Jump to content
Muresan80

1995 Renault V10 vs Ferrari V12

Recommended Posts

Mi ricordo che quando Berger prov? nel 1995 per la prima volta le Benetton Renault campione del mondo, a una domanda riferita alle differenze tra il Renault RS7 della Benetton e il Ferrari che aveva usato fino al giorno prima disse: "rispetto al Ferrari ha meno potenza, parecchia potenza in meno" Allora mi chiedevo, penso che quell'anno il Renault avesse all'incirca 725-740 CV, parecchia potenza, come dice Berger, cosa potrebbe significare, anche 50 CV? Non so la potenza del'ultimo Ferrari V12, possibile potesse avere 800 CV?

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo stesso lo disse Schumacher quando prov? il Ferrari

Share this post


Link to post
Share on other sites
lo stesso lo disse Schumacher quando prov? il Ferrari

credo abbia detto: "come avete fatto a non vincere con questo motore? "

Share this post


Link to post
Share on other sites

si ma dubito che schumacher parlasse seriamente,il v12 ormai era una soluzione obsoleta,meglio il v10,piu equilibrato e guidabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il V12 non era obsoleto, era pi? pesante, ingombrante, meno elastico e consumava pi? carburante dei V10, ma era pi? potente. Inoltre richiedeva masse radianti pi? grandi...il V10 era l'ottimo compromesso tra l'elasticit? di potenza, consumi, peso e dimensioni del V8 e la potenza del V12 nonostante le vibrazioni causate da un numero di cilindri dispari per bancata. Il V12 sarebbe stata la miglior architettura dal 2000 in poi, quando ormai gli alesaggi erano cresciuti a dismisura e conveniva plurifrazionare i motori, tanto erano comunque molto compatti e leggeri e lavoravano ad alte temperature.

Share this post


Link to post
Share on other sites
il V12 non era obsoleto, era pi? pesante, ingombrante, meno elastico e consumava pi? carburante dei V10, ma era pi? potente. Inoltre richiedeva masse radianti pi? grandi...il V10 era l'ottimo compromesso tra l'elasticit? di potenza, consumi, peso e dimensioni del V8 e la potenza del V12 nonostante le vibrazioni causate da un numero di cilindri dispari per bancata. Il V12 sarebbe stata la miglior architettura dal 2000 in poi, quando ormai gli alesaggi erano cresciuti a dismisura e conveniva plurifrazionare i motori, tanto erano comunque molto compatti e leggeri e lavoravano ad alte temperature.

 

quoto! E poi con i rifornimenti la quantit? di benzina in pi? diventava irrilevante, il V12 fu abbandonato proprio quando avrebbe potuto essere la soluzione vincente, infatti nel 1998 per paura, che qualcuno (Toyota, Honda) potesse rientrare con questa architettura, fu abolito (la Ferrari fu tra quelle che caldeggiarono questa regola)!!!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
il V12 non era obsoleto, era pi? pesante, ingombrante, meno elastico e consumava pi? carburante dei V10, ma era pi? potente. Inoltre richiedeva masse radianti pi? grandi...il V10 era l'ottimo compromesso tra l'elasticit? di potenza, consumi, peso e dimensioni del V8 e la potenza del V12 nonostante le vibrazioni causate da un numero di cilindri dispari per bancata. Il V12 sarebbe stata la miglior architettura dal 2000 in poi, quando ormai gli alesaggi erano cresciuti a dismisura e conveniva plurifrazionare i motori, tanto erano comunque molto compatti e leggeri e lavoravano ad alte temperature.

 

Le prime tre caratteristiche sono errate, un 12 non ? ne pi? pesante ne pi? ingombrante ne meno elastico.

Sono le leggende (insieme a tante altre cretinate) che mettono in giro i giornalisti in TV e riviste.

Concordo in pratica su tutto il resto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
il V12 non era obsoleto, era pi? pesante, ingombrante, meno elastico e consumava pi? carburante dei V10, ma era pi? potente. Inoltre richiedeva masse radianti pi? grandi...il V10 era l'ottimo compromesso tra l'elasticit? di potenza, consumi, peso e dimensioni del V8 e la potenza del V12 nonostante le vibrazioni causate da un numero di cilindri dispari per bancata. Il V12 sarebbe stata la miglior architettura dal 2000 in poi, quando ormai gli alesaggi erano cresciuti a dismisura e conveniva plurifrazionare i motori, tanto erano comunque molto compatti e leggeri e lavoravano ad alte temperature.

