Jump to content
Muresan80

1995 Renault V10 vs Ferrari V12

Recommended Posts

Io penso che il passaggio al 10 cilindri fu dettato dalla scelta regolamentare di imporre da l? a qualche anno tale configurazione, non una scelta progettuale dunque ma obbligata dalla pianificazione regolamentare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io penso che il passaggio al 10 cilindri fu dettato dalla scelta regolamentare di imporre da l? a qualche anno tale configurazione, non una scelta progettuale dunque ma obbligata dalla pianificazione regolamentare.

A me pare che l'imposizione dei 10 cilindri ci fu perch? il V12 ormai era una soluzione abbandonata da tutti e, per evitare che qualche folle pensasse di fare un V12 con potenze mostruose, pensarono bene di imporre il 10 cilindri per regolamento...salvo poi ripensarci qualche anno dopo e passare ai V8.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Raphael, non ? cos?: l'obbligo del V10 fu deciso soltanto anni dopo (1999), cio? quattro anni dopo la decisione di passare a questa configurazione da parte della Ferrari. Il bello ? che fu proprio la rossa a volere questa imposizione per evitare che la Toyota, che si era portato via Luca Marmorini, il progettista dell'ultimo V12, avesse qualche vantaggio. La BMW dovette buttar motore che gi? girava al banco per realizzare un V10.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Raphael, non ? cos?: l'obbligo del V10 fu deciso soltanto anni dopo (1999), cio? quattro anni dopo la decisione di passare a questa configurazione da parte della Ferrari. Il bello ? che fu proprio la rossa a volere questa imposizione per evitare che la Toyota, che si era portato via Luca Marmorini, il progettista dell'ultimo V12, avesse qualche vantaggio. La BMW dovette buttar motore che gi? girava al banco per realizzare un V10.

Infatti credo proprio che la Ferrari pass? al V10 perch? si rese conto che ormai era anacronistico correre con un V12.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Raphael, non ? cos?: l'obbligo del V10 fu deciso soltanto anni dopo (1999), cio? quattro anni dopo la decisione di passare a questa configurazione da parte della Ferrari. Il bello ? che fu proprio la rossa a volere questa imposizione per evitare che la Toyota, che si era portato via Luca Marmorini, il progettista dell'ultimo V12, avesse qualche vantaggio. La BMW dovette buttar motore che gi? girava al banco per realizzare un V10.

Infatti credo proprio che la Ferrari pass? al V10 perch? si rese conto che ormai era anacronistico correre con un V12.

Share this post


Link to post
Share on other sites
non c`? nulla da aggiungere. Il V12 sarebbe diventato vincente verso il '99 o 2000 visto come hanno ridotto gli ingombri e i radiatori ma quando la Ferrari pass? al V10 la scelta fu azzeccata, in ritardo ma giusta.

 

le masse radianti erano uno dei punti forti del renault e del v10 in generale.ancora nel 97' il v10 renault riusciva ad avere masse radianti del 20% inferiori rispetto al ferrari,perche' il motore francese lavorara a temperature di esercizio piu' basse.quindi se il v10 era indietro sotto questo aspetto figuriamoci come doveva essere il v12.

 

ce' poi da considerare che il v12 vincolava il progettista a certe scelte aereodinamiche ben precise,mentre newey riusciva a realizzare macchine avanzate e avveniristiche anche grazie al v10.

 

non grandi differenze certo,pochi kg. pochi cm,ma che in f.1 facevano la differenza.ed e' comunque un fatto che tutti i piloti che hanno guidato il v12 ne hanno parlato male.intendo chi l'ha guidato per una stagione intera,non per un test singolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
non c`? nulla da aggiungere. Il V12 sarebbe diventato vincente verso il '99 o 2000 visto come hanno ridotto gli ingombri e i radiatori ma quando la Ferrari pass? al V10 la scelta fu azzeccata, in ritardo ma giusta.

 

le masse radianti erano uno dei punti forti del renault e del v10 in generale.ancora nel 97' il v10 renault riusciva ad avere masse radianti del 20% inferiori rispetto al ferrari,perche' il motore francese lavorara a temperature di esercizio piu' basse.quindi se il v10 era indietro sotto questo aspetto figuriamoci come doveva essere il v12.

 

ce' poi da considerare che il v12 vincolava il progettista a certe scelte aereodinamiche ben precise,mentre newey riusciva a realizzare macchine avanzate e avveniristiche anche grazie al v10.

