Jump to content

srok

Members
  • Content Count

    40
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by srok


  1. Il modello secondo me deve essere una coppia: un commentatore competente e capace di guardare la corsa e un pilota (l'unico che sa davvero cosa succede in macchina).

     

    Anche a me piaceva molto Renato Ronco

    Giovanni di Pillo, prima che si invasasse per le moto, era celebre per le sue telecronache del Superturismo (ha il merito di aver inventato la mitica espressione "sportello contro sportello")

    Schittone ha una memoria storica incredibile, valore che pochi hanno

    Luigi Vignando in tv ha perso un po', ma chi se lo ricorda come speaker ufficiale dell'autodromo di monza non l'ha dimenticato (ricorderò sempre la partenza di un capionato italiano prototipi: "semaforo rosso... verdeeee.... AAAADRENALINAAAAAAA)

    Bobbiese ci sa fare ma ha poca cultura automobilistica (ha iniziato a interessarsene qualche anno fa)

    Villani bravo, De adamich (Gordon intendo) non è un oratore ma sa di cosa parla.

     

    Come pilota di supporto vedrei bene Tarquini ma anche molti altri. Se ci si vuole fare anche due risate (ma intelligenti) c'è il mitico beppe Gabbiani.

     

    Altri bravi ce ne sono. Tralascio quelli su cui i miei commenti sarebbero estremamente negativi. Prima di vedere un commento competente in Rai dobbiamo cambiare la tv generalista: banalizzare le cose, parlare per tormentoni, dire continuamente le robe che tutti già sanno fa parte - purtroppo - del linguaggio televisivo di oggi.

     

    Piccola provocazione finale: in occasione di un gp di ungheria trasmesso su Sky a fare le interviste nel paddock c'era Max Gazzé (tra l'altro pilota ogni tanto per divertimento e grande appassionato). Beh finalmente si sentivano domande intelligenti... ci vuole tanto???


  2. Sbaglio o nessuno ha nominato Esteban Tuero? Tra l'altro uno dei piloti pi? sopravvalutati del circus (spinto anche dal governo argentino, era approdato in formula 1 passando per campionati di secondo livello... insieme a Nakano ha costituito una delle coppie pi? scarse della formula 1). Mi risulta che per un bel po' abbia smesso di correre, ma deve essere riapparso da qualche parte recentemente...


  3. Jos "the boss" Verstappen, oltre che ottimo pilota, ? stato un autentico movimento... nel periodo in cui correva in formula 1 non c'era gp in cui non si vedessero bandiere olandesi e tifosi arrivati per lui. In un certo senso ? stato un caso particolare perch?, pur non avendo ottenuto grandi successi, aveva pi? sostenitori di molti altri piloti plurititolati!

    Mi ricordo che quando ha ottenuto il suo unico podio con la benetton (mi pare in ungheria) ero ad amsterdam, e la sua foto era sulla prima pagina di tutti i giornali.

     

    Dopo la A1 Gp ha corso in LMS con la Porsche Rs Spider e altro (ma i ricordi sono deboli).


  4. Qualsiasi curva, per facile che sia, se non ha vie di fuga è pericolosa. Il guasto meccanico, che spesso rende l'auto o la moto incontrollabile, è il tipo di incidente più pericoloso. Quando accade in curva si va dritti (anche in una semicurva).

    Oltretutto mi chiedo se il muretto all'interno della semicurva di Imola non tolga visibilità.


  5. Andretti trov? un ambiente spietato a cui non era abituato in America.

     

    Bisogna aggiungere che come compagno aveva il pilota pi? forte di tutti i tempi ... non solo perch? era Senna, ma perch? secondo me il 93 ? stata la miglior stagione del brasiliano. La macchina non andava, ma Senna fece delle gare incredibili, senza fare il minimo errore e umiliando il rivale Prost. Ormai aveva raggiunto una maturit? pazzesca.

