Jump to content

ferrarip4

Members
  • Content Count

    25
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

3 Matricola

About ferrarip4

  • Rank
    Nuovo Arrivato
  1. ferrarip4

    Test 2014

    L'articolo di Autosprint (per inciso a firma di Cesare Maria Mannucci e non di Antonini, almeno sapete chi sbeffeggiare) dice che la Ferrari prendeva il tempo non da un punto qualsiasi, bensì a partire dal lungo rettilineo dove sono gli altri box (che durante il gp vengono usati dalla Gp2). Inoltre ha parlato di indiscrezioni che ha raccolto nel paddock, potrebbe anche essere il sospetto di qualche squadra rivale. Mannucci è un giornalista serio, che quando c'è criticare la Ferrari non si tira indietro, non vedo perchè avrebbe dovuto inventarsi una fesseria di sana pianta. Comunque, al di là del giro secco, vi ricordo anche che nella simulazione di gara fatta da Alonso venerdì, il suo ritmo era sui livelli Mercedes, mentre è stato reso noto che la simulazione di Kimi di sabato è stata lenta in quanto c'erano problemi sui motori elettrici e che erano al 65% delle loro possibilità.
  2. ferrarip4

    Ferrari F14 T

    Se ti piace fare l'irriverente sul pensiero degli altri, fai pure. Il forum è libertà di opinione. I pensieri che io esprimo sono solo frutto della mia documentazione personale che mi sono fatto seguendo questo sport da semplice appassionato, leggendo riviste, articoli e libri. Non sono un ingegnere, ma so valutare con i miei occhi cosa succede su una macchina e su un'altra. Vedendo che una va forte e l'altra no, mi sembra chiaro ed evidente su quale sia una vettura che ha dei problemi e quale quella che invece quei problemi non li ha. Per il resto, come ti ho detto, ognuno è libero di esprimere la sua opinione. Però ti faccio notare che io non sto sfottendo il tuo pensiero. Non sei il solo, il mio era un discorso generale, leggendo anche su altri forum e blog. Io dico che dobbiamo aspettare per dare un giudizio, non abbiamo visto tutte le macchine, non abbiamo visto un giro di test (che poi anche quelli lasciano il tempo che trovano, visto che ognuno segue il suo piano di lavoro). Non penso che in Ferrari siano così sprovveduti da non aver pensato e provato un pull rod o un muso a punta. Dire oggi chi ha fatto la scelta migliore è impossibile. Per adesso mi conforta il fatto che Piola e Vandone abbiano commentato che in Ferrari hanno osato e si sono spinti al limite. Il coinvolgimento di Byrne per me è una certezza che tutte le pieghe del regolamento sono state esplorate. Poi alle 9 del 16 marzo avremo qualche idea un po' più chiara, ma fino ad un certo punto, viste le innumerevoli variabili e problematiche che ci saranno quest'anno.
  3. ferrarip4

    Ferrari F14 T

    Mi chiedo perché i team di F1 invece di strapparsi a vicenda i tecnici migliori a suon di milioni, non vengono a reclutare i propri ingegneri sui forum, visto che qui ci sono dei geni che con quattro fotografie riescono a capire se un progetto è valido o meno. Che fessi invece gli ingegneri dei team che passano mesi interi in galleria del vento a provare centinaia di pezzi. Che poi gli stessi ingegneri da forum diventano improvvisamente luminari di neurochirurgia quando entrano nel thread di Schumi. Poi chissà, magari in altri forum, con altri nick, faranno sfoggio della loro competenza in economia o diplomazia internazionale. Poi si dice che in Italia c'è la fuga di cervelli, guarda qui quanti ce ne sono!
  4. ferrarip4

