Jump to content

Enzo_F.

Inactive
  • Content Count

    1,013
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Enzo_F.


  1. Voglio ricordare una cosa: non è affatto detto che spettacolo e sicurezza siano incompatibili, anzi! Il problema sono i regolamenti tecnici che hanno 'appiattito' tutto omologando le macchine l'una all'altra, ma anche l'introduzione massiccia dello studio aerodinamico a sfavore di quello meccanico non aiuta affatto. Per non parlare delle piste, ormai tutte lente o comunque ad alto carico aerodinamico, fatto questo che rende instabili le scie. Voglio fare un esempio di regolamento a mio parere conciliante spettacolo e sicurezza, non essendo io comunque un ingegnere potrebbe anche essere un po' una cavolata, comunque per quanto ne so io potrebbe essere così:

     

    • Telaio: costruito attorno ad una cellula di sicurezza in Carbonio e sottoposto per omologazione a crash tests estremamente severi (ad esempio, la stessa scocca viene sottoposta ad urti simulati di 350 km/h frontali, laterali e sul retro). Il manichino non deve segnalare ferite invalidanti o peggio. Il resto del telaio dev'essere in Alluminio od in altro materiale e presentare una deformabilità sufficente, in caso d'urto, ad evitare eccessive forze 'G' al pilota in caso di incidente. Per il resto la libertà progettuale è totale.
      Aerodinamica: libera, con possibilità di sperimentare anche l''effetto suolo'.
      Motore: fino a 12 cilindri e 3500 cm3 di cilindrata per gli aspirati, 8 cilindri, 1000 cm3 e due compressori per i turbo. Il motore sarà in ogni caso limitato in modo da non superare i 1000 cv di potenza o di non far superare alla macchina i 350 km/h.

     

    Ovviamente, bisognerebbe tornare anche alle piste 'vecchia maniera', magari ampliando le vie di fuga, ma sterrate e pure piene di pantano per rallentare le macchine.


  2. Ma infatti tu sei un'eccezione che conferma la regola: normalmente la gente preferisce comprare Audi/Volkswagen perch? "fa pheego" piuttosto che Renault/Nissan che, a ben vedere, queste ultime offrono pi? o meno le stesse cose (e pure pi? sicurezza) a molto meno nei Segmenti A e B ed a prezzo praticamente pari dal C in poi. Poi per quanto riguarda la bellezza della macchina o degli interni lo trovo un parametro di valutazione veramente ridicolo, anche se la maggioranza degli Audisti ragiona da quel punto di vista. Eppure trovo che Audi debba ancora imparare un bel po', da FIAT nei Segmenti inferiori e (ma qui meno) da Mercedes e BMW in quelli superiori. E comunque in famiglia abbiamo una FIAT Nuova Panda per la citt? ed una Renault M?gane II SW per le lunghe distanze e ci troviamo benissimo anche senza prodotti Tedeschi. Anzi, una volta sono salito sull'Audi A4 di un mio amico e l'ho trovata pure un po' meno confortevole della M?gane. Per non parlare del fatto che ci sia pi? spazio a bordo in una Grande Punto!


  3. Ma Enzo, perch? non mi davi dell'ignorante :hih: , mi piaccione le replice in stile Processo di Biscardi...a proposito di ignoransit?, cosa significa pleunastico?

     

    Ma scusa, alcune piste te le ho pure valutate bene! Per il resto, i kartodromi li hai scelti tu.

     

    'Pleonastico' in poche parole significa che una cosa ? di troppo.

     

    3 ore di Binetto possono andare bene per i kart, per alte categorie ? una martellata sugli zebedei

     

    E onestamente anche coi karts ci vedrei bene al massimo un'ora e mezza.


  4. Tutto il discorso di Emulman non fa che capire una cosa: mai s'? raggiunto un compromesso decente tra spettacolarit? e sicurezza. Premesso che ha avuto ragiome Mosley a non voler pi? i morti in pista e certe sue idee in tal senso sono state buone (l'introduzione dei crash-tests, per esempio) io per? ritengo che certe volte si sia un po' esagerato. Penso proprio che, ormai, con la costruzione di queste scocche supersicure si possa anche pensare a garantire un po' pi? spettacolo. Tornare su piste veloci con macchine ancora pi? sicure (per esempio con scocche in Carbonio ancor pi? resistenti ed al contempo con strutture estranee alla stessa pi? fragili per assorbire al meglio eventuali decelerazioni) e con motori a progettazione libera ma limitati in modo da non superare, ad esempio, i 900 cavalli ed i 350 km/h mi pare un buon compromesso. Inoltre intensificherei la presenza di commissari di percorso e soprattutto di personale medico, magari dotando di una clinica mobile superattrezzata ogni circuito (piuttosto che costruire quei paddocks giganteschi potrebbero sforzarsi per le strutture sanitarie!).