 

Le prime tre caratteristiche sono errate, un 12 non ? ne pi? pesante ne pi? ingombrante ne meno elastico.

Sono le leggende (insieme a tante altre cretinate) che mettono in giro i giornalisti in TV e riviste.

Concordo in pratica su tutto il resto.

 

Stai parlando con un laureato in ingegneria meccanica , penso ne sappia qualcosina pi? di te ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
il V12 non era obsoleto, era pi? pesante, ingombrante, meno elastico e consumava pi? carburante dei V10, ma era pi? potente. Inoltre richiedeva masse radianti pi? grandi...il V10 era l'ottimo compromesso tra l'elasticit? di potenza, consumi, peso e dimensioni del V8 e la potenza del V12 nonostante le vibrazioni causate da un numero di cilindri dispari per bancata. Il V12 sarebbe stata la miglior architettura dal 2000 in poi, quando ormai gli alesaggi erano cresciuti a dismisura e conveniva plurifrazionare i motori, tanto erano comunque molto compatti e leggeri e lavoravano ad alte temperature.

 

Le prime tre caratteristiche sono errate, un 12 non ? ne pi? pesante ne pi? ingombrante ne meno elastico.

Sono le leggende (insieme a tante altre cretinate) che mettono in giro i giornalisti in TV e riviste.

Concordo in pratica su tutto il resto.

 

Stai parlando con un laureato in ingegneria meccanica , penso ne sappia qualcosina pi? di te ;)

 

Beh! Da quello che scrive non si direbbe proprio (anche se sono specializzato in elettronica e progetto nel campo elettrico).

Posso avere dubbi sul peso ed ingombro, che se sono maggiori lo sono di poco, ma se sostiene che sia anche poco elastico credo che abbia ancora da studiare un p?.

 

Bye.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, non litigate a fare i saputelli. Probabilmente avete ragione entrambi. Massa e ingombro di un V12 sono senz'altro maggiori. Anche l'elasticit? del V10 mi sembra superiore, forse per via della coppia (non era questo il vantaggio dei V8?).

Per?, probabilmente, un V10 non aveva chiss? che vantaggi elevati, per cui un V12, grazie alla maggiore potenza, poteva comunque essere preferibile.

Io ricordo che Schumacher trov? stupefacente il V12 Ferrari nell'unica occasione in cui lo prov?. E si dichiar? abbastanza stupito della decisione di abbandonarlo.

Ricordo anche la controtendenza Honda: dopo il V10 usato nel 1989-1990, pass? al V12 per il 1991.

Share this post


Link to post
Share on other sites
il V12 non era obsoleto, era pi? pesante, ingombrante, meno elastico e consumava pi? carburante dei V10, ma era pi? potente. Inoltre richiedeva masse radianti pi? grandi...il V10 era l'ottimo compromesso tra l'elasticit? di potenza, consumi, peso e dimensioni del V8 e la potenza del V12 nonostante le vibrazioni causate da un numero di cilindri dispari per bancata. Il V12 sarebbe stata la miglior architettura dal 2000 in poi, quando ormai gli alesaggi erano cresciuti a dismisura e conveniva plurifrazionare i motori, tanto erano comunque molto compatti e leggeri e lavoravano ad alte temperature.

Puoi spiegarmi perch? un numero dispari di cilindri provoca maggiori vibrazioni? O ? troppo complesso?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
il V12 non era obsoleto, era pi? pesante, ingombrante, meno elastico e consumava pi? carburante dei V10, ma era pi? potente. Inoltre richiedeva masse radianti pi? grandi...il V10 era l'ottimo compromesso tra l'elasticit? di potenza, consumi, peso e dimensioni del V8 e la potenza del V12 nonostante le vibrazioni causate da un numero di cilindri dispari per bancata. Il V12 sarebbe stata la miglior architettura dal 2000 in poi, quando ormai gli alesaggi erano cresciuti a dismisura e conveniva plurifrazionare i motori, tanto erano comunque molto compatti e leggeri e lavoravano ad alte temperature.

