Jump to content

ForzaFerrari88

Members
  • Content Count

    1,678
  • Spam

    237 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Everything posted by ForzaFerrari88

  1. Io sono tranquillo. Qua in Campania l'indice di contagio è 0,30, quindi, come ha ben spiegato l'eccellentissimo assessore alla sanità lombarda Gallera, per essere contagiato dovrei entrare in contatto con circa 3 persone e 1/3 di una quarta persona tutte contemporaneamente contagiate. Direi che è veramente una possibilità impossibilissimissimissimissima. Se proprio sono sfortunato e mi trovo a contatto con un solo contagiato, considerato che peso 75 kg circa, allora dovrei contagiarmi solo tipo 3 arti, un orecchio, l'unghia incarnita dell'alluce piede destro, un pelo del culo, 145 capelli e il mio c***o.
  2. Attore, Modello, youtuber, gamer...Ma il tempo di fare il Pilota di F1 lo troverà?
  3. Da mo che lo dico. La Sanità gestita a livello regionale ha fallito. Ha creato diseguaglianze tra Nord e Sud ancora maggiori, è diventata la mangiatoia dei politici e i loro sistemi clientelari (da Nord a Sud eh. Perché al Sud si mangiano i pochi soldi che ci sono, al Nord ne ricevono di più quindi una parte se li mangiano e una parte la concedono generosamente ai cittadini. Basti pensare al "signor" Formigoni che ha una condanna a 47 milioni di euro per tangenti e ha dirottato 200 milioni di euro verso il San Raffaele). Dopo 20 anni ancora si sta a parlare di costi standard. Quando non ci vorrebbe niente a risolvere il problema delle "siringhe che da una parte costano 10 e da un'altra 100". La ripartizione dei fondi è imbarazzante. Parlo per la mia regione, la Campania, che riceve 350 milioni di euro in meno ogni anno perché si tiene conto solo dell'età anagrafica come criterio e non della situazione economica (la povertà causa evidentemente più problemi sanitari rispetto a chi è più ricco). Dei LEP (livelli essenziali di prestazione) non se ne parla perché altrimenti altri fondi che vengono regalati al Nord andrebbero verso Sud. La mobilità passiva dal Sud verso Nord dirotta altri 4.5 miliardi di euro da Sud verso Nord, perchè giustamente se uno ha problemi togliamoci anche altri soldi. Per carità, ci sono situazioni di collusione e un sistema clientelare vergonoso al Sud, nessuno lo nega, ma si ritorna a quello che ho detto prima. Cioè che abbiamo visto che il sistema è simile anche al Nord, con la differenza che quando hai molti più soldi puoi sia rubare che accontentare i cittadini. Al Sud o fai uno o fai l'altro. E, da uomo di sinistra, dico la colpa è esclusivamente dei partiti della sx che hanno realizzato questa riforma scellerata del Titolo V nel 2001 per rincorrere il consenso leghista. La Sanità, come la Scuola, sono due settori che andrebbero direttamente gestiti dallo Stato centrale e non delegati alle Regioni. Ormai è così la situazione, ma almeno bisogna prevedere i LEP, i costi standard e avere un riparto delle risorse equo. Poi chi è più bravo viene premiato, anche con alcuni trasferimenti di denaro in più. Chi gestisce male (forse) viene mandato a casa. Ma che almeno le risorse base per garantire i LEP siano le stesse.