    La F1 in TV

    Ciao a tutti. E' molto che vi leggo e volevo darvi il mio parere a stagione conclusa. Io penso che con Sky il modo di trasmettere la F1 ha fatto nel suo complesso un notevole salto di qualità. Sono d'accordo sul fatto che si è sentita e si vista la mancanza di un tecnico in pista. Lo sanno anche a Sky, visto che avevano cercato di ingaggiare Piola prima del campionato, il quale ha però rifiutato anche per ripicca dopo essersi scottato con la precedente esperienza del 2008/2009 che lo lasciò "a piedi". Penso e spero che per il 2014 colmeranno questa lacuna, che sarà ancor più necessaria con i nuovi regolamenti, anche perché se, come si spera, Filippi farà la Indy, dovranno sostituirlo degnamente, tenendo anche conto che Luca è stato veramente bravo nel suo ruolo. Ci sono però tante altre cose che sono andate bene. La presenza nella squadra di tre piloti più o meno in attività ha permesso di analizzare molto bene la gara e gli episodi in pista. Filippi non è certo Piola ma si è sforzato di parlare delle novità sulle monoposto. Un confronto Vanzini Mazzoni non è neanche proponibile, La Winkhaus che ad inizio anno era visibilmente impacciata è stata via via più sciolta e non mi sembra facesse domande tanto più stupide di Bortuzzo che tra l'altro mi è sempre sembrato molto spocchioso (su un altro sito è stato capace di scrivere che Valsecchi e Leimer non trovano posto in F1 perchè la Gp2 è morta dato che non va più sulla Rai, dico questo tanto per inquadrare questo giornalista, assunto in Rai in quota Lega Nord). Anche il confronto tra Mara Sangiorgio e Stella Bruno non è proponibile, mentre c’è un sostanziale equilibrio tra Boselli e Giovanelli. Antonini, ingaggiato in corsa, ha notevolmente alzato il livello, Villeneuve esprime le sue opinioni spesso anti conformiste, che possono essere condivise o meno, ma accusarlo di non capire nulla di F1 come qualcuno ha scritto qui mi sembra quanto meno azzardato, visto che stiamo parlando di un campione del mondo di F1. Quello che mi ha molto colpito, è che nel giro di poche gare tutto il team Sky è riuscito ad intrecciare rapporti molto stretti e confidenziali con piloti e team manager, cosa tutt’altro che facile da fare in poco tempo. Quindi guardano il complesso mi sembra ingeneroso accusare Sky di presentare l’evento in barzelletta, mi sembra che la giusta dose di serietà professionale l’abbiano anche loro. Se poi mettono la musica come sottofondo ai servizi (è uno stile tipicamente anglosassone, anche sulla serissima BBC e su Sky inglese fanno lo stesso) o se fanno un servizio con il parallelo tra i piloti ed i personaggi dei cartoni animati può piacere o meno, ma a mio avviso non cambia la sostanza del prodotto. Non sono questi dettagli la rovina della F1. Poi parliamoci chiaro, stiamo sempre parlando di un evento che gli appassionati è un hobby, un momento di evasione, prendiamoci sul serio fino ad un certo punto: un gp mica deve avere la solennità di una Messa papale! Ad esempio ricordo che lo scorso anno il tormentone di Sky Uk per Austin furono le immagini dei top driver ritratti su manifesti “wanted” del far west. Sono cose che possono essere inquadrate come azioni per attirare gli spettatori più tiepidi, visto anche il campionato deciso ben prima della fine. Sky è un’azienda a scopo di lucro, più spettatori ha meglio è per le loro entrate. Non può certo permettersi di fare come la Rai che ha chiuso l’ultimo bilancio in attivo nel 2004 e negli ultimi cinque anni ha perso 408 milioni (fonte Mediobanca, la notizia è uscita pochi giorni fa). E’ chiaro che la Rai si può permettere queste voragini, tanto ci sono i contribuenti che le ripianano, e quindi possono fregarsene di attuare delle strategie per attirare spettatori, ma una società privata gestita allo stesso modo avrebbe chiuso i battenti da un pezzo. Non dimentichiamo inoltre che fino allo scorso anno con la Rai prima delle qualifiche non si vedeva niente e sono strasicuro che se avessero ripreso i diritti in esclusiva le libere avremmo continuato a sognarcele. Mentre con Sky le dirette iniziano dal giovedì. Forse Vanzini ad Austin ha un pò esagerato su Valsecchi, ma non ci vedo nulla di male nello sponsorizzare l'ingaggio di un pilota italiano dopo due anni che non se ne vedono. Ho mio fratello che vive in Inghilterra lo scorso anno mi ha procurato un abbonamento a Sky inglese; vi assicuro che anche loro a partigianeria per i colori nazionali non scherzano. Di certo Vanzini non aveva torto nell'incolpare anche la Federazione italiana il cui presidente non perde occasione per passeggiare nel paddock con Ecclestone o Todt ma poi non ha mosso un dito per promuovere un nostro pilota. Come ieri, parlando del peso politico della Red Bull: a parte l’episodio di Massa e degli altri piloti che superavano la linea bianca (situazione alquanto controversa, anche Valsecchi ha detto che in Lotus erano rimasti molto sorpresi della decisione e a livello generale la cosa era alquanto confusa) non ha fatto altro che dire quello che pensano moltissimi appassionati, e cioè che negli ultimi anni nei confronti della Red Bull i poteri forti della F1 sono stati a dir poco benevoli. E di giornalisti che si schierano così apertamente contro i poteri forti se ne trovano pochi. Mazzoni lo ha fatto nelle sue telecronache? Non ho seguito la Rai, ma conoscendo il personaggio non credo proprio. Quindi, a mio modesto parere, non lamentiamoci del brodo grasso: per anni siamo stati costretti a sorbirci quel poco che ci propinava la Rai, quest’anno abbiamo avuto tanti di quegli spazi che fino allo scorso anno ci sognavamo: teniamocele stretto!
  5. ferrarip4

