Jump to content
Alesi27

Nelson Piquet

Nelson Piquet  

83 members have voted

  1. 1. Voto carriera

    • 9-10
      39
    • 7-8
      44
    • 5-6
      0
    • 1-4
      1
  2. 2. In quale categoria lo collocate?

    • Leggenda della F1
      11
    • Mito della F1
      36
    • Grande Campione di F1
      35
    • Buon Pilota
      2


Recommended Posts

Infatti ? a partire dal dominio Mclaren-Porsche prima, e Williams-Honda e McLaren-Honda poi, che si assiste allo stravolgimento di quell'equilibrio.

 

Eppure, persino in un epoca in cui Prost, Senna e Mansell, ottenevano anche dalla 6 alle 8 vittorie in un anno, Nelson Piquet ha imposto la sua "legge del 3", cio? ? riuscito a vincere anche il suo terzo titolo con 3 vittorie proprio come aveva fatto nell'81 e nell'83, nonostante le 6 vittorie del compagno. Non ? impresa da poco vincere il titolo con la met? delle vittorie dell'avversario.

 

Nelson, oltre alle 3 vittorie, ottenne anche ben 7 secondi posti e 1 terzo. Lauda nel '77 ebbe un'annata simile, 3 vittorie, 6 secondi posti e un terzo, ma Niki non aveva nessun avversario che ne vinse 6....

 

Per quanto riguarda i secondi posti stagionali, che io mi ricordi solo Prost nel 1988 riusc? a eguagliare i 7 secondi posti in una sola stagione. Anzi, no, anche Kimi nel 2003 e Alonso nel 2006 fecero altrettanto..

 

Ho letto un'intervista a Piquet su Autosprint dell'inizio di settembre 1991, e Nelson dice che per lui "la macchina pi? facile da guidare ? stata la Brabham BT52, quella col turbone Bmw da 1200 cavalli".

 

Oddio, tanto facile da guidare non credo che lo fosse. Piquet era rinomato proprio perch? in qualifica riusciva a concentrarsi al tal punto da sopportare lo stravolgimento di ogni riferimento nei punti di frenata e e di accelerazione, col motore che durava solo un giro e con le gomme che duravano anche meno, e il tutto con quella mostruosa potenza...

Ricordiamo che fece ben 9 pole nell'84, record (assieme al Lauda '74-'75) fino a Senna '88 (13 partenze al palo)...

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
Eppure, persino in un epoca in cui Prost, Senna e Mansell, ottenevano anche dalla 6 alle 8 vittorie in un anno, Nelson Piquet ha imposto la sua "legge del 3", cio? ? riuscito a vincere anche il suo terzo titolo con 3 vittorie proprio come aveva fatto nell'81 e nell'83, nonostante le 6 vittorie del compagno. Non ? impresa da poco vincere il titolo con la met? delle vittorie dell'avversario.

 

Che abbia vinto il titolo con sole 3 vittorie lo reputo pi? al fatto che l'incidente di Imola gli aveva fatto perdedere velocit?,grinta e concentrazione rispetto alla stagione precedente e non si dannava pi? l'anima per fare il risultato , basta guardare le differenze cronometriche con Mansell nell' 86 rispetto a quelle dell' 87. Vinse pi? d'intelligenza ed esperienza (e un p? di fortuna) che non con piede e fegato.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pu? essere molto plausibile che l'incidente di Imola '87 abbia lasciato pesanti segni su Piquet, lo disse lui stesso.

Per? anche Mansell sub? in carriera degli incidenti letteralmente distruttivi.

 

Tralasciando il gravissimo incidente in F2 in cui si frattur? le vertebre, c'? da ricordare il tremendo botto al Castellet '85. Nigel sub? lo scoppio del pneumatico sul rettilineo, la gomma stracciata strapp? via l'alettone posteriore e Mansell usc? a tutta velocit? nelle reti, strappando metri e metri di paletti finch? la gomma anteriore non pieg? la sospensione e lo colp? in pieno sul casco. Mansell immediatamente perse i sensi e fu estratto incosciente. Per due settimane ebbe dolori in tutto il corpo e soprattutto mal di testa lancinanti.

 

Tuttavia dopo aver recuperato, non perse nulla della sua velocit?.

