Jump to content

rumpen78

Members
  • Content Count

    6,132
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

5 Matricola

About rumpen78

  • Rank
    Membro Master
  1. rumpen78

    Stagione 1990

    si fa sostanzialmente un paragone tra mclaren e ferrari,fu la williams a cambiare i rapporti di forza con il v10 renault,adrrian newey e l'era elettronica.
  2. rumpen78

    Berger: "Senna voleva correre in Ferrari"

    che la vettura del 94' non fosse buona lo ha detto anche bernard dudot della renault,purtroppo fu la williams peggiore di quegli anni.senna mascherava il potenziale con le pole,in realta in gara non aveva il potenziale per vincere con benetton.damon hill prese un giro di distacco in brasile.a fine stagione lotto' per il mondiale,ma ci fu una sola gara in cui si batte' alla pari. riguardo all'incidente,newey qualche mese fa aveva parlato di foratura,ora di parla di sovrasterzo e correzione? di senna... francamente e' la prima volta che sento dire che senna sia riuscito a fare una prima correzione
  3. rumpen78

    Berger: "Senna voleva correre in Ferrari"

    ricordiamo il contesto del 91',la ferrari dopo le grandi attese si era rivelata il flop della stagione.prost se ne ando',tentarono pure dei contatti con mansell.i top driver avevano capito che a maranello le cose andavano abbastanza male.nel 92' ancora peggio,la peggior ferrari di sempre.difficile convincere senna in quelle condizioni,soprattutto un 3 volte campione del mondo che a 32 anni aveva in testa solo il record di fangio. purtroppo la storia di senna ferrari,e'una lunga storia di occasioni perse,cominciate gia' nel'84,e come spesso succede,troppe occasioni mancate portano poi ad un nulla di fatto
  4. rumpen78

    Berger: "Senna voleva correre in Ferrari"

    beh dai non e' vero che scapavvano come conigli,in brasile senna perse una vittoria sicura per il doppiaggio di nakajima.semplicemente era piu' determinato ed efficace.
  5. rumpen78

    Berger: "Senna voleva correre in Ferrari"

    la lotus non era al livello di mclaren e ferrari,le possibilita' erano 2 o accontantarsi dei piazzamenti con una buona classifica senza infamia e senza lode,oppureprendersi certi rischi,resta il fatto che lotus non era al livello dei concorrenti,senna ottenne il massimo un sacco di pole e giri in testa,6 vittorie e molti podi... poteva essere regolare,ma almeno cosi ha imparato a vincere.. sul 1990 dopo l'iinghilterra era in testa e li pareva fatta.poi ci fu un inspiegabile hockenheim dove la ferrari col v12 fu inesistente(persino la bentton 8 cilindri ando' meglio)un ritiro in ungheria,e due gare spa e monza dove le macchine sembravano equivalersi ma senna leggermente meglio soprattutto nei doppiaggi. comunque dopo monza era difficile,certamente ad estoril poteva riporarsi a -10 e invece
  6. rumpen78

    Fernando Alonso lascia la F1

    ma non e' questione di responsabilita' ma di competizione,e' ovvio che ognuno correra' per vincere e sara' rivale dell'altro,poi non si capisce responsabili cosa vuol dire che non si ostacolano a vicenda sostanzialmente,ma se ognuno corre per vincere sono avversari e basta e quindi....
  7. rumpen78

    Berger: "Senna voleva correre in Ferrari"

    Mah il mondiale dell'85 l'ha buttato la Lotus puntando proprio su Senna, infatti de Angelis era in testa al mondiale. Già nell'85 Senna poteva vincere il mondiale. Anche la Williams era meno forte della Lotus, Mansell e Rosberg facevano anche pole o prime file ma poi si piantavano in partenza per via del motore ancora acerbo della Honda. Nell'86-87 poi aveva un team tutto suo, Senna in quegli anni ha avuto anche troppo per un debuttante, voglio dire che è stato parecchio fortunato. E se Nelson arrivava in McLaren dubito avrebbe vinto un mondiale subito non sono d'accordo.non basta prendere la classifica e fare i conti con la calcolatrice.de angelis era in testa e' vero ma in virtu' dei piazzamenti e della regolarita'. senna domino' a imola quando fini il carburante a 3 giri dalla fine,a monaco era in testa quando si rompe il motore,a silvertone condusse tutta la gara in testa finche' si ritiro per problemi alla pompa della benzina. quindi con una macchina affidabile senna poteva aver vinto 3 4 gare a meta' stagione.de angelis aveva una guida piu' regolare,ma con i piazzamenti non avrebbe mai potuto cvincere il mondiale. qualcuno dimentica che prost dopo monza aveva 16 punti di distacco,l'impresa era abbastanza ardua,siamo sicuri che avrebbe vinto in giappone e australia? se piquet va alla mclaren che succede?semplice non trova i motori honda e la mclaren non vince un bel tubo.perche' l'ingaggio di senna fu fortemente voluto da dennis e prost per strappare i motori honda alla williams.
  8. rumpen78

    Fernando Alonso lascia la F1

    in effetti due grandi piloti sono gestibili quando il mezzo e' nettamente superiore.se vinci 15 gare su 16 puoi permetterti di fare quello che vuoi,diversamente 9 volte su 10 perdi il mondiale. quindi con 2 top driver se hai una ottima vettura rischi di perderlo,se la macchina non ce l'hai non vinci ugualmente.l'unico vantaggio lo puoi avere nel campionato costruttori.
  9. rumpen78