    LA F1 SU SKY

    Ciao a tutti, volevo confrontarmi con voi. Non vi sembra che in queste ultime gare il commento sti un p? scadendo di livello? Ad esempio domenica Vanzini ha toppato completamente sulle strategie delle McLaren. A parte Hamilton (anche se la tattica delle 3 soste era evidente come una casa dopo il primo pit) anche per Kovalainen ha sbagliato. Infatti al secondo pit il finlandese ha montato le dure (quindi era evidente che era costretto ha fermarsi di nuovo) e Vanzini ha detto pi? volte che sarebbe arrivato alla fine. Non so, ma Vanzini non mi sembra pi? lucido come un tempo. Troppa importanza tutta insieme e si ? montato la testa? E perch? proseguono con Patrese che dopo la prima gara mi sembra sia diventato un p? moscio ed hanno accantonato Tarquini che domenica non era impegnato nel suo campionato? a fine gara hanno detto che a Montecarlo ci sar? ancora Patrese e torner? Gen?. Non vi sembra ci siano un p? troppi cambiamenti? Nella stabilit? bisogna riconoscere che la Rai ? superiore a Sky.
  6. ferrarip4

    appello McLaren il 15 novembre!

    Da Repubblica.it: Altro che chiarimento sui regolamenti come aveva sbandierato il giorno prima Whitmarsh, l'amministratore unico. La McLaren ci ha provato. Si ? presentata a Londra pi? agguerrita che mai, con i suoi avvocati ha chiesto che il titolo mondiale fosse tolto a Raikkonen ed assegnato ad Hamilton, "perch? - ha tuonato Ian Mill, uno dei legali - se c'? stata un'infrazione in Brasile da parte della Williams di Rosberg e delle due Bmw di Kubica ed Heidfeld, si ? verificata una situazione di indebito vantaggio. E la sanzione non pu? che essere la squalifica. In passato ogni volta che c'? stata una squalifica la classifica ? stata rivista. Chiediamo che accada anche in questa occasione". Parole chiare. Talmente esplicite da scatenare la rabbiosa reazione della Ferrari, che con uno dei suoi avvocati, Nigel Tozzi, lo stesso che il 13 settembre scorso a Parigi con la sua arringa aveva giocato un ruolo decisivo nella pesante punizione alla McLaren per via della spy story, non ? stato per nulla tenero nei confronti degli ormai odiati rivali. Anche qui concetti durissimi. "I dirigenti McLaren sono ipocriti senza vergogna. Avevano detto in pubblico che non si presentavano qui per vincere il mondiale a tavolino, invece con infami manovre legali ora cercano di ribaltare il verdetto della pista. Puntano a vincere con l'abilit? dei legali e non dei piloti". Una guerra in piena regola. Che ormai va oltre le gare o il "caso benzina" discusso ieri a Londra con quattro ore di arringhe da parte dei legali delle varie squadre coinvolte; una frattura fra Ferrari e McLaren che ha infiammato il 2007, nata con la spy story e che ormai pu? considerarsi insanabile. Anche ieri, in un processo trasferito a Londra per via dello sciopero dei trasporti che ha colpito Parigi, non sono mancati i colpi bassi, ma ancora una volta a spuntarla dovrebbe essere Maranello, con il titolo che resta nelle mani di Raikkonen, anche se la sentenza arriver? soltanto oggi. La Corte Internazionale d'Appello, organo che non dipende dalla Fia e formato da 4 giudici, infatti ha usato per questo appello una procedura del tutto particolare. Si pensava che per prima cosa si decidesse sull'ammissibilit? del reclamo e poi solo in un secondo caso si entrasse nel merito. Invece i giudici hanno precisato che la sede competente per ogni pronunciamento ? Parigi, la casa della Fia (non a caso oggi si trasferiranno in Francia per riunirsi in Camera di Consiglio e da l? emetteranno il loro verdetto), e che a Londra non avrebbero preso alcun provvedimento. Per cui si sono limitati a dare spazio ai vari avvocati (hanno parlato i legali di Bmw e Williams, le squadre che potrebbero essere punite, McLaren, che ha presentato ricorso, ma anche Ferrari, preoccupata di salvare la classifica del gp del Brasile e quella finale del Mondiale), per poi rinviare tutto ad oggi. Sull'ammissibilit? pesa una dimenticanza McLaren piuttosto grave. Avrebbe dovuto presentare una protesta contro l'ordine d'arrivo in Brasile subito dopo la gara e non l'ha fatto. Cosa che potrebbe indurre i giudici a respingere l'appello. Se invece fosse accettato, ci sono altri due elementi che fanno ben sperare la Ferrari. Il primo riguarda la temperatura del circuito. Un tempo a far fede era il dato fornito dalla Fia (in Brasile 36 gradi), ma da quest'anno il punto di riferimento ? Meteo France, che a San Paolo dava livelli pi? bassi, rendendo regolare (e non pi? fredda) la temperatura della benzina di Williams e Bmw. Il secondo chiama in causa un'anomalia del regolamento, da eliminare al pi? presto. La norma parla della benzina a bordo, ma il sensore della Fia ? nel serbatoio. Per cui non si pu? misurare il carburante in macchina, ma solo quello ai box. E a questo cavillo chi non vuole la squalifica dei piloti potrebbe aggrapparsi facilmente. L'attesa quindi parla a favore della Ferrari. Restano per? il voltafaccia McLaren e le dure accuse di Maranello. (16 novembre 2007)
  7. ferrarip4

