Jump to content

MartinM

Inactive
  • Content Count

    578
  • Spam

    484 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Posts posted by MartinM


  1. Senza riforma costituzionale creerebbe più problemi che altro. Idea di diminuire il numero dei parlamentari e subito dopo metterci la pezza di una legge elettorale ordinaria (che quindi può essere votata e cambiata a maggioranza semplice ad ogni cambio di maggioranza) dà il senso della inettitudine di questi gaglioffi (che poi voler reintrodurre il proporzionale dopo che per decenni si sono tutti dichiarati per il maggioritario è semplicemente indecente).

    Ovviamente nel calderone degli inetti inserisco anche la Meloni e Salvini che hanno votato sì a scatola chiusa a questa proposta dei 5 stelle. Incidentalmente faccio notare che gli inutili operai forestali della Calabria solo per citare una regione e una categoria professionale, costano in un anno circa 250 milioni. Ovvero costano in un anno grosso modo la cifra che si risparmierebbe in 5 anni dalla riduzione del numero dei parlamentari.

    Quindi l'azione portata avanti dai 5stelle, e seguita dagli altri, è puramente propagandistica e strumentale, coerentemente con il loro stile.

     

    Il PD come sempre fa la figura peggiore, perché in aula ha votato tre volte no, poi una volta sì, e adesso non si pronuncia né per il no né e per il sì.


  2. 47 minutes ago, Kimimathias said:

     

    Confermo

    31 vittorie su 53 dalla pole position

    16 vittorie su 53 dalla seconda posizione in griglia

    6 vittorie su 53 dalla terza poosizione in grigia

     

     

    Nessuna vittoria oltre la terza posizione in griglia.

     

     

     

     

    Questa statistica chiude il discorso definitivamente. Non mi viene in mente un altro top driver che non abbia vinto almeno una gara partendo dalla quarta posizione o oltre.


  3. Questi sono gli stessi che oggi si scagliano contro chi non ha le mascherine o chi va in discoteca.

     

     

    “La mascherina non è necessaria per la popolazione generale in assenza di sintomi da malattie respiratorie”, scrive il 25 febbraio il ministero della Salute. “Indossarle è una stupidaggine”, ribadisce il viceministro Sileri. E sempre il 25 febbraio, durante la sua prima uscita pubblica da consulente del ministro Speranza, il consigliere dell’Oms professor Walter Ricciardi spiega: “Le mascherine per le persone sane non servono a niente”.


  4. Incapacità e arroganza, il marchio di fabbrica del PD. Ovviamente Zingaretti e i suoi accoliti non fanno eccezione. Soprattutto nelle brutte figure.

     

    Il Lazio teme un incremento dei contagi di rientro da rientro dalla Sardegna.  L’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato ha lanciato un appello “al rispetto degli isolamenti e a non frequentare altre persone”. “C’è stato un abbassamento dei livelli di prevenzione impressionante. Ci aspettiamo un notevole incremento dei casi legato ai rientri soprattutto dalla Sardegna - ha affermato -. Ribadisco la necessità di fare i test rapidi antigenici agli imbarchi dalla Sardegna. I positivi asintomatici non devono essere imbarcati per ridurre la propagazione del virus”.

     

    Di tutta risposta, dalla Sardegna gli mandano a dire: “Forse, sarebbe il caso che facessero loro i tamponi agli imbarchi da Civitavecchia per la Sardegna e non il contrario, perchè la nostra Isola era ‘pulita’”. Questa la replica, fatta all’Agi, dell’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu. “Ricordo anche all’onorevole Zingaretti - aggiunge Nieddu - che i ragazzi romani che sono ritornati positivi nel Lazio, non si sono sicuramente infettati in Sardegna, ma probabilmente prima di arrivare qui si sono girati mezza Europa, in posti a rischio. Sono loro che hanno portato nell’Isola in virus e non il contrario”. L’assessore regionale della Sanità sottolinea, inoltre, che “quando noi avevamo chiesto di fare quest’operazione ci hanno presi in giro, a cominciare dai ‘compagni’ di Zingaretti, ma anche illustri e autorevoli esponenti del governo. Adesso che, invece, lo propongo loro, pensano che sia una genialata. Come se le proposte siano buone o cattive a seconda di chi le propone e non della sostanza”.Nieddu, ribadisce, infine, che “in ogni caso, i nostri numeri continuano a essere bassissimi rispetto ai loro. Vuol dire che il virus circola nel Lazio, non da noi. Noi siamo bravi a tracciare e a contenere i contagi, non so quanto lo siano loro. Lo vedremo”.


