Jump to content

Ferrarista

S.O.P.F.
  • Content Count

    33,897
  • Spam

    19,811 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    52

Posts posted by Ferrarista


  1. Il problema è che non la fa girare solo in determinati luoghi, perché il lavoro da remoto ha decentralizzato questo tipo di spese. Ad esempio a me capita ogni tanto di fare tardi con le riunioni in videocall e di ordinare qualcosa su just eat. Ovviamente, invece di farlo in città, lo faccio nel mio paesino in periferia e così immagino anche tanti altri. Semplicemente, con i dipendenti in home office permanente, verrebbe meno il supporto economico nelle grandi città in favore delle province (o meglio ancora in favore del sud). Chiaramente queste cose non piacciono a chi ha investito in modo che le città (e soprattutto certe città) diventassero la locomotiva trainante dell'economia del paese. Purtroppo (anzi per fortuna) però bisogna rassegnarsi a tutto ciò, è un cambiamento che prima o poi avverrà.


  2. 15 minuti fa, F.126ck ha scritto:

     

    Sono d'accordo, tipo credere che il governo si sia dimenticato dei guariti.

     

    Come già detto, questo è un altro tentativo di mettersi al posto degli scienziati. L'immunità non è una cosa così banale da stabilire come può sembrare, ed anche chi ha un valore buono alla conta degli anticorpi può essere esposto alla malattia. Per questo motivo si preferisce tagliare la testa al toro e vaccinare tutti. L'unica cosa su cui posso essere d'accordo è la mancanza di trasparenza in tutto ciò, ma prima di giudicare le decisioni con le proprie limitate categorie, uno potrebbe anche andare da uno competente (come ho fatto io, visto che non sono né biologo né medico ed ho l'umiltà di chiedere) ed informarsi.


  3. 23 minuti fa, rimatt ha scritto:

     

    Il tuo nickname è "Tonyilveneto" ma per quel che ne so potresti essere anche di Caserta.  :maxnotme:

     

     

    Allora, precisiamo. Una settimana fa l'ISS ha pubblicato l'“Ottavo Rapporto sulla Sorveglianza dei vaccini COVID-19 (27/12/2020 - 26/06/2021)”. Gli eventi avversi segnalati possono rientrare in tre categorie:

     

    correlabile: l’associazione causale fra evento e vaccino è considerata plausibile;

    non correlabile: altri fattori possono giustificare l’evento;

    indeterminata: l’associazione temporale è compatibile, ma le prove non sono sufficienti a supportare un nesso di causalità.

     

    A parte che sono tutte e tre piuttosto fumose ("possono giustificare", "prove non sufficienti"), noterai che c'è nulla che vada oltre il "correlabile", appunto perché ci vuole del tempo per stabilire con certezza o escludere in via definitiva il nesso di causalità (posto che qualcuno se ne stia occupando, cosa che non so). Se si legge il rapporto si vedrà che alcuni eventi indicati come "correlabili" ci sono, per quanto non siano molti. Più di questo al momento non si può stabilire, né in un senso né nell'altro. In futuro presumo che arriveranno ulteriori risposte.

     

    Link alla pagina dell'ISS da cui si può scaricare anche il rapporto.

     

    Guarda, so bene a cosa ti riferisci. Tuttavia la correlabilità è una cosa che si mette in conto per poi eventualmente confermarla o escluderla su base di una analisi statistica, test di verosimiglianza, test di ipotesi etc. L'ISS non è certo l'unico ente o laboratorio che sta provando a dimostrare la correlabilità di certi effetti avversi, ma nonostante ciò, finora nessuno nel mondo è riuscito a trovare una risposta. Nella scienza si lavora così: o si trova una causa fondamentale di un fenomeno oppure due eventi vengono considerati scorrelati finché non emergono evidenze statistiche. Per ora la statistica dice che non c'è in alcun modo la possibilità di stabilire questa correlazione. Di più non so cosa dire se non iniziare seminari sul metodo scientifico e lezioni di analisi dati (che a certa gente male non farebbero).


  4.  

    49 minuti fa, White Star ha scritto:

     

    Credo sia più una questione di potere, questa emergenza ha dato modo ai governi di prendersi poteri quasi assoluti: non mi pare si stiano stracciando le vesti per far tornare tutto come prima, altrimenti con la stessa durezza con cui hanno chiuso la gente in casa con l'esercito in strada, avrebbero dovuto rendere il vaccino obbligatorio appena disponibile per tutti.

    Invece no, fanno il green pass al posto del vaccino obbligatorio, se muore ancora qualcuno incolpano chi non si vaccina e intanto continuano a tenere poteri straordinari che male non fanno. A proposito, i pennarelli colorati per regioni o stati sono ancora lì, non li hanno buttati via. A questo giro incolperanno chi non si vaccina quando vorranno usare i pennarelli scuri.

     

    Non so se sia una questione di convenienza o di pura mancanza di palle. Comunque concordo con te, per come la vedo io l'obbligo vaccinale è l'unico vero modo per tagliare la testa al toro.


