Jump to content

Ferrarista

SOPF Members
  • Content Count

    31,459
  • Spam

    15,658 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    40
  • Points

    0 [ Donate ]

Everything posted by Ferrarista

  1. Mi sembra un argomento interessante da discutere, visto che i due gruppi hanno squadre corse in varie competizioni e sono addirittura avversarie in Formula 1. Che ne pensate di questa fusione? Conseguenze economiche, sportive, tecniche?
  2. Tanto quest'anno vince @Beyond. Avrà tutto il mio supporto.
  3. Formula 1 announces plan to be Net Zero Carbon by 2030 La fusione con la FE è quasi fatta, dai.
  4. Madre mia che schifezza. Comunque presto la recensione della Figlia del Presidente.
  5. Direi che è il caso di aprire una rubrica parallela. Inizio io... “Nessuno parlava italiano!” Chiuso locale etnico aperto dopo le 21, ma era un’enoteca veneta
  6. Visto che non esiste una discussione sul pilota australiano, mi sembra bello iniziare a parlarne con questa notizia Red Bull: Ricciardo guiderà la RB9 nei test di Silverstone Secondo me sarà lui il sostituto di Webber in Red Bull. Lo vedo molto bene come leader della squadra per il dopo Vettel.
  7. In un posto serio, il politico che ha creato questo casino (Di Maio) sparirebbe dalla circolazione. Piano piano sta uscendo fuori quanto sia dannosa l'incompetenza dei 5 stelle.
  8. Non serve un genio a capire che una misura di dignità come il RdC, può trasformarsi in un boomerang se non si mettono in piedi le strutture di supporto all'impiego. Chi percepisce il RdC non è né obbligato, né spinto, né supportato nella ricerca di lavoro: perché mai dovrebbe cercarselo quando ha quel po' di soldi che gli entrano.
  9. Ecco i danni che fa la retorica liberista. Mi dispiace, ma dovunque c'è degrado e disuguaglianza sociale, c'è qualcuno che ne approfitta alle spalle di poveri cristi. E quando depredi la gente, non gli resta che sbranarsi a vicenda: si applica in differenti proporzioni al sud Italia, all'America Latina ed all'Africa, per citare tre realtà nominate da te stesso completamente a sproposito. Negare questo vuol dire essere in malafede.
  10. La seconda pizzeria l'ho visitata ieri sera: Pepe in grani a Caiazzo. Credo di averla recensita già, ma nel frattempo Franco Pepe è diventato famosissimo comparendo praticamente sempre tra i primi 3 posti delle classifiche gastronomiche più rinomate. La pizzeria si trova a Caiazzo, un paesino di montagna dell'alto casertano. Franco Pepe iniziò molti anni fa come normale pizzaiolo (proseguendo la tradizione di famiglia) ma da circa 10 anni ha una sua pizzeria in una viuzza strettissima del centro storico del paese. La sua pizza, come quella di Lioniello è improntata all'innovazione, soprattutto per quanto riguarda l'impasto (riconoscibile dal corncione molto gonfio grazie a particolari tecniche di lievitazione e stesura). Il locale è abbastanza minimal: spartano ma elegante, con varie sale (tra cui una veranda molto piacevole in estate ed un tavolo da cui è possibile osservare il pizzaiolo dall'alto) arredate in modo molto semplice. A causa della sua fama, è consigliabile prenotare con largo anticipo (io ho prenotato circa 2 settimane prima) dal momento che è strapieno ogni giorno della settimana (anche ieri, un martedì piovoso di inizio novembre). Il servizio è efficiente (con camerieri che consigliano anche sulle portate e sulle bevande) ma un po' lento e male organizzato (ho notato che usano ancora il blocchetto con carta e penna). Pepe cerca di mantenere un occhio alla tradizione: il menù non è lunghissimo e propone molte pizze tradizionali insieme a pizze gourmet in cui usa ingredienti di alta qualità piuttosto che cercare abbinamenti arditi ed innovativi (certamente anche quelli non mancano, ma ho avuto l'impressione che non fossero i protagonisti assoluti del menù). Io ho voluto provare un antipasto molto azzardato: la pizza con l'ananas. Si tratta di un cono di pizza fritta con fonduta di grana padano, prosciutto crudo, ananas e polvere di liquirizia (direi in assoluto la cosa più ardita nell'intero menù). Devo dire che ero partito