  5. Evidentemente non te ne intendi di corse se non conosci questi circuiti. Le qualificazioni saranno come negli anni 1950 2002, solo che prima della gara finale si disputano delle gare di qualificazione. Secondo me sei tu pleonastico.

     

    Scusa, avevo letto male. Continuo comunque a non capire il perch? delle gare di qualificazione prima del Gran Premio vero e proprio... Mi paiono poco utili.

     

    Ora passiamo ad un breve giudizio sintetico sulle piste:

     

    1 GP Nuova Zelanda - Taupo

     

    Tilkodromorfo.

     

    2 GP Australia - Sandown Park

     

    Non male, ma ha una sezione tortuosa poco bilanciata col resto della pista.

     

    3 GP Giappone - Aida

     

    Penso sia il peggio che la Formula 1 abbia visto in Giappone...

     

    4 GP Messico - Puebla

     

    L'idea ? simile alla versione stradale di Indianapolis: un po' un paciugo.

     

    5 GP USA - Martinsville 300 miglia

     

    A me i circuiti veloci piacciono, ma gli ovali no, li trovo poco vari.

    (E poi perch? proprio questo? Indianapolis e Daytona che t'hanno fatto?)

     

    6 GP San Marino - Adria

     

    Altro similTilkodromo.

     

    7 GP Monaco - Montecarlo

     

    Questo va di default.

     

    8 GP Francia - Le Luc

     

    Anche questo mi ispira, non lo conoscevo. Grazie dell'inserimento!

     

    9 GP Gran Bretagna - Croft 500 miglia

     

    Lo conoscevo gi?, bello.

     

    10 GP Germania - Oschersleben

     

    Questo mi lascia perplesso. La cara, vecchia Nordschleife che t'ha fatto?

     

    11 GP Ungheria - Budapest

     

    Ci sta, a molti non piace ma lo trovo valido ed impegnativo.

     

    12 GP Olanda - Assen

     

    Perfetto.

     

    13 GP Belgio - Zolder

     

    La pista in s? non fa schifo, il suo problema ? che in Belgio c'? anche Spa.

     

    14 GP Italia - Binetto tre ore

     

    No comment... Abbiamo Monza e andiamo a correre in una pista da spiaggia...

     

    15 GP Spagna - Valencia (Ricardo Tormo)

     

    Trovo che Barcellona sia un'altra cosa, anche se questo non mi schifa.

     

    16 GP Uruguay - Punta del Este

     

    (Non se ne trovano manco le immagini!)

     

    17 GP Brasile - Curitiba

     

    Anonima.

     

    18 Gp Argentina - Rio Cuarto 500 km

     

    Trovo che Buenos Aires e Potrero siano su ben altri livelli...

     

    Comunque il tuo calendario mi pare pi? volto all''esplorazione' di nuove piste. A volte possono essere interessanti, altre invece ? meglio lasciar perdere. Binetto poi ? ridicolo, come t'? venuto in mente? Al massimo il Mugello o Misano, ma quella roba l? no!


  6. A parte che le piste a mio parere non sono per niente entusiasmanti, essendo spesso poco più che grossi kartodromi (Aida? Adria? Zolder al posto di Spa?!? E cosa sono tutte quelle piste sconosciute?), ma poi che bisogno c'è di metter giù un punteggio così complesso e soggetto a fattori aleatori (un rifornimento 'per gravità' quando lo si può ritenere tale?)? Quella è una concezione più all'Americana che non all'Europea. Per quanto riguarda le qualifiche non ti andava bene il format 1950-2002? A me pareva perfetto, due garette con tanto di punti in più mi paiono piuttosto pleonastiche.

     

    (E cambia il numero dei punti al secondo...)


  7. Quasi quasi svendo la mia S4 e mi compro una Mito di corsa :hihi:

     

    Adesso, non esageriamo :hihi: :hihi: ...

