Jump to content

Grand Prix 2

Banned
  • Content Count

    393
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by Grand Prix 2

  1. ho compilato il sondaggio della GPDA, ma non mi sembra fatto benissimo... 1) almeno nella versione italiana mi pare ci sia qualche errore di traduzione 2) ci sono proposte da votare su una scala da 1 a 7, ma il 90% sono da "formula-wrestling" (vi piacerebbero doppi punti? Vi piacerebbero griglie invertite? vi piacerebbe una gara sprint il sabato). Perchè non mettere ai voti anche regole più sensate? In nessun punto fanno valutare il blocco dei motori, la regola del parco chiuso, le qualifiche da 60 minuti ecc.,.. 3) ci sono domande in cui il modo di votare, sostanzialmente, è uno solo: tipo "come immagini le forme della f1 del futuro", puoi scegliere tra il concept di newey, il concept ferrari, un paio di concept car crigettate da tron e star wars, e "come adesso"... ma non c'è modo di proporre, che ne so, forme più graziose e armoniose. A me piacciono le forme della Renault 3.5 series, per dire Magari la sto prendendo nel modo sbagliato, magari il sondaggio è solo un passatempo per tenere occupati i fan... ma, vi giuro, ho il terrore dell'"utente medio"... quello che potrebbe scrivere che le 14 sono un orario poco ideale, che va bene mettere zavorre e che l'unica cosa che conta sono i sorpassi in pista "motogp style". A quel punto la vedo brutta...
  2. dipende sempre da chi consideri come "clienti": Immagino infatti che nella mente dei "saggi" della F1, cliente sia un qualsiasi spettatore che guarda il gp, dal malato a chi dorme dopo il via... e ho amici che pagano sky, vedono la f1 (distrattamente ma la vedono, quindi fanno audience) e non vedono nulla di male nei doppi punti (prendo la regola più stupida partorita di recente). Lo so che lo sport si evolve, ma non si può seguire troppo la moda del pubblico generalista (che, ahimè, segna gran parte dell'audience oggigiorno), altrimenti avremmo doppie manches e grigie invertite, tutto in nome dello spettacolo. mi verrebbe da dire che, non importa il parere della gente comune, "ci sono cose che non bisognerebbe modificare" (e che purtroppo lo sono già state)... il calcio può essere noiosissimo, ma immaginate se decidesse di seguire il modello f1: schema di gioco bloccato a inizio campionato (così magari il 4-3-3 della (esempio a caso) juve ogni tanto non è ottimale e perde) , 6 punti per gli scontri diretti, obbligo di giocare almeno 20 minuti con giocatori più "schiappe" della squadra... sarebbe spettacolare, ma sarebbe la follia
  3. con tutta la tecnologia che c'è, non esiste un materiale "rallentante" (passatemi il termine) da mettere fuori dalla pista al posto dell'asfalto? qualcosa di abrasivo che rallenti (senza fermare) le vetture, quel tanto che basta però da far pagare l'errore. e comunque che f1 bizzarra, tolgono le vie di fuga ma si corre ancora a monaco (pista che non toglierei MAI, eh! però faccio notare la stranezza)
  4. davvero contento del ritorno dei rifornimenti... in fondo anche senza rifornimento la pit-lane è stata un posto spesso pericoloso, proprio per la corsa al pit più rapido grossa preoccupazione (come tanti immagino) per i cambiamenti di aerodinamica e di struttura week-end. Non voglio assolutamente vedere idiozie come le due manches o gare ridotte...lo si è detto tante volte, ma un GP che non sia in gara unica, semplicemente non sarebbe più F1 paura anche per le "forme accattivanti"...temo robaccia stile Indycar
  5. finchè viaggiavano appaiati vettel e hamilton mi sono "interessato" alla corsa... poi ognuno ha fatto gara a se, e siamo tornati nella solita situazione. Ora non resta che sperare in un miracolo a monaco, e poi finalmente in canada... dovrebbe arrivare un nuovo aggiornamento, vero?
