Jump to content
mscwin

[Ufficiale] Michael Schumacher

Recommended Posts

Basta spam!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chissà come starà veramente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ha detto Montezemolo credo o qualcuno. Di fatto è un vegetale, appena comunica con gli occhi, è vigile ma non si capisce quanto cosciente sia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, chatruc ha scritto:

L'ha detto Montezemolo credo o qualcuno. Di fatto è un vegetale, appena comunica con gli occhi, è vigile ma non si capisce quanto cosciente sia.

In questi giorni penso che lo abbiano barricato causa CV... se una persona così dovesse infettarsi basterebbe poco...non so vederla però solo come una tragedia

Share this post


Link to post
Share on other sites

interessante articolo

https://www.formula1.com/en/latest/article.why-did-schumacher-struggle-at-mercedes-tech-guru-john-barnard-shares-his.uE8kSDNHuk2kbCs5hAmS2.html?fbclid=IwAR3qrPOq_SUgK2w_V04POXvcjRMKombqOnR89UrotKe-VaULV4D3xfH2Crw

 

“My theory, and this is only my theory, is that Rosberg was like most of the guys who wants a car that’s nicely planted at the back and will then find a way to get as best he can around the understeer. “Michael didn’t like that, and when they did set the car up for Michael he was quicker than Rosberg, but he wasn’t overall quick.”

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me semplicemente era troppo vecchio per adattarsi velocemente a vetture nuove, come Rossi dal 2011 in poi. Fa sempre più fatica con gli anni che passano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sto guardando per intero le stagioni dei primi anni 2000. C'è da dire una cosa su MSC, che magari in molti non condivideranno: dal 2000 al 2003 era già in parte cambiato. Non parlo di talento ma di fame. Durante la parte centrale della stagione 2003 in molti GP non correva più al limite ma correva per capitalizzare il punteggio. In conseguenza di ciò cala il numero di vittorie, di GP dove lotta per il podio e aumentano invece gare dove semplicemente porta la macchina al traguardo con il minimo sforzo, approfittando magari di errori e rotture altrui per avanzare.

 

Il fratello Ralf, che era alla sua stagione top in carriera e che annusava la possibilità di vincere il mondiale, ha corso certamente meglio di MSC nella parte centrale della stagione, vincendo di più e sverniciandolo anche un paio di volte in pista. Roba che pochi anni prima non sarebbe mai accaduta.

 

Ora non saprei dire se fosse una tantum perchè non ho ancora rivisto le stagioni contro Alonso. Ma certamente nel 2003 la fame, ovvero le motivazioni erano calate. Quando lui è arrivato in Mercedes dopo la pausa aveva vinto altri 2 mondiali ed era già il recordman di tutto. Più che difficoltà di adattamento, che può esserci stata, io sono dell'idea che mancassero gli stimoli e che sia tornato più per nostalgia delle corse che per fame vera a propria.

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Propongo di rivedere Brasile 06 e Monza 11 o 12 per rinfrescarsi la memoria sulla fame del cruccone. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, L.Costigan ha scritto:

Io sto guardando per intero le stagioni dei primi anni 2000. C'è da dire una cosa su MSC, che magari in molti non condivideranno: dal 2000 al 2003 era già in parte cambiato. Non parlo di talento ma di fame. Durante la parte centrale della stagione 2003 in molti GP non correva più al limite ma correva per capitalizzare il punteggio. In conseguenza di ciò cala il numero di vittorie, di GP dove lotta per il podio e aumentano invece gare dove semplicemente porta la macchina al traguardo con il minimo sforzo, approfittando magari di errori e rotture altrui per avanzare.

 

Il fratello Ralf, che era alla sua stagione top in carriera e che annusava la possibilità di vincere il mondiale, ha corso certamente meglio di MSC nella parte centrale della stagione, vincendo di più e sverniciandolo anche un paio di volte in pista. Roba che pochi anni prima non sarebbe mai accaduta.

 

Ora non saprei dire se fosse una tantum perchè non ho ancora rivisto le stagioni contro Alonso. Ma certamente nel 2003 la fame, ovvero le motivazioni erano calate. Quando lui è arrivato in Mercedes dopo la pausa aveva vinto altri 2 mondiali ed era già il recordman di tutto. Più che difficoltà di adattamento, che può esserci stata, io sono dell'idea che mancassero gli stimoli e che sia tornato più per nostalgia delle corse che per fame vera a propria.

