Jump to content

paolokkk

Inactive
  • Content Count

    26
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Matricola

About paolokkk

  • Rank
    Nuovo Arrivato

Info Profilo

  • Professione
    imprenditore
  1. non saprei. Ho riportato il pensiero di nocera, sicuramente pi? attento di me. Pobabilmente il francese ha preferito usurare totalmente le gomme, attribuendo a loro il problema avuto in gara, e di conseguenza, far passare in secondo piano l suo errore. Io me lo spiego cosi. Paolo A.
  2. In telecronaca ho evidenziato la strepitosa forma del giapponese. Per il problema di GrosJean secondo Paolo Maria Nocera, si trattava solo di uno spiattellamento del pneumatico, e nessun problema ai freni. Tra l'altro, cosa curiosa, notata da Nocera... Il francese ha tirato una forte inchiodata all'entrata della pitlane andando a compromettere, volutamente, in maniera definitiva i pneumatici. Detto questo, spero Vi siate divertiti. Paolo Allievi
  3. Concordo in toto con Fabrizio. Alla fine dopo tanta dietrologia, HAMILTON ? stato pi? che superlativo anche in F1. Questa cosa ha zittito i detrattori convinti che fosse aiutato dal team. oRA STA SUCCEDENDO LA STESSA COSA CON gROSJEAN. Nei paddock, tra gli addetti ai lavori, tra gli appassionati, si comincia d insinuare lo stesso dubbio. Per questo che ho sottolineato il fatto che lo aspetto al varco come pilota, fregandomene altamente del team dove corre Nel senso, attendo di vederlo in condizioni difficili, nella main series, per capire il suo reale valore di pilota. Paolo
  4. In ogni caso, aiuti presunti, e non, per guidare cosi ci vuole un piede pesantissimo. Questa cosa ? indiscutibile. Altra considerazione: Hamilton ha dismostrato tutto il suo valore. Grosjean ancora no. Nei test collettivi Luca ? davanti, e nella gara di sentul ha dimostrato qualche limite, il Francese. Lo aspetto al varco nella main series. Resta indubbio che va fortissimo. Paolo
  5. COME amico di Luca non posso non essere contento della nascita di questo 3d. Gli imporr? di rispondervi al pi? presto. Sono 10 anni che faccio telecronache, e mi sento di affermare che Luca ? un piede pesante. Paolo
  6. Effettivamente io in telecronaca ho detto che mi sarebbe piaciuto vedere una gara sotto una pioggia scrosciante, per vedere in condizione limite la guida di Grosjean. Io e Nicola Villani non abbiamo potuto non evidenziare la rimonta del francese che partiva 19?... L'unico pilota in Gp2 che aveva questo surplus in pistab era Hamilton, MA LA SQUADRA ERA LA STESSA. PAOLO ALLIEVI
  7. Volevo solo precisare che non stiamo parlando di Filippi in Ferrari al posto di Raikk o di Massa. Certamente anch'io darei una Chanches a Trulli. Se lo meriterebbe ed ? ancora un pilota fortissimo. Stiamo parlando, per?, del 3? pilota, quindi mi sembra pi? giusto dare la possibilit? ad un giovane di talento di crescere, e di farlo in un team italiano, evitando che altri team ce lo portino via. Da notare, per altro, che svariati team di F1 hanno dato la possibilit? a pi? piloti di Gp2 di testare una loro monoposto. Credo che la Ferrari faccia bene, a farla provare ad un Italiano no? Paolo A.
  8. Che sia una notizia veritiera o no, bisogner? aspettare per saperlo. Conosco bene Luca, siamo molto Amici, lavorare per la Ferrari ? una cosa seria. Nel leggere alcuni post resto sorpreso nel notare che alcuni di Voi considerano Luca non all'altezza di una Ferrari Tolti i tre driver della F1, nel panorama mondiale, ci sono alcuni piloti italiani che sono velocissimi. Luca ? uno di questi. Pantano ? nella mia lista, ma a suo sfavore gioca l'et?. Luca ? ancora giovanissimo, 3? nel campionato Gp2, ormai molto simile a una F1. Tre secondi posti nelle ultime tre gare, facendo sorpassi mozzafiato ( come Pantano) , unico pilota Gp2 a fare la mitica eau rouge in pieno ( tratto da due giornali autorevoli). Vincitore del campionato di 3000 dello scorso anno. Se questi numeri non sono bastano, mi chiedo cosa deve fare un pilota italiano per emergere, quando negli altri paesi basta molto meno per approdare in F1. B)
  9. L'articolo e le parole di Pino Allievi sono state distorte da un giornalista e da un quotidiano inglese, facendole passare come veritiere e non come ipotesi. Qui ? nato l'equivoco. Detto questo, io non difendo Pino Allievi per partito preso, ma perch? ? stata sbagliata la chiave di lettura. cOCORDO, POI, CON IL FATTO CHE SI poteva evitare di fare un articolo del genere, in questo periodo, caldissimo. Paolo
  10. Ho commentato per Eurosport la gara da Monza, sia sabato che domenica. Come ospite il sabato ho avuto Davide Rigon, mentre domenica mattina Giacomo Ricci. Dal nostro commento si capiva che la gara era esaltante....e decisamente competitiva. PANTANO, ? PANTANO, con i Suoi pregi e i Suoi difetti. E' un pilota istintivo, a volte troppo. Mi ? piaciuto Chandock. Migliora gara dopo gara. Luca ( Filippi) oltre che un amico ? anche un ragazzo con i piedi per terra, e questo non guasta. LA COSA PI? BELLA DELLA gP2 ? IL PADDOCK. Si respira una bella aria, c'? molta umanit?. Si parla ancora di corse e piloti, e molto poco di contratti. PAOLO A.
  11. Buonasera a tutti. Eccomi reduci da un lungo fine settimana Monzese. Ho commentato la gara GP2 da Monza, sia sabato che domenica. Come ospite il sabato ho avuto Davide Rigon, mentre domenica mattina Giacomo Ricci. Detto questo , mi permetto di dissentire con le accuse pesanti nei confronti di Pino Allievi. Quando ho letto l'articolo ho inteso immediatamente che certe affermazioni erano inventate a m? di esempio, scritte per ipotizzare un presunto dialogo tra i due piloti Mclaren. Credo che l'importante non fosse il parlare di carburanti o di freni, ma il concetto. Non capisco come si possa aver frainteso il suo scopo. Paolo A.
  12. Diciamo che Di grassi, si sopravvaluta... da solo. Questo ? un problema, per lui. Paolo A.
  13. il problema ? che ora mi manca.... crisi da volante...hahahahehaa
  14. ho provato alcune vetture del turismo italiano, ho girato ( non ho guidato) con due vetture del wtcc. La guida di una monosposto ? totalmente differente. Come ho scritto sopra, forse l'aspetto pi? problematico, almeno inizialmente, ? la posizione di guida, o meglio, l'altezza da terra e il fatto che sei davvero infossato nell'abitacolo. Se uno soffre negli spazi chiusi dubito che possa solo sedersi in una monoposto. Tra l'altro una volta dentro, posizionano il volante, quindi c'? ancora meno spazio. poi le paratie laterali che ti chiudono le spalle. Consideravo, mentre giravo, cosa significhi correre ad oltre 330 kmh e trovarsi di fianco 5 o 6 vetture. Pazzesco
  15. Davvero... La cosa brutta, ? che sono in astinenza.... da monoposto hahahahaha Paolo
×