Jump to content

cappe82

Members
  • Content Count

    15
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Matricola

About cappe82

  • Rank
    Nuovo Arrivato
  • Birthday 12/06/1982

Preferiti

  • Team Preferito
    Ferrari

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. cappe82

    Ayrton Senna - Le verità nascoste

    Grazie, come ho scritto ho fatto un po' di ricerche sull'argomento. Dunque...la tua ricostruzione è plausibile. In uno dei video rielaborati dal cineca erano stati messi dei puntini sul braccetto dello sterzo che dimostravano il riallineamento delle ruote nel momento del, presunto, cedimento del piantone e una tendenza a girare verso destra a causa della forza centrifuga (fonte autosprint). Sul fatto delle 18 sacche non entro nel merito. Certo, se l'emorragia era stata tamponata in pista, mi sembra una quantità esagerata. Anche xché così tante trasfusioni, possono portare anch'esse a complicanze serie (esempio trali - reazioni acute polmonari). La frattura della base cranica l'ho citata xché era stata messa in evidenza in un video, ma ne aveva parlato chi aveva assistito il pilota nei primi attimi. Se chi ha fatto l'autopsia parla di lesioni bilaterali e profonde dell'encefalo non ho dubbi che la causa del decesso sia quella; magari accompagnata dalla frattura della base cranica dovuta al contraccolpo. Il trauma era stato spiegato così grossomodo: impatto col muro, la ruota resta intrappolata tra scocca e muro (da qui i segni gialli sul muro stesso), i braccetti puntano verso l'abitacolo e trafiggono il pilota che a seguito dell'impatto viene proprio proiettato verso i braccetti, quindi la ruota viene proiettata verso l'alto e sbattendo contro il casco causa le fratture della base e dell'osso occipitale a causa dell'impatto del capo contro il poggiatesta. L'insieme degli elementi che hai messo in evidenza descrivendo l'uscita di pista sarebbe il classico esempio di cascata di eventi sfortunati che portano ad un evento: rottura del piantone, gobba, frenata scomposta, braccetto --> possibile. C'erano molti utenti sul forum molto preparati sull'argomento che poi non hanno più scritto. Ricordo tale rumpen o Luke 36. Qualcuno era anche vicino alla famiglia Senna, probabilmente ha avuto notizie più precise. Purtroppo di tale argomento ad un certo punto non ne hanno più voluto parlare. Ti invito a cercare notizie sulla scocca della williams. Su un forum un utente aveva spiegato come la scocca fosse stata tagliata per montare un volante più grande che uscisse dall'abitacolo ma che poi fosse stata carenata per esigenze aerodinamiche. La questione era documentata da foto e filmati. Se Googli 'senna morto per un capriccio di newey' puoi trovare notizie in merito. Ecco, questa è una questione di cui non si è mai parlato, ma credo sia interessante.
  2. cappe82