 

 

 

Io ho sempre detto che lo schumacher degli anni 90 (direi fino al 98) era un mostro che raccoglieva il massimo o quasi da qualunque mezzo aveva sotto il culo. 

Per me quello migliore in assoluto resta quello del 94

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, F.126ck ha scritto:

Propongo di rivedere Brasile 06 e Monza 11 o 12 per rinfrescarsi la memoria sulla fame del cruccone. 

 

Secondo me, quello che intendono dire (forse) è quello che propongo qui sotto. Cioè, con vetture inferiori, Schumacher fu costretto a fare cose impossibili e a cogliere un singola occasione che gli si presentava.

 

24 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

 

Io ho sempre detto che lo schumacher degli anni 90 (direi fino al 98) era un mostro che raccoglieva il massimo o quasi da qualunque mezzo aveva sotto il culo. 

Per me quello migliore in assoluto resta quello del 94

 

Io andrei un filo oltre, anche fino al 1999 (vedi Imola e Sepang) e 2000 (vedi Suzuka). Secondo me, al di là della normale maturazione dovuta all'età, quando finalmente ha trovato una macchina all'altezza dei rivali e oltre (dal 2000 in poi), ha potuto impostare le gare in modo meno estremo. Lasciando da parte le gare sul bagnato dove poteva colmare abbondantemente il gap prestazionale, c'erano un sacco di gare corse sul filo del rasoio come Spa '96, Argentina '98, Canada '98, Ungheria '98, Imola '99, Malesia '99, Imola '00, Giappone '00.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, lucaf2000 ha scritto:

 

Io ho sempre detto che lo schumacher degli anni 90 (direi fino al 98) era un mostro che raccoglieva il massimo o quasi da qualunque mezzo aveva sotto il culo. 

Per me quello migliore in assoluto resta quello del 94

 

Guarda, nel 2000 MSC è stano un mostro, spingeva sempre e comunque anche quando era primo con margine sugli avversari. Il primo mondiale con la Ferrari è stato di certo un peso importante che si è tolto dalle spalle. Il 2001 e il 2002 sono state due stagioni di dominio e questi due anni probabilmente si è "addolcito" (passatemi il termine).

 

Nel 2003 era già il più vincente pilota di sempre, con record importanti. Dopo un buon inizio di stagione è calato vistosamente, con picchi negativi come 8 in Ungheria (Webber 6 con Jaguar!). Nel finale si è svegliato perchè stava perdendo il mondiale su Raikkonen e Montoya. Ma è stata di certo la prima stagione dove si è visto un MSC correre senza il coltello tra i denti e alzare il piede in più di una circostanza. Il 2004 non fa testo, altro dominio.

 

Sono curioso di vedere le stagioni contro Alonso per capire se lì ci dava dentro di brutto o se rispetto al passato fosse effettivamente un pilota più morbido.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

non sono d'accordo con quello sopra detto.

nello specifico del 2003, schumacher fino a metà stagione aveva massimizzato quasi in tutte la gare. a metà stagione le michelin xxl diventano imprendibili e le ferrari annaspano quasi a centro gruppo. non capisco cosa c'entri la fame di schumacher in questa cosa. il fatto che appena dopo il ban delle gomme michelin schumacher sia tornato a DOMINARE le gare dovrebbe far capire come le condizioni abbiano fortemente inficiato i risultati.

mi chiedo poi cosa si possa dire dello schumacher del 2002 o 2004, che vinceva praticamente tutte le gare. chiaro che a fine mondiale col titolo in tasca poi si rilassasse concedendo qualche vittoria a barrichello.

quindi, premesso che è scontato che non ci si possa aspettare che il top della performance si spalmasse lungo 10 anni interi, non trovo riscontro di questa maggior rilassatezza e attitudine allo gestire le gare così palese.

 

ricordo infine che pure un hamilton, da sempre super combattente, è indicato negli ultimi anni come un attento calcolatore delle condizioni, che preferisce il piazzamento quasi alla lotta strenua come faceva a 20 anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, le Michelin cambiarono da Monaco fino all'Ungheria, per un totale di 7GP. Certamente davano un vantaggio a Williams, McLaren e Renault ma di queste 7 gare le Ferrari ne vinsero comunque due (una MSC, una Barrichello). Quindi le gomme non possono essere le responsabili delle prestazioni non al top di Schumy.