 

E a Suzuka '87 l'incidente in qualifica martori? la sua spina dorsale con delle fratture su vertebre che gi? in precedenza avevano sub?to gli stessi traumi. Nigel per alcun giorni non ebbe nemmeno sensibilit? agli arti, non riusciva a muoverli, disse che era un'esperienza devastante. Nell'inverno 87-88 camminava col bastone. Eppure, nell'88 pur con una monoposto dotata dello scarsissimo motore Judd, fece la prima fila alla prima gara e ottenne comunque alcuni risultati degni di nota, per non parlare della eccezionale stagione '89 con l'inaffidabile Ferrari, fino ad arrivare al titolo '92 (lasciamo stare la gran macchina, resta il fatto che era sempre comunque molto competitivo).

 

Insomma, Nigel ebbe degli incidente gravissimi, ma non ha risentito di essi come invece successe a Nelson dopo Imola '87...

Imola fu un botto pesantissimo, ma Nigel oltre al botto sub? anche danni fisici gravissimi. E' strano che per Piquet quell'incidente sia stato tanto devastante sul resto della carriera.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

Uppo questa discussione perch? comprando un quotidiano sportivo stamani ho scoperto una cosa che non sapevo.

Il giornale presentava il gp del Brasile e un profilo dei trei campioni del mondo brasiliani: su Fittipaldi e Senna niente da dire, di Piquet dopo aver detto che era figlio di un ministro della salute e di famiglia ricchissima (e questo lo sapevo) dice che Nelson visse in America per diverso tempo solo per diventare un tennista professionista, voi lo sapevate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

S?, ? vero, io ricordo (ma potrei sbagliare) che Nelson studi? in California ed era avviato al tennis professionistico, era una promessa di questo sport, anche perch? il padre lo indirizz? in quella direzione: non voleva assolutamente che il figlio tentasse la strada dell'automobilismo....

Share this post


Link to post
Share on other sites
S?, ? vero, io ricordo (ma potrei sbagliare) che Nelson studi? in California ed era avviato al tennis professionistico, era una promessa di questo sport, anche perch? il padre lo indirizz? in quella direzione: non voleva assolutamente che il figlio tentasse la strada dell'automobilismo....

esatto,piquet doveva diventare tennista per volere del padre

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cmq ricordiamo una cosa il mondiale 1983 era di Prost, la Brabham vinse barando con le benzine, d'altronde era di Ecclestone...Piquet dovrebbe avere 2 mondiali e Prost 5...

 

quoto sulle super benzine della brabham...

non sono d'accordo con chi afferma che prost per? era migliore di piquet...

io sono sempre convinto che prost si ? trovato sulle vetture giuste al momento giusto.

fino al 1983 prost piquet e metto anche arnoux li considero alla pari.

si anche arnoux, che non compare mai nelle classifiche dei campioni, solo perch? ha guidato la teiera gialla e la ferrari non dei tempi migliori e poi la ligier di serie b.

se si esclude il 1983, dove ren? aveva la possibilit? di vincere il titolo (perso solo per sfortuna dico io), non ha mai avuto delle gran vetture. la teiera gialla era veloce ma inaffidabile e la ligier non all'altezza dei top team di allora.

colgo l'occasione per ricordare comunque gli ottimi risultati di ren? con la ligier nel 1986, sempre a ridosso dei primi.

Edited by renault

Share this post


Link to post
Share on other sites

9-10 come carriera. E' uno di quelli che ha ottenuto il massimo e non sempre questa ? una cosa negativa.

Grande campione perch? non ha "bucato" lo schermo come un Lauda, un Senna, uno Schumacher.

 

A me non era straordinariamente simpatico ma certe sue gag con Zermiani restano una griffe di quella F1 meno professionale di quella (un po' noiosa e inamidata) di oggi.

Leggendaria la sua battuta una volta che Senna :) gli aveva strappato una "pole" all'ultimo tuffo e quando Ezio Zermiani intervistandolo gli aveva chiesto "Allora Nelson come va ?" lui aveva risposto sorridendo -"Come vuoi che vada ? Anche oggi inc****to da Senna ...."-

Notare che allora certi linguaggi "espliciti" erano banditi dalla RAI "bacchettona" e "topolino" Zermiani fece una faccia da sbarco in Normandia mentre Piquet se la rideva come un matto ! :superlol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci si dimentica spesso di lui quando si parla di classifiche, ma era uno intelligente, veloce, all'occorrenza grintoso ma senza strafare, e poi fece quel sorpasso all'esterno su Senna in Ungheria nel 1986 che rimane uno dei migliori spot per la F1 negli ultimi trent'anni.

 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
esiste un topic sulla stagione 1983 difficile dire chi fosse la miglior vettura.