 

Le prime tre caratteristiche sono errate, un 12 non ? ne pi? pesante ne pi? ingombrante ne meno elastico.

Sono le leggende (insieme a tante altre cretinate) che mettono in giro i giornalisti in TV e riviste.

Concordo in pratica su tutto il resto.

 

Stai parlando con un laureato in ingegneria meccanica , penso ne sappia qualcosina pi? di te ;)

 

Beh! Da quello che scrive non si direbbe proprio (anche se sono specializzato in elettronica e progetto nel campo elettrico).

Posso avere dubbi sul peso ed ingombro, che se sono maggiori lo sono di poco, ma se sostiene che sia anche poco elastico credo che abbia ancora da studiare un p?.

 

Bye.

Grazie Alex per difendermi: quello che dico non lo dico in virt? della mia laurea, ma del fatto che nel 1995 il motore Renault V10 era pi? elastico del V12, tutto qui. Potrei anche sbagliarmi. Per quanto riguarda peso e ingombro, meno frazionato ? il motore pi? leggero e compatto ? a parit? di cilindrata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, ? il mio primo post, ed onestamente sono felicissimo che esista un forum come questo! Veramente bello!

 

Faccio un discorso basato sulle mie conoscenze.

A parit? di cilindrata, un V10 ha la caratteristica di generare pi? coppia a bassi-medi regimi rispetto un V12 grazie ad alesaggio e corsa di maggiori dimensioni.

Ci? si traduce in maggior potenza in basso.

Il V12, grazie alle masse in movimento pi? contenute (pistoni e bielle pi? piccoli ecc.) ed alla corsa pi? corta che riduce la velocit? media dei pistoni, ha la capacit? di aumentare in sicurezza il regime di rotazione, con il risultato di maggior potenza agli alti regimi.

Un altro discorso, considerando gli elevatissimi regimi raggiunti dagli attuali motori di F1, pu? essere fatto riguardo alla capacit? di riempimento e propagazione della fiamma rispettivamente durante la fase di aspirazione e di scoppio... un V10 pu? essere limitato agli alti numeri di giri, perdendo quindi coppia, a causa di un alesaggio di grandi dimensioni che aumentano conseguentemente il volume della camera di scoppio.

Un V12, grazie ad alesaggi meno spinti, mantiene questi parametri ottimali.

Poi ? abbastanza ovvio che un V12 sia pi? ingombrante e pesante di un V10 e, cosa da non sottovalutare, maggiori attriti interni dovuti alla maggiore superficie di contatto tra pistoni e cilindri, biella e manovella ecc...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il v12 era un cruccio di Enzo Ferrari, era rimasto impressionato da un'auto americana di serie e ha seguito per molto tempo quel sogno.

 

Enzo, quando si metteva in testa una soluzione era irremovibile, come ad esempio la concezione che un'auto fosse prima di tutto il motore, quando si ritrovava a essere battuto dalle vetture inglesi dove era sviluppato molto di pi? il telaio, permettendo pi? maneggevolezza.

 

Quindi La Ferrari ? un'azienda dei sogni, che anche con scelte anacronistiche ? riuscita a creare attorno a se un mito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il v12 era un cruccio di Enzo Ferrari, era rimasto impressionato da un'auto americana di serie e ha seguito per molto tempo quel sogno.

 

Enzo, quando si metteva in testa una soluzione era irremovibile, come ad esempio la concezione che un'auto fosse prima di tutto il motore, quando si ritrovava a essere battuto dalle vetture inglesi dove era sviluppato molto di pi? il telaio, permettendo pi? maneggevolezza.

 

Quindi La Ferrari ? un'azienda dei sogni, che anche con scelte anacronistiche ? riuscita a creare attorno a se un mito.

 

hai messo il dito sulla piaga...in realta' enzo ferrari che era un grande team menager e uomo d'affari,e da cui il soprannome drake,non aveva conoscenze meccaniche e tecniche,anzi rimaneva ancorato testardamente alle sue convinzioni arcaiche d era dura spostarlo dalle sue convinzioni.