 

In oltre esce sconfitto anche dal confronto con  Ruben, che  gli è stato davanti 4 volte su 7 e capace di una pole, mente MSC nessuna. Gomme o non gomme Schumy nella parte centrale della stagione ha avuto sicuramente un calo. In passato non gli era mai accaduto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, L.Costigan ha scritto:

Allora, le Michelin cambiarono da Monaco fino all'Ungheria, per un totale di 7GP. Certamente davano un vantaggio a Williams, McLaren e Renault ma di queste 7 gare le Ferrari ne vinsero comunque due (una MSC, una Barrichello). Quindi le gomme non possono essere le responsabili delle prestazioni non al top di Schumy.

 

In oltre esce sconfitto anche dal confronto con  Ruben, che  gli è stato davanti 4 volte su 7 e capace di una pole, mente MSC nessuna. Gomme o non gomme Schumy nella parte centrale della stagione ha avuto sicuramente un calo. In passato non gli era mai accaduto.

 

una analisi superficiale, sembra che parli guardando i risultati senza contesto.

secondo quanto dici, schumacher ebbe un calo nella parte centrale della stagione. una cosa abbastanza curiosa, perchè mai dopo una prima parte ottima, sarebbe calato e poi tornato a dominare? guarda caso, questo calo di cui parli si verifica in corrispondenza della crisi gomme.

 

prendiamo le 5 gare comprese tra le vittorie di canada e monza e vediamo sommariamente come andò

  • Nurburgring: schumi si qualifica 2 e barrichello 5. in gara col passare dei giri si evidenzia un netto vantaggio dei gommati michelin. montoya lo recupera e i due si toccano. schumi finisce nella ghiaia ma dopo un po' riesce a ripartire. è per questo che finisce dietro a barrichello. prima gara quindi dove non è vero che corse male ed era davanti al compagno prima dell'incidente.
  • Magny Cours: schumi 3, barrichello 8 in qualifica. in gara schumi lotta contro l'evidente superiorità dei gommati michelin e agguanta il podio, barrichello disperso e doppiato.
  • Silverstone: barrichello perfetto in pole, schumi dietro dopo un errore. la gara fu caratterizzata dalla famosa invasione di pista, che portò all'uscita della SC e tutti tornarono ai box. schumi e qualche altro come lui fu molto svantaggiato dovendo aspettare dietro barrichello per la sosta, tornando in pista a metà gruppo. nel seguito barrichello perfetto vince, schumi recupera pur con difficoltà.
  • Hockenheim: barrichello terzo, schumacher è dietro perchè opta per gomme dure sperando che siano più competitive in gara, sapendo che sarebbero stati in difficoltà. in gara barrichello out per l'incidente all'inizio con kimi. schumi chiuse settimo e doppiato, davanti a lui tutti gommati michelin, a ricordare quanto fosse critica la situazione gomme.
  • Hungaroring: schumi dietro a barrichello sia in qualifica che in gara, termina doppiato da alonso.

 

facendo un riassunto, nelle prime due gare non mi pare si possa parlare di calo di schumacher, davanti al compagno sia in qualifica che in gara. diverso il discorso delle ultime tre, dove senza dubbio schumacher incontrò delle difficoltà (al netto del gp abbastanza sfortunato in uk) ma è un calo troppo netto per poter genericamente pensare a un pilota che all'improvviso è fuori forma, semmai ipotizzo qualche difficoltà nella gestione delle gomme in quel famoso periodo di caldo infuocato, con gli avversari nettamente più veloci, cosa che magari ha influito anche sotto l'aspetto psicologico. ma se dalla gara successiva a monza schumi torna a dominare e vincere beh la storia che nel 2003 fosse meno affamato di vittorie o meno combattivo suona un po' debole.

 

poi torno a ribadire che nel 2003 schumacher aveva 34 anni e non ci si può certo aspettare che corresse allo stesso identico modo di come quando ne aveva 24, l'esperienza oltre alla diversa età giocano il loro ruolo. contesto però che questo portasse a risultati di conseguenza inferiori

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come dicevo sopra, sto riguardando stagioni intere e mi sono sono fatto le mie opinioni in base a quello che ho visto. Fra l'altro la questione del MSC non sempre al top (parlo delle gare centrali) emerge anche durante la cronaca TV. Oltre al calo di vittorie e podi c'è anche la pista a parlare e Schumy non sempre sembra a top: bloccato dietro a Da Matta (mi pare) per buona parte del GP in Inghilterra, sverniciato dal fratello in Ungheria ecc...

