Jump to content

Manovele

Members
  • Content Count

    36
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

7 Matricola

About Manovele

  • Rank
    Nuovo Arrivato
  • Birthday 12/06/1980

Preferiti

  • Pilota Preferito
    MSchumacher
  • Team Preferito
    Ferrari
  • Circuito preferito
    Monza

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Hai ragione, ho sbagliato a scrivere. Tu hai scritto come fa una macchina con poca aerodinamica a degradare le gomme... e da li ti ho risposto.. dicendo che una macchina con pessima aerodinamica consuma le gomme di più di una che ce l'ha ottima... è un concetto di una semplicità disarmante
  2. Meglio ricapitolare la genesi di questo discorso poiché fatto a pezzi, assume un significato singolare. Tu hai cominciato con dire che non ti spieghi perché una monoposto che ha una gran aerodinamica, degradi meno le gomme di una che ce l'ha pessima.... quindi secondo te la Mercedes dovrebbe degradare più della Ferrari... Io ti ho risposto, tra le altre cose, che una miglior aerodinamica non genera PIU' pressione (leggi bene), ma significa tante cose, ad esempio meno resistenza all'avanzamento, piuttosto che minor spazio frenata, piuttosto che miglior distribuzione dei flussi, più guidabilità... ecc ecc.. Ora tu mi imputi di aver scritto "una miglior aerodinamica non genera pressione" ... boh detto questo, io non so se tu hai capito o meno perché una miglior aerodinamica fa degradare meno le gomme.... ma se scorri indietro, trovi la risposta in un post di ieri, che è bene o male ciò che ha scritto Davide
  3. Scusami, ma in che punto ho scritto che l'aerodinamica migliore non genera pressione ? Quello che ti ho scritto è che non genera PIU' pressione. Tu sei convinto che un'efficiente aerodinamica genera più pressione, che quindi porta ad un degrado maggiore della gomma, io ti sto continuando a dire che non funziona così. Con una pessima aerodinamica la gomma degrada perché viene "abbandonata" a se stesse, deve far fronte alla forza all'avanzamento, alla spinta laterale, alla frenata ecc ecc.... Quando scrivi che hai "più impronta a terra", è perchè vai a toccare i valori del camber, considera che se tu hai uno pneumatico aderente completamente all'asfalto, sui rettifili, piuttosto che in curva, le porzioni di gomma che vanno incontro a surriscaldamento variano...
  4. La miglior efficienza aerodinamica non genera più pressione, più temperatura, più impronta per terra.. Ciò che ne scaturisce è il corretto utilizzo della gomma, nella giusta finestra di temperatura, senza portare lo pneumatico al limite. Con una pessima aerodinamica hai un degrado maggiore poiché la gomma è "sola", ossia tutto il carico è gravato su di lei... pensa a Monza 2018, Raikkonen brucia le gomme posteriori, mentre Hamilton no... perché ?
  5. Parlando di qualifica. su Spa sono curioso, perché sono abbastanza fiducioso che il primo ed il terzo settore potranno essere pro Ferrari, e per Monza mi aspetto che sia la vettura da battere. Sulla gara invece, temo che finiremo le gomme prima degli avversarsi, come successe a Monza lo scorso anno... vedremo
  6. No, non scivoli, prova ad immaginare se la Ferrari scivolasse in ogni curva che affronta... penso che non si qualificherebbe neanche per il Q2... in realtà il pilota diminuisce la velocità per portarla al limite, ossia al punto oltre il quale inizierebbe a scivolare... si lamenta che scivola quando prova ad andare di più. la gomma che affronta la curva "al limite" è molto più sollecitata di una gomma che ha un grosso margine ancora, e da qui vi è il maggior degrado
  7. Meno downforce hai, più usi le gomme... Immagina la F1 con un assetto bello carico, come gli si chiede di girare ed entrare in curva, ecco che risponde immediatamente e segue il tuo volere, ora immagina una F1 che ha una pessima aerodinamica, le chiedi la stessa cosa, cosa succede? che in curva ci entra lo stesso certo, ad una velocità minore, e con le gomme che vengono sollecitate maggiormente per permettere l'esecuzione della curva. Nel primo caso usi meno la gomma perché hai l'ausilio dell'aerodinamica, nel secondo caso usi molto di più la gomma perché deve sorbirsi la spinga G, la forza della trazione, tutta da sola...
  8. Sinceramente se la Ferrari lo piazzasse al posto di Vettel, sarebbe una tragedia.
  9. Formula noia o non noia, qui puzza di brutto quello che è il sodalizio Mercedes PIrelli, nato sin dai tempi del famoso segreto test che nessun altro team fece, poiché era vietato. Questo puzza. Ferraristi e non, se sono onesti, riconosco che qualcosa non quadra, che senso ha modificare le gomme quando la mercedes le brucia? Che senso ha fare gomme che non si surriscaldano se il problema ce l'ha solo una scuderia? Qui si è lamentato anche la Rb, non solo i ferraristi... hai visto domenica chi aveva problemi di blistering? Te le immagini queste mercedes con le gomme dello scorso anno? 3/4 pit stop a gara... possiamo essere di parte o non, ma qui siamo fuori dallo sport...
  10. Sinceri complimenti, era l'espressione di chi ha assistito alla gara di domenica... dopo che a Monaco e a Baku, il duo mercedes se l'è cavata con un bel niente Good Job!
  11. Allora entriamo nel tecnico, il pezzo sostituito non deve apportare vantaggi per la monoposto... è normale che la FIA non sia in grado di determinare se il pezzo sostituito ad Ham, abbia dato o no vantaggi? Secondo me assolutamente no, se non sei in grado, allora mi fai la cortesia di mettere un pezzo identico, altrimenti ti sanziono. È una cosa molto semplice che anche un bimbo che piange perché gli hanno rubato il giocattolo, ma poi lecca il fondoschiena al bambino che glielo ha rubato, ci arriva a capire.
  12. Troppe parole, il tema è molto semplice. La regola cosa dice? Il pezzo che andrà a sostituire quello diffettoso/non funzionante, DEVE essere IDENTICO a quello, appunto, da sostituire. È stato fatto così? NO. Penalizzazione? NO. Perché ?
×