Jump to content

L.Costigan

Members
  • Content Count

    1,919
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

L.Costigan last won the day on February 1

L.Costigan had the most liked content!

Community Reputation

347 Laureato

About L.Costigan

  • Rank
    Membro Senior
  • Birthday 09/12/1984

Preferiti

  • Pilota Preferito
    Senna e Lauda
  • Team Preferito
    La Ferrari

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. L.Costigan

    Corona Circus

    Io spero che non riescano a correre, voglio vedere che succede. Se i team implodono o lasciano, pazienza. Questi finché non si fanno male non sono disposti a cambiare. E allora che si facciano male sul serio. L'unica maniera per correre è a porte chiuse, con tutto il personale che lavora da remoto (casa o propria sede) con i soli addetti del pit stop sul posto. E lo staff della pista. Telemetria, briefing, strategie, tutto può essere gestito e analizzato senza essere sul posto. Invece che budget cap e altre regole del ca**o i team devono imparare a spendere di meno, con modelli di business sostenibili.
  2. Claire merita di essere mandata via a calci. Come faccia a essere ancora li non lo so. Solo per le persone che stanno rischiando il posto di lavoro dovrebbe avere la decenza di farsi da parte e tornare a giocare con il camper della Barbie.
  3. Premesso che se alla fin fine la decisione è arrivata per una questione di soldi c'è poco da fare (Seb dice di no), c'è un altra considerazione da fare. Poi la smetto di parlare dell'addio di Seb. La Ferrari con il nuovo budget cap dovrà aprirsi ad altre categorie, in Indy molto probabilmente. Un pilota come Seb in quest'ottica avrebbe potuto fare molto comodo, anche perchè come Alonso (ma meno di Nando) ne hai un ritorno mediatico anche solo grazie al suo nome. Non sarebbe stato meglio proporgli due anni di contratto (come Sainz) a stipendio magari ridotto e poi un ennesimo prolungamento spendibile però fuori dalla F1? A me pare che Seb abbia dimostrato di essere un grande uomo squadra ed'è un peccato aver perso la possibilità di assorbirlo nell'organico ed averlo disponibile per altre competizioni. Chiaramente ci sarebbe stato da sentire anche lui, che potrebbe non essere interessato a correre in altri campionati. Certo è che nel 2021 al 90% sarà fuori e se dovesse finire in Indy con un altra squadra sarebbe un vero peccato. Essersi separati così sa un po di sconfitta per entrambi.
  4. Solamente per il piacere di vedere la Mercedes non poter utilizzare il DAS, sarei contento se quest'anno non si corresse.
  5. Comunque se Sainz non prova il colpaccio perde la mia stima. Se è un vero pilota dovrà far sudare la leadership a Leclerc, ogni singola gara.
  6. Secondo me fino a Hockenheim era stato eccellente nella sua esperienza Ferrari. Aveva dato una ruotata a Hamilton ok, ma ho visto di peggio, tipo MSC su Villeneuve a Jerez. Il fatto di Hockenheim, per come è arrivato lo ha demolito psicologicamente. Prima della gara era in testa al mondiale, la Ferrari era la macchina migliore e prima nel mondiale costruttori. In gara era al comando con il solo compito di gestire. Poi accade l'imprevisto, una leggera esitazione, un piccola catena di eventi che su 1000 volte non riaccadrebbero. Un po' come il rigore di Baggio nel 94. La differenza è che Baggio si è ripreso, Seb no. Il tarlo dell'insicurezza lo ha eroso. Il peso della responsabilità lo ha schiacciato. Senza l'episodio Hockenheim avrebbe vinto il mondiale, martellando come aveva fatto fino a quella gara. E anche il 2019 sarebbe stato diverso. Purtroppo un singolo episodio ha determinato il resto della sua carriera. È stato anche sfortunato, va detto. Io non me la sento di metterlo in croce. Bene o male fino a Hockenheim è stato l'unico in griglia a battagliare con le Mercedes, anche quando non aveva il mezzo giusto. Peccato ma applausi ugualmente.
  7. Cosa ti ha fatto di male sto povero ragazzo?
  8. C'è una cosa che mi da fastidio in tutto questo. Su Seb (che è ancora il pilota titolare della stagione) è partita una campagna di demonizzazione che non capisco. Mi riferisco a livello giornalistico. Adesso sono tutti certi che senza la morte di Marchionne, Seb sarebbe stato mandato via a fine 2017, che ha fatto due stagioni da separato in casa, che quando è venuto in Ferrari non era più il pilota di prima ecc.. ecc... Ma i signori che scrivono questa roba, se lo ricordano che per loro fino a ieri Seb era "un 4 volte campione del mondo, non per caso, e che ha le carte in regola per tornare un top driver"? Potrebbero in oltre avere la decenza di dirci chi doveva prendere il posto di Seb nel 2017 ? Quando poi nel 2018 sborravano sicuri che arrivasse il mondiale, lo sanno che c'era Seb al volante? Quello che doveva essere andato via l'anno prima e che era un pilota finito? Io non ricordo di aver letto questa roba negli anni passati, il che mi fa pensare che i suddetti signori siano più interessati a leccare il culo che a dire quello che pensano.
  9. L.Costigan

