Jump to content

Red 5

Members
  • Content Count

    333
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Posts posted by Red 5


  1. L'incidente a me pare chiaramente colpa di Verstappen, è lui che perde la macchina e va addosso a Hamilton, spazio per passare non ne aveva quindi l'unica cosa che doveva fare era alzare il piede

     

    Io lo avrei catalogato come normale incidente di gara, però la penalità può starci nell'ottica di calmare un po' i bollenti spiriti dei 2 galletti che ieri potevano farsi molto male (inoltre se Hamilton è stato penalizzato per il contatto di Silverstone ci sta anche la penalità a Max per la manovra di ieri, quindi da questo punto di vista non vedo i 2 pesi e le 2 misure)


  2. Ho visto il suo incidente in diretta TV.

    Ricordo che c'era Cesare Fiorio in cabina di commento che era stupito, quasi scandalizzato, dal fatto che avessero deciso di sospendere le prove.

    Decisamente altri tempi.


  3. Notizia che mi lascia tristissimo. Ho iniziato a seguire il motomondiale nel lontanissimo 1987, quando lui con la Garelli vinse quasi tutte la gare della classe 125. Sia come pilota che come team manager mi è sempre sembrato una delle persone più belle e pulite di tutto l'ambiente. Rip Fausto

    • Like 2

  4. 8 ore fa, Giovy_1006 ha scritto:

    Per un attimo mi sono tornati in mente Zanardi e Hayden.

    .

     

    Anche a me, ormai per i piloti è diventato molto più pericoloso andare in bicicletta che non in auto e moto.

    Comunque se si è rotto la mandibola e ha perso dei denti ha preso una botta non indifferente...

     


  5. 14 ore fa, rimatt ha scritto:

    Delle due, l'una: o i contagi sono molti di più di quelli ufficiali (e in Italia, di fronte ai 65.000 morti, ci sarebbero dai 6,5 milioni ai 13 milioni di contagiati), oppure la sanità italiana è così disastrosa da triplicare o quadruplicare il normale tasso di mortalità del covid-19; praticamente, ad andare in ospedale si peggiora la situazione (del resto ho sentito più di una storia di persone entrate in ospedale per problemi minori e poi morte di covid).

     

    In realtà ci sarebbe anche una terza ipotesi, ovvero che si menta sui dati ufficiali e i morti non siano così tanti. Ma non capisco a chi gioverebbe una tale strategia.

     

    La prima che hai detto: i contagiati ufficiali in Italia sono quasi 2 milioni, tenendo conto che 4 persone su 5 sono asintomatiche e che quindi molti positivi non vengono "scoperti", è perfettamente plausibile che questi possano essere solo il 25 / 30 % di quelli effettivi.

    • Like 1

  6. purtroppo non ci sono cure per la polmonite virale (quella batterica ovviamente si cura con gli antibiotici), che sia causata da corona o da altri virus, e la mortalità è parecchio alta (si parla di 10.000 persone all'anno solo in Italia, quasi tutti anziani o con altre patologie)

    I miracoli purtroppo non li fa nessuno, nemmeno i dottori

    It's What It Is, come diceva de De Niro in The Irishman


  7. 54 minuti fa, rimatt ha scritto:

     

    Premetto che non so nulla di specifico sulla questione, e quindi non so neanche dove siano finite queste cure sperimentali di cui si è parlato. Però vedo che la gente continua a morire a frotte, ora come sei mesi fa, quindi la gestione dell'emergenza sanitaria continua a sembrarmi molto ma molto lacunosa, per non dire di peggio.

     

    La realtà dei fatti è che al momento non esiste nessun  farmaco antivirale per il covid, e quindi l'unica è cercare di curare i sintomi (con ventilazione, ecc.). La mortalità per polmonite è sempre alta, quella da covid sembra ancora di più. Questa è la situazione purtroppo, chi gestisce l'emergenza avrà le sue colpe ma non può inventarsi un farmaco antivirale che funzioni visto che non esiste...


  8. se derubrichiamo la prestazione di Russell come normale allora hanno ragione quelli che dicono che con la Mercedes vincerebbe chiunque

     

    salire sulla macchina nuova il venerdì e fare quello che ha fatto per me non è roba da tutti (mi vengono in mente giusto Schumacher e Verstappen come exploit simili)

     

     

    • Like 1
    • Lewisito 1

  9. 36 minuti fa, rimatt ha scritto:

     

    Mi riferivo a questo periodo specifico, in cui come notato da effe qui ci sono un sacco di restrizioni e là si fa un po' il ca**o che si vuole, ma finora non si è mai arrivati a giornate con 5/6000 decessi (equivalenti, vista la popolazione USA, ai 1000 di ieri in Italia).

     

    Si, però tenete presente che gli USA sono un continente enorme con relativamente pochissima popolazione dove il virus non si è diffuso uniformemente come in Italia ma le sue "ondate"  sono arrivate in momenti successivi: nella West Coast dove ci sono gli stati più popolosi ad esempio adesso hanno molti meno casi casi che in Calfornia.... Insomma paragonare l'Italia con tutti gli USA non so quanto senso abbia: è come paragonare l'Italia con l'Asia. Comunque ieri hanno sfiorato i 3.000 decessi mi pare...


  10. 55 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

    Quella di settembre 2019 è una cosa che ancora non mi torna. Se sono bastate poche settimane per metterci al tappeto, perché all'epoca il virus ci ha messo così tanto? Inoltre perché le terapie intensive e i ricoveri sono aumentati solo dopo il 21 febbraio e non prima?

     

    perché il virus si muove a "ondate", come quello della normale influenza del resto: anche da a maggio a ottobre di quest'anno ha continuato a circolare ma è rimasto "sottotraccia", con pochissimi ricoveri e 0 (o quasi) terapie intensive...


  11. 1 ora fa, rimatt ha scritto:

     Anche sugli USA non si può dir molto, il discorso è più complesso di così ma se facciamo il rapoorto tra la nostra popolazione e la loro, vien fuori che qui in Italia si muore MOLTO di più che là.

     

    Non mi sembra

     

    USA 283.000 / 328.000.000

    Italia 58.000 / 60.000.000

     

    senza considerare il fatto che in Italia la popolazione è ben più anziana rispetto agli USA e come sappiamo a maggior parte dei decessi è tra gli over 80...


  12. 1 ora fa, rimatt ha scritto:

    Dai che oggi superiamo i 1000 morti. Nonostante un numero di contagi in calo, terapie intensive in calo, semi quarantene e isolamenti vari. Lo scorso marzo, con malattia sconosciuta che (a quanto pare) girava liberamente da sei mesi e veniva curata a ca**o di cane, non eravamo arrivati a questi numeri. Continuo a non capire una sega di questa situazione.

     

    Credo che banalmente a livello nazionale il contagio sia molto più esteso che a primavera (probabilmente anche per le misure di contenimento molto più blande adottate): a marzo siamo arrivati a 29.000 ospedalizzazioni, a novembre abbiamo sfiorato le 35.000. Tenendo stabile il tasso di mortalità (attorno all’1%) i conti sono quelli purtroppo…


  13. 41 minuti fa, Ferrarista ha scritto:

    Se questo fa pole e vittoria alla prima gara, si assisterà alla cartonificazione ufficiale di 7 mondiali, e quasi 100 pole e vittorie.

     

    più che altro alla definitiva smerdizzazione di Bottas

     

    comunque io ci punterei un centone su pole + vittoria, sapete a quanto viene dato?

×