  6. forse intendeva tre piloti diversi (rossi, marquez, lorenzo, più la solita, vittoria annuale di pedrosa)... però è anche vero che dopo questi tre (più pedrosa) c'è il vuoto...mi pare l'ultimo non honda-yamaha ufficiali a vincere è stato ben spies nel 2011 (o stoner sempre nel 2011, ma all'epoca guidava comunque la honda ufficiale quindi non lo conterei) ...4 stagioni senza un vincitore diverso dai soliti
  7. sì, è vero, dire che si stava meglio prima è un grosso clichè che si ripete ad ogni epoca... però c'è da dire che questa F1 attuale fa di tutto per complicarsi la vita, - la pole si è trasformata da una pura sfida al cronometro a una prova "a ostacoli", in cui alla velocità si aggiungono fattori introdotti artificialmente quali l'assetto bloccato, il risparmio di gomme e/o di motore - i test vietati rendono più difficoltoso un eventuale recupero - i sorpassi sono incrementati artificialmente con il DRS... posso accettare le Pirelli scadenti, perché nel gestire i pneumatici c'è sempre una componente di abilità... aprire l'aletta e passare (come accade nel 90% dei sorpassi a DRS) che abilità è? - le piste si sono imbruttite parecchio... mettiamo da parte la polemica delle vie di fuga asfaltate, ma come layout sono davvero molto simili. - la farsa dei doppi punti finali, fortunatamente tolta ma che continua a rimanere una str****ta ridicola anche solo l'averlo pensato (e fa capire quanto è calata l'attenzione verso le idiozie nel mondo della f1) - il rombo e l'estetica delle vetture (questo punto varia da soggetto a soggetto...però per me è davvero una carenza incredibile)
  8. voglio dare il beneficio del dubbio a questa F1, visto che è la prima gara, soprattutto in una pista sempre particolare... però davvero, escludendo il tifo per la ferrari, è un campionato di una povertà assoluta. DRS e gomme dovevano assicurare gare imprevedibili, e ci ritroviamo di nuovo con piloti che non si superano in pista, gare decise ai box o con la strategia, e distacchi abissali che impediscono anche di vedere qualche "trenino" (che, almeno visivamente, risultano più appaganti di macchine con ore di distacco l'una dall'altra). Si è stravolto uno sport per evitare la formula-consumi degli anni '80 e la formula-noia degli inizi 2000, e ci ritroviamo con un campionato che incorpora il peggio di entrambi i periodi, con piloti a risparmio (non solo di benzina, ma di tutta la componentistica) e battaglia basate su strategie e soste. Senza contare che mediaticamente rosberg e hamilton non sono assolutamente senna e prost, anzi rosberg sembra non reggere (per ora) il passo del rivale. lo so, abbiamo avuto già periodi di noia in passato. Ma almeno c'era la piccola, remota speranza di poter migliorare (o peggiorare) nettamente nel corso della stagione: nel 1998 la ferrari iniziò proprio in australia e brasile in modo disastroso (arrivando addirittura a un minuto dalle imprendibili mclaren in brasile), ma poi recuperando fino a giocarsi il mondiale: una rimonta del genere oggi non è solo difficile o improbabile, ma del tutto impossibile grazie ai regolamenti . un'ultima considerazione: molti chiamano questa formula 1 "f1-wrestling". In realtà il paragone non è esatto: nel mondo coreografato e premeditato del wrestling, il campione è quello che fa vendere più biglietti e merchandise, ma la federazione deve cercare di far interessare gli spettatori anche agli altri lottatori (soprattutto quelli in rampa di lancio), così da vendere di più. Con questa F1 abbiamo campioni o future star bloccati su vetture senza speranza, di fatto impoverendo un campionato che perde gente come alonso (se torna), button o ricciardo, relegati nelle retrovie senza possibilità di impreziosire la lotta per le prime posizioni. Forse è la stanchezza della sveglia, quindi mi scuso se risulto iper-critico: però davvero fatico a ritenere questo una "bella gara" o "bello spettacolo" (come sentito spesso per questa e altre gare). Vorrei vedere uno sport più libero, magari anche più noioso, ma la cui noia venga da motivi di superiorità reali, non grazie a regole astruse e problemi di risparmio. PS: tra le note positive, mi piaciucchia la nuova grafica... cambierei un po' i colori e rimetterei alcuni simboli mancanti (tipo la bandiera a scacchi quando unpilota taglia il traguardo), ma ha un non so che di vagamente old-style
  9. mossa in teorai anche condivisibile, ma che non cambierà nulla Insomma, all'epoca i caschi non solo erano riconoscibili, ma anche "SEMPLICI" da memorizzare e riconoscere. ora anche se fissi sono ricoperti da sponsor e con i disegni più stravaganti. Inoltre sono molto affossati nell'abitacolo, rendendo (anche in tv) difficile riconoscerli. Insomma, una non-regola inutile, come al solito
  10. ecco, infatti, mi ricvorda le linee usate alla fine degli anni '90
  11. Infatti: non la guardano più perché si è trasformato da sport in show con regole assurde ma la presenza o meno della Ferrari non influisce più di tanto Ma questa F1 per attrarre il pubblico di cosa avrebbe bisogno? perchè tra gli amici che ancora seguono (pochi, e molto "casuali") le idee sono diverse, ma tutte puntano ad avere più spettacolo in pista e una tensione costante (stile Moto3, se avete mai visto una gara) . la formula 1 degli anni '90-2000 (quella della mia giovinezza da tifoso) era bella per me, ma davvero, davvero noiosa. E le figure carismatiche che attraggono il pubblico non si creano da un giorno all'altro (anche perchè oggi, ammettiamolo, si cerca il più possibile di essere politicamente corretti). L'unico modo purtroppo è avere regole-wrestling (termine che odio, perchè a me il wrestling piace ), o rivoluzionare il tutto e creare una nuova F1 (ma con costi, immagino, spropositati). A mer non piacciono e le eliminerei subito, ma capisco perchè si vogliano mantenere, come il DRS messo ora anche sulla GP2. come si può fare altrimenti?
