Jump to content
Sign in to follow this  
Kimimathias

Ron Dennis annulla il patto sulle strategie

Recommended Posts

Ron Dennis ci fa finalemente filosofare sulla vita :hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma attenzione, non sono gli italiani a far schifo, ma chi comanda in Italia...La situazione attuale ? solo frutto di una malsana gestione dell'Italia, anche perch? gli italiano non sono degli incapaci ed incivili, le opere e imprese che fanno per il mondo lo sono la dimostrazione...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma dai rossoferrari, ma se all'estero facciamo ridere... abbiamo solo il cibo, il pallone e la Ferrari. Non siamo per niente competitivi in nessun campo, nn capisco xk? ancora ci tengono nel G8 quando ci sono paesi come India e Cina che a livello industriale e nel campo della ricerca scientifica nn ci vedono neanche. Il nostro sistema scolastico fa cagare il ch? rende assolutamente nn competitivi i nostri giovani a livello internazionale, non abbiamo una cultura civica (qui c'? da distinguere xk? nel nord del paese questa cultura c'? eccome), nn sappiamo tenerci nulla quando a nord italia e all'estero valorizzano tutto, pure le pietre. E su questo la colpa nn ? certo dei vari governi (ne abbiamo avuti tantissimi), ma della mentalit? del popolo italiano.

 

Conoscevo un professore di Storia e Filosofia che passava tutto il tempo a discutere con gli studenti dei mali dell'Italia. Era duro, severissimo. Un giorno, per?, uno studente disse "simme proprie na m***a e paese"..quel professore, sempre critico con l'Italia, si alz? di scatto dalla sedia e disse (ti riassiumo il discorso) "non ti permettere mai piu di parlare cosi del tuo paese, l'Italia ? un grande paese, siamo il punto di riferimento della cultura e dell'arte a livello mondiale, le grandi menti, sia in ambito scientifico che aritistico sono italiane, abbiamo persone all'estero che occupano posizioni di rilievo, premi nobel che il mondo ci invidia. Una ricerca sanitaria che, pure se deve confrontarsi con un apparato schifoso, ogni giorno ? ai livelli di vertice mondiale per scoperte scientifiche.Dovunque vai nel mondo trovi italiani che si sono affermati, trovi persone che realizzano grandi cose. Se ci si mette d'impegno l'italiano sa fare tutto, non ? secondo a nessuno. Siamo, in ogni caso, la sesta potenza economica del mondo e nessuno ci ha regalato niente"..Quello studente ero io, e il professore era il mio professore di Storia e Filosofia. Da allora ho riflettuto, quelle parole mi hanno colpito. E' vero abbiamo dei difetti, ma non accetto che dobbiamo santificare le altre nazioni e gli altri popoli, hanno anche loro dei difetti, gli inglesi, pur essendo partiti come prima potenza mondiale insieme alla Francia all'inizio del secolo scorso si sono ritrovati ad essere una succursale degli Stati Untiti. La Francia vive un momento di declino tale e quale al nostro, la Germania non riesce ancora a trovare tutti i pezzi dopo la riunificazione, (eppure, io tedeschi mi stanno tanto antipatici quanto li stimo perch?, pur avendo perso entrambe le guerre mondiali sono ancora oggi la nazione guida europea), la Spagna ? piena di problemi geopolotici. Ognuno ha i suoi difetti, noi ne abbiamo tanti, ma non accetto che si disprezzi cosi tanto la propria nazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma chi disprezza? Io guardo solo in faccia alla realt?! Tu parli di italiani che si sono affermati nel mondo, giustissimo, un piccolo particolare: i nostri ricercatori vanno all'estero e i premi che prendono li prendono per il lavoro che fanno l?. Dulbecco ? italiano, ma accanto al suo nome c'? scritto "Stati Uniti". I nostri scienziati, medici, ricercatori scienfitifici ecc... sono costretti ad andare all'estro perch? qui nn hanno n? mezzi n? supporto, e se sono diventati quelli che sono nn lo devono certo all'Italia, ma alla lungimiranza di paesi come gli USA che hanno saputo accoglierli capendo che rappresentavano una risorsa, e nn una razza di parassiti. E il problema ? di mentalit?. All'estero si investe sulla ricerca, perch? si ha la concezione che gli eventuali risultati che ne verranno fuori saranno utili allo sviluppo economico del paese, cosa che in Italia nn sappiamo nemmeno che significa.

