Jump to content
Alesi27

Nelson Piquet

Nelson Piquet  

86 members have voted

  1. 1. Voto carriera

    • 9-10
      42
    • 7-8
      45
    • 5-6
      0
    • 1-4
      1
  2. 2. In quale categoria lo collocate?

    • Leggenda della F1
      11
    • Mito della F1
      38
    • Grande Campione di F1
      37
    • Buon Pilota
      2


Recommended Posts

La super Williams chi l'ha sviluppata? Patrese? Sar? ma lui c'? rimasto 3 anni, Mansell ? tornato e hanno cominciato a vincere prima e stravincere dopo.

 

Talmente sopravvalutato che ha vinto un mondiale, uno l'ha perso per una gomma (colpa sua ovviamente), nell'87 e '91 ? arrivato secondo e forse non ? nemmeno tutta colpa sua se non li ha vinti

Quello del 91' sicuro dell 87 nonostante io sono un suo grande fan dico proprio che la colpa ? stata la sua per quell'errore a suzuka che gli cost? il mondiale!

Edited by John Portuguese

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello del 91' sicuro dell 87 nonostante io sono un suo grande fan dico proprio che la colpa ? stata la sua per quell'errore a suzuka che gli cost? il mondiale!

 

il mondiale dell'87 lo perse prima di suzuka,e come ammise lo stesso piquet per ragioni diverse

Share this post


Link to post
Share on other sites
imag0355.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

La rivista riporta Piquet non si smentisce mai...? sempre il solito mattacchione in effetti :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La rivista riporta Piquet non si smentisce mai...? sempre il solito mattacchione in effetti :asd:

Ed ? anche grazie a questo suo essere "mattacchione" a cui deve la sua celebrit?.

 

Grande Nelson!

Share this post


Link to post
Share on other sites
82+DET.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nelson Piquet (Netherlands 1984)

Nelson Piquet Souto Maior (BRA) (MRD International), Brabham BT53 - BMW M12/13 1.5 Straight-4 (t/c) (RET)
1984 Dutch Grand Prix, Circuit Zandvoort
© John Millar | Source: Fickr

nelson_piquet__netherlands_1984__by_f1_h

Via F1history

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piquet è stato un altro dei piloti rappresentativi della mia infanzia. L'ho visto correre da quando ero all'asilo fino all'inizio della seconda media; quando ero proprio piccola (tipo 6/7 anni) storpiavo il suo cognome in "Bidet", non vi dico poi di quando era uscita la canzone di Elio e le Storie Tese intitolata così... :blum2: Non ho mai avuto cotte platoniche per lui; per quanto non lo trovassi fisicamente malvagio, non è mai stato uno che mi mandava in esaltazione al solo vederlo (non so come spiegarmi meglio :blush2:)

Dal punto di vista sportivo l'ho sempre apprezzato... e che risate ci facevamo io e mio fratello quando faceva le interviste con Zermiani o quando faceva le corna sul podio! :lol2: Ci divertivamo sempre ad imitarlo. Lo so, ogni volta che scrivo un post ci infilo sempre dentro frammenti di vita vissuta... ma è più forte di me, è il mio carattere... sono evocativa... :blah1:

Va beh, tornando a Piquet... come voto alla carriera ho dato 7-8... e penso che sia un Mito della F1...

Share this post


Link to post
Share on other sites

tumblr_ney4nbdWF51slfnhho1_500.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma perchè è scritto Piket? Scusate l'ignoranza...

Share this post


Link to post
Share on other sites

per lo stesso motivo di "chi" lo accorcia in "ki"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me è stato un grande campione(3 titoli con rivali del calibro di Senna, Prost e Mansell, non li ottieni per caso). Ma non un mito o leggenda, perchè alla fin della fiera, tolti gli appassionati, pochi ricordano questo brasiliano molto forte. Dopo l'incidente di Imola non è stato più lo stesso, ma nel 90 comunque dietro ai 2 mostri sacri Senna e Prost c'era lui in campionato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vittoria in canada, sul podio scalzo con scottature ai piedi, a causa di modifiche al sistema di raffreddamento collocato sul muso,  praticamente i tubi passavano troppo vicino alla pedaliera, con il risultato di riscaldarla notevolmente, immagino siano scesi molti santi durante la gara.