     

    Comunque il gran premio di Monza fu una bellissima gara per Andretti. Ero all'uscita della Parabolica e di fianco a me c'erano dei militari americani in licenza... corsero sotto il podio a festeggiare con la bandiera degli Stati Uniti. Bei ricordi!


  6. Il giorno che modificheranno Monza mi farò un bel pianto, però è un pista pericolosa (nessuno si lamenta perché negli ultimi anni, a parte il brutto incidente di Hang del 96 in Superformula, non è fortunatamente successo quasi nulla). E se parliamo di semicurve, a Monza c'è il Serraglio (se vi capita di fare un giro all'autodromo fateci caso: è un punto che fa paura).

     

    Il "rettilineo" di Imola è la più grande porcheria che si potesse concepire. Quando ho visto i primi disegni di anteprima su autosprint qualche anno fa mi sono detto: ma sono matti??


  7. ... e se pensiamo che tutto questo accadde per costruire la Delorean (ma che macchinaccia era? :superlol: ). Per? ci hanno fatto intorno Ritorno al futuro, quandi va bene...

     

    Comunque questa ? una delle due storie che pi? mi affascinano intorno alla formula 1 (l'altra riguarda una maxi rapina avvenuta in inghilterra negli anni Sessanta e che - qualcuno dice - avrebbe finanziato i team inglesi per molti anni... anche questa storia venne buttata l? da Autosprint!).

     

    Comunque da qualche parte il serivizio sulla morte di Chapman dovrei averlo...


  8. Per la ferrari ho votato 'altro' perch? i 3 italiani menzionati non si meritano questa sorta di insulto.

    Capelli ha fatto delle grandissime gare in F1, ha un cv ricco di vittorie ed ha avuto la sola sfiga di guidare un cesso nell'anno pi? sbagliato possibile. Nei suoi anni pi? in forma, non sarebbe stato pi? lento di Irvine e Barrichello e avrebbe vinto anche lui le sue gare con la rossa.

    Capelli ha fatto cose che se fosse stato inglese l'avrebbero tenuto su un piedistallo, tipo il sorpasso all'esterno su mansell (credo) a Spa negli anni 80.

     

    Badoer era una promessa che la ferrari ha congelato per un decennio tenendolo come collaudatore. Debuttare da vecchietto in una stagione in cui per regolamento non si pu? provare con un cesso di macchina che a fine stagione era sempre peggio, non ? uno scherzo.

    Fisichella che era in forma ha dimostrato che Badoer non aveva molte colpe.

    E Schumacher in queste gare dimostra che riprendere il volante dopo anni non ? facile, neanche per lui!

     

    Fisico nella sua carriera avrebbe potuto raccogliere qualcosa in pi?. Si. E Button allora? Uno che non ha mai fatto niente e che era stato battuto proprio dal nostro Fisico, non ? mai stato abbandonato dai supporter inglesi che adesso lo pompano come fosse un grande campione.

     

     

    Concordo in pieno! Stiamo parlando di vittime di situazioni non facili.

     

    A mio avviso Capelli ai tempi della Leyton House era un filo sopravvalutato (in fondo mi sembra che neanche Gugelmin andasse male con quella macchina) per? in Ferrari non ? stato trattato granch? bene...

     

    Badoer negli anni 90 era uno dei nostri grandi talenti, ma la sua carriera si ? fermata a Fiorano... io ricorder? sempre come uno scandalo il fatto che nel 99 sia stato scelto Salo e non lui per sostituire Schumacher...

     

    Fisichella, che tanti disprezzano, ha la sfortuna di essere un pilota italiano in un paese esterofilo e in una formula 1 in cui i piloti italiani non hanno mai avuto vita facile. Credo che la sua occasione in renault sia arrivata un po' tardi, ma fisico negli anni 90 era un pilota che faceva venire gli occhi lucidi a chi lo vedeva correre (una volta mi raccontarono il modo in cui lo considerava Giorgio Pianta all'epoca del dtm... per lui la bravura di fisichella non si doveva neanche discutere). Ricordo che non solo Fisichella ha demolito Button qualche anno fa, ma ha surclassato un giovane Ralf Schumacher e ha rovinato la carriera a Wurz e ha rischiato la stessa cosa con Massa in Sauber(che le prendeva di brutto, ma era nelle grazie della ferrari).