  5. 1 ora fa, F.126ck ha scritto:

    E infatti non mi sono messo al posto di nessuno, non mi fido di chi racconta balle ma non devo convincere nessuno.

     

     

     

    Chi racconta balle? Gli studi sulle correlazioni tra vaccini ed effetti SERI avversi (non semplice spossatezza che è contemplata da tutti) sono stati fatti e non hanno portato a nulla perché la frequenza è talmente bassa che non è correlabile. I numeri sono fruibili da tutti, capirli poi è il mestiere dello scienziato. Dire che gli scienziati analizzano i dati e ne ricavano balle è molto grave e vuol dire mettersi al loro posto.

    1 ora fa, rimatt ha scritto:

    A parte che in certi casi la correlazione tra vaccinazione ed effetto collaterale è considerata quantomeno probabile dallo stesso ISS (si veda il report sugli effetti avversi), per dimostrare inequivocabilmente il legame tra vaccinazione ed effetto credo ci vogliano mesi, non è una cosa che si fa dall'oggi al domani. Quindi è giusto sottolineare il "finora".

     

    Il "probabile" sulla base di dati parziali e non analizzati vale quanto la mia o la tua opinione. Sono mesi che provano a trovare correlazioni tra eventi avversi seri ed il vaccino e finora tutti hanno portato alla conclusione che non le si riesce a trovare. Giusto oggi ho letto di uno studio in Svizzera che potrebbe portare a dei risultati tangibili ma sulle miocarditi (curabili nel 95% dei casi), non sulle trombosi


  6. Vabbè mettersi al posto degli scienziati e dire a loro come fare il proprio lavoro è abbastanza il colmo.

     

    A parte questo boh..."dice che", "ha riferito che". Per parlare di effetti veri e propri bisogna che siano duraturi e che comportino un rischio serio per la salute. Anche io conosco qualcuno che si è sentito fiacco per un paio di settimane dopo il vaccino, ma forse giusto due tra le centinaia di persone vaccinate che conosco. Certo conosco anche chi si è fatto 3 giorni a letto e qualcuno anche con febbre a 40, ma sono tutte cose di poco conto.


  7. Lasciando da parte gli interessi politici ed economici che chiaramente ci sono (e la storia di AstraZeneca ne è l'esempio), qual è il punto che dovrebbe spingere uno a non vaccinarsi? Se uno volesse dar retta solo agli scienziati che riportano dati inconfutabili, dovrebbe correre a vaccinarsi visto l'effetto che ha sul numero di ricoveri e morti e vista l'assenza di preoccupazioni ragionevoli per la propria salute.


  8. 18 minuti fa, White Star ha scritto:

    Ho appena fatto 10 giorni in Italia (ovviamente girando per ristoranti e ci mancherebbe altro) e non una singola volta mi è stato controllato il green pass per via elettronica, nemmeno in aeroporto dove uno si aspetterebbe qualche controllo in più dopo i casi delle banglavarianti che arrivano indisturbate. Quei pochi che hanno "controllato", hanno solo dato un'occhiata al codice QR, cioè avrei potuto mostrare qualsiasi codice per andare ovunque...

     

    In compenso ci hanno cancellato una prenotazione perchè avevamo uno senza pass e per il personale del ristorante c'era troppo freddo per mangiare all'aperto. :max1m:

     

    Se ho capito bene anche qui sarà obbligatorio il pass per uscire a mangiare, ma vedremo se controlleranno davvero, in aeroporto non hanno controllato nulla.

     

    In Germania stessa storia, mi hanno già controllato più volte il QR al ristorante, ma mai una volta che abbiano chiesto un documento di riconoscimento.


  9. 20 ore fa, Kimimathias ha scritto:

     

    Domanda. Ma tutti i medici si dichiarano contrari alla vaccinazione per chi ha contratto il covid?

    Lo chiedo perché conosco di persona chi ha avuto il covid e ha fatto serenamente la doppia dose.

    :per1m:

     

    Anche io, un mio amico medico ha avuto il covid a gennaio e poi ha fatto la doppia dose (tra l'altro medico in reparto covid).

     

    Comunque vorrei aggiungere (riporto parole non mie perché non sono un medico) che la conta degli anticorpi non dà una vera indicazione dell'immunità. Da come ho capito (ma invito magari a chiedere ad un medico come ho fatto io) serve un esame molto più complesso e costoso, che è quello dell'immunità cellulare.

     

    17 ore fa, Kimimathias ha scritto:

    Che poi.. se proprio vogliamo cercare una scusa per evitare il vaccino a tutti i costi... ce ne sono davvero di migliori che non quest'ultima di cui state parlando.

     

    Prendete il mio caso: prima dose Astrazeneca perché subito pareva fosse adatta agli under 60.

