Jump to content

Bigmeu

Premium
  • Content Count

    2,763
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    13

Bigmeu last won the day on June 14 2020

Bigmeu had the most liked content!

Community Reputation

542 Dottore

About Bigmeu

  • Rank
    Membro Senior
  • Birthday 06/06/1992

Info Profilo

  • Posizione
    London
  • Professione
    Architetto

Contatti e Social

  • Website URL
    https://davidemeucci.wixsite.com/portfolio
  • LinkedIn
    https://www.linkedin.com/in/davide-alessandro-meucci-74b602124/

Preferiti

  • Pilota Preferito
    Carletto-Tuttipazzi-Hulk
  • Team Preferito
    Alfa Romeo
  • Circuito preferito
    Monza

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Io mi leggo, non mi sembra di averlo dato per certo, ho solo fatto ipotesi e tra l'altro data come veramente improbabile. Almeno si prova ad imbastire una conversazione in un forum di motorsport in cui ormai non si parla più di motorsport, ma anzi è diventato un troiaio zeppo di spam e povero di contenuti e scambi di idee. Qua è pieno di gente che vomita str****te ad ogni post che scrive spacciandola per verità. Poi uno esprime un opinione, in maniera pacata, specificando che tutto il volo pindarico del secondo paragrafo era comunque una remotissima ipotesi, e viene preso per il cretino che spara str***ta. Seguirò l'esempio di altri utenti nel recente passato e mi leverò dai co****ni. Non sentirete la mia mancanza perché ho sempre partecipato poco, ma almeno quando l'ho fatto avevo qualcosa da dire.
  2. Se veramente si è competitivi e in lotta per la pole/prima fila, sarebbe importante avere entrambi i piloti abbastanza vicini. Questo garantirebbe un podio al 99%. Nella remotissima ipotesi che il risultato della qualifica rispecchi le FP2, ovvero due macchine in prima fila (veramente improbabile ma non impossibile) bisogna massimizzare il risultato ed evitare di farsi fregare con le strategie. Se poi per caso Sainz fosse davanti a Leclerc, bisogna metterli in testa che non deve assolutamente provare gesti sconsiderati per provare a vincere a casa sua. La squadra viene prima. Allo stesso modo, non bisognerebbe mortificare Carlos obbligandolo a cedere la posizione a Charles o rallentandolo con la strategia. Nessuno dei due è in lotta per qualcosa e per entrambi la vittoria avrebbe un significato importante, per uno la prima in assoluto e per l'altro la vittoria a casa, lasciamo decidere alla pista. In ogni caso penso che Hamilton e Verstappen saranno davanti, però non vedo impossibile una seconda fila tutta rossa.
  3. Ma a parte la questione dei soldi, nessuno considera mai la questione logistica. Organizzare trasferte in meno di un mese è molto complicato, soprattutto quando c'è da muovere mille e passa persone e tonnellate di merci. L'alternativa alla Turchia erano 3: 1) una gara in meno 2) doppia Francia 2) doppia Austria Organizzare una qualsiasi altra gara sarebbe stato un suicidio logistico ed economico.
  4. No, il cambio del "venerdì" è libero. Fosse successo sabato sarebbe stato in penalità
  5. Sicuramente il livello di piloti è inferiore a quello della F1. Considerando che è pieno di ex mediocri di F1, pensionati di F1 o gente che è arrivata alla F2 e ha fatto schifo pure li. Però Romain non è mai stato un lento. Faceva danni e in alcuni casi è stato pericoloso. Secondo me se si conferma competitivo, l'anno prossimo farà anche gli ovali.