    Ayrton Senna - Le verità nascoste

    Rispondo a questa discussione perchè l'argomento mi ha sempre interessato molto. Erano le prime gare che seguivo assieme a mio papà e ricordo il suo stato d'animo quella sera sentendo il telegiornale; avevo 12 anni ma capivo che era successo qualcosa di "grande". Tornando in topic, visto il video secondo me ci sono alcune incongruenze con alcuni aspetti emersi negli anni. Nel video Ayrton viene definito ABS umano xchè la traccia della frenata non è uniforme...in realtà la telemetria aveva dimostrato una frenata a fondo che non ha provocato segni continui nella via di fuga proprio xchè la non complanarità tra circuito e via di fuga aveva fatto sobbalzare la macchina e quindi la frenata non era stata pienamente efficace. Questa tesi è abbondantemente descritta nel libro "la curva dei silenzi" che lessi tempo fa. Nel video vengono nuovamente citate le 18 trasfusioni di sangue, smentite in altri video dal Medico Dott. Giovanni Gordini che è stato tra i primi a soccorrere il pilota. Tra parentesi siccome ogni sacca di sangue è di circa 250ml facendone 18 si arriva a 4,5 litri quindi una sostituzione quasi integrale del volume circolante, poco probabile in realtà dal momento che l'emorragia dell'arteria temporale superficiale (citata nel primo bollettino medico dalla Dott.ssa Fiandri) è stata trattata a bordo pista, c'è una foto di un medico nella quale si intravedono le pinze da sutura quando Ayrton è sulla barella accanto alla macchina poco prima del trasferimento sull'elicottero. La questione del trauma penetrante al cranio come causa principale della morte è avvalorata da numerosi articoli, comprese le deposizioni del Prof. Cipolla D'Abruzzo che ha svolto l'autopsia. Tuttavia, in una intervista, uno dei medici presenti sul posto (dott. Alessandro Misley) attribuisce la causa principale del decesso alla frattura della base cranica, dicendo che la ferita alla fronte era superficiale. Sulle cause dell'uscita di pista, mi pare che l'ing. Stirano fosse difensore della Williams per cui è suo interesse non attribuire alla squadra le cause dell'uscita di pista. Anche il fatto che il piantone fosse "al 65% saldato bene" mi pare non compatibile con quanto detto durante il processo: il problema non era tanto la saldatura in se quanto l'utilizzo di due materiali diversi (di cui uno molto meno resistente) che di fatto ha indebolito tutta la struttura. Inoltre i consulenti avevano descritto una superficie "martellata" tra i due monconi del piantone come se il pilota avesse cercato (nel secondo e 3 decimi che è durata l'uscita di pista) di far combaciare i due monconi per tentare un cambio di traiettoria della macchina. Inoltre, osservando il camera car, è evidente l'oscillazione del bottone giallo del volante nell'ultimo giro prima dell'incidente, oscillazione che non è presente nei giri fatti in prova o nel warm up. In tal senso, mi chiedo xchè un pilota che si accorga di quella oscillazione non si fermi immediatamente. Alboreto, all'epoca del processo, aveva valutato quei movimenti come guidare una macchina stradale con la regolazione di altezza e profondità dello sterzo non bloccata. La spanciata che si vede dal camera Car di Schumacher siamo sicuri che non fosse presente anche i giri precedenti? O che non sia dovuta al fatto che la macchina esce di traiettoria (a causa della rottura dello sterzo) e prende un avvallamento che non era stato addolcito dal passaggio delle macchine in piena traiettoria. Ricordo che in qualche intervista il pilota Martini, mi pare, avesse detto che a seguito dell'abolizione delle sospensioni attive praticamente gli assetti erano talmente rigidi da essere quasi bloccati per mantenere fissa l'altezza dal suolo. In tali condizioni, a quella velocità, immagino basti molto poco a creare un sobbalzo. Anche xché se la sequenza dei fatti fosse: spanciata, sovrasterzo, correzione, rottura del piantone, il controsterzo si sarebbe visto nel camera Car invece si vede solo sparire il pulsante giallo. Credo, come scritto da Chatruc, che di nascosto ci sia poco: le foto dei soccorsi, cancellate da Angelo Orsi, resteranno sempre nascoste. Anche il camera car, credo non lo vedremo mai, almeno finchè Ecclestone sarà in vita. Volevo condividere con voi questi pensieri che ho fatto dopo aver visto il video. Ciao!
  3. cappe82

    Circuiti: chi è dentro, chi è fuori

    Inizio OT: Ciao, l'anno scorso durante un viaggio ad Amsterdam ho visitato la zona di Haarlem e Zandvoort, bellissimi posti! Fine OT.
  4. Ciao a tutti, ieri ero a Monaco a vedere le prove, ero nel settore rocher quindi uscita piscina 2 e uscita noghes. Non sono in grado di fare commenti tecnici ma vi scrivo le mie sensazioni. Mercedes meno astronavi dell'anno passato: l'anno scorso sono andato a Monza e in tutte le curve, specialmente in entrata, sembravano macchine di categoria superiore. A Monaco questo non l'ho visto, ma ho visto che entrambi i piloti hanno cercato di spingere da subito, che dopo pochi giri di libera 1 erano già a cercare il pelo sul guardrail specialmente in uscita piscina. A vista però la progressione in uscita di curva mi sembrava mostruosa. La Ferrari, ad occhio, sembra molto più lenta, cosa poi smentita dai tempi: i piloti Mercedes sono stati molto più 'violenti' con la vettura rispetto ai due Ferrari, la rossa forse è più equilibrata o forse più morbida di assetto. OT: rispetto a Monza, nonostante le restrizioni degli ultimi anni, Montecarlo consente ancora di avvicinarsi un minimo ai piloti. Pur non essendo organizzato sono riuscito a girare attorno al paddock a vedere qualche pilota passare e a stringere la mano a Coulthard...magari l'anno prossimo punto a qualche pilota 'contemporaneo'.
  5. cappe82