    Fisichella in ferrari ha fatto schifo? beh di certo ha deluso, ma ci? che mi ricordo della stagione 2009 ? il camera car del gp del belgio mentre inseguiva raikkonen... ma avete fatto caso a come guidava??

     

    A proposito. Fisichella e Trulli (due personaggi di cui non si pu? parlar male, perch? quando uno rimane pi? di dieci anni in formula 1 un motivo c'?) sono sempre stati fortissimi a montecarlo e a spa... presente? le due universit? della pista!


  9. Per quanto sia dispiaciuto anche a me non vedere Zanardi fare un secondo anno in Williams (e tutte le attenuanti di cui parla DavideHill mi trovano d'accordo) ho sempre avuto la sensazione che la sua guida fosse troppo irruente per la formula 1, categoria in cui non ha mai brillato.

     

    A proposito: giusto per attivare ricordi, la pi? triste esperienza di un pilota Williams in formula 1 (per quanto il pilota fosse di valore) ? stata l'apparizione di Schlesser al gran premio d'Italia '88. Presente che casino ha combinato? e i ferraristi ringraziano ancora oggi :thumbsup:


  10. A proposito di fermare la vettura sul traguardo... Scusate se mi ricordo in maniera poco paticolareggiata di questa vicenda (qualcuno se la ricorda meglio?), ma uno degli episodi pi? controversi del superturismo fu il parcheggio dell'auto di Morbidelli in pieno rettilineo del traguardo per protesta (mi pare contro la direzione gara, mi pare...). La cosa gli cost? una pesante squalifica. Qualcuno si ricorda meglio questo aneddoto?


  11. Sul defunto forum di sportautomoto c'era un utente siciliano che sapeva tutto, ma proprio tutto, dai regolamenti alla struttura dei vari team e lo spiegava con una precisione e una gentilezza semplicemente imbarazzanti.

    Ricordo con grande piacere la nostra comune opinione sul "mitico" Sergio Sambataro.

     

     

    Credo di averlo incontrato anche io sul vecchio forum di nuvolari.

     

    Sambataro ? stato l'uomo-spettacolo del CIVT (poi approd? anche al Superturismo...). Mi ricordo una gara vista in prima variante a Monza (quando la prima variante era una cosa seria). Tutti i giri si aspettava il passaggio di Sabataro... normalmente arava un po' il prato, l'asfalto gli piaceva poco :thumbsup:


  12. Piccola provocazione: per la lotus al posto di Lamy (che poveretto fin? pure in tribuna durante un test a silverstone fracassandosi le ossa) metterei Zanardi, che nelle sue apparizioni con il team inglese fece solo danni (ricordo un giro col motore in fiamme tanto per prendersi gli insulti degli altri piloti e l'incidente di spa nelle prove libere che a parte il dramma... come si fa a prendere l'eau rouge in pieno nel primo giro del venerd? mattina??)


  13. Ho provato, ma faccio fatica a rispondere. Si paragonano piloti con la valigia, talenti mancati, piloti a fine carriera, vittime di auto disastrose o di compagni di squadra troppo forti per chiunque.

     

    A costo di beccarmi gli insulti, dico che mi dispiace davvero tanto constatare tanto accanimento nei confronti di fisichella.


  14. Per una storia sintetica c'? la mitica wikipedia

    http://it.wikipedia.org/wiki/Campionato_italiano_superturismo

     

    Non ricordavo ci fosse stata una edizione 1987...

     

    Io vado per ricordi. Posso dire che quello era Turismo vero, in cui si vedevano differenze vere tra le auto (il bilanciamento delle prestazioni non si sapeva cosa fosse, per fortuna).