  6. Così a occhio i tuoi informatori non sembrano molto informati. Le cose in verde sono anche plausibili, così come Vettel che a fine anno realizzi di non averne più e saluti tutti, anche se lo vedo poco probabile e vedo più probabile uno Stoll sr che gli da il benservito. Ma non ha senso logico che Mercedes decida di mettere in macchina Ocon e non Russel, ma anche se fosse, un Russel libero sul mercato sarebbe il candidato ideale per Redbull, sia sportivamente che politicamente. Marko ci andrebbe a nozze ad offrigli un sedile solo per far rosicare Toto. Oltre al fatto che sulla carta RB è in prospettiva una certezza, quindi se fossi Russel farei un salto a Milton Keynes prima che a Silverstone. In ogni caso, come ho detto, sul sedile RB vedo abbastanza stabile Perez che secondo me può essere impensierito proprio solo dalla scheggia impazzita Russel, altrimenti per Marko&co non ha senso cambiare ancora il pilota per uno esterno al junior team. Schumacher ha un biennale con Haas quindi non si muove da li, sia squadra che pilota (e anche FDA) sapevano che il 2021 sarebbe stato un anno di transizione e apprendimento. Alfa probabilmente confermerà Giovinazzi per un ultimo anno (prima che venga dirottato sul programma endurance Ferrari) al suo fianco secondo me ci sono quattro candidati: Shwartzman, Ilott, Hulkenberg e Bottas. I primi spinti da FDA, il terzo da Vasseur, anche se è mezzo fuori dal giro da 2 anni e il quarto perché è palesemente alla ricerca di un sedile e Alfa e Williams sono le uniche due porte a cui può bussare.
  7. Concordo, Mick e Nikita hanno un biennale. Gasly era dato partente in direzione Alpine a sostituire Ocon, però Ocon al momento sta facendo bene quindi non avrebbe senso non rinnovarlo. Vedremo più in la. In ogni caso, visto che Tsunoda non sta proprio facendo faville, Marko, Horner, Tost e Mateschitz ci penseranno 21 volte prima di lasciare partire, o peggio cacciare, Gasly. Redbull intanto deve capire cosa farà Verstappen. Non dovrebbe lasciare, ma se chiamasse Mercedes... In ogni caso Perez lo reputo più saldo di quello che si pensi. Iniziare un nuovo ciclo di regolamenti e per il quarto anno con un pilota nuovo (e che per il secondo anno non verrà dal Junior team) accanto a Max mi pare rischioso. Se Sergio si ripiglia un pochettino, secondo me, ha il sedere salvo. Il grosso della danza dei sedili sarà attorno ai motorizzati Mercedes. Al 99% sarà Mercedes Hamilton - Russel. Con buona pace del prossimo 8 volte campione. Bottas è alla frutta con la stella a tre punte. Potrebbe però tornare in Williams, magari con in dote uno sconto dei motori Mercedes, oppure attenzione alla verde Aston Martin. Proprio il sedile del 5 tedesco secondo me è quello più traballante. Stroll sr, una volta dimostrato al mondo che il figlio vale un Vettel(4 volte campione), potrebbe liberarsene sfruttando clausole di prestazione e mettere qualcuno più economico al suo posto. Un Vettel lento porta comunque un danno di immagine ad Aston.
  8. Hanno avuto praticamente tutto il 2020 per rifare il muso. Ricordo bene che il limite per l'omologazione era in prossimità del gp di Monza. Bastava fare i crash test per un nosecone che permettesse anche un muso stretto o semplicemente tenerlo omologato e non usarlo fino a quest'anno. Secondo me il muso stretto è una di quelle cose molto visibili ma che alla fine in termini di prestazione pura ha meno vantaggi di altre soluzioni meno visibili.
  9. Bigmeu

