Jump to content

Mishima

Members
  • Content Count

    1,393
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Mishima

  1. Non si potrà fare una ceppa in realtà. Si possono giocare due gettoni di sviluppo e credo che servano entrambi per cambiare il motore. Di conseguenza tutto il resto (telaio sospensioni etc...) resterà uguale
  2. Oggi una prova tutto sommato discreta, ma in tutto il week end (prove qualifiche gara) è stato più lento del compagno
  3. mamma mia che paracarro. Oltre a essere paracarro ha pure problemi di affidabilità
  4. Gli è andata anche bene. Era a 360 km l'ora
  5. Nel 2017 però non andò così. Grosso cambio regolamentare e macchina competitivo, pur venendo da una stagione infelice
  6. È proprio banalmente così. Un pilota che necessita di determinate circostanze, sia dal punto di vista tecnico che di condizioni di gara, per potere esprimersi al meglio semplicemente non può essere considerato un campione perché incapace di compensare con il proprio talento di gli eventuali limiti della macchina. È quello che riusciva a fare Schumacher e penso anche Alonso, ognuno pur con le proprie preferenze e i propri stili di guida.
  7. Quindi il muretto avuto tutto il diritto di criticare lui in quanto non avrebbe fatto il suo dovere girandosi, unico in pista, da solo al primo giro. E avrebbero dovuto farlo via radio. O no?
  8. Sono chiari i problemi avuti nel 2019 e in quest'anno in corso. Anche se potrei obiettare che un vero campione guida sopra i problemi e non ha bisogno della macchina perfetta che si adatta alle sue caratteristiche per esprimere il meglio. Però la crisi vera di vettel è iniziata nel 20018 con una macchina in linea con i suoi bisogni nonché veloce, per una prima parte di campionato addirittura la più veloce in griglia. Certo nel 2018 la velocità c'è stata, ma è iniziata andhe quella inarrestabile sequenza di errori che lo ha messo in discussione ne ha minato la credibilità e probabilmente ha portato la ferrari a scegliere di iniziare un percorso alternativo.
  9. Facile retorica un corno. Allora stabiliamo che tutti i piloti debbano guadagnare la stessa cifra. Se sei strapagato il tuo rendimento deve essere pari. Se non lo è allora siamo davanti a un pessimo investimento. Poi sta storia dell'ambiente tossico fa ridere per davvero. Quante persone subiscono pressioni immani in ambienti realmente tossici? Avete presente cosa voglia dire fare il venditore in determinate realtà per determinate aziende? E io mi dovrei intenerire per il povero Sebastian Vettel?
  10. Con tutto il rispetto Vettel è un uomo di sport e per le prestazioni sportive deve essere valutato e queste negli ultimi anni sono complessivamente insufficienti. Se ho Cristiano Ronaldo in squadra lo valuto per il nome che porta e per lo stipendio che percepisce. Se sbaglia una partita si e una no, pur magari giocando bene la partita buona e sbagliando un rigore in quella cattiva (cosa che di certo non si può dire di Vettel) il suo rendimento è negativo. Io che dello sport sono un osservatore, e tutt'al più un tifoso della Ferrari, dei problemi di Vettel, della pressione, dell'ambiente logorante, delle aspettative, della serenità, me ne sbatto le palle. Guardo solo ai risultati. Anche perché è quello che nella vita normale fa qualsiasi datore di lavoro con ognuno di noi, pur pagandoci mediamente giusto una frazione infinitesimale di quello che viene pagato a Vettel.
  11. 6/8/10 punti? Bene che vada Vettel arrivava decimo
  12. Certo che hanno sbagliato ma ha davvero tanta importanza? Non è l'errore in se ma la sequenza di errori. Negare che a questo punto ci sia un grave problema è negare la realtà delle cose. Le verità è sotto gli occhi di tutti, non ha nemmeno bisogno di essere raccontata.