 

Per un motivo o per un altro il 2003 non è la stagione migliore di MSC. Senza voler ridimensionare il suo valore e quello che ha fatto in F1. Semplicemente, come dici anche te, nessun pilota è al top in tutte le stagioni della sua carriera. Per me un calo di concentrazione dovuto ai grandi successi ottenuti è possibile.

 

Comunque, per essere sicuro di quello che dico (magari poi cambio idea) devo rivedere anche le stagioni contro Alonso. Dovesse confermarsi al top allora cambierà anche la mia opinione sulla stagione 2003.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me è palese che lo schumacher degli anni 90 era una cosa assurda, poi ognuno la pensa come vuole 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, L.Costigan ha scritto:

Come dicevo sopra, sto riguardando stagioni intere e mi sono sono fatto le mie opinioni in base a quello che ho visto. Fra l'altro la questione del MSC non sempre al top (parlo delle gare centrali) emerge anche durante la cronaca TV. Oltre al calo di vittorie e podi c'è anche la pista a parlare e Schumy non sempre sembra a top: bloccato dietro a Da Matta (mi pare) per buona parte del GP in Inghilterra, sverniciato dal fratello in Ungheria ecc...

 

Per un motivo o per un altro il 2003 non è la stagione migliore di MSC. Senza voler ridimensionare il suo valore e quello che ha fatto in F1. Semplicemente, come dici anche te, nessun pilota è al top in tutte le stagioni della sua carriera. Per me un calo di concentrazione dovuto ai grandi successi ottenuti è possibile.

 

Comunque, per essere sicuro di quello che dico (magari poi cambio idea) devo rivedere anche le stagioni contro Alonso. Dovesse confermarsi al top allora cambierà anche la mia opinione sulla stagione 2003.

come ho scritto sopra, della fase centrale in realtà i gp sottotono sono 3: uk, germania e ungheria. tutti caratterizzati tra l'altro da temperature altissime con cui le bridgestone non si comportavano bene come le michelin. che in quelle gare schumi, magari per questioni anche tecniche, di difficoltà a trovare setup, di peso psicologico, abbia corso non al suo livello sono d'accordo, ma non posso concordare col fatto che abbia corso sottotono nel 2003 in assoluto, e la confutazione sta nel fatto che prima dell'estate aveva vinto alla grande, e non può essere un caso che dopo la pausa estiva sia tornato a dominare le gare. se uno cala, non può tornare improvvisamente a bombazza.

 

per quanto riguarda la stagione 2006 contro alonso, secondo me prestazionalmente schumi era ancora velocissimo, ma assistiamo da parte sua a qualche calo di concentrazione e di efficacia, come in ungheria dove secondo me 10 anni prima sarebbe stato più lucido e sarebbe tornato a casa con dei punti.

 

2 ore fa, lucaf2000 ha scritto:

Per me è palese che lo schumacher degli anni 90 era una cosa assurda, poi ognuno la pensa come vuole 

questo è lapalissiano, e nessuno può sostenere diversamente, il miglior schumacher è stato quello 1995-2000, ma io contesto che ci sia stato un calo prestazionale "evidente" dopo. non era più imbattibile diciamo a metà anni 2000, ma continuava a mostrare picchi altissimi di guida. e non dimentichiamo nemmeno che le auto di quegli anni non permettevano più di poter fare le cose che erano ancora possibili durante gli anni 90

Share this post


Link to post
Share on other sites

metti pure 94 dentro, per me era ad un livello assurdo quell'anno, il migliore di sempre per lui (e forse non solo per lui...) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

non dimentichiamo che ad es nel 2005 schumacher, non certo nella sua stagione più esaltante, riuscì comunque a ottenere dei risultati eccellenti spesso e volentieri, finendo addirittura davanti a montoya, che è un po' come se oggi una rb finisse davanti a una mercedes nel campionato. quindi la classe c'era ancora anche a fine carriera, mancava un po' di lucidità e continuità come quando era ventenne ma è quasi scontato accada.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×