    Corona Circus

    Non sono scaramucce tra governi ma scelte consenzienti dettate da analisi rischi/benefici e ci sono governi che si assumono il rischio poiché considerato minimo e altri che invece non sono disposti a farlo. Oltre al fatto che se sono state instituite delle regole, non possono derogarle solo per la F1 perché questo creerebbe un precedente non da poco, facendo piovere richieste di deroga da altre centinaia di aziende/organizzazioni. Considerando che comunque il Gp sarebbe senza pubblico e dovrebbero spendere un'ingente quantità di denaro per allestire la pista, non conviene a nessuno derogare alle regole per il Gp. Mi sembra che in generale il motorsport e in particolare F1 e Motomondiale siano sempre stati trattati con un occhio di riguardo dai governi europei mentre altri sport/spettacoli abbiano subito danni maggiori.
  10. Gene Haas è stato chiaro, lui è stufo di metterci i soldi. O trovano degli sponsor o chiude tutto il baraccone. Se saltasse Mazepin dovrebbero trovare comunque un secondo pilota con la valigia o un title sponsor di peso. Data la stretta relazione con Ferrari e Dallara e il budget cap, non escluderei che, in caso Haas voglia vendere, Stellantis decida di rilevare tutto e farne una vera Alfa Romeo o alla peggio un team per uno dei tanti marchi che hanno in casa. Alla fine spenderebbero quello che spendevano fino all'anno scorso con Ferrari, ma con 2 team in griglia e una relazione tipo Mercedes-Aston e RB-Alpha Tauri che porta ad inevitabili economie di scala.
  11. Con la differenza che Leclerc arrivava da campione F3 e F2 da rookie e aveva un palmares leggermente superiore a quello che ha Tsunoda. Nonostante questo Charles non si è mai permesso di aprirsi in radio e dire che la macchina era inguidabile o insinuare che la macchina del compagno sia diversa perché lo bastona. Per carità, è bravo e un paio di stagioni in F1 se le merita, però al momento non ha ancora dimostrato nulla e non può permettersi di fare lo sbruffone. Soprattutto considerando che il suo più grande sostenitore (dopo Honda) è uno che cambia idea molto facilmente e ha dimostrato più volte di non avere alcun riguardo per i piloti.
  12. Ricordiamoci anche che Alonso non è mai stato un qualificatore. Lui da il suo meglio in gara. Che poi, lui, come Vettel, Ricciardo, Sainz e Perez, è abbastanza ridicolo darli per finiti o bolliti dopo 2 gare. L'adattamento non è solo alla vettura, ma anche al team, alle procedure, alle persone, ambienti, dinamiche ecc. Non sono cose che si risolvono in 2 mesi. Dobbiamo anche ricordarci che rispetto ad una stagione normale, dove tutti i piloti si devono adattare ad una vettura più o meno nuova e quindi partono tutti dallo stesso livello. Chi ha cambiato squadra si confronta con un compagno che ha la vettura in mano da quasi 20 gare e che quindi conosce tutte le possibili reazioni della vettura. Motivo per cui, Sainz, Perez e in parte Ricciardo, per me, stanno facendo un ottimo lavoro. Vettel sta mostrando segni di risveglio, quindi direi bene e Alonso, considerando pure i due anni di stop e l'infortunio pre stagione, non sta sicuramente facendo male, ovvio che se dovesse continuare così sarebbe una stagione disastrosa, ma per il momento va bene così. Visti i numerosi test a Maranello con la vettura 2017, non penso sia un caso che Sainz è quello che sembra essersi ambientato meglio. Che poi tra l'altro in questa stagione i distacchi dal terzo al diciassettesimo sono ridicolmente contenuti. Ci sono 7 team in un secondo (o meno), giudicare un pilota da qualifiche dove basta una folata di vento al momento sbagliato, perde 3 decimi, e finisce 7 posizioni dietro.
  13. Rio, non è che continuando a dirlo si avvera. Lo sai bene come funzionano le cose. O qualcuno mette i soldi o devono essere disperati e ci deve essere un allineamento planetario mica da ridere. Tipo l'anno scorso. Il proprietario del Mugello è Ferrari, se lei in primis non ha interesse nel avere la F1 non se ne farà mai niente. ACI, che è il detentore del titolo GP d'Italia è proprietaria di Monza, Imola ha un proprietario semi-pubblico e volendo se il bilancio lo permette qualche milionata per il Gp, con l'aiuto della regione possono anche riuscire a trovarlo in pianta stabile. Motivi per il quale questi due tracciati avranno sempre la precedenza sul Mugello.
  14. Concordo, ma anche non solo in ottica 2021, se gli è rimasto mezzo neurone dovrebbe aver capito che non può bruciare piloti dopo 2 gare. Non dovrebbe essere il caso, ma se c'è un fondo di verità nelle voci Verstappen-Mercedes, a Milon Keynes non dovrebbero dormire sonni tranquilli sul fronte piloti. Se "bruciano" anche Perez e Max passa alla corte di Toto loro nel 2022 non avranno piloti e saranno costretti a guardare oltre alla loro academy. Partendo dal presupposto che Gasly per principio non lo ri-promuoveranno mai in RBR, Tsunoda è un ottimo prospetto, ma sicuramente non sarà pronto a fare il salto l'anno prossimo e soprattuto non a fare la prima guida. Dovranno guardarsi in giro e saranno nella strana situazione in cui il sedile farà gola a molti, ma tutti i "degni" avanzeranno richieste economiche e garanzie contrattuali che obbligheranno RB ad avere un differente atteggiamento sui piloti. Non penso che le voci su Max siano fondate, Mercedes ha Russel che può pagare un decimo di Max e ottenere prestazioni potenzialmente simili. Però mai dire mai. Per questo motivo Perez se lo devono tenere molto stretto.
  15. Bisogna vedere come gira il mercato e chi si ritira a fine anno. Russel l'anno prossimo sarà in un team ufficiale, bisogna solo capire quale. Molto probabilmente ha già un contratto Mercedes, altrimenti non avrebbe rischiato così di rovinare la (pessima) gara di Bottas. Anche Verstappen è accreditato di un posto in Mercedes l'anno prossimo, nonostante il contratto, con RB che non ha piloti (Gasly al 95% è dato in Alpine al posto di Ocon e Tsunoda per quanto bravo farà la fine di Kvyat, Albon e Gasly se buttato in RB troppo presto), Marko potrebbe liberare Max dal contratto a condizione che Mercedes liberi George. Infine per George c'è anche la strada dell'agente segreto. Fare le scarpe al buon Seb, restare sotto l'influenza di Stoccarda ma muoversi in un team praticamente ufficiale.
×