  12. anni fa mi regalarono questo volume sull'anno 1995 della ferrari dato che il libro è parte dei miei ricordi di infanzia, avrei voluto fare una "spesa pazza" e comprare i libri successivi, relativi agli anni dell'era schumy, partendo proprio dal 1996.. Solamente che, cercando "Ferrari yearbook" o "ferrari annuario", ho trovato due risultati differenti credo che quello che sto cercando (relativo esclusivamente alla stagione di Formula 1) sia quello a destra, perchè segnato dalla scritta "automobilia"... ma il libro a sinistra che caratteristiche ha? è migliore nell'analisi della stagione di F1? e' più completo? oppure è lo stesso con altra veste grafica? Non vorrei spendere uno sproposito, ma con una rapida ricerca vedo prezzi molto oscillanti per i due... credo che 100E sia troppo, visto che all'epoca costava 100.000 lire. Consigli sul prezzo?
  13. Un topic un po' diverso, tanto per cambiare... sbizzarritevi e confessate qui quale ragione vi spingerebbe (o magari vi ha già spinto) a smettere di seguire la F1 Per me solo una cosa mi spingerebbe a cambiare passione (ma essendo appunto passione ne soffrirei tantissimo) : gare a due manches sul modello della SBK/GP2. Non importa se le manches sono della stessa durata o meno, se la griglia è invertita o no, se i punti sono uguali o diversi... non ricordo (salvo bandiere rosse) due manches nella storia di questo sport, e ne segnerebbe la fine per me. Dite la vostra! [[Jules Bianchi]]
  14. prima stagione dopo tanti anni in cui non vedevo l'ora finisse tutto... ho seguito ogni gara più per amore "storico" della disciplina che per vera passione. Non posso incolpare i due piloti mercedes che si sono sfidati in maniera generalmente corretta per tutto l'anno, nè posso incolpare Mercedes per aver lavorato così bene...però ho trovato davvero pochi stimoli in gara. poco interesse anche nelle retrovie, con l'unica sorpresa di Ricciardo e l'incognita vettel (tra lo svogliato e il disadattato), mentre gli altri "giovani" sono andati un po' spegnendosi. Menzione di disonore per i doppi punti e i nuovi v6: se per i primi non c'è granchè da commentare, per i nuovi motori...pardon, power unit, ho sentimenti contrastanti: da una parte la tecnologia è affascinante e ha ampi margini di sviluppo, ma io sono sempre stato un appassionato di "emozioni" più che di tecnica, e cose come il suono ovattato e i problemi di elettronica e "ibrido" non mi coinvolgono per nulla. unica gioia per me è vettel in ferrari, ma se penso alla realtà attuale immagino ALMENO un paio d'anni di sofferenze che ci faranno rimpiangere l'ultima ferrari di alonso, o peggio l'unica di capelli. aspettiamo i testi (ridotti) che porteranno nuovi sviluppi (limitati) , e speriamo nel 2016 (per l'anno prossimo già ho rinunciato in partenza)
  15. dato che sono cresciuto con l'idea che una vittoria equivale ad un numero tondo (10) , e dato che ormai coi nuovi punteggi le classifiche di maggiori punti di sempre sono già "sballate", per le varie mod di GP2 e GP3 ho usato questi punteggi 100 - 60 - 40 - 30 - 20 -10 per i primi 6, poi - 8 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 --> se schieramento è di 26 auto - 6-5-4-3-2-1 ---------------> se è di 24 auto - 6-4-3-2-1 -------------------> se è di 22 auto - mi piace mantenere di 4(0) punti il distacco tra 1° e 2° - mi piace l'equità nella classifica costruttori, dove una macchina vincente e una ritirata da lo stesso punteggio di due vetture a podio (2°-3°) - si danno punti a metà schieramento (13 su 26, o 11 su 22, o 12 su 24 ), il che mi pare comunque equo, piuttosto di svilire i punti dandoli a tutti - niente bonus a pole o obiettivi vari, sia per evitare di vedere piloti e scuderie disinteressati alla gara stessa, sia per una questione di spettacolo (immaginate se il punto che gli mancava nel 2003 schumy l'avesse fatto per una pole il sabato, invece di fare autoscontro per i prati di suzuka come gli capitò...)