 

non grandi differenze certo,pochi kg. pochi cm,ma che in f.1 facevano la differenza.ed e' comunque un fatto che tutti i piloti che hanno guidato il v12 ne hanno parlato male.intendo chi l'ha guidato per una stagione intera,non per un test singolo

Potrei anche sbagliarmi, ma mi sembra di ricordare che il V-10 francese avesse proprio il punto di forza di poter lavorare a temperature pi? alte, quindi era possibile ridurre le masse radianti.

Sempre se non ricordo male, fu proprio la Renault ad essere la prima ad avere motori che potevano lavorare al di sopra della temperatura di ebollizione dell'acqua.

Share this post


Link to post
Share on other sites
non c`? nulla da aggiungere. Il V12 sarebbe diventato vincente verso il '99 o 2000 visto come hanno ridotto gli ingombri e i radiatori ma quando la Ferrari pass? al V10 la scelta fu azzeccata, in ritardo ma giusta.

 

le masse radianti erano uno dei punti forti del renault e del v10 in generale.ancora nel 97' il v10 renault riusciva ad avere masse radianti del 20% inferiori rispetto al ferrari,perche' il motore francese lavorara a temperature di esercizio piu' basse.quindi se il v10 era indietro sotto questo aspetto figuriamoci come doveva essere il v12.

 

ce' poi da considerare che il v12 vincolava il progettista a certe scelte aereodinamiche ben precise,mentre newey riusciva a realizzare macchine avanzate e avveniristiche anche grazie al v10.

 

non grandi differenze certo,pochi kg. pochi cm,ma che in f.1 facevano la differenza.ed e' comunque un fatto che tutti i piloti che hanno guidato il v12 ne hanno parlato male.intendo chi l'ha guidato per una stagione intera,non per un test singolo

Se andiamo a vedere, ancora oggi i motori Ferrari necessitano di radiatori pi? grandi degli altri e questo si nota a occhio dalla grandezza delle pance laterali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
non c`? nulla da aggiungere. Il V12 sarebbe diventato vincente verso il '99 o 2000 visto come hanno ridotto gli ingombri e i radiatori ma quando la Ferrari pass? al V10 la scelta fu azzeccata, in ritardo ma giusta.

 

le masse radianti erano uno dei punti forti del renault e del v10 in generale.ancora nel 97' il v10 renault riusciva ad avere masse radianti del 20% inferiori rispetto al ferrari,perche' il motore francese lavorara a temperature di esercizio piu' basse.quindi se il v10 era indietro sotto questo aspetto figuriamoci come doveva essere il v12.

 

ce' poi da considerare che il v12 vincolava il progettista a certe scelte aereodinamiche ben precise,mentre newey riusciva a realizzare macchine avanzate e avveniristiche anche grazie al v10.

 

non grandi differenze certo,pochi kg. pochi cm,ma che in f.1 facevano la differenza.ed e' comunque un fatto che tutti i piloti che hanno guidato il v12 ne hanno parlato male.intendo chi l'ha guidato per una stagione intera,non per un test singolo

Potrei anche sbagliarmi, ma mi sembra di ricordare che il V-10 francese avesse proprio il punto di forza di poter lavorare a temperature pi? alte, quindi era possibile ridurre le masse radianti.

Sempre se non ricordo male, fu proprio la Renault ad essere la prima ad avere motori che potevano lavorare al di sopra della temperatura di ebollizione dell'acqua.

verissimo!sono stato impreciso.il v10 renault poteva lavorare a temperature piu' alte e quindi necessitava di masse radianti piu' piccole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
non c`? nulla da aggiungere. Il V12 sarebbe diventato vincente verso il '99 o 2000 visto come hanno ridotto gli ingombri e i radiatori ma quando la Ferrari pass? al V10 la scelta fu azzeccata, in ritardo ma giusta.

 

le masse radianti erano uno dei punti forti del renault e del v10 in generale.ancora nel 97' il v10 renault riusciva ad avere masse radianti del 20% inferiori rispetto al ferrari,perche' il motore francese lavorara a temperature di esercizio piu' basse.quindi se il v10 era indietro sotto questo aspetto figuriamoci come doveva essere il v12.

 

ce' poi da considerare che il v12 vincolava il progettista a certe scelte aereodinamiche ben precise,mentre newey riusciva a realizzare macchine avanzate e avveniristiche anche grazie al v10.

 

non grandi differenze certo,pochi kg. pochi cm,ma che in f.1 facevano la differenza.ed e' comunque un fatto che tutti i piloti che hanno guidato il v12 ne hanno parlato male.intendo chi l'ha guidato per una stagione intera,non per un test singolo

Potrei anche sbagliarmi, ma mi sembra di ricordare che il V-10 francese avesse proprio il punto di forza di poter lavorare a temperature pi? alte, quindi era possibile ridurre le masse radianti.

