Jump to content

Leclercherrimo

Members
  • Content Count

    125
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Leclercherrimo last won the day on April 15 2019

Leclercherrimo had the most liked content!

Community Reputation

51 Studente

About Leclercherrimo

  • Rank
    Nuovo Arrivato
  • Birthday 07/12/1981

Preferiti

  • Pilota Preferito
    Charles Leclerc
  • Team Preferito
    Ferrari
  • Circuito preferito
    Monza

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ultime comparazioni delle classifiche 2020-2021 Verstappen se lo deve ancora sudare il suo primo Mondiale Piloti e la Mercedes dovrà lottare per tenersi stretto il Mondiale Costruttori P.S. Piccola correzione: Gasly non ha gli stessi punti di un anno fa, coincidenza quasi straordinaria, ma ha ottenuto fin qui un punticino in meno pur avendo guadagnato una posizione in classifica
  2. Sono un po' contenta per Kubica, ma allo stesso tempo mi dispiace tanto per Kimi perché sarebbe stata la sua ultima gara a Monza lui si meritava di esserci e anche noi di vederlo correre un' ultima volta su quella pista così come in una gara vera a Spa che quest' anno non c'è stata, è un po' come se Massa non avesse potuto gareggiare per l' ultima volta in carriera in Brasile (e invece Felipe di "ultime gare" nel suo circuito di casa ne ha avute perfino due)
  3. Il primo esperimento di gara sprint in F1 si avvicina mentre questo venerdì ci sarà la qualifica classica al termine della quale non sarà riconosciuta la pole al pilota più veloce A me non dispiace affatto anticipare la qualifica al venerdì dando più importanza anche a questo primo giorno del weekend (però lascerei alle squadre la libertà di modificare gli assetti fino al termine delle seconde prove libere il sabato mattina), ma condivido totalmente il pensiero di Sebastian Vettel sull' opportunità di continuare a considerare il poleman come il pilota capace di spingere più di tutti gli altri sul giro secco e quindi sulla necessità di creare una nuova categoria di premiato per il vincitore della gara sprint: lo sprintman, con una sua statistica a parte, che non venga forzatamente mischiata né ai poleman né ai vincitori dei GP. Poi trovo molto ingiusto che, per chi come me non è abbonato a Sky, le vere qualifiche di oggi non siano visibili, non essendo mostrate in chiaro nemmeno in differita
  4. Grazie mille per gli auguri !!! Un compleanno indimenticabile dal punto di vista sportivo, tra una vittoria della Nazionale Azzurra agli Europei di calcio dopo 53 anni e la prima gara sprint nella storia della F1 (va beh, anche per essere arrivata agli "anta" )
  5. Ho letto che la Renault, unico motorista privo di un team satellite grazie al quale sviluppare il proprio propulsore, sarebbe interessata a subentrare all' Alfa Romeo (non propriamente entusiasta dei risultati finora ottenuti) sulla ex Sauber, la quale quindi passerebbe dai motori Ferrari ai Renault e diventerebbe la squadra B "di crescita" per i giovani più promettenti della Accademy Renault come appunto Piastri o Zhou, soprattutto se uno dei due vincesse il campionato di F2 (Piastri punta al colpaccio, riuscito soltanto a Leclerc e Russell, della doppia vittoria consecutiva da rookie in F3 e poi in F2, mentre Zhou è un pilota cinese che muoverebbe parecchi interessi economici per la sua nazionalità), tutto ciò ipotizzando un pensionamento di Kimi e un Giovinazzi a breve fuori dalla F1 per dedicarsi interamente al campionato endurance con Ferrari: quanto potrebbe esserci di vero?
  6. Aggiornamento sugli orari della differita: come prevedibile, TV8 ha preferito evitare di mandare in onda una gara di F1 alle ore 18 di domenica 20 luglio in contemporanea con una partita ufficiale della Nazionale italiana di calcio agli Europei trasmessa dalla Rai, perciò la differita del GP di Francia e anche quella delle qualifiche il sabato sono state posticipate alle ore 21.30
  7. Fantozzi who? Valterrino riuscirà a finire almeno questa stagione, probabilmente la sua ultima in F1?
  8. Quoto tutto!!! E' esattamente quello che stanno facendo quest' anno in F2 e F3 dopo aver scelto di spostare alla domenica la feature race nella quale vengono assegnati più punti. Un format simile potrebbe essere usato anche in F1 mantenendo il GP di domenica come gara principale e più "remunerativa" con la normale griglia post qualifiche del venerdì e lasciando "scatenare" i piloti in una sprint race il sabato con meno punti e dopo una inversione delle prime 10 posizioni in qualifica o nell' ordine di arrivo dell' ultimo GP così da incentivare rimonte e sorpassi. Su alcune piste come Monaco non sarebbe la soluzione ideale ma in altri circuiti, possibilmente da cambiare a rotazione ogni anno, potrebbe funzionare per aumentare lo spettacolo senza snaturare eccessivamente il lato sportivo