 

ns8fKO2.jpg

 

Immagine-B1-Brabaham-BT53-YouTube-666x44

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lauda gli starà dicendo "non lamentarti, nel mio abitacolo era più caldo"

 

Quella Brabham è una delle mie F1 preferite

Share this post


Link to post
Share on other sites

questo mi era sfuggito, classico esempio della "furbizia" di piquet che sorpassa in un punto inaspettato

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, MartinM ha scritto:

questo mi era sfuggito, classico esempio della "furbizia" di piquet che sorpassa in un punto inaspettato

 

 

 

Spetta che divento Nostalsprint diretto da Donnini: "Ecco, un sorpasso come quello di Piquet a Monza nel 1986, vero, pulito reale, senza DRS, senza limiti di consumo benzina, senza manettini della sovrapressione del turbo, un sorpasso, vero pure e sano fatto logicamente in accelerazione."

 

Ora aspetto i commenti di facebook e gazzetta.it sulle corse di una volta.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

finalmente trovato in alta qualità, questa è storia

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me Nelson piquet è stato un grande pilota, ricordo i suoi gp, le sue grandi vittorie e le sue sfortunate prove con la brabham all'epoca dei rifornimenti quando facevea grandi cavalcate solitarie e poi veniva fermato quando dalla mancata affidabiltà del mezzo e quando dalla sfortuna  vi ricordate l'incidente con salazar durante il doppiaggio?

Grande pilota, grande uomo ricordo il suo stile di vita zingaro (quando veniva ai gran premi con il veliero) Sulla rivalità con senna non mi esprimo troppo diversi e al contempo simili per poterli comparare.

Senna comunque (onore; gloria e rispetto ad Ayrton anche se non ero un suo fan) era inarrivabile-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recentemente ho visto il GP del messico 1987 che non ero stato in grado di vedere allora causa differenza orario allora ma lessi il resoconto di scalera mi pare sul corriere; gara veramente bella con gli Ita.liani in Brabham Patrese e de Cesaris vicini ai top driver, fu la corsa in cui Mansell rietntrò per il titolo ma venne svantaggiato dal fatto che la gara venna riavviata permetytendo a Piquet di riavvicinarsi e andare in testa ma limare soltantoil distacco di Nigel. Parole sante di Poltronieri: questi due della williams nonb si discutono

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bell'intervusta di motorsport magazine a Head. facile con i sottotitoli. Dice alcune cose che non sapevo, per sempio che per l'88 avevano un contratto con Honda ma gli avevano imposto di tenere Piquet e Nakajima che poi finirono alla Lotus.

Riassumo per chi non sa l'inglese:; Alan jones era un gran pilota ma non molto professionale, si allenava pochissimo, si vede infatti era un po' sovrappeso soprattutto negli anni che seguirono al 1980, ma aveva una grande resistenza fisica. Per il 1980 cedettero regazzoni in quanto non veloce abbastanza nelle qualifiche sebbene in gara spesso finivca davanti a Jones.

Derek Daly era uno molto nervoso alla guida, invece Keke guidava rilasato anche quando girava al massimo; tra tutti  prost era quello più meticoloso; di Boutsen dice che guidava un auto rigidissima cosa che aveva imparato alla benetton e dalla cui abiitudine non era in grado di discostarsi; quando ritornò Mansell nel 1991 provando la macchina disse a Head: " ma che cosa avete fatto questa macchina è inguidabile, dividete per tre la rigidezza della vettura!" sembra abbiano guadagnato un paio di secondi rispetto all'anno prima al Paul Ricard.

Poi dice che la Williams degli ultimi anni  perde in prestazioni perchè hanno sempre preso 2 piloti giovani i quali sentono la pressione e non danno indicazioni sicura; poi afferma delle altre cose tecniche che è difficile da capire ma ha riportato che i motoroi judd prima di passare alla Honda furono sviluppati dalla williams senza l'aiuto Cosworth.

Un altro aneddoto simpatico è che Nelson dopo essere stato battuto spesso da Mansell andò da frank mentre era tutto intubato dopo il grave incidente a dirgli: "Sono io la prima guida" ma non c'era sul contratto però gli affidarono il muletto che come disse Mansell in evenienza poteva essere subito riportato al suo tipo di assetto.

Ahha Frank che annuiva a  Nelson moribondo

 

 

Edited by tigre
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×