Jump to content

Villeneuve

Inactive
  • Content Count

    1,497
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    11

Everything posted by Villeneuve

  1. Alternanza Monza-Imola è la scelta migliore secondo me.
  2. La Mercedes c'entra di meno perché è più macchina che glamour
  3. A livello politico lo è, significa guadagnare clienti di massimo rilievo. In secondo luogo è un asse contro-Mercedes necessario in questo periodo. Per la Red Bull c'è solo da guadagnare. Tocca poi alla Ferrari creare un motore che sia al 100% col telaio Ferrari. E siccome a livello telaistico Ferrari e RB sono sempre state agli antipodi...
  4. Io credo sia un'idea fantastica. Quando uscì fuori la proposta per la prima volta, ero scettico. Però le voci di motorizzazione Mercedes sono davvero inquietanti. Se l'Audi si è chiamata fuori allora bisognerebbe senza indugio contrastare l'offensiva tedesca. Strappare la Red Bull all'orbita Mercedes avrebbe un vantaggio politico unico su un team dominante che può già contare su appoggi del calibro di Williams, Lotus e Force India. Si tratterebbe poi di un modo come un altro di restituire competitività al proprio propulsore e contrastare la pubblicità Mercedes, puntando su clienti più competitivi. Per quanto riguarda le prestazioni, dubito fortemente che la Ferrari non sappia progettare motori che si adattino meglio alla propria macchina che a quelle dei clienti. La Red Bull finirebbe in seconda fascia in una qualunque delle due ipotesi, e per logica le converrebbe diventare affiliata Mercedes, ma con Ferrari potrebbe voler provare a contrastare la Rossa in modo più utile e magari puntare a battere le Stelle a tre punte, cosa più conveniente...
  5. Perez porta denaro, forse non quanto Maldonado ma più o meno siamo lì. Se la Renault davvero si acquista la Lotus ci sarà un'aria di divorzio molto accesa in Red Bull. Il che significa che o la Red Bull si prende i motori Ferrari per sé e per la Toro Rosso (in termini di peso politico significherebbe molto, sarebbero clienti molto utili a differenza di Sauber e Manor) oppure si prende i motori Mercedes. A questo punto però la Toro Rosso rimane scoperta. La Ferrari potrebbe tornare a fornirle i motori ma sarebbe stupido per Milton Keynes non provare a replicare il binomio Ferrari-Haas a parità di motore. Con la Renault in Lotus di certo Romain Grosjean viene confermato e si animano le chances di Charles Pic per ritornare al volante di una vettura francese. A meno che i transalpini non vogliano mantenere Maldonado per ripianare i debiti della vecchia gestione, oppure non vogliano lanciare Esteban Ocon, già in orbita Lotus e su cui Mercedes ha messo gli occhi. Certo che i transalpini avrebbero tutto l'interesse a cercare un altro cliente. Qui entra in gioco la Force India, che potrebbe essere appetibile. Tuttavia una coppia Hulkenberg-Werhlein in cambio di uno sconto sulla fornitura motori e magari una replica del binomio Ferrari-Haas (tecnica che ha ottenuto il plauso di Wolff) potrebbe essere la scelta giusta per la squadra indiana. Sarebbe un modo per crescere e un'ottima base con cui contrastare il futuro junior team rosso, oltre che una Toro Rosso più forte. E per sgonfiare il potere politico di una Williams che con difficoltà si piegherà alle direttive di Stoccarda. Con Perez scalzato dal sedile si mettono in gioco tanti bei milioni di euro. La Lotus (Renault?) forse potrebbe essere interessata a un pilota meno arrembante di Pastor e con la stessa valigia. A meno che non provi ad entrare alla Haas. Il che rappresenterebbe una buona base per il junior team statunitense, ma visti gli sviluppi della situazione oltreoceano dubito che questa strada verrà intrapresa (oltre che per i trascorsi passati). Magari la Sauber, diventata un cliente di serie B, potrebbe puntare su di lui. Tra l'altro vorrei ricordare che un motorista può ospitare solo tre clienti oltre il team ufficiale. Il che significa che la Sauber potrebbe sganciarsi dall'orbita Ferrari. Da mesi circolano voci di avvicinamento alla Renault. Il che sarebbe un'ottima cosa per Ferrari, che si libererebbe di un cliente scomodo e altalenante per procurarsi una Red Bull e una Toro Rosso capaci di contrastare il regime Williams. Con la Sauber a motore Renault, e Perez sul banco, il posto di Ericsson potrebbe vacillare. Magari anche quello di Nasr, per quanto sia di gran lunga migliore. In quel caso significherebbe una situazione economica davvero drammatica per il team elvetico, mantenere due piloti paganti. Se l'affare McLaren-Manor è fatto, sarebbe davvero la conferma di una nuova partenza per il piccolo team inglese. A quel punto si liberano i sedili per Magnussen e Vandoorne.