     

    No, comunque trovo idiota fare come su Autoblog, dove si valuta una macchina in base alla 'bellezza' (che poi è soggettivissima) ed alla marca che la produce, per cui tutte le FIAT (per gli Audisti) o tutte le Audi/Volkswagen (per i pro-FIAT) sono da considerarsi pattume su quattro ruote. Semplicemente questo. La S4 tientela carissima.


  8. Va bene, facciamo il calendario degli incubi...

     

    GP di Spagna - Valencia, VSC.

    GP d'Italia - Adria.

    (O Imola dopo le modifiche del 1995.)

    GP degli UAE - Abu Dhabi.

    GP del Bahrain - Sakhir.

    (La nuova versione con quei tornantini in sequenza...)

    GP degli USA/East - Indianapolis.

    (La versione 'stradale'.)

    GP degli USA/West - Las Vegas, Cesar's Palace.

    (Difficile scegliere tra questo ed Abu Dhabi come circuito pi? brutto mai visto!)

    GP del Regno Unito - New Silverstone.

    (Quello che esordir? quest'anno.)

    GP di Francia - Le Mans, Circuit Bugatti.

    (Ma anche Magny Cours non scherzava, eh?)

    GP di Germania - Neue Hockenheimring.

    GP di Singapore - Singapore.

    GP del Giappone - Aida.


  9. datemi retta le modifhc ele fanno per andare èiano e nn avere rischi!io ne rimango convinto!

     

    Questo motivo mi pare un po' labile: un tempo si correva ad Indianapolis con tubi d'alluminio che esplodevano se uno s'accendeva una sigaretta a meno di 20 metri di distanza eppure nessuno ha mai pensato a rallentare le piste o a limitare le prestazione delle macchine, ora con le macchine da corsa in Carbonio Kyalami, Zanvoort e l'Hockenheimring sarebbero piste assai meno rischiose che in passato (ed altrettanto, forse più divertenti), ed Ecclestone & co. lo sanno bene. Più che altro ci sono da rallentare le macchine per far vedere meglio gli sponsors, come se io mi mettessi a mangiare il McDonald's se lo pubblicizzasse la Ferrari, od un qualsiasi altro team di Formula 1...


  10. a dire il vero fiat in germania ? il primo costruttore NON tedesco per numero di vendite....

     

    Ah, davvero? Io sapevo solo che l'ALFA Romeo MiTo ? l'utilitaria pi? venduta in Germania, dovr? smetterla di affidarmi ad Autoblog e relativi utenti (al 90% detrattori accaniti della FIAT).


  11. Calendario:

     

    GP d'Australia - Adelaide.

    (Così com'era agli esordi.)

    GP d'Africa e della RSA - East London.

    (Potendo anche il vecchio Kyalami, comunque pure quello nuovo non è da buttare.)

    GP di Spagna - Barcellona.

    (Sulla versione del Montmelò dei primi anni.)

    GP del Principato di Monaco - Montecarlo.

    (Sarò sadico, ma le vie di fuga le toglierei, tranne nei punti più pericolosi...)

    GP del Canada - Montréal.

    (Però com'era agli esordi.)

    GP degli USA - Laguna Seca.

    (O anche Road Atalanta o Watkins Glen.)

    GP del Brasile - Interlagos.

    (La prima versione, stradale+ovale.)

    GP del Regno Unito - Brands Hatch.

    (O Silverstone prima dello scempio di quest'anno, o Donington.)

    GP di Francia - Le Mans.

    (Circuit de la Sarthe.)

    GP di Germania - Nürburgring.

    (Versione completa: Nordschleife+Neue Sudshleife.)

    GP d'Ungheria - Hungaroring.

    (La pista in sè non sarà nulla d'eccezionale, ma tecnicamente è impegnativa: ci sta.)

    GP d'Olanda - Assen.

    (O Zandvoort, se fosse possibile rimettere in sesto la vecchia versione.)

    GP del Belgio - Spa-Francorchamps.

    (La versione superveloce da 14 km.)

    GP d'Italia - Monza.

    (Senza chicanes, al massimo con le vie di fuga allungate ed in terra battuta.)

    GP di Cina - Macao.

    (Il tracciato cittadino, ovviamente.)

    GP del Giappone - Suzuka.

    (Anche qui così com'era agli esordi.)

     

    Poi se ci saranno esigenze per i 'nuovi mercati', alcune gare andranno a rotazione. Basta preservare lo 'zoccolo duro' Italia-UK-Germania-Francia-Monaco-USA-Giappone...

