Jump to content

PheelD

S.O.P.F.
  • Content Count

    8,103
  • Spam

    3,711 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    93

Posts posted by PheelD


  1. Stoner col giusto allenamento e una Desmo16 ufficiale può giocarsela alla grande. Se capisce ste gomme può battere Marquez, da due anni un pilota bravo, a tratti ottimo, ma non fenomenale come il Dovi gli è quasi sempre vicinissimo, ergo credo che Stoner potrebbe farcela. Ma non torna perchè l'ambiente gli fa schifo(e lo ha detto più volte). Mi sarebbe piaciuto vedere lui, Marquez e Rossi(e anche altri campioni) sulle 500 senza troppi aiuti elettronici in più stagioni, ci saremmo senz'altro divertiti tanto.


  2. Per me i risultati del Rossi post Ducati sono influenzati anche(nessuno qua dentro lo dice, ma pure lui ne ha parlato) da ciò che avvenne a Sepang 2011. Credo che l'aver visto morire non solo sotto i suoi occhi, ma addirittura per colpa sua, un grande amico, un po' mentalmente lo blocchi ancora oggi. Non è facile vivere e correre con questo peso dentro.

    Detto ciò, nel 2010 doveva provare a tornare in Honda imho. O ritirarsi e darsi a qualcosa di diverso, anche perché comunque aveva una certa età ma poteva provare a vincere altrove.


  3. Secondo me nel 2007 Stoner trasse beneficio anche da una Yamaha non al top(ripeto, lo disse anche il suo capomeccanico che le due giapponesi "grosse" avevano problemi coi consumi). Poi quell'anno Stoner corse talmente bene che forse, anzi, probabilmente, anche con una Yamaha al top Rossi non avrebbe portato a casa l'allora iridato. Poi dall'anno dopo la Ducati iniziò a calare e la Yamaha migliorò, quindi di trippa per gatti per Casey(che comunque nel 2008 dopo L.Seca infilò un tris di zeri che fu pesantissimo) ce ne fu poca. Eppure tirò fuori ancora ottime gare con quella DesmoSedici che nessun altro ha fatto andare come lui(penso a Rossi, ma anche a Hayden, che fermo non era...).


  4. Penso sia una delle migliori battaglie tra Stoner e Rossi... Veramente una gran bella lotta.

    Comunque sono dell'idea che Ducati, volendo, sarebbe disposta a mettere in pista una Desmo16 2019 per Casey(dico questo perché l'australiano ora lavora per Borgo Panigale, non per Tokyo), ma credo anche che lui non voglia tornare in quell' ambiente, che dev'essere una schifezza assurda(così come quello della F1).

    • Like 1

  5. 5 ore fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

     

    Lo so, quello che intendevo è che nel 2008 la McLaren non avrebbe dovuto proprio correre considerato quello che avevano fatto nel 2007 e che considerato anche il crash-gate di Singapore e anche un pò di sfiga tipo il gp di Ungheria col ritiro a 3 giri dal termine, tutto sommato il mondiale lo avrebbe meritato Massa e non certo Hamilton

    Diciamo anche che Massa, se non avesse fatto ca**ate nelle prime due gare e avesse vinto a Budapest, avrebbe vinto anche senza la porcata di Spa che lo aiutò e anche con il ritiro a Singapore.


  6. Per me Arrivabene ha poche colpe con Kimi. Chiaro che dall'alto preferiscano Vettel vincente e infatti lo scorso anno a Monaco e Budapest Kimi fu costretto a star secondo dietro al tedesco quando poteva benissimo vincere, ma quest'anno, quando possibile, gli hanno dato carta bianca per vincere la corsa(Austria, Italia e USA).


  7. 27 minuti fa, F.126ck ha scritto:

    Poiché mi da una grande soddisfazione sbugiardare gli espertoni (in malafede) che hanno passato quegli anni a cercare teorie fantasiose per giustificare uno sconosciuto che vinceva in piena epoca Rossi, tiè: 

     

     

    :asd:

    Di quella stagione ricordo volentieri altre gare :asd:

    Scherzi a parte, posta anche Assen 2007 se la trovi. Gara di Rossi sontuosa, con tanto di bella lotta tra il 46 e il 27.

    PS ma è normale che ogni pilota celebre col 27 sia un fenomeno? Gilles, Casey e Hulkenberg(lo reputo bravo ed è uno dei vari eroi dei due mondi)

    PS per gli amanti di Stoner consiglio la visione di Donington


  8. 3 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

    A Raikkonen manca e mancava solo al rabbia agonistica, ma a livello di talento forse era il più forte in pista.

