Jump to content

theartifact

Premium
  • Content Count

    2,416
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    23

Everything posted by theartifact

  1. Io purtroppo non vedo grosse colpe di nessuno nell'incidente. Volendo fare una graduatoria, dei tre quelli con meno responsabilità è proprio Raikkonen. È anche quello che fa la traiettoria più lineare. Verstappen non ha neppure fatto manovre particolarmente ardite, a parte aver dato l'impressione di non vedere che ha Kimi a sinistra quando è assolutamente improbabile visto che il finlandese aveva tre quarti di macchina davanti...d'altronde però Vettel a quel punto gli aveva già tolto tutto lo spazio a destra per scartare. Ecco, tocca dire che forse quello che ha più esagerato, dei tre, è proprio Vettel. Avesse stretto meno a sinistra (e oggettivamente non ce n'era bisogno poiché Verstappen era partito male) non sarebbe stato centrato da Kimi e avrebbe lasciato a Verstappen lo spazio per far qualcosa...
  2. Cioè c'è poco da inventarsi, unica sosta, US+SS. Possono giocare giusto sul giro più o giro meno da fare nel primo stint. A meno di SC, come detto.
  3. A me sembra che in realtà Vandoorne stia facendo molto bene già da qualche GP. Mi sembra che molti gli avessero dato della "sòla" un po' troppo presto. Ma purtroppo non si sa quanto fosse strumentale a glorificare il pompatissimo compagno di team.
  4. Mi pare che la strategia qui sia abbastanza obbligata, a meno di SC.
  5. Oggettivamente però Raikkonen ha dato l'impressione che poteva tirar giù un altro paio di decimi almeno, senza errore all'ultimo giro. Questo, più il fatto che Vettel su questa pista è dannatamente forte, rende il distacco fra i due non scandaloso.
  6. Oggi si è rivisto il Vettel stellare dei momenti migliori della sua carriera. Quello che quando ci penso non mi capacito come qualcuno possa ritenerlo non un top driver assoluto...
  7. Sì, probabilmente gli mancano un paio di decimi per quel bloccaggio+muro. Se la sarebbe giocata con i RedBull sul filo dei millesimi. Nonostante tutto, comunque, non credo che sia ancora a posto con la vettura. Nel primo tentativo in Q3 gli scivolava da tutte le parti nel secondo e terzo settore.
  8. Peccato per Kimi, sembrava avere il secondo posto in mano.
  9. Non c'è che dire, per essere una pippa questo Vettel oggi ha fatto una prestazione sopraffina. La dice lunga anche il fatto che sia stato l'unico dei top a migliorarsi nell'ultimo tentativo.
  10. Pare proprio che con qualche gp di ritardo si stiano avverando gli auspici di Horner. Questi qua finiranno per mettere i bastoni fra le ruote della Ferrari, temo.
  11. Nell'ottica Toro Rosso, un Honda decente che non rompe e trova un numero di cavalli da minimo sindacale non sarebbe poi neppure gran che diverso da ciò che la Ferrari gli dava lo scorso anno.
  12. Ma ormai lo sappiamo, quando la macchina non è a posto la sua prestazione enfatizza i problemi della vettura anziché coprirli. L'importante è che trovino la quadra entro domani.
  13. Venerdì bruttino. Però non significa nulla. Si capirà qualcosa solo domani pomeriggio.
  14. Beh, Honda dovrà mettersi d'impegno per sfornare la quarta PU ignobile di fila...non dubito che sapranno riuscire nell'impresa, però potrebbe opporglisi la legge dei grandi numeri e partorire un anno decente.
  15. Mah, Lauda ha scoperto l'acqua calda. Alonso ha lasciato la Ferrari perché le due parti erano stufe l'una dell'altra ed è andato in McLaren perché unica alternativa...però Honda è stato un salto nel buio, non credo che nel farlo non abbia inciso il fatto che lo ricoprivano d'oro.
  16. Ecco. Mi pare una considerazione ovvia. Nonostante tutto, nonostante i momenti di parziale blackout che lo hanno sempre caratterizzato (ma ogni pilota ha i suoi difetti e li mantiene più o meno per tutta la carriera) l'Hamilton di oggi, dopo tre titoli, quasi settanta pole, decine e decine di gp vinti, è un pilota più solido e consistente del rookie 2007. Inoltre, trovo poco aderente al vero sostenere che Alonso ed Hamilton si trovino in fasi analoghe delle rispettive carriere. L'inglese è oggettivamente al top, nella fase di piena maturità agonistica. Di Alonso, invece, non so quanto sia possibile trascurare che è nella fase finale della carriera e non più al top da 5 anni.
  17. Beh, che il Fiorio capo indiscusso Lancia Rally ne abbia fatte di cotte e di crude nella gestione dei piloti è roba abbastanza nota.
  18. Dennis può sempre dire che è colpa del fatto che l'hanno mandato via. Se c'era lui, vincevano.
  19. Va beh, non mi pare il caso di sparare sulla Croce Rossa. Tra l'altro, il Fiorio ha i suoi begli scheletroni nell'armadio dai tempi in cui faceva il bello e il cattivo tempo nella squadra rally Lancia.
  20. Detto dagli stessi che pronosticavano le sveglie da Vandoorne, da Button e da Raikkonen. Hai sbagliato bersaglio. Ti sfido a rintracciare un mio commento in cui pronosticassi ciò che hai scritto. Prima di fare gli spocchiosi, almeno verificare. Please. Tra l'altro, davvero non capisco cosa ci sia di non banalmente ovvio in ciò che ho scritto e che hai quotato. Ho scritto che un nuovo confronto Alonso-Hamilton andrebbe probabilmente nello stesso modo del 2007. Tu pensi cosa, che Alonso lo asfalterebbe? Dài, siamo seri! Poi ho aggiunto che, sulla base di considerazioni talmente di buon senso da essere quasi noiose, alcuni fattori (l'età, l'esperienza etc...) potrebbero al limite far pensare che ad aver guadagnato qualcosa, dopo dieci anni, potrebbe essere stato Hamilton e non certo Alonso. Mi sembra buon senso allo stato puro. Siete ottenebrati dal tifo da stadio. Dogmatici è dire poco.
  21. Mercedes continuerà come costruttore in F1 anche dopo il 2020? Secondo me dipenderà anche da questo.
  22. Quale compatibilità ci sarebbe fra un abboccamento con Porsche e l'operazione Honda imbastita tramite Toro Rosso?
  23. Io penso che fra Ricciardo e Verstappen il più blindato in RBR sia l'olandese. Farebbero fuoco e fiamme prima di farlo andare via. Il problema di Sainz è che un altro anno in Toro Rosso, per lui, sarebbe stato solo una perdita di tempo. Ha fatto bene a cercare altro.
  24. Eh va beh, dài...suonava un po' come presa in giro. Ma poi, in realtà, non penso neppure fosse voluta. E' che Arrivabene è così. Molto meglio quando tace, perché quando parla proprio non è capace.
×