     

    Punteggio: 50-20-10-8-6-5-4-3-2-1 con scarto dei 5 peggiori risultati stagionali, ritiri inclusi, un punto per la pole ed uno per il giro più veloce. Casomai qualcuno che sia andato a punti abbia compiuto meno del 90% dei giri previsti gli si dimezzeranno i punti ottenuti, tranne quello per l'eventuale pole. Per il campionato costruttori prende i punti solo la prima macchina arrivata al traguardo di ogni scuderia.

     

    Ammessi tutti i concorrenti che si vogliano iscrivere (anche con vetture private costruite da terzi), se si superano i 32 iscritti quanti tra gli iscritti alla gara siano fuori dai primi 24 posti della classifica generale prenderanno parte alle prequalifiche. Gli otto migliori delle prequalifiche prenderanno parte alle qualifiche, con 32 partecipanti totali. Quanti alla fine risultino tra i primi 24 classificati nelle qualifiche prenderanno il via. Orari di ogni week-end:

     

    Venerdì (Giovedì a Monaco):

    Prove libere (10:00 - 20:00).

     

    Sabato:

    Prequalifiche (08:00 - 12:00).

    Qualifiche (14:00 - 20:00).

    (Ogni pilota avrà a disposizione un numero illimitato di giri; il livello di carburante dev'essere il minore possibile.)

     

    Domenica:

    Gara (dalle 14:00).

    (Sulla distanza di 400 km; proibiti i rifornimenti in gara, è comunque possibile cambiare gomme e qualsiasi altra cosa, cambio e motore inclusi.)

     

    Lascerei la massima possibilità progettuale, fatto salvi il peso ed i motori: se turbo, al massimo a due turbine, 10 cilindri e da non più di 2400 cm3; se aspirati, al massimo a 16 cilindri e non oltre i 3500 cm3. Le macchine, poi, non dovranno pesare sotto i 700 kg a secco. Crash tests severissimi per le cellule di sicurezza, se un pilota rimane gravemente ferito la scuderia verrà esclusa dal campionato costruttori.


  12. Secondo me il problema della SAAB è che vero è che le loro erano ottime macchine, ma non è che investissero molto nel marketing e nella publicizzazione mediatica dei prodotti. L'Audi, per esempio, ha sempre prodotto ottime macchine, ma altre marche quali SAAB, Opel e Volvo vendono meno perché si sono buttate meno nel marketing, cosa nella quale invece l'Audi è maestra (vedasi l'attesa creata intorno alla A1!). E si sa oggi quanto sia redditizia l'esposizione mediatica, la poca visibilità può essere dannosa quanto e più di un prodotto scadente. Comunque a me dispiace parecchio che SAAB e Volvo, marche peraltro sempre impegnate parecchio nell'ambito della sicurezza, siano così in crisi.


  13. LOOOOL

     

    povero kimuccio star? gi? rimpiangendo i bei tempi in F1..... quando dopo le sciagure ad aspettarlo c'erano i gelati nel freezer non i lavori forzati XD

     

    Mal che vada posso offrirgli una bibita alla menta, di quelle per insaporire il gelato: magari con la neve ci vien fuori una bella granita :hihi: :hihi: !

     

    Comunque quest'anno seguir? i Rallies solo per R?ikk?nen, forza Iceman!!! Vedo segni di miglioramento!!!

     

    (Per? attento a non rottamare troppe C4 :hihi: :hihi: .)


  14. Le Modifiche a Silverstone? Ma che ?, un film dell'orrore di pessima qualit??!? Ma una violenza simile manco in Arancia meccanica, dovrebbero vietare la visione di una roba simile ai minori di 14 anni! A me Silverstone piaceva tanto, ma ora ha fatto la fine dell'Hockenheimring...


  15. Questo di sicuro, ma noi stiamo parlando della storia della Formula1, di cui il vecchio Hockenheim rappresentava pur sempre un'ottima tappa, il vecchio Nurburgring era piu' bello anche di Spa, non solo di Hockenheim.

     

    Per? la vecchia Spa secondo me con il Nordschleife se la poteva giocare.

     

    Lo volete capire che ? anche colpa della sicurezza se non si corre pi? l?!io rimango convinto di questo!mettetevelo in testa!

     

    Montr?al ? di gran lunga pi? pericoloso del rimpianto Hockenheimring, ma intanto ci si corre ancora...

×