    Test stagione 2008

    Non ? la prima volta che a Schumy l'inattivit? fa bene. Molti ricorderanno Sepang 1999, il rientro dopo l'incidente, quando molti si chiedevano se sarebbe tornato quello di prima. Grazie a Telepi? seguii tutto a partire dalle prime prove libere: ogni volta che usciva umiliava gli avversari, abbassando i tempi. Le prove iniziarono con il bagnato e terminarono con l'asciutto e lui fu abbondantemente il pi? veloce in entrambe le condizioni. Segu? la pole ed una gara in cui poteva dare un giro a tutti e invece per tutta la gara fece il tappo ad Hakkinen per non far perdere terreno ad Irvine ed alla fine attese l'irlandese per farlo passare. Per chi non ricordava questo gp, per chi pensa che questo test di Barcellona sia taroccato, ecco una delle tante dimostrazioni su chi ? Michael Schumacher.
  8. ferrarip4

    La Formula 1 su Sky!

    Leopizzi ? malato. Le telecronache NFL erano registazioni dello scorso anno. Tanto ? vero che ieri sera ho girato di proposito sulla diretta e c'era un altro commentatore. Ad Istanbul c'era il venerd?, poi il sabato Sandro Donato Grosso ha preso il suo posto dicendo che aveva avuto una lieve indisposizione e che sarebbe potuto ritornare quello stesso sabato o il giorno dopo. Da allora per? non si ? pi? visto, neanche a condurre Sky Motori. Domenica scorsa Rizzica durante la telecornaca del DTM lo ha salutato dicendo che era ancora indisposto. Pertanto tanto leggera la sua indisposizione non doveva essere. Spero che ritorni presto sia perch? si sente la sua mancanza durante gli approfondimenti, sia perch? cos? c'? un pit-reporter in meno per gli interventi durante prove e gara. In questo momento Sky sta spingendo molto per la F1 e non credo che se Paolo rientrer? per tempo sar? tolto dalla F1.
  9. Leggete questa: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/07_Luglio/2 6/ravelli.shtml Ferrari, atto d?accusa Una confessione segreta inguaia la McLaren La testimonianza di Coughlan, le email di Stepney DAL NOSTRO INVIATO LONDRA ? Costa cinque sterline e 40 centesimi il documento pi? segreto della storia pi? segreta della Formula 1. Cancelleria dell?Alta Corte di Londra, quinto piano dell?edificio Thomas More: esattamente tre pianerottoli sopra, lo scorso 10 luglio si ? tenuta la prima udienza della causa civile che la Ferrari ha intentato contro Mike Coughlan, l?ex capo progettista della McLaren. Basta chiedere (e pagare le 5 sterline e i 40 centesimi) e il ragazzo che sta dietro lo sportello, dopo una lunga ricerca, tira fuori un faldone marrone. ? quello giusto: Ferrari contro Coughlan. Si tratta di documenti pubblici, non c?? problema; l?impiegato timbra ed ecco i ?particulars of claim?, otto pagine di dettagli che spiegano perch? la Ferrari ha avanzato la richiesta di risarcimento danni contro il tecnico inglese. La scuderia di Maranello deve fornire motivazioni alla corte; cos? ricostruisce la spy story dall?inizio. ? il suo punto di vista, certo. Ma il fatto interessante ? che il documento ? stato depositato solo il 20 luglio. E questo significa che la ricostruzione, oltre che su altre fonti investigative della Ferrari, si basa soprattutto sull?affidavit, la dichiarazione scritta e giurata dello stesso Coughlan. E i punti di vista, allora, cominciano a essere due. MCLAREN NEI GUAI - Coughlan, si deduce da questi fogli, ha parlato. Eindicato dettagli, date e circostanze. Cos? nella richiesta danni i legali del Cavallino possono citare le email ?inviate da Mr. Nigel Stepney a Coughlan e che riguardano alcuni dettagli della Ferrari?; e riportare i nomi dei dirigenti McLaren che ?hanno visto le email? o altro materiale segreto e non hanno affatto risposto ?distruggilo?. Almeno non subito. Sono ?Martin Whitmarsh?, ?Paddy Lowe?, ?Jonathan Neale? (i cui nomi erano gi? emersi nei giorni scorsi) e ?Rob Taylor, il leader del team dei disegnatori?. Alla fine del racconto, la Ferrari avanza un?accusa precisa: ?La differenza tra le due scuderie in questo campionato ? cos? stretta che ? evidente come i punti in pi? della McLaren siano una conseguenza del fatto che il capo dei progettisti era in possesso di materiale confidenziale?. E quantifica un danno preciso: ?Perdere il Mondiale ci costa 5 milioni e 500 mila euro ?. Dopo aver letto tutto ci? e dopo aver sentito la difesa della McLaren, oggi il Consiglio mondiale della Fia a Parigi decider? se ritenere il team inglese colpevole. Se cio? a Woking hanno tratto vantaggio dai segreti della Ferrari. LE EMAIL - Ma ritorniamo all?inizio della storia. A marzo di quest?anno la relazione pericolosa tra Nigel Stepney ? l?ex capo meccanico della Rossa ? e Coughlan ? gi? iniziata. Stepney ? arrabbiato; i rapporti in azienda si sono deteriorati da quando non ha ottenuto la promozione che desiderava. Forse ha voglia di vendicarsi. Di sicuro manda una email all?amico in McLaren, in cui gli svela tre argomenti scottanti: ?i) il dispositivo del fondo della F2007; ii) i separatori dei flap dell?ala posteriore; iii) le tecniche per abbassare il fondo?. Si tratta di particolari riservati che finiscono dritti ? come si legge nel documento??nella casella di posta di Coughlan in McLaren ?. E qui inizia il balletto delle informazioni, i passaggi di dati all?interno della scuderia inglese a cui oggi la Fia prester? particolare attenzione. Perch? Coughlan ?mostra l?email relativa al fondo a Martin Whitmarsh, chief operations officer di McLaren ?. Il quale, contrariamente a quanto si ? detto fino a oggi, non gli dice di distruggerla ma ?gli suggerisce di approfondire la questione con Paddy Lowe, il direttore degli ingegneri ?. Non solo: ?Coughlan fornisce uno schema del fondo a Mr. Lowe, che lo porter? alla Fia. Poi mostra anche l?email con i dettagli dell?ala posteriore: anche questi saranno consegnati alla Fia?. Siamo ormai arrivati al Gran premio d?Australia (18 marzo). La stagione di F1 ? al debutto, ma, come si vede, molto ? gi? successo: aMelbourne la McLaren avanza un ricorso alla Federazione