L'Italia ? la sesta potenza mondiale? Lo era! Ormai siamo stati scavalcati da India e Cina, e tra un po' ci supera pure la Spagna. Arte e cultura? Certo tutte cose importantissime, peccato che siano solo l? sulla carta e nessuno se ne interessi!

Nessuno ci ha regalato niente? Non direi proprio, a quest'ora senza i soldi americani del piano Marshall stavamo con le pezze al c*lo. In Francia c'? un declino, ma nn ? certo economico ma socio-culturale, declino che c'? pure in Italia con una frattura netta tra nord e sud. La Germania ha problemi, problemi che sono iniziati dopo la riunificazione, con il loro est che sta al nostro sud, mentre la parte ovest sta al nostro nord. Ma si tratta di problemi molto leggeri rispetto ai nostri. Se ci mettiamo sotto facciamo tutto? Sar? anche vero, ma ecco quel "se"...

Se dell'Italia nn me ne fottesse niente, nn starei qui a dire queste cose, ma mi lascerei scorrere tutto addosso, e invece siccome ci tengo al futuro di questo paese erede della civilt? greco-romana mi incazzo nel vedere come gli italiani lo stiano rovinando con le loro mani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma attenzione, non sono gli italiani a far schifo, ma chi comanda in Italia...La situazione attuale ? solo frutto di una malsana gestione dell'Italia, anche perch? gli italiano non sono dfegli incapaci ed incivili, le opere e imprese che fanno per il mondo lo sono la dimostrazione...

 

 

ma...bisogna anche guardare molte cose che in italia non vanno.

premesso che questo governo fa schifo.....

 

-come mai in italia abbiamo per esempio 35 ministri contro i 20 della francia nonostante PER ESEMPIO una superficie nazionale piu bassa (mi sembra di ricordare circa 301000 km2 contro oltre 400000....) e un paese forse piu facile da gestire rispetto a quello francese?

 

-come mai i nostri parlamentare sono i piu pagati in europa....?

 

-come mai quando c'? stata una legge (guarda caso non trattata molto dai mass media....sia rai che mediaset che caso ) sugli aumenti di stipendio dei parlamentari ? stata votata all'UNANIMITA?

 

GUARDATE QUESTO VIDEO

diffondetelo e chiedetevi come mai invece a certe persone tutti questi privileginon vengono concessi,son costretti a pagare circa il 50 % di tasse su quello che prendono e vi sono tasse allucinanti su seconde e terze case...il tutto perch? queste persone sono definite "ricche" e allora loro cosa sono?! e nn pagano un ca**o

 

come mai in italia ci sono sempre questi scandali.....telecom...parmalat.....calciopoli.....il paese dei FURBI E DEI PULCINELLA.

 

 

come mai in italia ci sono strade pericolose che mettono seriamente a repentaglio la sicurezza di chi guida o di chi passeggia in posti affollatissimi,del tipo una circolazione tra pedoni e auto di circa 3000-4000 al giorno e vengono completamente trascurate,mentre piccole zone dove abitano poche persone ,assenza totale di traffico vengono fatte come piccoli paradisi con marciapiedi inutili,illuminazione che servirebbe da altre parte....luci lampeggianti......fontane......poi guarda caso si viene a scoprire che in queste zone abitava un parente di un sindaco o assessore.

 

 

come mai in italia le strade vengono fatte usando non ricordo se cemento o asfalto che con il passare di poco tempo si distrugge e si deve rifarla,inoltre non assorbe bene il bagnato costringendo ingenti spese di continua manodopera,pericoli sul bagnato e creazione di code continue per lavori in corso che causano anche incidenti e alimentano il nervosismo di poveretti che magari devono passar di li tutti i giorni...perch?? semplice.....per dare occupazione e durante le propagande di governo dire che la disoccupazione ? sempre bassissima.....

