Jump to content

Ferrarista

S.O.P.F.
  • Content Count

    33,895
  • Spam

    19,806 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    52

Everything posted by Ferrarista

  1. Direi che è il caso di aprire una rubrica parallela. Inizio io... “Nessuno parlava italiano!” Chiuso locale etnico aperto dopo le 21, ma era un’enoteca veneta
  2. Come già detto, questo è un altro tentativo di mettersi al posto degli scienziati. L'immunità non è una cosa così banale da stabilire come può sembrare, ed anche chi ha un valore buono alla conta degli anticorpi può essere esposto alla malattia. Per questo motivo si preferisce tagliare la testa al toro e vaccinare tutti. L'unica cosa su cui posso essere d'accordo è la mancanza di trasparenza in tutto ciò, ma prima di giudicare le decisioni con le proprie limitate categorie, uno potrebbe anche andare da uno competente (come ho fatto io, visto che non sono né biologo né medico ed ho l'umiltà di chiedere) ed informarsi.
  3. Guarda, so bene a cosa ti riferisci. Tuttavia la correlabilità è una cosa che si mette in conto per poi eventualmente confermarla o escluderla su base di una analisi statistica, test di verosimiglianza, test di ipotesi etc. L'ISS non è certo l'unico ente o laboratorio che sta provando a dimostrare la correlabilità di certi effetti avversi, ma nonostante ciò, finora nessuno nel mondo è riuscito a trovare una risposta. Nella scienza si lavora così: o si trova una causa fondamentale di un fenomeno oppure due eventi vengono considerati scorrelati finché non emergono evidenze statistiche. Per ora la statistica dice che non c'è in alcun modo la possibilità di stabilire questa correlazione. Di più non so cosa dire se non iniziare seminari sul metodo scientifico e lezioni di analisi dati (che a certa gente male non farebbero).
  4. Non so se sia una questione di convenienza o di pura mancanza di palle. Comunque concordo con te, per come la vedo io l'obbligo vaccinale è l'unico vero modo per tagliare la testa al toro.
  5. Chi racconta balle? Gli studi sulle correlazioni tra vaccini ed effetti SERI avversi (non semplice spossatezza che è contemplata da tutti) sono stati fatti e non hanno portato a nulla perché la frequenza è talmente bassa che non è correlabile. I numeri sono fruibili da tutti, capirli poi è il mestiere dello scienziato. Dire che gli scienziati analizzano i dati e ne ricavano balle è molto grave e vuol dire mettersi al loro posto. Il "probabile" sulla base di dati parziali e non analizzati vale quanto la mia o la tua opinione. Sono mesi che provano a trovare correlazioni tra eventi avversi seri ed il vaccino e finora tutti hanno portato alla conclusione che non le si riesce a trovare. Giusto oggi ho letto di uno studio in Svizzera che potrebbe portare a dei risultati tangibili ma sulle miocarditi (curabili nel 95% dei casi), non sulle trombosi
  6. Vabbè mettersi al posto degli scienziati e dire a loro come fare il proprio lavoro è abbastanza il colmo. A parte questo boh..."dice che", "ha riferito che". Per parlare di effetti veri e propri bisogna che siano duraturi e che comportino un rischio serio per la salute. Anche io conosco qualcuno che si è sentito fiacco per un paio di settimane dopo il vaccino, ma forse giusto due tra le centinaia di persone vaccinate che conosco. Certo conosco anche chi si è fatto 3 giorni a letto e qualcuno anche con febbre a 40, ma sono tutte cose di poco conto.
  7. Dimostrazioni di correlazioni non ce ne sono finora, è un fatto. Rincoglionito che vuol dire? Leggo a manetta "tizio è stato malissimo dopo il vaccino" e poi esce fuori che si è fatto un paio di giorni con la febbre a 38-39.
  8. Lasciando da parte gli interessi politici ed economici che chiaramente ci sono (e la storia di AstraZeneca ne è l'esempio), qual è il punto che dovrebbe spingere uno a non vaccinarsi? Se uno volesse dar retta solo agli scienziati che riportano dati inconfutabili, dovrebbe correre a vaccinarsi visto l'effetto che ha sul numero di ricoveri e morti e vista l'assenza di preoccupazioni ragionevoli per la propria salute.