per indagare sul fondo Ferrari. Su che basi l?ha presentato? ?? la conoscenza dei nostri documenti riservati?concludono i legali di Maranello ? che ha consentito di avanzare il reclamo ?. L?INCONTRO A BARCELLONA - Fino a questo momento sanno dell?esistenza delle ?email spia? Coughlan, Whitmarsh e Lowe. Ma in queste otto pagine si racconta che dopo ilGpdi Melbourne il capo dei progettisti ?ne parla anche a Jonathan Neale, il direttore operativo?. ? il terzo dirigente McLaren coinvolto. Poi la relazione pericolosa con il ?corvo rosso? Stepney continua. Coughlan vuole sapere di pi?. Dall?altra parte non trova resistenze, anzi. Cos? ?telefona a Stepney per fissare un incontro a Barcellona. Durante la conversazione gli chiede informazioni sul bilanciamento dei freni usato dai piloti Ferrari?. L?incontro avviene il 28 aprile: Stepney non si limita a fornire vaghe indicazioni sui freni, ma ?consegna un vero e proprio disegno ?. Il luned? successivo, arrivato in ufficio a Woking, Coughlan lo mostra a Rob Taylor, il capo dei disegnatori McLaren. Un nuovo personaggio, finora rimasto ai margini. Un altro del team che sapeva.Maancora non basta: perch? in quell?incontro al porto di Barcellona avviene la consegna delle famose 780 pagine di segreti Ferrari. IL TESORETTO - Dopo quella maxi consegna ci saranno altri invii di minor entit?. Per esempio, secondo la casa di Maranello ?il 25 maggio Coughlan mostra almeno due pagine di documenti a Neale?.Mail vero tesoro sono quelle 780 pagine. Che, purtroppo per lui, ?intorno al 6 giugno Coughlan d? alla moglie da far scannerizzare. L?operazione avviene l?11 giugno in una copisteria?. E qui l?ingegnere inglese commette un gigantesco passo falso. Sar? proprio l?addetto allo scanner ad avvisare con un?email la Ferrari. Ma questo, qua non c?? scritto. C?? scritto invece cosa contengono quelle pagine. ?Tutto quanto necessario a disegnare, progettare, costruire, controllare, testare, sviluppare e mettere in pista una macchina di F1?. E cio? ?disegni, report, documenti tecnici relativi alla distribuzione dei pesi, l?aerodinamica, le sospensioni, il cambio, il sistema idraulico, i sistemi di acqua, olio e benzina?. E poi ?dettagli su alcuni aspetti della macchina del 2006 e di quella del 2007?. Ma anche particolari gestionali: dai ?documenti relativi alle spese di trasporto (uno dei compiti di Nigel Stepney, ndr), che avrebbero potuto rendere il concorrente in grado di valutare la quantit? di materiale portato ai Gran Premi ?, fino ?a informazioni relative ai budget?. Da cui si capisce dove sono stati dirottati i maggiori investimenti della Ferrari per i prossimi anni. Insomma, un disastro a leggere quanto scrivono gli avvocati della Rossa. Che oggi con questi fogli alla mano chiederanno un risarcimento sportivo per lo ?svantaggio scorretto sfruttato dalla McLaren?. Un vantaggio grande come 5 milioni e mezzo di euro. Svelato in un documento da 5 sterline e 40 centesimi. Arianna Ravelli 26 luglio 2007
  10. ferrarip4

