Jump to content

Silo

Inactive
  • Content Count

    267
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Silo

  1. Ciao ragazzi. Avevo bisogno di un consiglio. Nel ridondante di marche e sottomarche mercato di oggi, per una vettura di media cilindrata e di media gommatura, come una 207 xsi 1.6. hdi del 2007, montante gomme 195 e raggio 16, quali sono le migliori alterantive sul mercato, rispetto al primo impianto con cui esce dalla casa, ovvero Continental conticontact? Grazie in anticipo per le risposte
  2. Silo

    nuovo lutto nei rally

    Auto in fiamme, due morti al rally di Lucca Sono rimasti imprigionati nell'auto in fiamme. LUCCA, - Il pilota e il navigatore di una vettura da rally, Valerio Catelani, 37 anni, e Daniela Bertoneri, 34 anni, sono morti carbonizzati nella loro auto da corsa incendiatasi dopo un'uscita di strada al 47/o Rally Coppa Citt? di Lucca. I due correvano su una Peugeot 207 S2000. L'incidente ? avvenuto nella notte in localit? Brancoli, dopo 3,5 km della quarta prova speciale. La gara ? stata sospesa dagli organizzatori. Secondo una prima ricostruzione, l'auto si sarebbe incendiata subito, mentre i due occupanti sono rimasti imprigionati all'interno. L'incidente ? avvenuto ad una curva a sinistra, veloce e stretta, dove la Peugeot di Valerio Catelani e della sua co-pilota Daniela Bertoneri, che nei rally correva col nome d'arte Gazz?, ? andata dritta, ha buttato gi? un muretto e poi si ? incastrata sotto il piano stradale, in un avvallamento, quindi ha preso fuoco. La vettura, col numero 7, era partita dallo start alle 4.12 e l'incidente ? avvenuto circa due minuti dopo. I primi soccorsi sono stati portati dal pubblico presente in quel tratto e dagli altri equipaggi in gara, che hanno usato gli estintori di bordo per tentare di spengere il fuoco. La prova speciale di Brancoli ? stata interrotta nel giro di minuti, appena ? risultato che la vettura non stava transitando ai punti intermedi presidiati dagli ufficiali di gara. Nel punto dell' incidente sono stati inviati i team di soccorso sanitario e tecnico che gli organizzatori di rally sono tenuti a predisporre lungo il percorso. Sul posto anche vigili del fuoco e polizia stradale. Al momento dell'incidente era in testa alla gara il pluricampione italiano di rally Paolo Andreucci, sei volte tricolore, che ? lucchese e che aveva accettato l'invito degli organizzatori di partecipare alla manifestazione con la sua Peugeot 207 ufficiale schierata dalla casa francese nel campionato italiano. Questo era l' articolo preso diretamente dal sito dell' Ansa.Vi sono anche le foto della vettura, ? incredibile come si sia appoggiata in maniera tale da non consentire praticamente l'uscita ai due membri dell' equipaggio.... Al link anche le foto..che disastro.. http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/07/22/Tragico-rally-Citta-Lucca-Auto-fiamme-due-vittime_7220554.html
  3. Trovato sul tubo..interessante...
  4. Silo