  4. Eccomi Pilota preferito attuale: Vettel, ma a breve diventerà Charles Pilota preferito di sempre: Schumacher Pilota migliore della storia: SCHUMACHER Pilota migliore ultimi 15 anni: fino al 22 Luglio 2018: Vettel ; 22 Luglio 2018 - 2020 : Hamilton Pilota più sopravvalutato (roster 2020): facile dire i soliti nomi tipo Bottas, Norris, Hulk, Gasly o altri...Alla fine sono tutti comprimari che ci sono o non ci sono non fa alcuna differenza e sono tutti perfettamente intercambiabili tra loro. Il mio nome come più sopravvalutato è: Hamilton. Nel senso che viene dipinto come Dio in terra e superiore a Schumacher etc. mentre per me è dietro a: Schumacher, Senna, Prost, Lauda, Fangio e Clark sicuramente. Se parliamo del 2020, mettiamo Vettel, Leclerc, Ricciardo, Verstappen sulla Mercedes al suo posto e vincono allo stesso modo. Quindi non è lui che fa la differenza. Pilota più sottovalutato (roster 2020): Stroll. Voi scherzate ma invece secondo me ha una bella presa sul volante Squadra preferita: Ovviamente l'unica e inimitabile. Ferrari Sorpasso preferito (all-time): All-time è troppo tosta. Ne dico 2 particolari: 1) l'ultimo che mi ha fatto esultare alzandomi dalla sedia, non per la difficoltà ma per il valore in quel momento: Vettel su Bottas a Silverstone 2018 2) Uno di nicchia: Schumacher su Button ad Imola 2005 Prestazione individuale in un GP preferita: Anche qua ce ne sono diverse e già citate da altri: Ne dico un'altra che anche mi fece impazzire: Gp Francia 2004 e le quattro soste di Schumacher. 70 giri fatti spingendo al massimo e non come ora che fanno i tassisti per il 90% della gara Team Principal migliore della storia: Ovviamente Alvaro Vitali Team Principal migliore attuale: purtroppo Totrollo Wolff
  5. ciao @Beyond , da qualche tempo, se provo a caricare immagini, qualsiasi formato, mi esce questo messaggio: Si è verificato un problema durante l'elaborazione del file caricato.Ti preghiamo di contattarci per assistenza.
  6. Neil? Per evitare il virus si correrà sulla Luna
  7. Secondo me 2022 Mick Schumacher in Alfa e poi si decide se portarlo in Ferrari già nel 2023 o nel 2024
  8. 2021 Ferrari : Carlo I - Carlo II Mercedes : Hamilton - Russell Renault : Alonso - Ocon RedBull : Verstappen - Albon McL : Ricciardo - Norris Aston Martin : Vettel - Stroll Alfa Romeo : Perez - Giovinazzi Williams : Bottas - ? Haas : Grosjean - Magnussen Alfa tauri : Gasly - Kvyat
  9. Vettel in Mercedes sarebbe l'unico motivo di interesse del Mondiale 2021 che sappiamo già essere assegnato ai crucchi così come quello 2020 (sempre se si correrà)
  10. Benvenuto a "Carletto II". Sarà o non sarà un bravo scudiero? Almeno abbiamo avuto la conferma che Hamilton non siederà mai su una Ferrari. P.s. il 2021 sarà quindi un anno in cui non avremo un Campione del Mondo... ... o forse no?
  11. Quello è ovvio. Se non hai la macchina non vai da nessuna parte e questo vale per tutti i piloti. Se è un predestinato lo vedremo SE e quando dovrà giocarsi il Mondiale senza una vettura dominante. Nell'attesa di avere una macchina competitiva e di vedere il suo rendimento è comunque inutile spendere soldi, soprattutto in questo periodo, in qualsiasi altro pilota che non sia predisposto ad accettare il ruolo di seconda guida.