  16. mai amata la regola dei due giorni di prove, anche perchè mi sembra poco sensato dedicare più tempo (1h + 1h) alla creazione della griglia che alla gara vera e propria per me l'ora completa di sabato era perfetta, perchè anche se noiosa a tratti chi faceva il miglior tempo era realmente il poleman provvisorio (mentre ora in teoria puoi fare un tempone nel q2, ma tanto non vale nulla)...tra i vari sistemi questo attuale è il meno peggio, almeno gli ultimi 10 minuti sono "genuini", mentre il giro singolo penalizzava incolpevolmente i piloti per repentini cambi delle condizioni della pista, contro cui non c'era rimedio (esempio: piove a metà sessione, dei 20 piloti il 5°-10° a uscire sono penalizzati senza poter fare nulla)
  17. mi lasciano perplessi i commenti a race anatomy sulla pista si sochi... per carità, anche io penso che sia brutta, ma tutte le altre piste "tilkiane" hanno ricevuto grandi lodi in questi anni anche da loro, anche mezze ciofeche come corea e india. Apprezzo la sincerità, ma perchè solo ora?
  18. la "formula pit stop" si diceva era pallosa, poche battaglie e piloti che non spingono e aspettano il rifornimento, invece oggi... uguale a 10 anni fa, tutti in attesa dei pit per smuovere qualcosa con un occhio al carburante e uno alle power unit limitate... ma togliessero le variue limitazioni, tanto noia per noia almeno lo spettacolo è più genuino e vedi il pilota spingere al 100% per tutta la gara
  19. Puoi spiegarti meglio? Non ho capito
  20. La nuova indycar con protezioni posteriori come la considerate? A me quello pare snaturare ancora di più il concetto di "open wheel" rispetto al cupolino (fermo restando che non amo nessuna delle soluzioni proposte)
  21. capisco chi si lamenta di uno snaturamento della F1... ricordo ancora l'eau rouge nel 1994, tutto in nome di Senna Il problema per me è uno solo: la società attuale accetta il rischio? Molti di noi hanno ancora in mente una F1 eroica, ma forse non la vuole più il pubblico e, di riflesso, neppure gli sponsor. Il programma deve essere emozionante e sicuro al tempo stesso, perché non è più una lotta tra belve feroci guidate da altre belve, ma sempre più un girotondo magari emozionante, ma finalizzato allo show e ai "followers". La F1 può permettersi di essere pericolosa? A questo risponderanno alla FIA, e a seconda di quanto riterranno opportuno rischiare vedremo cambiamenti più o meno importanti...purtroppo.
  22. la crisi scatta sempre a metà gara, e ogni volta ricciardo va molto più lungo nello stint rimontando poi sul finale...almeno 3-4 gare sono andate tutte così
  23. ma cosa si può fare realmente a parte non correre? Anche perchè le cose più pericolose negli ultimi anni le ho viste fare per errori e sviste clamorose al di fuori di ogni previsione (macchine dimenticate senza freno a mano, jeep in pista, molle volanti e gomme non avvitate). non so se parlo in modo troppo egoistico, ma safety car per ogni incidente sarebbe davvero troppo (col rischio comunque di causare più caos in pista e ai box )
  24. Ė difficile però parlare del lato sportivo qui....c'e poco da dire senza sapere le condizioni di bianchi
  25. Parole, parole, parole....questi mi sembrano sull'orlo di una crisi di pianto dai volto, la vedo brutta
×