 

comunque credo che sicuramente la brabham non era inferiore a renault.e in ogni caso la brabham ha avuto un finale eccezionale.mi sono rivisto le ultime gare e devo dire che aveva una marcia in piu' non a caso ha vinto le ultime tre gare di fila e forse e' questo che ha fatto la differenza

 

per quanto riguarda la williams piquet ha sempre detto che il team preferiva che a vincere fosse mansell,pero' non ha mai detto che gli davano materiale peggiore.

 

la ferrari faceva delle gran cose in prova ma poi spesso in gara veniva sopravanzata a causa delle gomme.

comunque la ferrari mi sembrava la vettura migliore fino agli ultimi gp, poi brands hatch e sud africa sono stati un disastro.

arnoux meritava il titolo 83

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
S?, ? vero, io ricordo (ma potrei sbagliare) che Nelson studi? in California ed era avviato al tennis professionistico, era una promessa di questo sport, anche perch? il padre lo indirizz? in quella direzione: non voleva assolutamente che il figlio tentasse la strada dell'automobilismo....

 

Fino al punto di dover correre sotto falso nome! Nelson Sotomayor si iscriveva alle gare con lo pseudonimo "Piket", il seme picche delle carte, poi diventato Piquet.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ca**o 5 titoli Prost? e allora i mondiali scippati dell'89 e del '93 a Senna e Mansell dove li mettiamo.

Ho letto che Piquet era un grandissimo passionista dei motori, faceva dei lavoretti da giovincello per i team di F1 e anche il meccanico in gare di altre categorie, Nelson era un tuttofare, era un fenomeno in qualunque tipo di attivit?, secondo me sarebbe diventato un Connors del tennis se non fosse diventato cam?pione F1 :yes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ca**o 5 titoli Prost? e allora i mondiali scippati dell'89 e del '93 a Senna e Mansell dove li mettiamo.

 

ma perch? si parla sempre di mondiale 89 rubato? il vantaggio di Prost in punti era talmente consistente che avrebbe cmq vinto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
ca**o 5 titoli Prost? e allora i mondiali scippati dell'89 e del '93 a Senna e Mansell dove li mettiamo.

Ho letto che Piquet era un grandissimo passionista dei motori, faceva dei lavoretti da giovincello per i team di F1 e anche il meccanico in gare di altre categorie, Nelson era un tuttofare, era un fenomeno in qualunque tipo di attivit?, secondo me sarebbe diventato un Connors del tennis se non fosse diventato cam?pione F1 :yes:

 

E' vero. Nelson ha fatto in tempo a fare anche l'aiuto meccanico a Reutemann. Qualche anno dopo l'ha battuto nella lotta per il mondiale.

 

Ah, e la roba dello scippo del 93 e' una totale assurdita'. A chi? Che scippo? A Mansell? Ma se non c'era nemmeno Mansell.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fino al punto di dover correre sotto falso nome! Nelson Sotomayor si iscriveva alle gare con lo pseudonimo "Piket", il seme picche delle carte, poi diventato Piquet.

 

Eccolo.

 

1057ih5.th.jpg

 

Non chiedetemi dove e quando perch? non lo so.

 

A me Nelson ? sempre piaciuto sia in pista che fuori (solo il fatto che abbia 8 figli riconosciuti in giro per il mondo ne fanno per me un idolo :superlol: ) anche se mi hanno un po' amareggiato alcune polemiche del tutto gratuite con Ayrton che poi ne sminuirono un po' la credibilit? ("Vado a mettere a posto la Lotus che Senna non ? stato capace di sviluppare", 1987). Insomma, se le poteva risparmiare ma non sarebbe stato Nelson.

E in pista, quando ne aveva voglia, erano cakki amari per tutti.

 

Ricapitolando, Nelson Piquet Souto Maior ? figlio di Est?cio Gon?alves Souto Maior (1913-1974), medico e ministro della Sanit? brasiliano, e Clotilde Piquet Carneiro (1920, vivente), e ha un fratello, Geraldo.

 

Nelson si ? sposato 3 volte: la prima volta con Maria Clara che gli ha dato il primogenito Geraldo (1977); la seconda con Sylvia Tamsma, madre di Nelsinho (1985), Kelly (1988) e Julia (1993); la terza moglie ? Viviane Le?o de Souza che gli ha dato Pedro Est?cio (1999) e Marco (2000); "Fuori concorso" ? nato anche Laszlo (1987) da una certa Catherine.

Vecchio furfante... :superlol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Qualcuno sa se esistono fotografie del famoso duello tra Piquet e Senna al Grand Prix d'Ungheria 1986, oltre alle famose immagini televisive?

 

ci sono su google, se cerchi su immagini le trovi

Share this post


Link to post
Share on other sites

×