Jump to content

Ferrarista

S.O.P.F.
  • Content Count

    33,126
  • Spam

    17,499 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    52

Everything posted by Ferrarista

  1. Le card di tutti i vaccini attualmente disponibili
  2. Quello dei turisti comunque è un falso problema, visto che da giugno non ci sono mai state restrizioni all'ingresso in Italia per turismo. E per come la vedo io, ha anche un certo senso, considerando la quota di PIL che proviene da quel settore. Comunque vada, si risolverebbe il tutto facendo seri controlli su chi entra. Da giugno ad ora sono entrato 4 volte in Italia in auto e nessuno mi ha mai controllato. Se si controllasse realmente il test di tutti, un botto di gente dovrebbe essere rimbalzata al confine.
  3. Ipotesi 3: chi vuoi che si accorga di questa cosa quando non ci sono gare? Un po' di grammatica italiana qui?
  4. Quello che vedo io in Germania è che tanta gente, anche dopo un percorso di studi lungo, si dedica realmente a zappare la terra, e si può permettere di vivere solo di quello perché il mercato è sano. In estate soprattutto è pieno di banchetti che vendono prodotti locali e di qualità a prezzi doppi o tripli rispetto a quelli del supermercato ed i clienti non gli mancano di certo. Finché il lombardo o il veneto pretenderà di pagare le arance siciliane 2 euro al kg, ovviamente puoi scordarti di pagare il contadino in modo dignitoso. E immagino che lo stesso valga in Svezia o Olanda, dove appunto il mercato interno è molto più sano di quello italiano e la gente può realmente decidere che lavoro fare, senza preoccuparsi di quanto sia umiliante o di quanto sia mal pagato. Tutto ciò vale se vogliamo parlare del lavoro forse più malpagato di tutti in Italia, ma lo stesso si applica a lavori tecnici o artigianali che richiedono un minimo di qualificazione. Dire in Germania che da grande vuoi fare il falegname o il meccanico non è una cosa che scatena ilarità, ma una scelta che chiunque reputa normale e ragionevole. Detto questo, quindi, l'idea di pensare all'immigrazione come serbatoio privilegiato per la carenza di manodopera in Italia, fa abbastanza ridere.
  5. Al momento si può entrare liberamente in Italia da ogni paese. L'unico requisito è un test negativo oppure in alternativa 14 giorni di quarantena. Nel secondo caso bisogna designare il luogo deputato alla quarantena, mentre nel primo si può fare tutto quello che può fare un italiano residente (ovvero muoversi a seconda delle restrizioni previste dal colore della relativa zona).
  6. Ferrarista

    WEC 2021

    Questa è una gran notizia. Spero che sia fin da subito competitiva. Sarebbe fantastico se l'ingresso di Ferrari attirasse anche altri big storici di Le Mans.
  7. Appunto, ti pare normale che non si intervenga e non si pensi neanche ad intervenire anche su questo? Al giorno d'oggi, chi non vuole fare lavori degradanti, fondamentalmente o si fa mantenere dallo stato o si dà alla criminalità. Con politiche serie su salari (una a caso: salario orario minimo) e sulle condizioni lavorative, anche gli italiani tornerebbero a raccogliere pomodori o fare le pulizie in casa. Guardare all'immigrazione per risolvere il problema, vuol dire essere totalmente miopi.
  8. Avranno saputo che lì si trovano vaccini aumm aumm
  9. Prego? C'è un problema di forza lavoro e si pensa ad importarla dall'estero? Rendere invece più seri i percorsi di studio tecnici e professionali? Incentivare la natalità con politiche serie per la famiglia? (che poi è un discorso molto complesso, se già permetti ai giovani di avere una stabilità economica, vedi come iniziano a procreare)
  10. Vabè, a parte le cagate leghiste su scuole e insegnanti, è purtroppo un fatto che a parità di altre condizioni, le scuole abbiano fatto da ago della bilancia per il valore del fattore di riproduzione. La stessa cosa si è vista in altri paesi che non avevano mai chiuso le scuole e che, appena l'hanno fatto, si sono assestati. Direi che c'è poco da discutere: sicuramente gli assembramenti in strada sono pericolosi, ma quelli in scuole, ambienti di lavoro e mezzi pubblici lo sono esponenzialmente di più (mi sa che a molti non è chiaro il concetto di probabilità di contagio). Io sarei per una stretta ancora maggiore sui luoghi di lavoro, ad esempio. Impedirei ogni forma di attività d'ufficio che può essere esercitata da casa, con controlli molto seri sui motivi indifferibili di lavoro in presenza o viaggi di lavoro (del tipo: vuoi far lavorare il dipendente in ufficio? ok allora fammi una relazione e se te lo consento). Ovviamente Confindustria farebbe un casino di pazzi, ma i sacrifici toccano a tutti. Finora le aziende hanno tutto sommato fatto il ca**o che volevano, sarebbe ora di limitare anche quel settore (a costi enormi, ovviamente, ma non è giusto che a pagare siano solo gli autonomi).
  11. Ferrarista

    Buona sera

    ciao, benvenuto
  12. Non sarebbe una cattiva idea
×