  12. Io penso che sia Todt, sia la Ferrari, sia Leclerc non vogliano nessuno che possa infastidire il suo ruolo del "predestinato". Speriamo tutti che sia realmente un predestinato (io penso di si) altrimenti i tempi di vacche magre continueranno Per me la Ferrari ha già deciso di puntare su Leclerc per i prossimi anni. Le tempistiche del rinnovo e anche della comunicazione dell'addio di Vettel fanno capire questo. Questa stagione 2020 non potrà essere significativa. Lo sarebbe stata se fosse partita normalmente e li Vettel avrebbe avuto reali chance di giocarsi un rinnovo serio e non uno pseudo contratto per tirare a campare ancora 1 anno. Legandomi a quanto detto prima infatti io sono convinto che il pilota già sia stato deciso e non sarà qualcuno che possa mettere in discussione la leadership di Leclerc. Piuttosto serve un pilota che sia disposto ad accettare di fare il gregario e sia un bravo collaudatore. Intanto su Sky dicono che Seb potrebbe non cominciare proprio il Mondiale e che al suo posto arriverebbe Giovinazzi. Questo mi sembra abbastanza improbabile, ma tanto qua non sappiamo neanche se si correrà sto Mondiale... Non c'è il "Torpedo", quindi punto tutto su di lui
  13. Dici? E' già un pilota in orbita Ferrari, il manager è sempre il figlio del pinguino e accetterebbe senza nessun dubbio il ruolo di seconda guida
  14. Ci sono anche le soluzioni "low cost" (per un anno)Giovinazzi e il Kimi III se veramente c'è bisogno del "campione del mondo" sul sedile Ferrari. Comunque attenzione al "Torpedo"
  15. Un saluto a tutti gli amici del forum, spero tutti bene Anche se con una "brutta notizia" si torna a parlare di F1 e non più solo di questo maledetto virus. Mi dispiace molto che sia finita così con Seb, umanamente avrebbe meritato almeno un Mondiale con noi. Purtroppo non è accaduto. Come dissi mesi fa, la sua unica possibilità di restare era di dimostrare in pista in questi mesi che era ancora il pilota su cui puntare, ma purtroppo non ha avuto questa possibilità e, forse, anche giustamente, Seb non ha voluto accettare un contratto che "sminuisse" il suo valore. Gli auguro il meglio per il futuro. P.s. è evidente che, se pure la Ferrari fose competitiva, il Mondiale 2020 non lo vincerà mai, sempre se si correrà
  16. Cari amici, purtroppo il virus, anche se indirettamente, ha colpito una delle persone migliori e più buone che conoscevo, che ci ha lasciato troppo troppo presto... Sono addolorato per le vittime dirette del virus, ma forse ci stiamo scordando delle tante persone che, a causa dei ritardi provocati da questa situazione, ci rimettono la vita allo stesso modo. Sono incazzato perché la sanità non è un'azienda...ma non mi dilungo perché ne avrei troppe da dire. Per un po' non scriverò...la rabbia è troppo forte e la tristezza troppo grande per svagarmi parlando di piccole cose come la F1, ma volevo comunque spiegarvi il motivo per il quale non credo mi farò sentire per un po'. Auguro a tutti voi il meglio e di superare questo periodo senza provare il dolore che provo io al momento. A presto
  17. L'inerzia degli altri paesi è imbarazzante infatti. Per quanto riguarda noi era ovvio che non si poteva immediatamente bloccare il paese dopo la scoperta del primo contagiato. Ma allo stesso tempo c'erano tutti i dati per capire che la situazione poteva degenerare in poco tempo e si poteva essere più attenti, quantomeno nelle dichiarazioni tipo "è poco più di un'influenza", "milano non si ferma", "muoiono solo i vecchi malati", che hanno fatto peggiorare la situazione. Magari oggi mi sono svegliato incazzato, ma ripeto che secondo me i numeri erano li chiaramente visibili. E il prospetto di morti andava da 60mila a 300mila in un arco temporale più breve rispetto alle normali influenze (per non parlare quindi delle terapie intensive di cui non conosco i dati). Bastava saper fare due calcoli.
  18. E questo è il motivo per cui si doveva ragionare pensando allo scenario peggiore. E di dati su cui ragionarci, come ho scritto prima, ce ne erano in abbondanza e non era neanche così complicato arrivarci.