    INIZIA LA STAGIONE 2007--PROGRAMMA TEST---

    Top 11 (laatste update: 16:06) Coureur Team Chassis Laptime Verschil Laps 1 Kimi R?ikk?nen Ferrari F2007 1:47.909 39 2 Fernando Alonso McLaren MP4-22 1:47.934 + 0.025 38 3 Robert Kubica BMW Sauber F1.07 1:47.973 + 0.064 35 4 Giancarlo Fisichella Renault R27 1:48.066 + 0.157 47 5 Mark Webber Red Bull Racing RB3 1:48.279 + 0.370 31 6 Alexander Wurz Williams FW29 1:48.437 + 0.528 65 7 Sebastien Bourdais Scuderia Toro Rosso STR2 1:48.585 + 0.676 62 8 Takuma Sato Super Aguri F1 SA07 1:48.610 + 0.701 82 9 Jarno Trulli Toyota TF107 1:48.809 + 0.900 48 10 Christian Klien Spyker F1 F8-VII 1:49.453 + 1.544 42 11 Rubens Barrichello Honda RA107 1:50.428 + 2.519 51
  11. ferrarip4

    La Formula 1 su Sky!

    Mi fa piacere che Minardi tifi per Alonso, ma mette un sonno pazzesco... Anch'io preferisco le telecronache rai, di Sky mi piaceva solo Leopizzi (soprattutto quello di quest'anno), ma me l'anno levato Secondo me Vanzini e Tarquini faranno una bellissima telecronaca. Il pilota abruzzese ? molto tecnico e analitico, il telecronista Sky ha dimostrato di avere un'ottima parlantina e una buona conoscenza della f1. Comunque, con la copertura di Sky per l'intero week end di gara e l'interattivit?, tutti coloro che frequentano questo forum (che ritengo siano dei super appassionati) non dovrebbero avere dubbi su quale canale sintonizzarsi.
  12. ferrarip4

    La Formula 1 su Sky!