    Ferrari SF15-T

    Ecco perchè i piloti erano appoggiati ad una Giulietta nella foto pubblicata ieri...
  6. cappe82

    Ferrari SF15-T

    Sponsor Alfa Romeo vedo bene?
  7. cappe82

    Gravissimo incidente di Bianchi a Suzuka

    Anche il commissario che teneva in equilibrio la sauber è stato bravo ad allontanarsi dalla macchina visto il balzo che ha fatto.
  8. cappe82

    Gravissimo incidente di Bianchi a Suzuka

    Si, il musetto sembra infilarsi sotto la gru, poi colpisce la posteriore destra del mezzo e si gira leggermente andando ad impattare col fianco sinistro.
  9. cappe82

    Gravissimo incidente di Bianchi a Suzuka

    Ad occhio, da ciò che si può capire dalle immagini, sembra che lo spigolo della gru abbia colpito all'altezza dell'airscoop. Non so quanto possa pesare una gru di quel tipo, ma l'ha sollevata di un bel po'.
  10. cappe82

    Gravissimo incidente di Bianchi a Suzuka

    E' arrivato il video dell'incidente su youtube ripreso da spettatore. Per altro sembra che sia ripreso anche dalla telecamera della tv.
  11. cappe82

    2014.12 | Gran Premio del Belgio - Spa-Francorchamps [Gara-live]

    Ciao a tutti, oggi riesco a seguire il gp anche io...ma uno streaming decente? Su rojadirecta si blocca di continuo...grazie buon gp!
  12. cappe82

    Notizie varie 2014

    Scusate, una domanda: riporto dall'articolo in home page: "nuove regole per imporre che i dischi dei freni ruotino alla stessa velocità delle ruote" Che significa?? Oggi non è cosi? Dove sta il vantaggio? Grazie....
  13. Se non mi sbaglio il "foro" più in basso è un'illusione ottica data dal sangue coagulato all'interno della visiera. Anche io ho visto un sito in cui il finto foro nella visiera era evidenziato da una freccia gialla ma non credo sia corretta questa interpretazione. Il foro più largo deve essere quello incriminato infatti nella foto dell'interno del casco si nota anche la guarnizione spostata. Inoltre nel libro "la curva dei silenzi" il medico che eseguì l'autopsia parlò di lesione in regione sopraccigliare destra, il punto indicato più in basso credo sia all'altezza dello zigomo più o meno. Dalla foto di cui parlavo in precendenza mi sembra di ricordare che si vedesse che la visiera seppur sporca di sangue era intatta.
  14. Si si certo. Mi incuriosiva il fatto che con tutto il 'riciclo' di materiale sull'argomento quella foto del casco non si sia più vista.
  15. Ciao a tutti mi intrometto in questa discussione...vi leggo da tanto tempo ma credo sia il mio primo messaggio. C'è una cosa che non mi torna, circa le foto dell'incidente. Anche in tutto il materiale che è stato riproposto su internet e su vari forum in concomitanza con l'anniversario non ho mai più rivisto la "terza foto" del casco di Senna che era stata pubblicata su autosprint (47/94?). La foto mi sembra inquadrasse direttamente la visiera vista dall'interno, non ricordo fosse più macabra di quelle che si possono trovare su qualsiasi sito che tratti l'argomento, ma mi chiedo come mai sia sparita dalla circolazione.
×