    Corona Circus

    Secondo me l'unico modo per disputare il mondiale nel 2020 è farlo su Marte. Probabilmente ce la faranno anche a partire a luglio ma tra fine settembre e ottobre faremo i conti con la seconda ondata di Covid 19 e ricominceranno a saltare le gare. Non so sei sia peggio iniziare e poi non terminare o saltare pari pari la stagione.
  10. Di piloti diventati prima guida dopo una massimo due stagioni mi vengono in mente Vettel, Alonso, Hamilton e Max. Tranne Lewis, che ha avuto da subito (mai visto prima) una macchina da mondiale, gli altri tre hanno ottenuto delle vittorie con una vettura che non lo era. Esattamente quello che ha fatto Lec nel 2019. Tre dei piloti sopracitati sono diventati campioni da giovanissimi a dimostrazione che anche con meno esperienza si può. Non capisco perchè nel caso della Ferrari la prima guida debba essere anche esperta sennò non va bene. Alonso e Vettel erano esperti eppure 0 tituli in due.. Lec ha tutte le carte in regola per vincere il mondiale appena gli danno la macchina per farlo.
  11. Comunque brava la Ferrari che in un momento dove l'unica alternativa a frantumarsi i co****ni sono le gare virtuale (dio mio...) ci ha finalmente un dato un motivo per parlare di F1. Qui si vede il Camilleri stratega.
  12. Esatto. 2 anni. L'occasione della vita. Se in Ferrari si sbagliano e sfornano un auto da mondiale col ca**o che fa lo scudiero di Lec. O gli hanno fatto firmare un contratto da seconda guida? Mica un dettaglio da trascurare dato che Binotto, per quello che abbiamo visto nel 2019, non ce la fa a gestire due piloti in competizione.
  13. Si. La Mercedes preferisce un pilota tedesco a Lewis, questo è una dato di fatto. Toto ha ribadito due giorni fa che "pilota tetesco in macchina tetesca piacere molto in Teteschia!". Ma tutto dipende da Lewis. Lui ha vinto tanto, è alla ricerca di stimoli e per restare in Mercedes ha chiesto una barca di soldi (che la Mercedes gli darà). Ma se qualcuno (Stroll?) arriva da Lewis, gli offre magari un po' meno soldi ma un progetto vincente, Hamilton secondo me parte. Li si inserisce Seb. Quel posto, se si apre, è suo. Però non penso che per il 2021 sia fattibile, se non sbaglio (vado a memoria) il contratto di Hamilton scade alla fine della prossima stagione quindi Seb ha di fronte a se almeno un anno di stop.
  14. @SuperScatto felice che ci siamo chiariti. Su Seb, in realtà io sono un suo estimatore e mi dispiace molto per come sono andate le cose. Detto questo, oltre alla mia stima verso di lui, c'è anche il quadro generale da prendere in considerazione. Il mio plurale era appunto "generale" , senza voler dare un giudizio definitivo. Andando a vedere nel dettaglio le cose stanno come dici te. Ovviamente io considero anche che Seb è passato dal precedente rinnovo dove aveva potere di decidere persino il compagno di squadra a una proposta di rinnovo annuale con stipendio più che dimezzato. E' un bel salto. Vuol dire che dentro al team hai perso moltissimo terreno e non sei più visto come prima. A questo si aggiunge una parte di tifoseria che non lo sopporta più. Per questo dico che "esce con le ossa rotte": a parte i suoi estimatori come me e te, nessuno vede più in Vettel un top driver su cui puntare. Alonso, lo cito perchè lo hai tirato in ballo tu, è uscito dalla Ferrari molto meglio, godendo forse di una reputazione maggiore rispetto a quando era entrato. E questo non è un giudizio su questi due piloti, semplicemente è un paragone dell'effetto che ha avuto l'esperienza in Ferrari sulle loro carriere. Come ho già detto, se nel 2020 correremo, Seb ha una stagione per dimostrare che si sbagliano tutti, che lui è ancora un martello e che la Ferrari lasciandolo partire ha perso un patrimonio.
×