  9. Questa idea del Grande Slam NON può funzionare a livello sportivo per due motivi: 1. per non dare un costante vantaggio a piloti o vetture più forti su una specifica pista le gare sprint dovrebbero essere svolte o su tutti i circuiti ma è poco fattibile oppure a rotazione, cioè su alcuni circuiti ma diversi ogni anno, NON SEMPRE SUGLI STESSI, pochi circuiti 2. Domenicali con questa proposta è caduto in un errore madornale dimenticandosi che la F1 non è uno sport individuale ma di squadra, ognuna con DUE piloti: attribuire punti extra al poleman soltanto dopo le successive vittorie della sprint race e del GP della domenica significa che se il poleman ha come secondo nelle qualifiche del venerdì il compagno di squadra NON può più essere superato da quest' ultimo né nella gara sprint né nella gara classica, altrimenti PERDEREBBE PUNTI utili nella classifica piloti che NON SAREBBERO ATTRIBUITI all' altro pilota della stessa squadra perché non ha fatto la pole il venerdì, quindi per l' interesse delle squadre, almeno quelle in posizione di vertice che si giocano il titolo piloti come oggi Red Bull e Mercedes, sarebbe ancora più scontato e necessario congelare in questo caso le posizioni dei loro piloti fin dalla partenza, impedendo al secondo di provare a vincere una o entrambe le gare doppie anche se fossero all' inizio del campionato, quindi se il venerdì la prima fila fosse di una sola squadra la vittoria sarebbe già predefinita 2 giorni prima, a meno di un ritiro o gravi problemi del poleman, addirittura i top team avrebbero interesse a chiedere a un loro pilota più indietro nella classifica iridata di NON CERCARE NEMMENO LA POLE se è in grado di farla invece il pilota in corsa per il titolo conquistando poi tutti i punti correlati= MORTE DEFINITIVA DELLA COMPETIZIONE E DELLO SPORT
  10. Di certo Ricciardo ha gravissimi problemi di adattamento alla nuova macchina, come è accaduto a quasi tutti i piloti che hanno cambiato vettura ma a Daniel più degli altri in realtà anche Alonso è in crisi nera e surclassato dal più giovane compagno di box ma il bicampione spagnolo era lontano dalla F1 da 2 anni e a causa del divieto di test il suo rientro potrebbe rivelarsi deludente come quello di Schumacher in Mercedes, invece per Ricciardo è più difficile spiegarsi questa debacle. Ipotizzo 2 cose: 1. IMO Norris è un pilota MOLTO forte e finora sottovalutato, è vero che in F2 è arrivato secondo dietro Russell e e che gli ci sono voluti due anni per ambientarsi appieno in F1 ma ora il suo talento mi sembra esploso definitivamente e forse Lando sta portando la McLaren oltre il livello della macchina, che sarebbe stata da bei punti ma non da podi 2. Ricciardo dovrebbe comunque fare molto meglio delle sue prestazioni attuali, ma la mia idea è che Daniel abbia avuto non un improvviso calo fisico, che sarebbe davvero troppo precoce, ma piuttosto che sia molto giù dal punto di vista psicologico, infatti ho l' impressione che sia un pilota abbastanza emotivo, un po' come Vettel e ricordo una sua intervista precampionato in cui raccontava che per lui erano sempre stati molto importanti la presenza e il supporto di suoi familiari o amici durante i GP, che nel 2020 aveva sofferto molto per la loro lontananza causa Covid e che temeva che quest' anno sarebbe stato ancora più duro per lui dover sopportare il protrarsi di questa "solitudine", perché al momento l' Australia rimane uno dei paesi con maggiori restrizioni di viaggio in cui nessuno o quasi può entrare o uscire (ad esempio nel recentissimo Eurovision, competizione musicale internazionale vinta dall' Italia l'unico partecipante su 40 che ha dovuto esibirsi a distanza dal proprio paese è stata la cantante australiana perché nemmeno a lei era consentito viaggiare), secondo me Daniel in questo momento di oggettiva difficoltà sportiva potrebbe risentire anche del fatto di avere tutti i suoi cari ancora confinati nella terra dei canguri
  11. C' era chi scommetteva su Leclerc per l' ennesima volta a muro a Monaco e chi dopo le prove libere sognava la prima pole di Charles sul circuito di casa, credo che nessuno avrebbe mai immaginato che Leclerchino sarebbe riuscito ad accontentare entrambi nemmeno io mi sarei mai aspettata, quando mi sono iscritta al forum, che Leclerc, pilota per cui simpatizzavo dal 2018 e sul cui destino ero ancora incerta, si sarebbe mostrato come celeberrimo e miserrimo in contemporanea (qualunque riferimento al mio nickname non è casuale )