    Dopo diverse settimane arriva il momento della seconda dose e nel frattempo hanno capito che vaccinare gli under 60 con Astrazeneca non è fosse stata proprio la scelta più azzeccata.. e vai di Pfizer.

    Tutto molto rassicurante :asd:

     

    Così ho fatto entrambi i tipi: vaccino a vettore virale e vaccino RNA (quello che ti modifica il DNA!!1!)

     

    Che poi le evidenze di questi problemi con AstraZeneca negli under 60 non sono mica ancora uscite fuori? Non è uscito uno studio che sia uno che correli AstraZeneca alle trombosi e ad altri problemi. Praticamente è stata tutta una manfrina per escludere una azienda inglese dal mercato europeo.


  10. 24 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

    Ma la terza dose, a distanza di un anno dalla seconda, funziona o bisogna rifare tutto l'iter?

     

    Dati elaborati e definitivi in merito non esistono. Bisogna apettare i dati dei paesi che sono già in stato avanzato con la terza dose.


  11. 5 minuti fa, ClaudioMuse ha scritto:

    rimandato di 3 mesi più che risolto

     

    Si spera che sia sufficiente ad evitare la sovrapposizione con chi fa il ciclo vaccinale per la prima volta. Tra l'altro in Germania, vista la ridotta domanda di vaccini (soprattutto per la mancata introduzione di misure restrittive per chi non ha il green pass come in Italia e Francia) è stata già programmata e decisa la data per la dismissione dei centri vaccinali. A breve le vaccinazioni procederanno solo negli studi dei medici.


  12. 14 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

     

     

    A mia moglie, fra 2 mesi, scadrà il green pass, perché sono passati quasi 9 mesi dall'ultima dose. Per lei non è prevista la terza dose, quindi che si fa? A breve farà la conta degli anticorpi per vedere com'è messa. Mettiamo che è messa bene, come si procede? secondo me su questo punto il governo non c'ha ancora lavorato ed è meglio che si sbrighino.

     

    è chiaro che una soluzione si troverà. Chi si è vaccinato a gennaio avrà il green pass scaduto a ottobre, quindi qualcosa dovranno fare.


  13. Ma è normale che in questo forum i mod sappiano solo rivolgersi agli utenti per insultarli, deriderli, e tirarli in ballo fuori luogo?

     

    Sono mesi che mi becco insulti e dileggi di questo tipo e da più mod, sia in discussioni leggere che in discussioni serie. Finché sono utenti con cui discutere alla pari, mi va pure bene, ma dai mod davvero no, mi sarei pure rotto il ca**o.


  14. Il problema è che dietro un ragazzino così, c'è una intera famiglia che non si è vaccinata e che mette a rischio un'intera comunità. Comunque, considerando l'approvazione del vaccino anche per la fascia 5-11 anni, a questo punto ha senso estendere il green pass a tutta la popolazione coinvolta nella scuola, compresi gli studenti. Tanto con l'obbligo di green pass per lavorare, anche i genitori babbioni di questi due ragazzi si saranno dovuti finalmente vaccinare per non restare senza stipendio.


  15. 5 ore fa, Kimimathias ha scritto:

     

    L'assenza di un video (uno che sia uno, anche ripreso per sbaglio da un passante) dell'aereo che si schianta sul Pentagono come lo spieghi?

     

    Hai mai provato a fare un video ad una camionetta dell'esercito? Ecco, diciamo che potrebbe essere una parziale risposta all'assenza di video, considerando che il pentagono è un pelo più importante di una camionetta dell'esercito.

    • Like 1

  16. 16 ore fa, andycott ha scritto:

     

    Mia cognata (no vax) mi riporta dati diametralmente opposti: gente che ha fatto il Covid, ma ha avuto solo poche linee di febbre oppure nulla e vaccinati che sono stati malissimo per giorni. Per questo suoi conoscenti on varie problematiche (allergie, patologie varie) si rifiutano di fare il vaccino perchè lo ritengono più pericoloso del virus

     

    Tutti quelli che ho sentito dire "eh tizio ha avuto il covid dopo il vaccino ed è stato malissimo" si riducevano poi ad un "eh si ha avuto 39 di febbre". Stare malissimo si intende ben altro, per fortuna. Con 39 di febbre te ne stai a casa e ti prendi una Tachipirina.

     

    6 minuti fa, ForzaFerrari ha scritto:

    Nella mia classe su 25 in 23 abbiamo fatto almeno la prima dose. I due ragazzi che non si sono vaccinati l'avrebbero voluto fare ma i genitori non vogliono.

     

    Roba da assistenti sociali.


  17. 5 ore fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

     

    Purtroppo questa candidatura con la Lega e Forza ITalia di Maresca getta un'ombra e pone molti dubbi su tutta la sua carriera a questo punto.

     

     

    Onestamente non so, però va riconosciuto quello che ha fatto nella DDA è degno di nota ed ha avuto effetti inequivocabili sulla camorra. Secondo me questa candidatura è solo dettata della sua voglia di potere e basta.

×