  19. Chiaro. Per me l'inquinamento è uno dei fattori che aggrava la situazione.... Diciamo che quel link era slegato dal discorso fatto dopo...Lo scrivo qua e lo cancello dal post di prima. https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2020/03/17/news/coronavirus_l_inquinamento_autostrade_per_la_diffusione_dell_infezione-251516436/
  20. Stanotte, non riuscendo a dormire, mi sono ritrovato a ripensare ai numeri a cui stiamo assistendo e devo dire che sono molto molto incazzato per quanto il rischio sia stato sottovalutato (non solo in Italia eh). Io, che sono l'ultimo degli strnz, in pochi minuti ho fatto una semplice ricerca su google, "cause mortalità istat", e ho potuto constatare come le polmoniti, che sappiamo essere causate dai virus, abbiano causato la morte "a botte" di oltre 10mila l'anno. 13mila nel solo 2017. Ora io, che sono sempre l'ultimo degli strnz, quando dicevano che questo virus causava la morte in misura 5-6 volte superiore rispetto alla normale influenza (0,1-0,2 %) pensavo che quel dato rientrava nell'ordine di poche centinaia di persone e che l'eventuale aumento sarebbe stato si importante ma non così devastante. Il fatto è che io, non essendo questo il mio lavoro, potevo permettermi di sbagliare. Chi doveva occuparsi di questa situazione no. Perché se io mi accorgo che normalmente muoiono di sola polmonite 13mila persone l'anno, allora ESIGO che i medici e i politici preposti a controllare la situazione ragionino pensando allo scenario peggiore: 1) Si sapeva che il virus era molto contagioso 2) Si sapeva che causava polmoniti gravi 3) Si sapeva che la Cina aveva taciuto la situazione per almeno 1 mese se non 2 4) Si doveva ragionare pensando alla diffusione del virus in Italia e con un tasso di mortalità tra lo 0,6% e il 3% (come alcune rilevazioni in Cina) Considerando un dato di 10mila morti normalmente per polmonite, ci si poteva aspettare tra i 60mila e i 300mila morti distribuiti in un arco temporale più breve rispetto al normale a causa dell'alta contagiosità del virus. Qua si doveva fare una semplice operazione matematica...Invece ho sentito dire per giorni che il virus era poco più mortale dei normali virus influenzali...che è poco più di un'influenza e bla bla bla. Se i morti normalmente fossero 200-300 sarebbe vero...non se sono più di 10mila ca**o. In ogni caso, un'altra ipotesi è che il dato di contagiati sia ampiamente sottostimato. L'altro giorno qualcuno aveva postato una tabella che mostrava i contagiati per fascia d'età e da noi quelli della fascia d'età 20-30 erano solo il 2% contro il 30% della Corea. A parità di dati significa che i contagi reali in Italia sarebbero almeno 400mila, più quelli non rilevati mi aspetterei un 700mila... Con i 4mila morti attuali saremmo in quello 0,6% di mortalità previsto inizialmente Non saprei se reputarlo positivo o meno...Potrebbe essere positivo perché, considerando ormai il virus diffuso da mesi, questa sarebbe la 5° o 6° generazione di malati...quindi potremmo essere vicini al picco totale. Significa anche però che nei prossimi 45 giorni mi aspetto che arriveremo a 20mila morti purtroppo...
