Jump to content
I-DISA

Piloti non all'altezza della F1

Recommended Posts

Ma perché avrebbero dovuto dargli un sedile? Era un discreto mestierante che ha battuto il nulla in GP2 (e al quinto anno nella categoria), per di più sfruttando più la sua regolarità che facendo intravedere qualche guizzo da pilota di livello superiore.

Perchè di sedili a onesti mestieranti e anche meno onesti ne hanno dati a pacchi dall'alba dei tempi in f1. Palmer è seduto in macchina (pure discreta) per due stagioni e Valsecchi non ha mai fatto un gp. Qualcosa non torna.

 

Edited by biuspeed

Share this post


Link to post
Share on other sites

La macchina di Palmer non è discreta, fa cagare.

Fa talmente cagare che Hulk ci va a punti (alcuni persi per strada) e a Baku senza la pirlata a muro chissà...

Una macchina da metà schieramento o anche poco più è discreta. Lui fa cagare sicuro per adesso.

Edited by biuspeed

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se dividiamo il gruppone in due metà abbiamo 5 team in alto e 5 in basso.

Mercedes, Ferrari, Redbull, ForceIndia, Williams sono i top 5. Quindi Renault è nella parte bassa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Renault ha 34 punti in classifica, tutti di Hulkenberg. Corresse con due piloti simili (tipo un Perez al posto di Palmer), sarebbero davanti a Toro Rosso (dove comunque i punti li sta facendo tutti Sainz, a parte 4 di Kvyat) e li con Williams.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh in più di qualche gara la Renault è stata la quarta forza... o Hulkenberg è un fenomeno... ma siccome credo che sia semplicemente un buon pilota propendo per il considerare Palmer decisamente non all'altezza anche perché di tempo ormai me ha avuto... a Stroll ne è servito molto meno per mostrare miglioramenti evidenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

palmer è stato sfigato a spa quando ha distrutto hulkenberg ma ha rotto in q3 e anche in gara ha avuto problemi, per il resto è sempre stato 0 quest'anno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stoll ci può stare che suscitasse dubbi all'inizio. Pure adesso non è che stia facendo cose assurde. Però ha sfruttato tutto al 100% (facciamo quasi visto il secondo posto perso a Baku) e fatto una qualifica paurosa a Monza.

Sicuramente gli va dato atto che sono le f1 più difficili degli ultimi anni con cui debuttare. A maggior ragione ha degli alibi un Giovinazzi visto anche questo Wehrlein rispetto a Ericcson.

Palmer il peggiore pure quando sembra andare meglio. L'anno scorso aveva un compagno decisamente abbordabile rispetto a Hulk.

 

non ci avrei scommesso una lira che in qualche gp si mettesse Massa dietro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Ma perché avrebbero dovuto dargli un sedile? Era un discreto mestierante che ha battuto il nulla in GP2 (e al quinto anno nella categoria), per di più sfruttando più la sua regolarità che facendo intravedere qualche guizzo da pilota di livello superiore.

Perchè di sedili a onesti mestieranti e anche meno onesti ne hanno dati a pacchi dall'alba dei tempi in f1. Palmer è seduto in macchina (pure discreta) per due stagioni e Valsecchi non ha mai fatto un gp. Qualcosa non torna.

Appunto. In quanto onesto mestierante come ce ne sono tanti, quel che rivela è la valigia. Si vede che nemmeno in quel campo primeggiava. Fui molto più deluso per l'occasione non concessa a Pantano. Edited by S. Bellof

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se dividiamo il gruppone in due metà abbiamo 5 team in alto e 5 in basso.

Mercedes, Ferrari, Redbull, ForceIndia, Williams sono i top 5. Quindi Renault è nella parte bassa.

io mi sono sempre trovato a dividere in 3 gruppi per prestazioni. Per le caratteristiche della f1 è sempre stata la divisione più realistica.

Mercedes-Ferrari-Redbull, quelli che vincono e vanno a podio. Poi Force India, Williams, Reanult, Toro Rosso,Mclaren, Haas (gente da punti potenziali sempre e se va di lusso podio) Poi la Sauber per conto suo come catorcio dell'anno.