  5. Questa tabella è interessante, vengono indicati in linea di massima i privilegi dei dipendenti, dalle 15 mensilità, alle ferie, alle malattie, etc., ma manca ad esempio il privilegio dei permessi. Inoltre si dice che i dipendenti pagano l'Irpef, ma in realtà l'Irpef, come l'INPS, viene pagata dal datore di lavoro. Inoltre non si fa alcun riferimento all'orario di lavoro, che per i dipendenti è ridicolo rispetto agli autonomi, e nemmeno agli straordinari, ovviamente retribuiti, per non parlare del sussidio di disoccupazione, ovvero stare a casa per non fare nulla o anche della cassa integrazione. Quindi la tabella può essere considerata un discreto punto di partenza per chiarire le idee a chi non ha mai lavorato, ma andrebbe integrata.

     

    Unknown-9-1-1024x473.jpeg

    • Like 1

  6. Raikkonen ha fatto poche pole ma tanti giri veloci. Se la domanda riguarda la velocità sul giro secco, Raikkonen dovrebbe essere in classifica e anche in una posizione molto alta. Se invece riguarda il giro di qualifica allora è un altro discorso, anche se secondo me il discorso delle qualifiche conta poco perché l'unico giorno in cui si assegnano i punti è la domenica ovvero quello che la gara.


  7. 4 hours ago, effe said:

     

    Il problema è che se li fai tornare a scuola, al 99% torneranno a casa ad impestare i genitori.

    Se non le riapri metti alla fame le famiglie perchè qualcuno deve stare a casa con i figli, ed in molte famiglie non ci sono i nonni tuttofare.

    E' un bel casino.

     

    Il veicolo eventualmente sarà per i nonni che sono quelli più indicati a schiattare. Comunque confido nel fatto che il virus possa diventare una normale influenza. Nel frattempo dopo tante ironie anche l'Europa si sta interessando al vaccino russo.


  8. Visto che l'avevo annunciato, ecco un altro bel quadretto.

     

    I forestali in Sicilia sono 22.226 unità, pari a circa il 50% di quanto registrato in totale in tutta Italia, dove complessivamente gli operai forestali sono 47.313. 
    La Lombardia, che ha il doppio della superficie forestale dell’Isola, conta appena 416 unità.

    Numeri impietosi emergono anche nel confronto con le altre regioni del centro-nord, in Toscana gli operai sono complessivamente 449, in Veneto 578.

     

    Sicilia, Sardegna, Calabria, Campania e Basilicata ne mettono assieme circa 42 mila su un totale di 47 mila. 

     

    A fronte di quello che potrebbe sembrare un controllo capillare del territorio, la Sicilia nel 2017 ha fatto registrare la più elevata superficie percorsa dal fuoco (34.221 ettari tra boscata e non boscata, pari al 21% del totale nazionale) e un numero di incendi (1.113) che la colloca sul podio nazionale insieme ad altri due regioni meridionali, Calabria e Campania.

     

    Ultima nota, i forestali calabresi costano 240 milioni di euro (160 milioni pagati direttamente dallo Stato e 80 dalla Regione Calabria) oltre 2,5 volte l'intero bilancio che il Canada destina alle gestione del proprio patrimonio forestale (il più vasto e protetto al mondo).

    Il Canada ha un estensione di foreste di oltre 400.000 km quadrati ed ha un corpo forestale che conta, circa, 4.200 Rangers. La Calabria ha una estensione di foreste pari a 6.500 km quadrati circa ed ha un numero di forestali pari a, circa 10.500 addetti.

    • Like 1

  9. I nuovi compagnucci della parrocchietta scatenati. 

     

    A proposito sarebbe interessante verificare, come ho già scritto prima, da dove arrivano tutti i dipendenti che lavorano al Nord. Imprenditori del Nord rischiano in prima persona e producono ricchezza, altri si limitano ad approfittare delle loro risorse.

    La domanda ovviamente è retorica, perché la risposta è ben nota.


  10. Le norme sulla scuola sono demenziali.

    Voglio vedere che succede quando un bambino supera i 37.5, col clima di terrorismo creato dal governo e dai suoi servi mediatici, è possibile che i genitori degli altri bambini, terrorizzati, impediscano ai loro figli di andare a scuola.


  11. E comunque abbastanza raro che un 4 volte campione del mondo goda una così scarsa considerazione, in qualsiasi disciplina.

     

    L'accostamento con Biaggi deriva dal fatto che Biaggi è ricordato come un ottimo pilota, ma non come uno dei più grandi del suo sport, ovvero Agostini, Rossi, Doohan etc etc Lo stesso sta succedendo per Vettel, nonostante a livello statistico sia fra i migliori di tutti i tempi.

×