    Aggiungo anche che, al pari di gente del calibro di Mansell e Lauda, è tornato dopo uno stop di più anni e ha saputo vincere. Cosa non da tutti. Questo me lo ha fatto apprezzare ancor di più. Mi spiace sia arrivata così tardi la 21esima comunque, ma è arrivato in una Ferrari non troppo messa bene.


  9. 5 minuti fa, F.126ck ha scritto:

    Tempo fa ho rivisto il gp di Cina 07, Meda e Reggiani erano sbalorditi dalla velocità, sul dritto, della Ducati (Rossi perdeva in scia) confermato anche da Brivio durante e Rossi a fine gara.

     

    Al giro 2 noto Capirossi in 8 posizione (non so se ricordo perfettamente ma non importa) e dico "vediamo come li passa tutti sul rettilineo, col motorone" (non ricordavo assolutamente il risultato di Capirex in quella gara) a fine gara aveva passato Edwards (che ad inizio gara era tra i primi poi è arretrato per qualche problema) e Nakano con la Kawasaki, alla fine era sesto.

     

    Domanda, come mai il motorone di Capirossi non gli ha permesso di rimontare passando tutti sul dritto? nessuno da Brivio a Meda, Reggiani, Rossi che sono addetti ai lavori ci è arrivato? chissà come mai :rolleyes:

    Guarda che non ho mica detto che Stoner vinceva solo grazie alla moto :asd:

    Ho detto che non era uno scaldabagno, ma una moto buona(alla fine Capirossi era comunque sempre o quasi in top 10), poi lui ci metteva tanto di suo per portarla dov'era. 

    PS e pensare che Ducati doveva prendere Melandri :rotfl:


  10. In realtà un mezzo episodio sporco ci sarebbe: primo giro di Zeltweg, finisce per campi in curva 4/5. Però non ci sono immagini e partiva molto indietro, magari qualcuno lo ha spinto fuori. Ricordo che chiuse la gara 9o con Ericsson che sul traguardo gli cedette la posizione perché dalla squadra avevano ordinato a Charles qualche giro prima si farsi da parte in quanto Ericsson avesse gomme più fresche e quindi avesse più opportunità di attaccare Alonso. Ericsson non passò Nando e allora ecco il contro scambio di posizioni.


  11. 4 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

    Quando da centro gruppo si inizia a lottare per le posizioni di vertice, le cose cambiano. Vedremo se saprà fare il salto necessario per rimanere sempre al top.

    Comunque ha dimostrato una buona dose di umiltà, testa sulle spalle, poca spavalderia, poche parole e tanti fatti. Dovrà ancora crescere, ma le basi ci sono.

    Chiaro che cambia tanto, ma non ricordo un pilota tanto veloce quanto "tranquillo" all'esordio negli ultimi anni. 


  12. Mi permetto di fare un'osservazione che anche il capomeccanico di Stoner fa nel video dello speciale di DopoGP dedicato all'australiano: nel 2007 Ducati aveva lavorato comunque molto bene sul motore(erano arrivati gli 800), tanto che consumavano molto meno di Honda e Yamaha(parole sue). La Ducati 2007 credo non fosse così scarsa. Quella 09-10 invece credo andasse malissimo, uniamoci uno Stoner non nel suo periodo migliore(ricordate cosa accadde nel 2009?), ecco i "magri" risultati(che comunque restano migliori di quelli di Rossi sulla medesima moto). Inoltre lo stesso capomeccanico ammette che nel 2006, al primo test con la Rossa, fece malaccio. Dal test dopo l'australiano iniziò a cambiare stile di guida e andò fortissimo sino a Valencia 2010...


  13. 19 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

    A me hanno fatto venire molti dubbi quelle 2 stagioni in Ducati.

    Stoner con quella moto vinceva delle gare, lui non c'è mai riuscito, per me restano comunque una macchia nella sua carriera.

    Che rimane grandissima per carità, ma quei 2 anni io non li dimentico.

     

    Che non sia un alieno(per me non lo è dal 2010) è chiaro.

    Per me ha pagato troppo i problemi fisici del 2010 e anche l'aver visto morire un grande amico in pista(Sepang 2011), quello per me mentalmente lo blocca e non poco.

×