  6. Perché uno solo? La tua fede vacilla? Scherzo, non prendertela. Vorrei rispondere a chi dice che la F1 sarebbe snaturata dal cupolino. La definizione che penso sia più calzante della categoria è: campionato sportivo di competizione automobilistica ai massimi livelli agonistici sui profili tecnologico e umano. Il che significa: le meglio macchine e i meglio piloti. Che abbiano il cupolino, il seggiolino eiettabile, l'aria condizionata, il gas di James Bond e l'autoradio, o meno.
  7. Mette la gara in freezer mantenendo i distacchi, "consuma" giri, altera le strategie, è tutt'altro che una garanzia della sportività (visto che ognuno va come gli pare a lui...) e in più ammazza lo spettacolo della vecchia Safety Car: possibile che non la si abbia già cassata?
  8. mi sa che hai le idee un po' confuse Mantenendo non nel senso di mantenerli congelati ma di lasciare comunque secondi tra le macchine.
  9. Pole con la Williams 2010. Quinte posizioni pazzesche con la Sauber 2013. Le Mans nel 2015. Nico Hulkenberg vale più di Bottas, che inciampa su Felipe Massa. Ricordo che ha più punti di Perez, che si voleva in Ferrari nel 2013 e che è stato licenziato dalla McLaren per far posto a Magnussen, quando comunque il suo anno era tutt'altro che da gettare.
  10. WhiteStar mi riferivo proprio al tuo post. Per quanto riguardo le vie di fuga, ho espresso già altrove la mia posizione: se c'è bisogno di questo cemento (che poi sarebbe meglio usare materiali frenanti ma va beh) almeno al limite della curva una striscia d'erba mettetela. Sporca le gomme e rallenta quelli che sbagliano la curva, cavolo. Due sono gli ingredienti della F1: tecnologia e sfida. Da quando si sono appiattiti l'uno per i costi e l'altro per la "sicurezza" la categoria è morta. Ha perso il suo senso. Prima era un banco di prova formidabile, adesso è il WEC a formare idee per le stradali (cfr. i fari, che magari una Singapore coi fair sarebbe stata ancora più bella. A Le Mans corrono senza luci sul tracciato). Il punto non è: c'è bisogno che si rischi di morire (una delle ragioni per cui non ho votato al sondaggio). Il punto è: c'è bisogno che il binomio vittoria/sconfitta sia legato a un rischio sportivo. In America si direbbe: hero or zero. O tutto o niente, in ogni duello e in ogni gara. Questo non può essere adulterato dall'artificialità di DRS e compagnia bella. Se non è genuina, la sfida non torna. Diventa una gigantesca presa in giro. Un business che si fonda sull'assuefazione del suo pubblco. Perché, signori, che ci piaccia o no dobbiamo ammetterlo: stiamo tutti seguendo un campionato che sarà anche un bello show, ma che è del tutto contrario alla nostra idea di sport. Sia essa un'idea umana (prima il pilota) o un'idea tecnica (prima la macchina).
  11. In Ferrari hanno Vergne che era equivalente a Ricciardo, ma loro no, devono guardare fuori, e manco Hulkenberg, ma Bottas.
  12. Come ha detto qualcuno che non ricordo la pagina scorsa, il rischio di morire è inutile e semplicemente collaterale. Quello che manca alla F1 è il rischio sportivo, la sfida, ed è su questo che bisogna lavorare. Dissento con chutruc sui cupolini: alla fin fine è una pura variazione estetica. La F1 è il massimo livello della tecnologia al massimo livello di sport, alla massima velocità con i piloti migliori. Se un cupolino mi salva dallo stupro di un tracciato storico e da mille altri accessori e procedure antisportive, ben venga il cupolino, così come ben venga ogni azione volta a preservare la sfida sportiva e ad incrementare gli standard di sicurezza.
  13. Hamilton Massa Ricciardo Verstappen Sainz Button Stevens Mercedes Ferrari RedBull
  14. Secondo me la domanda è mal posta: io direi invece "Il rischio è nel DNA del motorismo o solo un effetto collaterale?" Per me solo un effetto collaterale. Dopotutto si è sempre cercato di combatterlo, a partire dai caschi a scodella negli anni Cinquanta. Aggiunge salsa a una sfida che invece è tutta sportiva/tecnica.
  15. Villeneuve

