Jump to content

EffettoSuolo

Premium
  • Content Count

    2,908
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

Posts posted by EffettoSuolo


  1. Incidente di gara come ce ne sono stati tanti.
    Ma se proprio vogliamo ragionare come impone il regolamento allora a Silverstone avrebbero dovuto darne 30 di posizioni di penalità, se proprio dobbiamo stare col metro a misurare se una macchina sia più o meno affiancata allora direi che la colpa è di Hamilton che stringe in maniera non evidente ma decisiva. Come vedete da una parte ci sono i commissari zelanti quanto un geometra dell'ufficio tecnico comunale e dall'altra i piloti che dovrebbero comportarsi come se fossero in un parcheggio affollato. 
    Direi che questa situazione non rappresenta lo spirito della F1, che li lascino correre e scannarsi in pista, in fondo sono due piloti che non cederanno mai un cm e questi episodi saranno la norma.   

    • Like 1

  2. Tempo fa ( tanto tempo fa) si parlava di mettere dei dispositivi anti-decollo sulle ruote posteriori. Non si potrebbe fare lo stesso in caso di pioggia montando dei parafanghi attaccati alla struttura di deformazione posteriore?


  3. 6 ore fa, andycott ha scritto:

    Giusto per capire... a LeMans mica è piovuto? Immagino per ore... Come han gestito la situazione i piloti e la DG?

     

    O han corso coi motoscafi e non c'erano problemi di visibilità perchè malgrado piovesse il cielo era azzurro e terso?

     

     

     

    Che scamorze di piloti....


    A Le Mans hanno i parafanghi.

    • Like 1

  4. 6 minuti fa, White Star ha scritto:

     

    Vabbè, questa sarebbe semplicemente la più degna fine per l'era di ruberie mer*edes, una sorta di KARMA amplificato :asd:

    Non succederà mai.

     

    Può fare ricorso qualsiasi scuderia che vincendo scala di un posto nella classifica. FantaF1 certo ma può succedere e sarebbe un casino.


  5. 20 minuti fa, Fucsiaaa ha scritto:

    Comunque Masi non è in grado di prendere decisioni serie...


    Non è assolutamente Masi il problema ma il regolamento che lo obbliga a prendere certe scelte.

    P.s. : la questione della bandiera rossa al 3° giro potrebbe essere una bella cappellata da parte della Fia nel caso in cui qualcuno facesse ricorso.
    Immaginate solo Hamilton che perde il mondiale per 12 punti con la vittoria di ieri che ne assegnava 12,5.


  6. La F1 è sopravvissuta alla morte di Senna e Ratzenberger, agli incidenti di Donnelly, Hakkinen, alla scomparsa di Bianchi e via dicendo.

    Quindi finitela con questa storia della morte della F1, è stata una brutta giornata ma c'è stato di peggio. Ne avete annunciato la morte ogni volta che c'è stato un gommino, un foro nel cerchio, un motore troppo indagato... Ma vuoi vedere che risorgerà una volta che la Ferrari tornerà vincente? 

    • Like 2

  7. Mille discussioni su Perez in griglia si o no, mille discussioni sul partire o no, flessibilità mentale e regolamentare pari a zero. E' questo che mi fa rabbia, team manager che non fanno altro che accoltellarsi tra loro, piloti che si lamentano dell'aquaplaning (vai più piano no?), assetti che non si cambiano manco fossero dogmi di fede, gomme vabbè. Tutto ingessato e questo è il risultato.

     

    P.s. : con gli attuali regolamenti quante gare top ci saremmo persi?

    • Like 1

  8. 2 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

    Berger in realtà era maledetto da passare, era uno che si piazzava a centro pista, che si spostava all'ultimo o ti tirava la stacca, non era semplice da superare. 


    Vero, soprattutto negli ultimi anni di carriera. Tutto il Gp ad andatura turistica ma quando qualcuno gli arrivava dietro si svegliava e iniziava a tirare come un matto. Chiedere a Schumacher di Spa 95


  9. 9 minuti fa, Beyond ha scritto:

    mi par di capire che domenica sia stata data una penalità inventata, una gravissima ingiustizia che solo l'incredibile talento di lew ha potuto mettere in secondo piano.

     

    Ti sbagli. E' stata data una penalità ad un pilota che ha osato effetuare un sorpasso senza drs contro il più forte pilota del mondo, con una macchina totalmente affiancata, in una curva dove non ci si sta in due a meno che chi sta all'esterno non decida di chiudere la porta ammerda, facendo ciò che ogni pilota vorrebbe fare, superare.

×