    Esperienza

    Grazie, a te auguro che ottobre arrivi prestissimo!!!
  5. Silo

    Esperienza

    Questa storia, starebbe bene ad una frase celebre, di quello che la maggior parte di noi, dentro a questo forum, o almeno credo, considera il piu grande pilota di tutti i tempi, e uno degli uomini piu grandi che han vissuto all interno di quel fantastico sport, che ? il mondo delle corse. "I sogni sono tali, ma all interno di essi va intravista la realta delle cose". L esperienza che sono riuscito a vivere , da 6 mesi a questa parte, e che si ? conclusa con la gara di Calvi dell umbria, valida per il campionato regionale umbro, il 5 settembre di questo anno, ? stato credo la dimostrazione per me stesso che quelle parole erano, sono e resteranno sempre vere. Partecipare ad una gara, qualunque essa sia, poter metter il proprio sedere sopra un veicolo da corsa, avere la possibilita un giorno di vivere quello che molti nostri eroi d infanzia han vissuto per stagioni intere, ? stato sicuramente per tanti un sogno trascinato fin da bambini.Gente fortunata quella che ? riuscita a realizzarlo, sicuramente minore di tutta la miriade di persone che non han mai avuto cosi tale fortuna. L acquisto del mio primo kart, coincide con una festa di compleanno di almeno tre anni, fa, dove per scherzo incomincio a parlare con un mio amico praticante di karting da almeno 7 anni, del desiderio di "provare" per una volta questi attrezzi tanto simili in alcuni aspetti alle F1. "Vieni con me una volta a Rieti e ti faccio provare il mio...mi farebbe piacere per una volta avere qualcuno che mi fa compagnia..." I un paese rurale e sperduto nel ternano come il mio, avere la passione per le corse...diventa una "selezione naturale" ad un certo punto per molti infanti che tra i vari miti, scelgono quello degli eroi da corsa. Beh fatto sta che Alessandro, questo il nome del mio amico, ? entusiasta all idea che lo accompagni, e cosi mi ritrovo in una fredda mattina di febbraio con il c*lo sul sedile di un brm dk8, lanciato a modestissima velocita per le curve e le varianti del tracciato reatino. All inizio l emozione ? forte, il rumore ? assordante e la prospettiva ? totalmente differente da quella di una automobile...che sembra la scoperta dell acqua calda...ma proprio per chi mai ha vissuto una cosa simile..non ?... Giro, cmq, senza grossi problemi...poi avviene la prima folgorazione....quando decido di provare a spingere un po di piu...e il kart..comincia effettivamente a esplodere la potenza del suo propulsore... Ha l effetto di un calcio in c*lo. E d ? terrificante..semplicemente..l entrata in coppia del motore..e il rilascio di tutta la sua forza mi dona una sensazione mai vista..per un attimo mi sembra di essere a bordo di una bestia impazzita, desiderosa davvero soltanto di correre.....capisco quanto l espressione....divorare" l asfalto sia azzeccata.. Una sensazione di impotenza e di assoluta ingestibilita dei sensi si impadronisce di me....capisco subito che risponde al nome di "paura". Cerco di vincerla, di sottometterla e trasformarla in coraggio...spingendo a fondo il piede , accelerando,sul rettilineo ed incominciando a buttare su le marce...ma dopo poco..desisto.....e torno al ritmo turistico di inizio stint. Una volta sceso realizzo che dentro di me matura sconforto, delusione, alla scoperta di una delle piu primitive emozioni dell uomo..la paura appunto. Il viaggio di ritorno verso casa mi vede pensoso, anche un po incredulo,il mio pensiero ricorrente ? uno solo...mi sono svegliato dai miei sogni da bambino...e nel modo peggiore.. Mesi dopo apre nella mia citta dove nel frattempo mi sono trasferito un kartodromo elettrico, e decido di provare li. Ma non ? la stessa cosa. Tuttavia il pensiero di quel giorno mi accompagna per mesi e mesi, fino a quando una sera d estate di fine 2009, decido di comunicare ad Ale il mio volere, e gli propongo di vendermi un kart usato di prorieta di un suo amico, un brm dk2 con motore crs s1, inattivo da un anno. Ho un lavoro sicuro, un budget discreto da buttarci sopra..e sopratutto un obioettivo.Mantenere la promessa fatta da tutti i bambini che siamo stati. Passano 2 mesi, e mi ritrovo , due anni dopo il primo smacco, ancora li..a rieti..ma stavolta col mio kart. "Devi mantenere la calma, e pensare a tutto quello che ti succede intorno, e adeguare il tuo corpo di conseguenza.."mi suggerisce Ale. Cerco di farlo..ma i primi dieci giri sono traumatici, e scendo dal kart sfinito.Ma contento.Perche piano piano giro dopo giro sono riuscito a fare quello che mi era stato consigliato.Capire..la velocita.Capire che la fusione di tutto quello che ti sta attorno in un unico oggetto indistinto, non ? la strada verso un oscuro destino, ma una naturale evoluzione del tuo io trasportato verso i limiti della fisica e della mente umana. Compio alla fine in tutto 25 giri, e porto a termine il mio primo obiettivo piu grande...capire che non ? impossibile.Andare veloce.L esserlo sara tutta un altra cosa..ma non mi importa. Vado via da rieti con una certezza, che a settembre..qualunque cosa accada...realizzero il mio piu grande sogno...correre una gara...o quanto meno..mettero tutto me stesso per cercare di farlo. continua
  6. Silo

    Esperienza

    Si ? un 125 a marce^^ Io negli ultimi due anni ci son potuto salire solo due volte considera..ma come si dice..la cosa importante ? TORNARE a farlo..anche una volta l'anno...in bocca al lupo e non mollare..
  7. Silo

    Esperienza

    Per festeggiare il fresco fresco contratto di lavoro di BEN due mesi..e dico due..mica ciccioli..con l'eurospin..un giretto propiziatorio sul circuito di Viterbo ci voleva proprio..speriamo sia ben augurante..anzi..ben..prolungante..ai fini del nuovo lavoro..
  8. Silo