    La F1 in TV

    Sky non ha una vetrina in chiaro competitiva, oblitera metà campionato in chiaro a milioni di appassionati e ha prezzi alti. Se questa è la strategia, per me è fallimentare
  16. Arrivabene? Con questa spinta verso l'alto, fermo lì fino al 2018.
  17. Così finiscono di pagare lo stipendio di Kimi.
  18. Gutierrez in Haas è un insulto.
  19. Se Red Bull passa a Mercedes la Toro Rosso è destinata a staccarsi dal programma RB e ad andare sul mercato presto. Matesacc' si è scocciato. Se passa a Mercedes vuole provare a uccidere il costruttore come fece con Renault. A questo punto passare alle PU Honda significa tenersi pronti per il futuro. Comunque ritengo sia assurda la gestione della Toro Rosso da parte della Red Bull. In tanti anni non sono riusciti a consolidarla su una posizione solida e l'hanno fatta rimanere un team piccolo e dalle basse prestazioni. Se ci fosse stato più impegno da parte loro magari non sarebbero forse stati in grado di fare 4 nei primi 4, ma di certo avrebbero potuto sempre portarla a punti e farle occupare una quinta posizione costruttori negli anni del dominio.
  20. All'altra pagina qualcuno parlava dell'MGUK di Kimi. Non è un problema perché di MGU-K ne sono stati utilizzati solo due, non tre come per il motore termico eccetera eccetera.
  21. Proviamo a ricapitolare. FERRARI Sedile 1. Sebastian Vettel. Nulla da segnalare. Sedile 2. C'è un ballottaggio chiacchieratissimo tra Raikkonen e Bottas. Kimi ha un'opzione che scade entro il 31 luglio per un unico anno, mentre per Bottas c'è il problema del rapporto perdente qualità/prezzo. Ricciardo è stato blindato da Marko, mentre sembra che nessuno consideri l'opzione Hulkenberg o l'opzione Button, che in termini di durata, qualità e prezzo mi sembrano ottime per gli obiettivi fissati in Rosso (cioè competitività, subordinarietà, transitorietà). Marciello dovrà pur debuttare e penso che nella migliore delle ipotesi si può rimandare l'arrivo in rosso fino al 2019. MERCEDES Sedile 1. Lewis Hamilton, che ha rinnovato per una barca di soldi. Sedile 2. Nico Rosberg, pure lui con un gran contratto in tasca. RED BULL. Sedile 1. Daniel Ricciardo, che è stato blindato per eliminarlo alla Ferrari. Sedile 2. Sulla carta dovrebbe essere Kvyat, al netto delle voci isteriche e stupide dei piloti Toro Rosso. WILLIAMS Sedile 1. Felipe Massa, che porta un sacco di denaro alla squadra e ha soli 2 punti in meno di Bottas, e dovrebbe anche avere il contratto dalla sua. Sedile 2. Bottas più e più volte spinge per la Ferrari che potrebbe prenderlo con ha buona percentuale. Ciò significa aprire un sedile che sir Frank avrebbe potuto cedere a Nasr. Giacché però l'altro Felipe è stato bloccato dalla Sauber, rimane sul tavolo l'opzione Werlhein, tester Mercedes in cambio di sconto. Tuttavia se sir Frank era disposto a rinunciare allo sconto per Nasr, a maggior ragione fossi in lui punterei su un altro pilota caro alla scuderia bianca, cioè Nico Hulkenberg. Altri contatti con Grove non ne vedo (Susie Wolff a parte ma... mi pare improbabile). SAUBER. Sedili blindati e rinnovati (per quanto Ericsson sia scarso). TORO ROSSO. Sedile 1. Penso Carlos Sainz jr. A rigor di logica sta andando molto bene e se si fanno due calcoli si scopre che va sempre meglio di Verstappen, per quanto l'olandese sia un concentrato di energia. Tra l'altro mancano sostituti nel programma giovani piloti Red Bull nelle categorie minori. Sedile 2. Max Verstappen è il prodotto della bibita e non è in discussione (a mio parere) almeno finché Sainz non sarà in grado di demolirlo chiaramente. LOTUS Mi pare siano stati confermati entrambi. Ad ogni modo se Grosjean se ne andasse sarebbe certo accettato Werlhein per scontarsi il Mercedes. Vi è l'incognita della trattativa Renault. In quel caso potrebbe cadere in bilico Maldonado, se la sua benzina venezuelana non sia più