Sempre se non ricordo male, fu proprio la Renault ad essere la prima ad avere motori che potevano lavorare al di sopra della temperatura di ebollizione dell'acqua.

verissimo!sono stato impreciso.il v10 renault poteva lavorare a temperature piu' alte e quindi necessitava di masse radianti piu' piccole.

Beh in effetti, in quanto a motori, i francesi non hanno mai avuto niente da imparare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
da notare che l'estoril ha un precedente positivo con i v12.nell'ottobre del 93' la mcleren fece provare a senna il lamborghini v12 e il brasiliano lo trovo' ottimo,tanto che lo voleva sin dalla gara successiva.

 

probabilmente l'estoril esaltava con i lunghi rettilinei la potenza del v12,oltretutto non esisteva la chiacane lentissima che ce' ora,per cui e' normale che in un circuito veloce un pilota che passasse dal 8/10 cilindri al 12 cilindri,ne risultasse favorevolmente impressionato,come schumahcer quando provo' il v12 ferrari,sempre a estoril.

 

E' inesatto la chicane lentissima ? stata introdotta nel 1994 e l? il Ferrari avrebbe dovuto essere in difficolt? invece nel 1994 Berger stava dominando la corsa con facilit? prima del ritiro e Schumacher nei test del 1995 domin? la concorrenza, quindi il V12 andava bene anche nel guidato.....e la Ferrari del 1995 era molto meglio della Benetton perch? anche Irvine in quei test and? molto meglio di Alesi e Berger...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
da notare che l'estoril ha un precedente positivo con i v12.nell'ottobre del 93' la mcleren fece provare a senna il lamborghini v12 e il brasiliano lo trovo' ottimo,tanto che lo voleva sin dalla gara successiva.

 

probabilmente l'estoril esaltava con i lunghi rettilinei la potenza del v12,oltretutto non esisteva la chiacane lentissima che ce' ora,per cui e' normale che in un circuito veloce un pilota che passasse dal 8/10 cilindri al 12 cilindri,ne risultasse favorevolmente impressionato,come schumahcer quando provo' il v12 ferrari,sempre a estoril.

 

E' inesatto la chicane lentissima ? stata introdotta nel 1994 e l? il Ferrari avrebbe dovuto essere in difficolt? invece nel 1994 Berger stava dominando la corsa con facilit? prima del ritiro e Schumacher nei test del 1995 domin? la concorrenza, quindi il V12 andava bene anche nel guidato.....e la Ferrari del 1995 era molto meglio della Benetton perch? anche Irvine in quei test and? molto meglio di Alesi e Berger...

Evidentemente Montezemolo ha fatto correre per anni delle pippe colossali...

Share this post


Link to post
Share on other sites
da notare che l'estoril ha un precedente positivo con i v12.nell'ottobre del 93' la mcleren fece provare a senna il lamborghini v12 e il brasiliano lo trovo' ottimo,tanto che lo voleva sin dalla gara successiva.

 

probabilmente l'estoril esaltava con i lunghi rettilinei la potenza del v12,oltretutto non esisteva la chiacane lentissima che ce' ora,per cui e' normale che in un circuito veloce un pilota che passasse dal 8/10 cilindri al 12 cilindri,ne risultasse favorevolmente impressionato,come schumahcer quando provo' il v12 ferrari,sempre a estoril.

 

E' inesatto la chicane lentissima ? stata introdotta nel 1994 e l? il Ferrari avrebbe dovuto essere in difficolt? invece nel 1994 Berger stava dominando la corsa con facilit? prima del ritiro e Schumacher nei test del 1995 domin? la concorrenza, quindi il V12 andava bene anche nel guidato.....e la Ferrari del 1995 era molto meglio della Benetton perch? anche Irvine in quei test and? molto meglio di Alesi e Berger...

Evidentemente Montezemolo ha fatto correre per anni delle pippe colossali...

 

E li ha cacciati appena ha potuto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
da notare che l'estoril ha un precedente positivo con i v12.nell'ottobre del 93' la mcleren fece provare a senna il lamborghini v12 e il brasiliano lo trovo' ottimo,tanto che lo voleva sin dalla gara successiva.

 

probabilmente l'estoril esaltava con i lunghi rettilinei la potenza del v12,oltretutto non esisteva la chiacane lentissima che ce' ora,per cui e' normale che in un circuito veloce un pilota che passasse dal 8/10 cilindri al 12 cilindri,ne risultasse favorevolmente impressionato,come schumahcer quando provo' il v12 ferrari,sempre a estoril.