Credo sia questa l'unica vera divisione. Force India e Williams non sono al livello delle prime tre. Salvo colpi di fortuna e incidenti ovviamente.

Volendo se ne potrebbero fare addirittura quattro perchè una Haas, ad esempio, non è proprio come una Force India.

 

 

Edited by biuspeed

Share this post


Link to post
Share on other sites

Valsecchi sarà pure un onesto mestierante ma gli onesti mestieranti devono portare una dote, anche perchè schierare le macchine in pista costa (troppo) e da tanti anni (dopo tabaccai) di sponsor se ne vedono pochi (spesso quelli che si vedono spendono poco). Inoltre con la nuova Concordia le squadre riescono a sopravvivere con i soldi FOM (McLaren e Sauber per dire due nomi campano da anni con due scritte in croce). Come detto sopra, Valsecchi (e prima di lui Pantano) ha vinto dopo tanti anni di esperienza contro rivali poco forti e questo lo sanno quelli che vanno a caccia di talenti veri (infatti la regola dei tre anni in F3 non ha senso perchè tanto si capisce chi va e chi no).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pantano nei kart ha vinto tutto, era veramente molto ma molto forte. Ho letto qualche vecchio articolo di autosprint e gli veniva pronosticato un futuro veramente roseo.

Poi ha iniziato a fare qualche test in F1, McLaren, Williams e Benetton, nomi veramente importanti, segno che qualche buona qualità l'aveva. Purtroppo in questi test non brillò e il management del pilota fece il resto, bruciandogli la carriera.

Fecero anche un macello con la rescissione del contratto con la Jordan, tanto che la Midland, quando rilevò la Jordan, chiese 1 milione e mezzo a Pantano per saldare i vecchi debiti.

Era gestito da c*lo, aveva dato un'immagine pessima come professionalità, ma resta il fatto che non aveva le qualità per la F1.

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pantano doveva vincere in F3000 nel 2002. Doveva essere il suo anno e lo ciccò. Vinse in GP2 diversi anni dopo, se non sbaglio addirittura dopo l'esperienza in F1. Quel titolo non servì a nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avete ragione su Pantano e Valsecchi ma allora come si spiegano gli anni fatti da Liuzzi in f1? Anche lui a parte il kart non mi pare avesse fatto chissà cosa. Meno rispetto a Pantano di sicuro.

In più guidò macchine non granchè ma decisamente meglio della Jordan che cadeva a pezzi letteralmente.

Edited by biuspeed

Share this post


Link to post
Share on other sites

Valsecchi sarà pure un onesto mestierante ma gli onesti mestieranti devono portare una dote, anche perchè schierare le macchine in pista costa (troppo) e da tanti anni (dopo tabaccai) di sponsor se ne vedono pochi (spesso quelli che si vedono spendono poco). Inoltre con la nuova Concordia le squadre riescono a sopravvivere con i soldi FOM (McLaren e Sauber per dire due nomi campano da anni con due scritte in croce). Come detto sopra, Valsecchi (e prima di lui Pantano) ha vinto dopo tanti anni di esperienza contro rivali poco forti e questo lo sanno quelli che vanno a caccia di talenti veri (infatti la regola dei tre anni in F3 non ha senso perchè tanto si capisce chi va e chi no).

 

Io quando ascolto Valsecchi, mi chiedo: ma questo possibile che debba ridursi a fare i commenti pe ri bimbiminkia, mentre di solito chi non riesce in F1, una strada in GT, WEC, Formula E la trova ?

 

Pure Nicolas Prost è profumatamente pagato per correre in LMP2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci ho parlato a Monza, pare che il lavoro per Sky gli piaccia, tanto che ha lasciato il Blancpain anche per le troppe interferenze con Sky. Stipendio ok e qualche gara ogni tanto. Anche io lo vedrei bene con giusta preparazione nel WEC (o quello che ne rimane)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci ho parlato a Monza, pare che il lavoro per Sky gli piaccia, tanto che ha lasciato il Blancpain anche per le troppe interferenze con Sky. Stipendio ok e qualche gara ogni tanto. Anche io lo vedrei bene con giusta preparazione nel WEC (o quello che ne rimane)

 

A me fa tristezza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×