    Bellissimo quanto ci ha offerto Sky in questo week end. Avevo +F1 e ieri sono tornato indietro di 5 anni, agli zapping tra camera car e tempi. Vanzini ? stato molto bravo in tutti i tre giorni . Lo avevo detto venerd? che bisognava aspettare per giudicarlo e che sicuramente non era stato mandato allo sbaraglio. L'unica distrazione che ha avuto ieri ? stata quella di non accorgersi che Alonso aveva fatto il primo pit di circa 3 secondi pi? veloce di Raikkonen. Ma ? stato trascinato da Minardi - unico neo - che era troppo contento di vedere Fernando in testa. Sono sicuro che dal Nurburgring Vanzini e Tarquini saranno una coppia eccezionale. Leopizzi dal paddock ? stato bravissimo ad approfondire gli argomenti. Sabato il collegamento ininterrotto dalle 10,45 alle 18 mi ha fatto sentire come se fossi nel paddock di Silverstone. Bello anche il pre gara diviso tra 30 minuti con Leopizzi e 30 dalla cabina di commento, Quando si ? aperta la pit lane, vedere le macchine che uscivano dai box faceva venire la pelle d'oca, ti faceva salire l'attesa per la gara di minuto in minuto. E' stato ripreso lo stile che avevo visto su Rtl e la francese Tf1, dove si fa tutto dalla pista. Anche l? viene adottata la tecnica della traduzione simultanea nelle interviste. Si risparmaia tempo, non si perde una parola della dichiarazione dell'intervistato, si evita una sintesi nella traduzione delle risposte. Quando Leopizzi ieri sera ha chiuso il collegamento, si vedeva che era stanco ma contento del lavoro fatto, scusandosi se si era dimenticato di ringraziare qualche collaboratore. Era consapevole che ieri Sky ha alzato l'asticella della qualit? nel seguire la F1. Non penso ci sia un'altra emittente al mondo che riserva al week end di gara uno spazio paragonabile a quello di Sky. Comunque questi erano gli inviati Sky a Silverstone: i giornalisti Leopizzi, Rizzica, Donato Grosso, Maglienti, De Luca, gli opinionisti Minardi, Tredozi, Gen?. Scusate se ? poco! P.S. in tre giorni di dirette (e vi assicuro che ho seguito quasi tutto) non ho mai sentito parlare solo di F1 e mai di gossip, partite di calcio o aste benefiche, fidanzate mogli, figli, zie e cugine dei piloti, tutti argomenti che al sig. Mazzoni piacciono tanto e che con la gara c'entrano niente.
  13. ferrarip4

    La Formula 1 su Sky!

    Sicuramente al Nurburgring torner? Tarquini, questa settimana impegnato nel wtcc. Forse Forghieri, che supera la settantina, non se la sente pi? di fare le trasferte. Godiamoci l'ottima programmazione: studi 15' prima e dopo le libere, 30' prima delle qualifiche e trasmissione che senza interruzione arriva alla gara di gp2. 1 ora di pre gara e post fino alle 16,30. Il grande Leopizzi in studio affiancato da un collaudatore Ferrari!!! Sky sta puntando veramente forte sulla f1! Poi su Vanzini i giudizi li daremo luned
  14. ferrarip4

    La Formula 1 su Sky!

    Quindi, dalla mamma si ritorna sempre. Ma secondo voi quanto durer? o meglio la RAI quanto gliela far? durare a Sky? Dopo la F1 la RAI ha deciso di non dargli gli europei di calcio: quindi in RAI sono abbastanza incavolatini Se fossi un dirigente Rai ti assumerei stamattina. Una fedelt? come la tua non si trova in giro...
  15. ferrarip4

    La Formula 1 su Sky!

    Comunque Minardi non ? il massimo al microfono, data la sua cadenza, per? dice cose giuste e sensate. Tredozi ? a Silverstone.
×