  13. Amico mio è del tutto inutile parlare con te. Ognuno ha i suoi punti di vista, ma quando il punto di vista della controparte è negare i dati di fatto non può che essere un dialogo tra sordi. Gli errori li fanno tutti, ma dal 2018 probabilmente Vettel ne ha fatti più di Grosjean e alcuni, oltre che pesanti in ottica campionato (come quelli del 2018) sono stati davvero imbarazzanti. L'ennesima trottola di oggi, da solo in partenza, ne è la dimostrazione plastica più lampante. Poi potrebbe pure avere corso da Dio, ma ha vanificato lui da solo la sua gara, come tante altre volte negli ultimi anni.
  14. Una giravolta da solo in partenza che ci fa. Suvvia che cattivoni che siamo. Ma poi sto casino per un caso isolato sveglia
  15. Le dovrei contare per metterle a confronto di cosa? Nessuno nega che il 2015 e il 2017 (anche se pure li ci furono le avvisaglie dei suoi problemi umani e caratteriali) siano state delle ottime annate. Il problema è un altro. A: gli errori che commette dal 2018 non li fa nemmeno un rookie B: oramai è in una parabola discendente imbarazzante. Come ho detto probabilmente si è girato più volte lui negli ultimi tre anni di tutta la griglia
  16. E' per quello che si è girato. Gli hanno manomesso le viti dello sterzo
  17. Certo perché è normale che un pilota di F1, per di più uno che dovrebbe essere un top driver e fu 4 volte campione del mondo, si giri anche da solo una gara si e una no. Sono io cattivo ad accorgermene
  18. Quindi sarebbe giustificabile? Qui ti piloti si sono girati oggi? Si è giurato più volte lui nelle ultime stagioni di tutta la griglia messa insieme
  19. La giravolta di oggi è il punto più basso della carriera di questo pilota e in generale è davvero difficile vedere simili errori in f1. Si è girato completamente da solo perché la fumata dell'auto che lo precedeva lo ha destabilizzato. Il che la dice lunga sullo stato mentale di questa persona oramai non adatta (salvo sorprese) a un auto da F1. Imbarazzo, anche alla luce di ciò che di nuovo fa il compagno. Non c'è più nulla da difendere oggettivamente. Visto che le persone hanno poca memoria sarà ricordato più per le sue giravolte (chi le conta?) che per le sue vittorie.
  20. Ma con quella ennesima girata da spavento (unico caso in f1) stiamo ancora a parlare di strategie? Ma per davvero?
  21. Se non ci fosse stata la fumata davanti a lui non si sarebbe girato. Basta con questo astio immotivato nei confronti di Vettel 😅. Tacci vostra che pena
  22. Per mettere davanti a vettel leclerc, spinto dal potente ambiente che lo supporta, che pure in più di un'occasione è stato dietro al compagno. Insomma leclerc deve essere un brocco e la Ferrari davvero stupida perché in questo modo si sarebbe gravemente penalizzata avendo puntato su di un pilota lento e capace di spiccare solo perché il compagno è stato penalizzato e rendendo più lenta l'altra auto guidata da un pilota più veloce. Insomma un comportamento ineccepibile e pieno di senso.
  23. Siccome stiamo parlando di un fatto grave, che attiene a quanto pare anche alla sicurezza del pilota le due opinioni non possono avere lo stesso peso. In assenza di prove quanto detto risulta solo una grave ed infamante illazione. Da che mondo è mondo l'onere della prova spetta all'accusa
  24. Quindi è una cosa sicura perché un utente del forum di cui quasi nessuno di noi conosce il nome e il cognome sostiene che qualcuno in Ferrari di sua conoscenza, non si sa chi non si sa con quale ruolo non si sa a che livello, gli ha confessato che Vettel è stato appositamente sabotato. Che poi pure se fosse vero magari è un'opinione espressa in un certo modo (sul fatto che le attenzioni del team si siano spostate su Leclerc) recepita in un certo modo e trasmessa in un certo modo. Insomma l'aria fritta ha più valore di quello di cui stiamo discutendo
  25. Allora è una cosa sicura " me lo ha detto mio cugggino"
×