Vai al contenuto
Alesi27

Nelson Piquet

Nelson Piquet  

83 utenti hanno votato

  1. 1. Voto carriera

    • 9-10
      39
    • 7-8
      44
    • 5-6
      0
    • 1-4
      1
  2. 2. In quale categoria lo collocate?

    • Leggenda della F1
      11
    • Mito della F1
      36
    • Grande Campione di F1
      35
    • Buon Pilota
      2


Messaggi raccomandati

Nell'83 era da squalificare.

 

Per? se uno nel casino riesce a volgere a proprio favore gli eventi due volte su due ? anche bravo. Approfittare degli errori altrui (81) e gestire una situazione difficile (non stava bene nell'87) ? sintomo di bravura e concretezza, soprattutto nell'87 per me

 

e' proprio questo il punto.su 3 mondiali vinti 1 era sicuramente da squalificare.gli altri sembra aver vinto piu' per disgrazie altrui che per meriti propri.

 

nel 87' poi per sua stessa ammissione era sempre piu' lento di mansell e furono i ritiri di questo e anche di prost a portarlo in vetta.

 

secondo me un fuoriclasse dovrebbe vincere perche' e' piu' forte degli altri,non perche' si ritira di meno o ha meno problemi degli altri.

 

almeno non sempre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piquet aveva a disposizione il super bmw,probabilmente il motore da qualifica piu' potente dell'epoca,in cui esistevano gli specialisti delle pole,come ad esempio arnoux che ne fece 18.

 

poi se fosse andato in mclaren chissa',anche senna se avesse debuttato nell'84 poteva vincere il mondiale il primo anno

 

Quella era una macchina difficile da pilotare, poi anche Senna e Prost hanno guidato macchine potentissime rispetto agli altri, questi qui sono i pochi che gli stanno davanti come pole

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fu Balestre stesso a decretare che gli 0.9 RON in eccesso erano "within the allowed margins?.

Dopodich? Renault e Ferrari non continuarono pi? la loro protesta. Chiss? come mai... :asd:

 

ecclestone deteneva i diritti tv e le squadre stavano ridiscutendo gli accordi commerciali,nessuno aveva molta voglia di rovinare i rapporti.

 

ferrari poi era pago del titolo costruttori e alla fine si accontento' di una lettera di scuse ufficiali,in cui ecclestone ammetteva l'irregolarita' (con buona fede)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e' proprio questo il punto.su 3 mondiali vinti 1 era sicuramente da squalificare.gli altri sembra aver vinto piu' per disgrazie altrui che per meriti propri.

 

nel 87' poi per sua stessa ammissione era sempre piu' lento di mansell e furono i ritiri di questo e anche di prost a portarlo in vetta.

 

secondo me un fuoriclasse dovrebbe vincere perche' e' piu' forte degli altri,non perche' si ritira di meno o ha meno problemi degli altri.

 

almeno non sempre

 

Fino all'85-86 ? stato il pi? bravo secondo me; ricordiamo che la Brabham senza di lui pur con validi piloti come Patrese ? poi sprofondata definitivamente anche a causa del disimpegno di Ecclestone. In quegli anni vinse pochi Gp perch? la McLaren era troppo superiore, e permise anche a un semimpensionato come Lauda di ottenere un terzo titolo mondiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fino all'85-86 ? stato il pi? bravo secondo me; ricordiamo che la Brabham senza di lui pur con validi piloti come Patrese ? poi sprofondata definitivamente anche a causa del disimpegno di Ecclestone. In quegli anni vinse pochi Gp perch? la McLaren era troppo superiore, e permise anche a un semimpensionato come Lauda di ottenere un terzo titolo mondiale.

 

forse e' stato il piu' bravo come continuita',magari c'erano altri piloti forti come lui ma magari non capaci di stare al vertice per molto tempo.

 

ad esempio jones era veramente forte nel periodo 79' 81',rosberg pure,e anche prost era piu' o meno al suo livello.

 

la brabham era una squadra tipo benetton schumacher.effettivamente se avessi dovuto ingaggiare un tp driver avrei preso piquet in quel momento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la McLaren era troppo superiore, e permise anche a un semimpensionato come Lauda di ottenere un terzo titolo mondiale.

 

il quale per? ha battuto Prost che non era affatto semipensionato, con la stessa macchina

Modificato da F.126ck

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La questione del 1983 fu cos? e Balestre non c'entra: la FISA faceva controllare la benzina ad un ente francese che disse "tutto Ok, entro i limiti" e quindi la FISA non squalific? nessuno. Poi si seppe che la tolleranza era oltre il dovuto ma la colpa era dell'ente che controllava la benza.

 

Comunque leggendo da poco gli AS dei primi mesi 1984, tutti sono d'accordo nel dire che la Brabham era la miglior macchina nelle ultime gare, indipendentemente dalla benzina. Comunque se Prost non faceva la cacchiata di Zandvoort, forse vinceva.

 

Stesso discorso per Lole: nel 1981 la Williams gli rem? contro ma ? vero che a Zanvoort usc? da solo e a Long Beach fece un lungo che regal? la vittoria a Jones. Cos? non fosse stato, avrebbe cominciato la stagione con tre vittorie di fila (Sudafrica fuori campionato, Long Beach e BRasile e un secondo posto argentina).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Va anche detto che, mentre la benzina Brabham rientrava nei limiti "AVIO" ammessi per i GP extraeuropei das una vecchia norma, nata ai tempi in cui in Sudafrica e sudameric anon era disponbile benzina "Super", quella ferravi rientrava nei limiti "standard" quando era nel serbatoio, ma superava nettamente i limiti quando entrava nel motore, grazie al?l'additivo all'acqua.