    nuovo lutto nei rally

    Ti rispondo subito, da perfetto pilota dilettante, della domenica, amatore, che davvero dovrebbe essere il perfetto e strambo ritratto fatto da Ducati.. La mia prima gara ? coincisa con il mio primo botto, ed ho rischiato di fratturarmi un braccio... Eppure di sicuro non ? stata imprudenza visto che uscivo da un tornante lento, ma direi..inesperienza.. Non esistono piloti imprudenti, esistono piloti che sono disposti a passare determinati limiti sempre, ed altri che non sono disposti a farlo sempre, ma in determinati momenti, occasioni, della loro corsa e della loro vita. Perch? un pilota quando corre, si mette in un fluido che in cambio delle sensazioni che ti offre, vuole che tu sia disposto a dare tutto. Altrimenti nemmeno ci arrivi a "provare" cosa significi correre.Sentirti le vene che bruciano, la rabbia che ti monta dentro, e tutto quello che non va della tua vita, essere schiacciato sotto il pedale dal tuo piede, per trasformarsi in energia.. Questo per me ? correre.Che tu sia Fernando Alonso, o l'ultimo degli ultimi.Cio? il sottoscritto.. L'imprudenza non esiste, esiste il rischio, nelle corse.E lo si accetta .Punto. L'imprudenza e l'incoscienza esiste nella velocita..quella delle strade di tutti i giorni..dove li veramente trovi gente che pensa di essere su una wrc, e di aver vinto mondiali interi....
  9. Grazie del contributo^^ Incredibile il calo di competitivit? dell alfa dal 94 al 95, sembrava letteralmente un auto diversa...
  10. Silo

    TV Commercials

    Spot della clio williams in spagnolo... http://www.youtube.com/watch?v=6txbWTgN60M
  11. http://www.youtube.com/watch?v=bKpOIYsJgPA Ho trovato a questo link praticamente tutte le gare della stagione 1994 per quanto riguarda il btcc, ma ho visto che sono presenti anche rewiew di altre stagioni. Qualcuno puo darmi piu info riguardo a Giampiero Simoni, secondo pilota alfa di quell' anno e quello successivo?
  12. La mia ferrari preferita...quanti ricordi..
  13. Ripeto, gli infortuni di Chiellini e Motta, secondo me fanno parte dell Imponderabile, poich? c? uno staff sanitario attorno, che valuta e ti aiuta a capire se ? il caso o no di utilizzare un giocatore. Se Prandelli ha mandato in campo determinate persone, ci sar? un motivo. Inoltre la sostituzione di Montolivo a mio avviso, ? stata giusta, visto che stasera sia lui che Pirlo non ci sono stati per nulla, e non correvano nemmeno a randellate. E tra un centrocampista che sta bene, e non corre , e uno che in teoria dovrebbe stare bene,e mi corre e mi aiuta di piu, io scelgo la seconda. Poi per carit?, italia popolo di ct, parere personale.
  14. Non sono d'accordo nel dire che "proprio oggi prandelli ha sbagliato tutto" Quando ti ritrovi a vedere una squadra che ha una autonomia di 10 minuti in campo, ? normale che non vai a lavorare sulla qualit? del gioco, ma provi a tirare fuori dal barile la poca freschezza che ti rimane. Imponderabile pensare a perdere Chiellini dopo solo 15 minuti, e Motta dopo nemmeno un minuto che ? entrato. Il problema era la benza, dico.Non ce ne era.
  15. Capito, volevo per? capire se era consequenziale all approdo di Ayrton alla Williams...
  16. Perch? l'arrivo di Rothmans era consequenziale a quello di Senna? Il brand era di propriet? Marlboro?
  17. Il fatto ? che questi sorpassi, sanno di "plastica". Di confezionato. Sembra un paragone stupido e banale, ma anche se non nascondo che rendono la gara spettacolare ed avvincente, nel momento in cui avvengono, non c? quel senso di stupore misto ad adrenalina vero di qualche anno fa... Sono...vuoti. E passano via senza che te ne possa ricordare uno in particolare dopo qualche tempo...
  18. Con la francia ? sempre una partita a parte, una italia a parte. Noi contro i francesi ci trasformiamo, potrebbero convocarci anche a me e te, ed una volta scesi in campo, alla vista dei galletti ci si infiammerebbero gli occhi...
  19. Il quarto di finale contro gli inglesi invece , visto come stiamo messi noi, non ? affatto la sfida piu semplice che ci potesse capitare. Oltretutto con un Rooney rientrante e fresco come ? quello di adesso. Credo infatti , e non voglio portare sfiga, che questa italia, piccola e stanca vista contro gli irlandesi, e capace di giocare e correre (parola grossa) a malapena soltanto per un tempo, difficilmente potra imporsi in un quarto contro gli Inglesi.
  20. L' equipaggio Treluyer e Lotterer secondo me ha un grandissimo potenziale. Ma per me il piu forte anche quest anno erfa quello con Capello Kristensen e Mc Nish. Sono anzi un p? deluso per il loro secondo posto finale...
  21. Auguri...e figli veloci!!!
  22. Silo

    RICORDO

    Onore a colui che ? caduto realizzando il proprio sogno. R.I.P. Roland.
×