 

E' inesatto la chicane lentissima ? stata introdotta nel 1994 e l? il Ferrari avrebbe dovuto essere in difficolt? invece nel 1994 Berger stava dominando la corsa con facilit? prima del ritiro e Schumacher nei test del 1995 domin? la concorrenza, quindi il V12 andava bene anche nel guidato.....e la Ferrari del 1995 era molto meglio della Benetton perch? anche Irvine in quei test and? molto meglio di Alesi e Berger...

 

Sarebbe molto interessante avere la lista dei tempi di quella sessione!

Io ho trovato soltanto i tempi di qualifica della gara del 25 Settembre 1994.

 

1 G. Berger Ferrari 1:20.608

2 D. Hill Williams 1:20.766

3 D. Coulthard Williams 1:21.033

4 M. H?kkinen McLaren 1:21.251

5 J. Alesi Ferrari 1:21.517

6 U. Katayama Tyrrell 1:21.590

7 M. Brundle McLaren 1:21.656

8 R. Barrichello Jordan 1:21.796

9 H-H. Frentzen Sauber 1:21.921

10 J. Verstappen Benetton 1:22.000

11 C. Fittipaldi Footwork 1:22.132

12 M. Blundell Tyrrell 1:22.288

13 E. Irvine Jordan 1:22.294

14 J J Lehto Benetton 1:22.369

15 O. Panis Ligier 1:22.672

16 G. Morbidelli Footwork 1:22.756

17 A. de Cesaris Sauber 1:22.885

18 P. Martini Minardi 1:23.243

19 M. Alboreto Minardi 1:23.364

20 J. Herbert Lotus 1:23.408

21 E. Bernard Ligier 1:23.699

22 E. Comas Larrousse 1:24.192

23 Y. Dalmas Larrousse 1:24.438

24 D. Brabham Simtek 1:24.514

25 P. Adams Lotus 1:25.313

Ritirati

26 J-M. Gounon Simtek 1:25.649

27 B. Gachot Pacific 1:27.385

28 P. Belmondo Pacific 1:29.000

Share this post


Link to post
Share on other sites

bellissima questa discussione....

comunque anche secondo me berger ed in particolare alesi' erano 2 pippe allucinanti come piloti, sono sicuro che la ferrari del 94 e 95 non era malvagia a parte l'affidabilit? ovviamente e con piloti piu' serii non dico avrebbe lottato per il titolo ma avrebbe potutto far bene...

comunque secondo me il V12 ferrari era nettamente superiore al V10 renault, se lo avessero montato una benetton o una williams sarebbero volate...

 

un'altra cosa invece, io sono dell'idea che se la honda nel 91 fosse rimasta al V10, che in quel momento era il migliore avrebbe vonto ancora tanto con la mclaren, voi che dite? ? triste veder la honda ridotta cosi'...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Ferrari 412, sia la T che la T2, aveva il problema di essere molto competitiva su certe pista (Monza, Hockenheim e Spa ma anche Imola, Nurburgring e Monaco) e poi sparire in altre (Magny Cours, Silverstone)...era davvero strana,

Share this post


Link to post
Share on other sites
La Ferrari 412, sia la T che la T2, aveva il problema di essere molto competitiva su certe pista (Monza, Hockenheim e Spa ma anche Imola, Nurburgring e Monaco) e poi sparire in altre (Magny Cours, Silverstone)...era davvero strana,

 

sicuro che la colpa fosse dei piloti che non la sapevano mettere a punto??

Share this post


Link to post
Share on other sites
La Ferrari 412, sia la T che la T2, aveva il problema di essere molto competitiva su certe pista (Monza, Hockenheim e Spa ma anche Imola, Nurburgring e Monaco) e poi sparire in altre (Magny Cours, Silverstone)...era davvero strana,

 

sicuro che la colpa fosse dei piloti che non la sapevano mettere a punto??

 

 

Un p? tutte e 2 le cause.

 

Pur con tutte le sue pecche (dimensioni radiatori, ingombri e consumo) il V12 Ferrari era sempre un motore di vertice.

Non sempre ha goduto di un telaio all'altezza della situazione e di un affidabilit? a livello assoluto.

- La 641 - 641/2 f? una vettura in grado di lottare per il mondiale (Grazie anche a un pilota del calibro di Alain Prost)

- La 642 - 643, pur derivando da un progetto vincente, ebbe dei problemi (mai risolti) di flessibilit? nella zona anteriore del telaio, all'altezza della centina strumenti(attacco ammortizzatori), riusci a fare una gara decente solo in Francia.

- La F92 era una vettura arretrata tecnicamente (si era in piena era sospensioni a controllo elettronico) cos? come la F93.