 

alla fine degli anni 50' e 60' quando apparve chiaro che il motore posteriore avrebbe mandato in pensione il motore anteriore,enzo ferrari ancora sosteneva testardamente "sono i buoi che spingono il carro"...

 

e ancora negli 60' controbatteva ai geniali team inglesi sostenendo che il telaio era sostanzialmente una "custodia" del motore..

 

 

 

io non sono un ingegnere pero' mi attengo a quello che i piloti e ingegneri hanno detto del 12 cilindri.

 

la honda nel 91' passo' al 12 cilindri per paura di venir superata dalla ferrari.la scelta fu disastrosa.abbandono' il vincente 10 cilindri per un motore che da subito dava un sacco di problemi di surriscaldamento e temperature(ricordate il ricircolo per il ripompaggio dell'olio?).

durante l'estate si dovette procedere ad un lungo lavoro di redistribuzione dei pesi della vettura,cosa che rallento' il lavoro per la vettura 92'.

 

risultato:senna strappo'a fatica il titolo 91',ma nel 92' si ritrovo' una vettura molto in ritardo e un motore honda ancora peggiore di quello 91'.intanto la williams renaul aveva scelto la carta giusta ed era orami inarrivabile.la honda decise di ritirarsi dalla f.1.in due anni l'invincibile motore honda era diventato un motore ingestibile che i piloti non volevano neanche vedere.

 

nel 95' la ferrari decise di passare al 10 cilindri,nonostante l'opinione di osamu gotu il quale disse che per sfruttare il 12 sarebbe bastato un pilota come schumahcer.

 

berger e alesi trovarono il v10 renault meno potente del ferrari,ma a dire la verita' questi due non hanno mai vinto niente con nessun tipo di motore.

 

schumahcer trovo' il v12 ferrari eccezionale,ma lo provo' solo all'estoril e sappiamo tutti che il v12 in certi tipi di circuito poteva essere il miglior propulsore,salvo poi dimostrarsi inguidabile in altre piste.

 

il risultato fu che il primo v10 ferrari pagava molti cv alla concorrenza nel 96' ,poi miglioro' nel corso della stagione.nel 97' era ormai quasi al livello del renault dal 98' in poi si sarebbe battuto ad armi pari.

sarebbe successo lo stesso col v12?

 

io credo che su tutti i motiristi all'inizio degli anni 90' andavano verso il v10 una ragione ci doveva essere,cosi come la ferrari non ha rinunciato al v12 per moda ma per ben precise ragioni.

 

qualcuno sostiene che schumahcer poteva vincere col v12,ma la storia dice che il tedesco ha vinto col v8 le cui caratteristiche ben si sposavano col suo stile di guida....

Share this post


Link to post
Share on other sites

non c`? nulla da aggiungere. Il V12 sarebbe diventato vincente verso il '99 o 2000 visto come hanno ridotto gli ingombri e i radiatori ma quando la Ferrari pass? al V10 la scelta fu azzeccata, in ritardo ma giusta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

Beh insomma , a voler guardare pi? indietro se la Ferrari del 94/95 avesse avuto pi? affidabilit? e un telaio un p? pi? competitivo se la poteva giocare quasi alla pari con Williams e Benetton (piloti a parte) . Il V12 dava i suoi frutti i certe situazioni .

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh insomma , a voler guardare pi? indietro se la Ferrari del 94/95 avesse avuto pi? affidabilit? e un telaio un p? pi? competitivo se la poteva giocare quasi alla pari con Williams e Benetton (piloti a parte) .

con queste condizioni anche la minardi :hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

Era per dire che non era il motore ad essere inferiore alla concorrenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

da notare che l'estoril ha un precedente positivo con i v12.nell'ottobre del 93' la mcleren fece provare a senna il lamborghini v12 e il brasiliano lo trovo' ottimo,tanto che lo voleva sin dalla gara successiva.

 

probabilmente l'estoril esaltava con i lunghi rettilinei la potenza del v12,oltretutto non esisteva la chiacane lentissima che ce' ora,per cui e' normale che in un circuito veloce un pilota che passasse dal 8/10 cilindri al 12 cilindri,ne risultasse favorevolmente impressionato,come schumahcer quando provo' il v12 ferrari,sempre a estoril.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×