  21. È comunque una sperimentazione e ci sono dei protocolli da seguire. Immagino perché l'utilizzo di un farmaco comporta dei rischi. Da quello che ho capito io comunque pare che siano stati già velocissimi quelli del Pascale a scrivere il protocollo di sperimentazione e velocissima l'aifa ad approvarlo. Di solito ci vogliono mesi
  22. Purtroppo penso che sia evidente questa correlazione. Ovviamente non è l'unico fattore, ma è chiaro che l'inquinamento dell'aria incide sulla funzionalità dei polmoni. Se già normalmente l'incidenza al Nord è 5 volte superiore (tantissimo), significa chiaramente che la sofferenza a livello polmonare è endemica nella popolazione di un certo territorio. Sono abbastanza sicuro che se andassimo a spulciare i singoli dati, paese per paese, troveremmo che le polmoniti sono maggiori proprio nelle zone industriali. Inoltre, sempre se andate a vedere i dati, negli ultimi anni le polmoniti stavano crescendo molto...ed erano raddoppiate rispetto al 2007. Nel 2017 ben 13mila decessi per polmonite di cui 8mila al Nord. Quindi questo virus purtroppo ha trovato "terreno fertile" dove propagarsi...Ed inoltre è stato anche aiutato nella propagazione da comportamenti sbagliati di politici e cittadini. Oggi purtroppo la giornata è stata abbastanza negativa...boom di casi a Milano città ed iniziano ad uscire fuori i casi del Sud importati e i contagiati (leggevo che negli ospedali del Sud iniziano ad arrivare molti genitori dei "fuggitivi"). Ci aspetta un aumento importante ancora per 10 giorni...Poi speriamo di iniziare a migliorare. La (piccola) buona notizia è che due pazienti trattati col farmaco anti-artrite sono stati estubati e questi 2 erano in condizioni gravi. https://napoli.repubblica.it/cronaca/2020/03/19/news/coronavirus_estubati_2_pazienti_trattati_con_il_farmaco_anti-artrite-251712652/ Prego che il farmaco sia realmente efficace perché potrebbe aiutare molto ed evitare la saturazione degli ospedali. Per rispetto delle persone che soffrono in questo momento, sorvolo sullo schifo che c'è stato in TV negli ultimi due giorni relativamente a questo protocollo. Quando tutto questo finirà ne avrò da dire. Questo è il momento di stare uniti, rispettare le richieste del governo e cercare tutti di dare una mano anche nel proprio piccolo.
  23. Aggiorniamo questo post così possiamo seguire più facilmente l'andamento. Oggi l'aumento dei positivi è del 10,2% 11/03 +22.8% 12/03 +21.2% 13/03 +16.8% 14/03 +19.8% 15/03 +16.9% 16/03 +13.0% 17/03 + 12.6% 18/03 + 10,2%
  24. Chiaramente l'inquinamento non è l'unico fattore. Come ho detto, ad esempio, un altro fattore potrebbe essere il fumo. Mettiamoci anche la densità di popolazione come dicevano altri...Il fatto che la popolazione sia più vecchia.... Insomma sono diversi fattori che secondo me hanno contribuito. A completamento di quello che dicevo sulle polmoniti, ho dato uno sguardo ai dati istat che raccoglie i dati sulle cause di mortalità http://dati.istat.it/Index.aspx?DataSetCode=DCIS_CMORTE1_EV# e ho fatto una tabella (la allego se qualcuno volesse vederla) Ho raccolto i dati dal 2007 al 2017 sul numero di morti per influenza e polmonite. Vi riporto i dati principali (vedere principalmente il punto 3): 1) dal 2007 al 2017 totale morti in Italia per influenza: 5060 totale morti in Italia per polmonite: 100300 totale morti nel Nord-Ovest per influenza: 1410 (27,87%) totale morti nel Nord-Ovest per polmonite: 34811 (34,71%) totale morti nel Nord-Est per influenza: 933 (18,44%) totale morti nel Nord-Est per polmonite: 26925 (26,84%) totale morti nel Sud (non ho considerato la Sardegna) per influenza: 812 (16,05%) totale morti nel Sud (non ho considerato la Sardegna) per polmonite: 8205 (8,18%) 2) abbiamo nel complesso che: Considerando tutta la popolazione italiana: Nel Nord sono presenti il 46,30% di decessi per influenza e il 61,55% di decessi per polmonite, contro i 16,05% e 8,18% del Sud Se consideriamo solo la popolazione del Nord (ca 27 milioni) e quella del Sud (ca 19 milioni): Nel Nord sono presenti il 74,26% di decessi per influenza e l'88,27% dei decessi per polmonite, contro i 25,75% e 11,73% del Sud 3) decessi ogni 100mila abitanti: Qua è chiara la differenza. Decessi influenza *100mila abitanti: a) Nord: 8,46 b) Sud: 4,27 Decessi polmonite *100mila abitanti: a) Nord: 222,87 b) Sud: 43,18 Al nord l'incidenza della mortalità per polmonite è 5 volte superiore rispetto al Sud. Credo sia chiaro che quindi ci sia un fattore ambientale importante che non può essere giustificato con il solo "freddo" Cartel1.xlsx
×