 

 

come mai in italia la burocrazia statale ? arretrata di decenni rispetto agli altri paesi europei? guarda caso per ingrassare una massa di parassiti raccomandati?

 

come mai alcuni parlamentari in italia nella dichiarazione dei redditi mettono importi bassissimi?

 

come mai prodi lo scorso anno ha dichiarato di essere il parlamentare MENO pagato (meno di vari segretari di partiti minori)

 

come mai e come mai e come mai....potrei andare avanti per altro tempo....ma credo basta cosi.

questo ? il paese dei FURBI e dei PULCINELLA.

 

 

? UNO SCHIFO.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma chi disprezza? Io guardo solo in faccia alla realt?! Tu parli di italiani che si sono affermati nel mondo, giustissimo, un piccolo particolare: i nostri ricercatori vanno all'estero e i premi che prendono li prendono per il lavoro che fanno l?. Dulbecco ? italiano, ma accanto al suo nome c'? scritto "Stati Uniti".

L'Italia ? la sesta potenza mondiale? Lo era! Ormai siamo stati scavalcati da India e Cina, e tra un po' ci supera pure la Spagna. Arte e cultura? Certo tutte cose importantissime, peccato che siano solo l? sulla carta e nessuno se ne interessi!

Nessuno ci ha regalato niente? Non direi proprio, a quest'ora senza i soldi americani del piano Marshall stavamo con le pezze al c*lo. In Francia c'? un declino, ma nn ? certo economico ma socio-culturale, declino che c'? pure in Italia con una frattura netta tra nord e sud. La Germania ha problemi, problemi che sono iniziati dopo la riunificazione, con il loro est che sta al nostro sud, mentre la parte ovest sta al nostro nord. Ma si tratta di problemi molto leggeri rispetto ai nostri. Se ci mettiamo sotto facciamo tutto? Sar? anche vero, ma ecco quel "se"...

 

 

Gli americani non sono stati dei benefattori, hanno fatto anche i loro interesse poich? la posizione geografica dell'Italia era troppo importante per loro durante la guerra fredda, ne avevano tutte le ragioni per aiutarci (ah, inoltre, il piano MArshall non era solo per l'Italia, e, infine, non sono un antiamericano, ? bene chiarilro). La Francia vive una crisi anche economica, le loro imprese hanno i nostri stessi problemi (vatti a vedere qualche statistica sul sistema industriale francese) e ci? che ci distingue da loro ? solo il loro PIL piu alto. La realt? la guardo in faccia anche io, non sto dicendo che siamo un paese perfetto, tutt'altro, sto solo dicendo che abbiamo anche delle virt?, e preferisco lottare ogni giorno per risolvere i problemi, ma non riesco, in ogni caso, a non sentirmi orgoglioso di essere italiano, cmq, forse ? meglio tornare a parlare di F1, ognuno ha le sue idee.

 

PS Cina e India non hanno superato solo l'Italia, la Cina, inoltre, come indicatori economici tra pochi anni superer? anche gli USA

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma dai rossoferrari, ma se all'estero facciamo ridere... abbiamo solo il cibo, il pallone e la Ferrari. Non siamo per niente competitivi in nessun campo, nn capisco xk? ancora ci tengono nel G8 quando ci sono paesi come India e Cina che a livello industriale e nel campo della ricerca scientifica nn ci vedono neanche. Il nostro sistema scolastico fa cagare il ch? rende assolutamente nn competitivi i nostri giovani a livello internazionale, non abbiamo una cultura civica (qui c'? da distinguere xk? nel nord del paese questa cultura c'? eccome), nn sappiamo tenerci nulla quando a nord italia e all'estero valorizzano tutto, pure le pietre. E su questo la colpa nn ? certo dei vari governi (ne abbiamo avuti tantissimi), ma della mentalit? del popolo italiano.