  12. Silverstone e Monza hanno sicuramente accordi precisi con Liberty Media ma Interlagos, vista la difficilissima situazione sanitaria e sociale in Brasile, dovrà ringraziare tutti i santi se riuscirà a disputare un, probabilmente ultimo, GP in autunno e vista l' incertezza sulla fattibilità o meno del loro Gran Premio non possono certo avanzare pretese riguardo l' attribuzione delle qualifiche sprint, tra l' altro se questo campionato rimarrà più aperto del previsto con una lotta tra Hamilton e Verstappen per tutta la stagione fare una di queste controverse qualifiche sprint nelle ultime gare sarebbe azzardato, perché un esperimento del genere potrebbe essere platealmente determinante nell' assegnare il titolo mondiale e non oso immaginare le polemiche che in tal caso seguirebbero, anche per questo sarebbe più saggio realizzare le tre qualifiche sperimentali non oltre fine estate/inizio autunno. Quindi dal punto di vista dei circuiti, a meno che agli organizzatori di Silverstone sia stata garantita la "primogenitura" del nuovo format, sfruttare come primo slot per le nuove qualifiche la prima delle due gare in Austria (evitando così di avere due qualifiche sprint consecutive) sarebbe davvero ideale. Però non sono certa che la Mercedes sarebbe d' accordo a dare questa ulteriore visibilità e rilevanza per i risultati finali del campionato proprio alla pista di casa dei rivali, di cui già hanno dovuto accettare il doppio utilizzo e sono ancora meno certa che, come scritto prima, Liberty oserebbe proporre un confronto chiaro, diretto e inequivocabile dei due format di qualifica sulla medesima pista, confronto che a me invece interesserebbe moltissimo poter vedere.
  13. Il mio primissimo pensiero, appena si è prospettato il forfait della Turchia e il raddoppio dell' Austria, è stato che un anno fa la prima proposta di qualifiche sprint fu presentata proprio in vista della doppia gara inaugurale sul Red Bull Ring per evitare il ripetersi di due gare uguali con un medesimo layout del circuito, come accadrebbe di nuovo quest'anno; nel 2020 però era prevista addirittura una griglia totalmente invertita, pur senza punti attribuiti il sabato e saltò tutto per la ferma opposizione di Mercedes che ovviamente sarebbe stata la più penalizzata. Ma adesso che questo format innovativo è stato rivisto e definito nei particolari sarebbe più che logico anticiparne l' introduzione sperimentale in una delle due gare in Austria per molteplici motivi: -cercare di offrire al pubblico uno spettacolo sportivo più vario in due gare potenzialmente "fotocopia" -sostituire preventivamente Interlagos, dove si sarebbero dovute tenere le terze qualifiche sprint ma che è comprensibilmente molto in dubbio come partecipazione al campionato in corso -avere una interessantissima prova del nove riguardo l' efficacia e l' effettivo cambiamento apportato dalle qualifiche sprint, semplicemente confrontando l' evolversi della corsa e il risultato finale di due gare su identico circuito differenziate tra loro soltanto dalla presenza o assenza della gara/qualifica sprint. E' un' occasione inaspettata e davvero ghiotta per dare maggiore senso a questo controverso nuovo format di qualifica. Se non lo faranno IMO sarà per la volontà degli organizzatori di Silverstone di sperimentare loro per primi e non per secondi questa grossa novità o per l' opposizione della Mercedes al favorire ulteriormente con i punti extra del sabato la Red Bull nel suo circuito di casa oppure perché Domenicali e company non hanno gli attributi di provare un confronto diretto tra gara con qualifiche sprint e stessa gara con qualifiche normali perché tale confronto potrebbe stroncare sul nascere il già scarso consenso al nuovo format evidenziando ipoteticamente il fatto che sia inutile o caotico rispetto al vecchio metodo.
  14. Già interessanti questi confronti soprattutto il ripetersi della sfida tra Norris e Leclerc. Però darei al figlio del Cesare teutonico quel che è del figlio del Cesare teutonico Mick Schumacher non è 19° in classifica ma 18° perché, da rookie e pur guidando nettamente la peggior macchina, ha già artigliato due 16esimi posti contro un solo 16esimo posto di Latifi, che invece è al suo secondo anno e guida una Williams in lieve miglioramento rispetto agli ultimi anni; perciò Russell e Latifi in confronto alle prime quattro gare del campionato 2020 si sono al momento scambiati 17° e 19° posizione in classifica generale a vantaggio del britannico, mentre Mick si sta comportando per ora assai bene in pista in rapporto al mezzo molto scarso che ha a disposizione e mi sembra giusto riconoscerglielo
  15. Potrebbe saltare definitivamente anche il GP di Australia, un ministro del governo locale avrebbe dichiarato che per tenere lontano il Covid i loro confini rimarranno chiusi fino al 2022, salvo per chi accetta un periodo di quarantena che non credo sia compatibile con le tempistiche della F1
×