senza pregiudizi e sono rimasto abbastanza sorpreso: se l'ananas è aggiunta nelle dovute proporzioni, l'effetto è quello del classico prosciutto e melone. Poi ho diviso una pizza fritta classica (ricotta, salame, mozzarella e pepe) ed ho preso la pizza porkaserta, con salsiccia secca di maialino nero casertano e origano. Ad accompagnare il tutto ho preso una Tipopils del Birrificio Italiano (l'assortimento di vini e birre di altissima qualità). Come dolce ho preso la crisommola del Vesuvio, un trancio di pizza fritta con ricotta di bufala zuccherata ed aromatizzata con buccia di limone, composta di albicocche del Vesuvio e nocciole. Per me tutto superlativo, dall'impasto, alla cottura, al condimento. Pepe sta meritatamente nel posto in cui lo piazzano le classifiche di gambero rosso, michelin etc. Alla fine mi hanno lasciato sorpreso anche i prezzi. Mi aspettavo che Pepe avesse aumentato i prezzi per via della sua fama, invece ha mantenuto prezzi normali da pizzeria (abbiamo speso 63 euro in tre). Menù Birra Tipopils del Birrificio Italiano Ananascosta (pizza fritta con l'ananas) Pizza fritta classica Pizza margherita Pizza porkaserta Crisommola del Vesuvio
  11. Ormai dopo i lunghi anni in Germania, ho perso l'abitudine a fare le mie recensioni e dare i miei voti. In questi giorni ho visitato due pizzerie (già note) molto interessanti, quindi farò giusto una valutazione sommaria delle due Le due pizzerie sono Lioniello a Succivo (CE) e Pepe in grani a Caiazzo (CE). Queste due figurano ormai già da un po' di anni al top nelle classifiche delle migliori pizzerie d'Italia. Lioniello punta molto sulla parte social e teatrale. Lui porta sempre un cappello in testa (anche quando impasta e fa le pizze) e tutto nel suo locale è orientato in quel senso. La pizzeria si trova a Succivo (dietro casa mia), piccolo paesino dell'agro aversano. Il locale si trova in una strada abbastanza periferica, che ormai è diventata inaccessibile per via della clientela della pizzeria. Il locale è arredato in modo molto ricercato, Il servizio è molto efficiente e puntuale, aiutato da un sistema di ordinazioni unico nel suo genere: ogni tavolo ha un pad con tre pulsantini "Chiamata", "Ordinazione", "Conto". Il menù spinge molto sull'innovazione del concetto di pizza, combinando ingredienti ricercati, spesso in modo molto ardito (ovviamente non mancano le pizze tradizionali). Io ho preso, una frittatina di pasta con salsicce e friarielli (devo dire non pienamente soddisfacente, purtroppo non siamo ancora in piena stagione di friarielli ed il caldo di questo inizio novembre non aiuta) ed una nuova creazione per il menù autunnale: la pizza foglie d'autunno (ragù ai funghi porcini, mozzarella, formaggio blu di bufala e chips di mais). L'impasto e la pizza in generale sono orientati alla nuova tipologia di pizze gourmet, con impasto a lunga lievitazione (temperature controllate etc) e con ingredienti molto inusuali combinati in modo da creare un equilibrio di consistenze e sapori. La mia pizza era superlativa, e forse solo le chips di mais troppo grandi disturbavano un po'. La scelta di vini e di birre è di altissimo livello. Io personalmente ho preso una IPA ed una Pils del birrificio Vetra. Pizzeria assolutamente da consigliare. IPA del birrificio Vetra Frittatina di pasta con salsiccia e friarielli Pizza foglie d'autunno Altra pizza presa dal mio amico (non ricordo la composizione)
  12. Vabbè parliamo di quei cazzari dei giornalisti inglesi Direi che avremo conferme o smentite nelle prossime due gare.
  13. Mi sa che mangi troppi peperoni la sera prima di andare a dormire
  14. Errore di battitura. Non cambia niente ai fini della classifica dato che hai fatto 0 punti nelle ultime 2 gare. Aggiornerò la classifica direttamente dopo il gp del Brasile.
  15. GP DEGLI USA Giro più veloce: Leclerc ------> @Alex_Ferrari ------> @SuperScatto ------> @Nick the Quick CLASSIFICA DOPO IL GP DEGLI USA
  16. Abbaglio mio, correggo subito
  17. Intanto Leclerc non si spiega cosa sia successo nel primo stint.
  18. Sei titoli, mammamia che scempio. Comunque vada, complimenti a lui.
×