 

Conoscevo un professore di Storia e Filosofia che passava tutto il tempo a discutere con gli studenti dei mali dell'Italia. Era duro, severissimo. Un giorno, per?, uno studente disse "simme proprie na m***a e paese"..quel professore, sempre critico con l'Italia, si alz? di scatto dalla sedia e disse (ti riassiumo il discorso) "non ti permettere mai piu di parlare cosi del tuo paese, l'Italia ? un grande paese, siamo il punto di riferimento della cultura e dell'arte a livello mondiale, le grandi menti, sia in ambito scientifico che aritistico sono italiane, abbiamo persone all'estero che occupano posizioni di rilievo, premi nobel che il mondo ci invidia. Una ricerca sanitaria che, pure se deve confrontarsi con un apparato schifoso, ogni giorno ? ai livelli di vertice mondiale per scoperte scientifiche.Dovunque vai nel mondo trovi italiani che si sono affermati, trovi persone che realizzano grandi cose. Se ci si mette d'impegno l'italiano sa fare tutto, non ? secondo a nessuno. Siamo, in ogni caso, la sesta potenza economica del mondo e nessuno ci ha regalato niente"..Quello studente ero io, e il professore era il mio professore di Storia e Filosofia. Da allora ho riflettuto, quelle parole mi hanno colpito. E' vero abbiamo dei difetti, ma non accetto che dobbiamo santificare le altre nazioni e gli altri popoli, hanno anche loro dei difetti, gli inglesi, pur essendo partiti come prima potenza mondiale insieme alla Francia all'inizio del secolo scorso si sono ritrovati ad essere una succursale degli Stati Untiti. La Francia vive un momento di declino tale e quale al nostro, la Germania non riesce ancora a trovare tutti i pezzi dopo la riunificazione, (eppure, io tedeschi mi stanno tanto antipatici quanto li stimo perch?, pur avendo perso entrambe le guerre mondiali sono ancora oggi la nazione guida europea), la Spagna ? piena di problemi geopolotici. Ognuno ha i suoi difetti, noi ne abbiamo tanti, ma non accetto che si disprezzi cosi tanto la propria nazione.

 

che l'italiano se si impegna ? un grande lo sanno anche i muri e pure io.

 

basta vedere le zone del nord cosa sono in grado di fare...non mi piace parlare di italia divisa ma se veramente il nord si fosse staccato da roma e in giu sarebbe diventato un paese riferimento per tutta europa sul serio in quanto a ricchezza.

 

in questo momento le cose cmq dovrebbero essere cosi

 

USA giappone germania canada francia gran bretagna e italia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo ? un OT mostruoso... apritevi un 3d nella sezione off topic e parlatene l?, per piacere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:D dai ragazzi, non andiamo troppo OT, in fondo io volevo solo ricordare a

*** che la stampa anglossassone non ha nulla da invidiare per infigardaggine e paraculite a quella spagnola o nostrana...

 

Il discorso sui cani poi non vuol essere bacchettone o massimalista-ambientalista (anche se sono felice compagno di giochi e di vita di uno splendido esemplare

di cane scozzese, un Golden Retrevier femmina di 18 mesi...): serve solo a ricordare che a volte prendere stereotipi consolidati

per analizzare e descrivere paesi o situazioni in generale pu? essere fuorviante: si potrebbe dire che se qualcuno vede gli inglesi tutti gentleman ad Ascot con cappello a cilindro e redingote, qualcun altro vede il paese di pulcinella semisepolto dal rusco (o monnezza) e gestito da guappi, la Sicilia e mezzo Sud gestita da uomini d'onore, la Sardegna hotel Supramonte, il Veneto e la Lombardia la terra del bengodi per cummenda, negrieri ed evasori...

La realt? delle cose ? sempre pi? complicata... In generale ? vero che al di fuori dell'Italia certe cose (quasi tutte! XD) funzionano meglio...

ma ? pur vero che fino al 1870 l'Italia proprio non esisteva mentre Gran Bretagna e Francia, per esempio, sono entit? nazionali dal basso medioevo...

 

Dulcis in fundo; W la libera stampa, spagnola, inglese, italiana o continentale che dir si voglia! :D /OT

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×