  9. In Germania stessa storia, mi hanno già controllato più volte il QR al ristorante, ma mai una volta che abbiano chiesto un documento di riconoscimento.
  10. Infatti la scienza non ha trovato niente di rilevante in merito. La decisione di tagliare fuori AstraZeneca dall'Europa è stata politica e basta.
  11. Anche io, un mio amico medico ha avuto il covid a gennaio e poi ha fatto la doppia dose (tra l'altro medico in reparto covid). Comunque vorrei aggiungere (riporto parole non mie perché non sono un medico) che la conta degli anticorpi non dà una vera indicazione dell'immunità. Da come ho capito (ma invito magari a chiedere ad un medico come ho fatto io) serve un esame molto più complesso e costoso, che è quello dell'immunità cellulare. Che poi le evidenze di questi problemi con AstraZeneca negli under 60 non sono mica ancora uscite fuori? Non è uscito uno studio che sia uno che correli AstraZeneca alle trombosi e ad altri problemi. Praticamente è stata tutta una manfrina per escludere una azienda inglese dal mercato europeo.
  12. Dati elaborati e definitivi in merito non esistono. Bisogna apettare i dati dei paesi che sono già in stato avanzato con la terza dose.
  13. Si spera che sia sufficiente ad evitare la sovrapposizione con chi fa il ciclo vaccinale per la prima volta. Tra l'altro in Germania, vista la ridotta domanda di vaccini (soprattutto per la mancata introduzione di misure restrittive per chi non ha il green pass come in Italia e Francia) è stata già programmata e decisa la data per la dismissione dei centri vaccinali. A breve le vaccinazioni procederanno solo negli studi dei medici.
  14. è chiaro che una soluzione si troverà. Chi si è vaccinato a gennaio avrà il green pass scaduto a ottobre, quindi qualcosa dovranno fare.
  15. Ma è normale che in questo forum i mod sappiano solo rivolgersi agli utenti per insultarli, deriderli, e tirarli in ballo fuori luogo? Sono mesi che mi becco insulti e dileggi di questo tipo e da più mod, sia in discussioni leggere che in discussioni serie. Finché sono utenti con cui discutere alla pari, mi va pure bene, ma dai mod davvero no, mi sarei pure rotto il ca**o.
  16. Il problema è che dietro un ragazzino così, c'è una intera famiglia che non si è vaccinata e che mette a rischio un'intera comunità. Comunque, considerando l'approvazione del vaccino anche per la fascia 5-11 anni, a questo punto ha senso estendere il green pass a tutta la popolazione coinvolta nella scuola, compresi gli studenti. Tanto con l'obbligo di green pass per lavorare, anche i genitori babbioni di questi due ragazzi si saranno dovuti finalmente vaccinare per non restare senza stipendio.
  17. Hai mai provato a fare un video ad una camionetta dell'esercito? Ecco, diciamo che potrebbe essere una parziale risposta all'assenza di video, considerando che il pentagono è un pelo più importante di una camionetta dell'esercito.
  18. Tutti quelli che ho sentito dire "eh tizio ha avuto il covid dopo il vaccino ed è stato malissimo" si riducevano poi ad un "eh si ha avuto 39 di febbre". Stare malissimo si intende ben altro, per fortuna. Con 39 di febbre te ne stai a casa e ti prendi una Tachipirina. Roba da assistenti sociali.
  19. Onestamente non so, però va riconosciuto quello che ha fatto nella DDA è degno di nota ed ha avuto effetti inequivocabili sulla camorra. Secondo me questa candidatura è solo dettata della sua voglia di potere e basta.
  20. Ma al netto delle esperienze personali, i dati statistici sono imbarazzanti, i vaccini stanno funzionando alla grande. Intanto qui si vede come in Francia ed Italia il green pass abbia dato un boost alle vaccinazioni non indifferente
×