certo senso di lamentarsi, perch? arrivava quasi sempre secondo in un campionato a due, quella macchina era bestiale, guardando alcuni GP di quegli anni ho visto che anche in caso di penalit? di un minuto le McLaren arrivavano ugualmente nei punti, ma in realt? Prost avrebbe dovuto biasimare solo se stesso, lo stesso per Piquet che confondeva le idee al compagno e agli ingegneri

 

 

Tigre, non capisco. Perch? parli di Prost? In che punto della discussione si parla di Prost? (sembra che tu ti stia riferendo all'88..).

 

Meglio rimanere IT e parlare di Piquet.

 

Continuo a non essere convinto sul dato della potenza massima BMW nell'83...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Tigre, non capisco. Perch? parli di Prost? In che punto della discussione si parla di Prost? (sembra che tu ti stia riferendo all'88..).

 

Meglio rimanere IT e parlare di Piquet.

 

Continuo a non essere convinto sul dato della potenza massima BMW nell'83...

 

no mi riferisco a 88 89 90 e sono anche in topic, infatti facevo un discorso generale

Ma oltretutto ampliando il discorso possiamo parlare anche di come gli incidenti abbiano influenzato la carriera di Piquet, alcuni dicono che l'incidente dell'87 cambio' il suo approccio alle corse io non sono sicuro di questo, l'unico incidente che davvero ha inciso sulla sua psiche e a livello fisico fu l'incidente di indianapolis, non quello di Imola, il calo lo ha avuto perch? nei due anni in Williams ha dovito combattere fino all'ultimo diversamente da quello che aveva fatto prima in team medio piccoli come si evince anche dall'intervista che hai riportato.

Modificato da tigre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
che sappia io il motore piu' potente fu un bmw daqualifica usato a hockenheim da 1283 cv,anno 1983.

 

Beppe Volta ha stimato in circa 1450 cv la potenza del V6 Renault del 1986 nella configurazione descritta da Alain Prost nel suo libro "Padrone del mio destino".

 

All'inizio della stagione, in Brasile, la Renault aveva presentato il suo motore a distribuzione pneumatica. Voglio ricordare un aneddoto che si svolse tre mesi pi? tardi a Montreal. Avevo appena scoperto quale stratagemma avevano messo in atto fin dalle prime prove della stagione. Tutti i motori sovralimentati sono muniti di una valvola di scarico: la waste-gate. La sua utilit? ? risaputa: a causa dei gas di scarico, che aumentano all'aumentare della velocit?, il circuito di sovralimentazione sale di pressione e pu? continuare a salire fino a far esplodere il motore. Nel momento in cui questa pressione limite viene raggiunta, la waste-gate si apre e salva il motore facendo uscire i gas compressi.

Che cosa facevano dunque i motoristi della Renault-Sport prima delle prove di qualificazione? Toglievano la waste-gate e otturavano i condotti! E il motore, sottoposto ad una pressione sempre maggiore, compiva un giro di lancio, uno di qualifica e uno di rallentamento senza batter ciglio. Questo per dare un'idea della sua formidabile resistenza. Quel sabato, in Canada, dissi a Ron Dennis che volevo provare lo stesso sistema. Si mise a ridere e rifiut? ma io insistetti e alla fine cedette: "OK, ma se il motore si rompe lo pagherai di tasca tua." Accettai. Togliemmo la waste-gate: non avevo ancora terminato il giro di lancio che il TAG-Porsche esplose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×