    Belli i duelli alfa-bmw, con le alfa 1800 turbo molto potenti ma difficili da guidare, le bmw pi? agili. Poi nel 92 arrivarono le gta che fecero il vuoto con nannini e larini.

    Dal 93 la categoria pass? al regolamento d2 (2000 aspirato) a cui si erano uniformati tutti i campionati d'europa (ci? rese possibile anche qualche edizione del mondiale in prova unica). A met? degli anni 90 arrivarono le audi che dettarono legge (con la trazione integrale erano imbattibili sul bagnato). L'ultimo periodo ? l'era alfa-giovanardi, con "piedone" che dava grandissimo spettacolo.

     

    Gli ultimi anni sono stati un surrogato del superturismo precedente.


  15. @srok: Con "emozioni" io non mi riferivo necessariamente ai sorpassi. Mi riferivo al fatto che di duelli serrati (con sorpassi in pista o ai box) come quelli tra Schumacher e Hakkinen se ne sono rivisti pochi... I gran premi mi tenvano letteralmente inchiodato alla TV. Ma devo dire che quest'anno, con Alonso e Hamilton sto provando emozioni simili. Ma la stagione ? appena iniziata, ? presto per giudicare.

     

    ok, scusa, sono talmente abituato a sentire discorsi del tipo "ah i gran premi di una volta... li si che c'erano i sorpassi" che sono partito prevenuto... :blush2: d'accordissimo allora: gran bei duelli! Poi io stravedevo per Hakkinen...


  16. Gran premio pazzesco, e non mi levo dalla testa il fatto che la colpa sia stata tutta di Coulthard (presente cosa vuol dire togliere il piede in pieno rettilineo su una formula 1, con tutto il freno aereodinamico che ha?).

     

    Mi soffermo sull'affermazione "una volta la formula 1 dava emozioni". Sicuramente Spa 1998 fu emozionante, ma ricordo che 12 anni fa si dicevano esattamente le stesse cose che si dicono oggi sull'assenza di spettacolo, e le stagioni 98-99 vissero sul grandissimo duello Schumacher-Hakkinen fatto di millesimi di secondo e strategie dai box, ma di sorpassi se ne vdevano molto meno di oggi.


  17. Roberto Ravaglia a mio avviso rimane il pilota turismo pi? grande di tutti i tempi.

     

    Fine anni 80-inizio anni 90... forse il paragone vi sembrer? eccessivo, ma vedere dal vivo Ravaglia che correva con la M3 (era pi? forte con le vecchie turismo da 2500 cm piuttosto che con le auto di categoria D2 apparse dal 93)mi emozionava quasi quanto vedere Senna correre con la Mclaren... Me lo ricordo una volta a Monza tra le due curve di Lesmo... una belva!

     

    Bei tempi: le gare del Superturismo trasmesse in diretta sulla Rai, e di contorno tutto lo spettacolo delle varie classi del CIVT.


  18. Grande stima per Capello, secondo me professionista serissimo. Non lo metterei comunque tra i primi 100. Credo che debba molto alla coabitazione con Pirro, che negli anni del superturismo gli ha fatto da chioccia. E' un pilota che si ? costruito negli anni, non un talento naturale ma una persona che ha saputo maturare tantissimo.

    Questa la mia opinione. Una bella presenza nell'automobilismo. Grazie, bella l'intervista.


  19. Sabato sono stato a Monza a vedere le qualifiche. Quest'anno hanno messo in piedi un bello spettacolo con questo campionato (tra l'altro forse mi sbaglio, ma mi sembra che rispetto a qualche anno fa abbiano aperto un po' gli scarichi, perch? fanno molto pi? rumore...).

     

    In curva sono molto lente, ma da guidare tanto. Stili di guida molto diversi... era divertente vedere Caldarola che guidava da rallista anche in pista :superlol:

    Ferrara molto bravo! Ero all'ascari e, al di l? dei tempi, si vedeva che guidava molto bene!

×