ben accetta sulle fiancate. A quel punto abbiamo un sedile libero che potrebbe essere occupato con uno dei fratelli Pic, o che magari potrebbe attirare un pilota più prestazionale (vedi Bottas bruciato da Ferrari e Williams, Kvyat bruciato da Red Bull, Hulkenberg o Perez in fuga dalla Force India o addirittura Alonso o Button). Credo che Marko non voglia cedere più la Toro Rosso alla Renault. È possibile che se l'Audi è interessata possa chiedere il secondo team per fare un Haas bis. FORCE INDIA Sedile 1. Temo che Nico non si sposta (per quanto glielo auguri). Al posto suo Werlhein sarebbe accolto a braccia aperte, per quanto comunque i soldi di Perez fanno pensare che non ci sia motivo di cacciare Hulk. Non conosco altri agganci al team indiano. Se salta Maldonado in Lotus il suo approdo in FI è alquanto scontato - ammesso che Nico sia fuori. Al massimo, se Grosjean si trova appiedato potrebbe rientrare qui. Sedile 2. Sergio Perez a maggior ragione ancora più blindato, benché valgano tutte le considerazioni di cui sopra in caso salti anche lui. È possibile che se salta Sergio anche Nico si trovi in difficoltà. A parte un soccorso in Lotus-Renault se Pastor diventa di troppo, non vedo proprio dove Perez possa finire. Sempre che Williams non gli voglia un gran bene. McLAREN Sedile 1. Fernando Alonso ha milioni e milioni. Penso possa fuggire con la Mecca in nona posizione, ma dove? L'unica sua possibilità è la Lotus se diventa Renault, ammesso e non concesso che si fidi di questo "nuovo ciclo". Un'ulteriore possibilità potrebbe essere una Audi-RB, sempre ammesso e non concesso. Altrove le porte sono tutte chiuse. Certo è un gran male vederlo esiliato lì in fondo. Sedile 2. Jenson Button meriterebbe la riconferma. Purtroppo non lo vuole nessuno. Non è l'uomo giusto per il nuovo ciclo Renault o per il nuovo ciclo Audi. In Ferrari, per quanto sia l'uomo giusto per il post-Kimi se vogliono affidarsi presto a Marciello, non ce lo vogliono. Io non lo vedo in un piccolo team. Dopodiché, chi al suo posto? Magnussen o Vandoorne? Magnussen non ha brillato nel '14, ma ha pur sempre randellato Vandoorne in WSR. D'altro canto, dove parcheggi Vandoorne? MANOR. Nessun piano a breve termine, figuriamoci a lungo. Comunque penso che diventeranno una sorta di team/B della McLaren, come si vociferava. In caso contrario li vedo messi davvero maluccio. Se l'anno prossimo schierassero la coppia Magnussen/Vandoorne andrebbero bene per Woking, in attesa di un divorzio duplice da Alonso/Button. HAAS. Sedile 1. Il ballottaggio è sempre tra Vergne, Gutierrez e Marciello. Le fonti dicono che Vergne è sfavorito rispetto a Gutierrez: voglio allora sperare che quello sarà il sedile di Marciello. Magari Lello farebbe una terza stagione in GP2. A quel punto per ragioni di sponsor sarebbe Gutierrez a scendere in pista al posto di JEV. Assurdo comunque comprare JEV se non lo fai girare. Secondo me in casa la Ferrari ha un mezzo Ricciardo e lo spreca. Muah... Comunque se le scelte del pilota "esperto" rimangono queste, povera Haas. Magari gireranno Bottas per tenersi Kimi se avevano un precontratto in mano. Sedile 2. Il sedile "americano", quello che spetterà da scegliere a Gene. Il quale spinge per Alexander Rossi. Sono mesi che non guardo la GP2 e ammetto di non ricordare se andava bene o male. Mi sembra che fosse da metà griglia. Avrà qualche talento nascosto. Sé rivitalizzassero un talento a stelle e strisce dalla IndyCar magari troverebbero di meglio.
  22. Villeneuve

    La F1 in TV

    Aveva detto "Siamo bravi attori" ahahahah
  23. Scusate qualcuno mi potrebbe spiegare una cosa? Come mai in Unghetia, tracciato pieno di curve, con l'aderenza meccanica punto debole della Ferrari, c'è stato un dominio così netto? Perché le Mercedes non hanno saputo rispondere nelle prime fasi e dopo la SC?
  24. Ma il defunto tracciato di New York?
×