- La 412T1 era decisamente migliore, ma non all'altezza di Williams e Benetton, la successiva 412T2 spesso rivelava un potenziale molto simile alle appena citate Williams e Benetton, ma era troppo discontinua nelle prestazioni.

 

Da questo piccolissimo specchietto si vede che le cause per le quali il V12 non sempre pot? esprimere il prorio potenziale per motivi esterni a esso e alla sua disposizione nella vettura.

 

 

 

 

tisian :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
La Ferrari 412, sia la T che la T2, aveva il problema di essere molto competitiva su certe pista (Monza, Hockenheim e Spa ma anche Imola, Nurburgring e Monaco) e poi sparire in altre (Magny Cours, Silverstone)...era davvero strana,

 

sicuro che la colpa fosse dei piloti che non la sapevano mettere a punto??

 

 

Un p? tutte e 2 le cause.

 

Pur con tutte le sue pecche (dimensioni radiatori, ingombri e consumo) il V12 Ferrari era sempre un motore di vertice.

Non sempre ha goduto di un telaio all'altezza della situazione e di un affidabilit? a livello assoluto.

- La 641 - 641/2 f? una vettura in grado di lottare per il mondiale (Grazie anche a un pilota del calibro di Alain Prost)

- La 642 - 643, pur derivando da un progetto vincente, ebbe dei problemi (mai risolti) di flessibilit? nella zona anteriore del telaio, all'altezza della centina strumenti(attacco ammortizzatori), riusci a fare una gara decente solo in Francia.

- La F92 era una vettura arretrata tecnicamente (si era in piena era sospensioni a controllo elettronico) cos? come la F93.

- La 412T1 era decisamente migliore, ma non all'altezza di Williams e Benetton, la successiva 412T2 spesso rivelava un potenziale molto simile alle appena citate Williams e Benetton, ma era troppo discontinua nelle prestazioni.

 

Da questo piccolissimo specchietto si vede che le cause per le quali il V12 non sempre pot? esprimere il prorio potenziale per motivi esterni a esso e alla sua disposizione nella vettura.

 

 

 

 

tisian :sisi:

 

infatti nel 90 prost avrebbe vinto il mondiale con la ferrari se non ci fosse stato un regolamento di conti tra lui e senna, ma ovviamente prost era un gran campione basti vedere come quell'anno unmilio' mansell....

questo a dire che la ferrari degli anni successivi, forse con almeno un pilota serio poteva fare qualcosa di buono...

poi ovvio la controprova non la avremo mai purtroppo....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
La Ferrari 412, sia la T che la T2, aveva il problema di essere molto competitiva su certe pista (Monza, Hockenheim e Spa ma anche Imola, Nurburgring e Monaco) e poi sparire in altre (Magny Cours, Silverstone)...era davvero strana,

 

sicuro che la colpa fosse dei piloti che non la sapevano mettere a punto??

 

 

Un p? tutte e 2 le cause.

 

Pur con tutte le sue pecche (dimensioni radiatori, ingombri e consumo) il V12 Ferrari era sempre un motore di vertice.

Non sempre ha goduto di un telaio all'altezza della situazione e di un affidabilit? a livello assoluto.

- La 641 - 641/2 f? una vettura in grado di lottare per il mondiale (Grazie anche a un pilota del calibro di Alain Prost)

- La 642 - 643, pur derivando da un progetto vincente, ebbe dei problemi (mai risolti) di flessibilit? nella zona anteriore del telaio, all'altezza della centina strumenti(attacco ammortizzatori), riusci a fare una gara decente solo in Francia.

- La F92 era una vettura arretrata tecnicamente (si era in piena era sospensioni a controllo elettronico) cos? come la F93.

- La 412T1 era decisamente migliore, ma non all'altezza di Williams e Benetton, la successiva 412T2 spesso rivelava un potenziale molto simile alle appena citate Williams e Benetton, ma era troppo discontinua nelle prestazioni.

 

Da questo piccolissimo specchietto si vede che le cause per le quali il V12 non sempre pot? esprimere il prorio potenziale per motivi esterni a esso e alla sua disposizione nella vettura.

 

 

 

 

tisian :sisi:

 

infatti nel 90 prost avrebbe vinto il mondiale con la ferrari se non ci fosse stato un regolamento di conti tra lui e senna, ma ovviamente prost era un gran campione basti vedere come quell'anno unmilio' mansell....

questo a dire che la ferrari degli anni successivi, forse con almeno un pilota serio poteva fare qualcosa di buono...

poi ovvio la controprova non la avremo mai purtroppo....

Basta ricordare cosa disse Schumacher appena prov? la 412 T2

Share this post


Link to post
Share on other sites

×