 

Dunque la Brabham non venne squalificata perch? altrimenti ....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Va anche detto che, mentre la benzina Brabham rientrava nei limiti "AVIO" ammessi per i GP extraeuropei das una vecchia norma, nata ai tempi in cui in Sudafrica e sudameric anon era disponbile benzina "Super", quella ferravi rientrava nei limiti "standard" quando era nel serbatoio, ma superava nettamente i limiti quando entrava nel motore, grazie al?l'additivo all'acqua.

 

Dunque la Brabham non venne squalificata perch? altrimenti ....

 

Altrimenti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altrimenti?

 

se andavano a fare serie analisi su benzine e rgolamenti, il mondiale lo vinceva forse la RAM

 

La Ferrari alzava il potere antidetonante aggiungendo acqua... Perch? l'acqua si e il Perossido di azoto (che qualcuno dice uso la toleman a Brands Hatch nel 1982) no ?

Modificato da Biranbongse Bhanuban

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono molto pratico, ma mi sembra strano che mentre la Brabham aveva ottani in eccesso alle analisi (cosa permessa solo nei GP extraeuropei), la Ferrari immettendo una goccia di acqua potesse addirittura andare oltre gli ottani consentiti.

 

La questione dell'additivo mi pare che fu discussa l'anno prima, 1982...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Durante la seconda guerra mondiale i caccia aumentavano la potenza con l'iniezione d'acqua e azoto per brevi periodi, mi pare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono molto pratico, ma mi sembra strano che mentre la Brabham aveva ottani in eccesso alle analisi (cosa permessa solo nei GP extraeuropei), la Ferrari immettendo una goccia di acqua potesse addirittura andare oltre gli ottani consentiti.

 

La questione dell'additivo mi pare che fu discussa l'anno prima, 1982...

 

e si contnu? a discutere sino a tutto il 1983 (nel 1984 si risolse il problema vietandone l'uso anche per la questione di limitazione dei consumi a220 lt di benzina: se si spermettevano addittivi si permetteva di superare il limite...)

 

E perch? allora metteva acqua ? Per raffreddare ? Con "poche gocce" ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La questione del 1983 fu cos? e Balestre non c'entra: la FISA faceva controllare la benzina ad un ente francese che disse "tutto Ok, entro i limiti" e quindi la FISA non squalific? nessuno. Poi si seppe che la tolleranza era oltre il dovuto ma la colpa era dell'ente che controllava la benza.

 

Comunque leggendo da poco gli AS dei primi mesi 1984, tutti sono d'accordo nel dire che la Brabham era la miglior macchina nelle ultime gare, indipendentemente dalla benzina. Comunque se Prost non faceva la cacchiata di Zandvoort, forse vinceva.

 

Stesso discorso per Lole: nel 1981 la Williams gli rem? contro ma ? vero che a Zanvoort usc? da solo e a Long Beach fece un lungo che regal? la vittoria a Jones. Cos? non fosse stato, avrebbe cominciato la stagione con tre vittorie di fila (Sudafrica fuori campionato, Long Beach e BRasile e un secondo posto argentina).

 

prost vinceva senza l'errore di zandvort,dopodiche nelle ultime 3 gare la brabham era superiore e la renault si ritiro' 2 volte su 3.

la ferrari aveva 2 piloti che si alternarono come prestazioni,nelle prima parte ando' meglio' tambay,poi fu il momento di arnoux,poi nell gare finale ando' male pure la ferrari.

 

prost perse per 2 punti un campionato che a un certo punto pareva in tasca,gli sarebeb bastato solo amministrare.ma all'epoca non era ancora il professore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho votato 9-10 e leggenda.

Per me ? stato il pi? grande campione di tutti i tempi.

Sempre correttissimo e intelligente in pista (non come certi gli altri blasonati colleghi), visione della gara al di sopra dei pi? grandi campioni.

Il fatto che non abbia mai dominato un campionato me lo fa collocare al top della gestione di un mondiale (forse un pochino pi? difficile che vincere campionati con le Mc Laren della fine anni 80).

Dopo il botto di Imola ha perso percezione nella fase di frenata, una della qualit? che gli permetteva di fare la differenza.

E' stato un pilota che racchiudeva qualit? diverse. Aveva qualcosa di Lauda, Prost, Senna.

Avrebbe potuto vincere anche il mondiale 86 se la stupidit? e il nazionalismo di Head non avesse toccato vette epiche.

Per quanto riguarda i carburanti Brabham dell'83 non sono proprio cos? convinto che avessero contribuito in maniera completa al successo di quel mondiale.

Considero nella mia critica anche la parte della messa a punto della vettura. Mai "sintetico" e secco alla Lauda, mai lungo e sfiancante alla Senna.

Semplicemente perfetto.

 

Oltretutto la stampa italiana ad un certo punto gli si scagli? addosso dopo la 2a met? degli anni 80 dandogli dell'arrogante.

Rileggendo ora quegli articoli, in cui Nelson veniva accusato di essere solo un campione di insulti, trovo che Piquet in quegli anni dicesse solo e nient'altro che la verit?. Su tutto, Senna, Enzo Ferrari, Williams, Mansell, Prost...

Ad avercene di piloti cos? adesso, al posto di ste mummie viziate cacasotto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piquet per me si pu? sintetizzare in una frase abbastanza semplice: un Lauda pi? veloce.

 

Diciamo che tra il Piquet pre Imola 1987 ed il Lauda pre Nurburgring 1976 ci sono molte analogie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×