    Fernando Alonso lascia la F1

    la cavolata fata in ungheria e' la peggio di tutte,retrocessione in griglia e gara compromessa,soprassare era impossibile all'epoca
  10. rumpen78

    Fernando Alonso lascia la F1

    si e' fatto innervosire da hamilton,bastava mantenere la calma,vedi il canada ad esempio,oppure la cavolata fatta in ungheria.sono errori non da alonso,dovuti al fatto che lui era sempre stato abituato ad essere il leader in squadra,e quindi la foga di stare davanti a tutti i costi. a conti fatti perse quel mondiale per un punto
  11. rumpen78

    Berger: "Senna voleva correre in Ferrari"

    la lotus rimaneva comunque un top team,in grado di pagare a nelson piquet l'ingaggio piu' alto della f.1 nel 1988,la crisi era prettamente tecnica dopo la morte di chapman,la macchina era veloce,in qualifica grazie alla potenza renault e all'abilita' di senna,ma in gara e in ottica campionato non permetteva di vincere un mondiale. il rimpianto di senna credo sia stato quello di essere stato testato con grandi tempi da mclaren e williams che erano in procinto di prenderlo,e invece si e' dovuto fare 4 anni di purgatorio o mezzo purgatorio prima di vincere. come giustamente fatto notare senna era probaimente il piu' veloce sin dll'85',basta rivedere quella stagione per capire come fosse gia' in grado di fare le pole e condurre una gara fino alla fine,salvo poi l'inaffidabilita' in gara della macchina. se senna fosse andato in mcalren o williams poteva ritrovarsi a 28 anni gia' con 2 3 mondiali,invece ando' in mclaren a 0 titoli contro i 3 di piquet. poi che con la lotus siano stati anni belli e importanti nessuno lo mette in dubbio,ertamente senna non aveva necessita' di "imparare" per 4 anni il tomentone della stagione 90'....se invertiamo i piloti chi vincerebbe?....
  12. rumpen78

    MotoGP 2013

    2006 un mondiale non all'altezza,comunque un sacco di problemi con gomme e rotture meccaniche,rossi un po' distratto dalla f.1,poco concentrato soprattutto in qualifica.un mondiale che poteva vincere senza faticare troppo,forse un po' di appagamento dopo i trionfi 2004-05 2007 poco da fare pacchetto stone ducati indicutibilemnte migliore 2008 vittoria su stoner.non sono d'accordo che laguna seca ha cambiato il mondiale.stoner era gia' 25 punti dietro e al di la' dell'episodio (comunque e' arrivato secondo) yamaha sul finale di stagione ha dismotrato maggior continuita'.sono convinto che se anche stoner avrebbe vinto laguna seca avrebbe vinto difficilmente il mondiale.troppo al limite e ducati non sempre performante su tutte le piste 2009 l'ultimo grande mondiale alla rossi 2010 l'incidente del mugello l'ha messo ko.lorenzo stava andando meglio di lui,tuttavia rossi ha sempre dimostrato di dare il meglio sul finale di stagione.secondo me se la potevano giocare alla pari. 2011-12 il declino.poca motivazione con una moto che non riesce a guidare e non puo' essere modificata a sua immagine e somiglianza
  13. rumpen78

    Penalita' ridicole..ma che f.1 e' questa?

    tra l'altro trovo incredibile che non esista un gran premio di francia.non ce' piu' rispetto per questo sport....
  14. rumpen78

    Berger: "Senna voleva correre in Ferrari"

    toleman fu la scelta giusta,ma 3 anni in lotus furono uno spreco,una marea di pole position ma la miseria di 6 vittorie in 3 anni,per un pilota come senna che era' gia' da mondiale ma chi ben ricorda non poteva competere in gara per l'inaffidabilita' di una macchina veloce in qualifica ma incostante e molto meno efficace in gara. l'87 poi fu l'anno buttato via,per fortuna ci penso' la honda a portarlo in mclaren. e' vero che a 27 anni sei ancora giovane,ma neanche giovanissimo,resta il rammarico per non aver potuto vedere senna in quegli anni con una williams o con una mclaren,la lotus era gia' una scuderia in declino tecnico e finanziario dai primi anni 80'. insomma 4 anni quasi buttati,ci sta l'apprentistato,ma a uno come senna sarebbe bastato il primo anno toleman fu la scelta giusta,ma 3 anni in lotus furono uno spreco,una marea di pole position ma la miseria di 6 vittorie in 3 anni,per un pilota come senna che era' gia' da mondiale ma chi ben ricorda non poteva competere in gara per l'inaffidabilita' di una macchina veloce in qualifica ma incostante e molto meno efficace in gara. l'87 poi fu l'anno buttato via,per fortuna ci penso' la honda a portarlo in mclaren. e' vero che a 27 anni sei ancora giovane,ma neanche giovanissimo,resta il rammarico per non aver potuto vedere senna in quegli anni con una williams o con una mclaren,la lotus era gia' una scuderia in declino tecnico e finanziario dai primi anni 80'. insomma 4 anni quasi buttati,ci sta l'apprentistato,ma a uno come senna sarebbe bastato il primo anno
  15. rumpen78

    MotoGP 2013

    ce' poi un eterna discussione sulle moto ufficiali. ci sono moto ufficiali con team ufficiali,moto ufficiale su team privato,poi moto clienti su team privati. ci sono poi le moto ufficiali su team privati che ricevono gli aggionramenti con qualche ritardo,invece quelle che li hanno in contemporanea col team ufficiale.
×