Jump to content

ducati999

Premium
  • Content Count

    15,924
  • Spam

    411 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

Everything posted by ducati999

  1. la IA di assetto corsa competizione è pessima. ha lo stesso bug non corretto di assetto corsa, se c'è una vettura lenta in traiettoria in curva le vetture della IA non fanno niente per passarla ma rimangono dietro fino al rettilineo. il on line sarà lo stesso di assetto corsa per console. se lo prendete per il off line non ve lo consiglio.. e per il on line lo consiglio solo se avete un clan con cui giocare, perchè i piloti veramente onesti non ti sbattono fuori volontariamente sono veramente pochi.
  2. sulla pista olandese ho letto ci sono un paio di curve sbagliate, non a livello grafico ma nel comportamento della vettura, ora non mi ricordo se nel gioco sono molto piu lente o veloci, rispetto alla realtà, ma i gestori della pista si sono resi disponibili a fornire i dati hanno ottenuto con la redbull, e darli a codemasters per sistemare l'errore.
  3. tu mi vendi un prodotto a 50 euro me lo rendi compatibile con tutti i controller a disposizione. se poi vogliamo dirla tutta assetto competizione come assetto corsa e iracing sono ben lontani a essere considerati un simulatore. andate a provare se avete l'occasione il simulatore di dallara (fa delle visite a pagamento) o quiello di trident, anche senza macchinario acceso solo software e volante, e capirete la vera differenza ce tra un simulatore vero e videogame. un videogame è un videogame non si avvicina per niente a una simulazione. ti può sembrare con i volanti moddati ti diano una sensazione reale. ma la realtà è ben lontana. solo perchè non cambia il peso della frenata in staccata da una ferrari da una lamborghini fa capire la simulazione è ben lonatana. almeno nel mio concetto di simulazione. i simulatori sono un'altro pianeta. questi sono videogame provano a farti credere si è in grado di guidare un auto da corsa. la realtà se si sale in un auto da corsa, non solo non riusciamo a fare il tempo si fa nel videogioco ma alla prima curva si va dritti. sempre se non si spegne per uscire dai box.
  4. le penalità non sempre sono puntuali. in carriera ti obbliga a creare un nuovo team alla prima stagione scegli solo la vettura. scegliere i punteggi nel off line no, on line non saprei il calendario non so se cambia dal 2018 al 2019. perchè la carriera l'ho iniziata quando il dlc del 2019 non era uscito. l'unica personalizzazione è il tipo di campionato vai a fare. sprint endurance o personalizzato. il sprint fai solo gare di un ora. endurance sono solo gare di 3 6 e 24 ore. personalizzata le fai tutte,
  5. lo so sono stati tra i primi a prenderlo a 19 euro in early access su steam. ma il gioco non è migliorato realmente. la sensazione di guida è la stessa di assetto corsa se guidi la stessa vettura.. pessima la gestione danni quasi totalmente assenti graficamente. e a livello di permofance penalizzante solo per via della sospensione. per sentire il danni al fondo piatto bisogna tagliare le curve per 20 giri.. quando nella realtà basta una sola volta. la IA è la stessa di assetto corsa. graficamente il gioco è molto pesante, su ps4 e xbox anche nelle versioni potenziate faranno fatica a far girare il gioco in 4k. almeno che non rinunceranno a qualche dettaglio sopratutto nella pioggia. la gestione della pista è identico a quello di assetto corsa ma solamente con una grafica migliore. carriera noiosa quasi peggiore quella di assetto corsa. la versione pc è ingiocabile con un gamepad sopratutto dopo gli ultimi aggiornamenti. quindi la vedo dura per i possessori delle console.
  6. se hai assetto corsa classico il competizione è inutile. non aggiunge niente di nuovo a parte la notte. la IA ha i stessi problemi dle primo capitolo. il gioco è molto pesante a livello grafico e prestazionale, una carriera noiosa. e una gestione danni ridicola. su f1 2020 curioso di come hanno strutturato la nuova carriera.
  7. ha assunto una sostanza vietata. anche se non aumenta le prestazioni del pilota è comunque vietata. se lo ha fatto senza saperlo o volontaria, non conta. se poi l'ha fatto per sembrare piu muscoloso per qualche centinaia di euro su instagram, è ancora piu grave. vuol dire per lui conta piu l'aspetto fisico invece di guidare una moto.
  8. secondo me è un miracolo se si parte con il gp tedesco il 21 giugno.
  9. non ci vedo niente di male calcolando ha pagato un anno lorenzo 12 milioni di euro per fare quindicesimo. marquez se sono 25 a stagione se li merita. da solo fa due terzi dei punti di honda nei costruttori. anche yamaha se li può permettere.
  10. lo sfruttamento d'immagine si guadagna sempre. anche fra 20 anni. se fanno documentari servizi, se mostrano il tuo logo. dura 30 anni, ed è rinnovabile volendo un figlio di valentino rossi può guadagnare fra 50 anni con il marchio del padre se lo usano ancora. valentino rossi poi cercherà altri piloti italiani soprattutto e non solo nel mondo motomondiale, ma anche in altri settori del motorsport dove gli farà da manager e gestirà la sua immagine. in automatico lo farà con piloti arrivano dalla vr46 accademy ma anche piloti esterni. tipo cairoli. lauda aveva due tipi di linea aeree. quella di linea è stata venduta nel 2012 alla compagnia aerea principale austriaca. la seconda era una società charter aperta insieme a un tour operator italiano. nle 2003 il tour operator ha rilevato le quote di lauda cambiandole nome. ed è questa qui la società è fallita. ma lauda era già stato liquidato ormai da una decina di anni. sul rinnovo di marquez ha firmato per 4 anni perché ormai ha un ingaggio solo ktm yamaha e ktm se lo può permettere. ktm però non gli permetterà di lottare per il mondiale, quindi è normale prolungare con honda fino a un età dove lui sarà top a livello fisico. e pensare a un altro team solo a fine carriera.
  11. uccio è socio al 50% della vr46 accademy del vr46 racing team. e la società con cui gestiscono lo sfruttamento d'immagine di molti piloti, e ne sono anche manager. quindi vale lo stesso per i calciatori. prendono una percentuale a ogni rinnovo e ogni anno. per la parte manageriale, e una minima parte il pilota guadagna con lo sfruttamento d'immagine. quindi uccio e valentino rossi non hanno problemi in futuro. per quanto riguarda jacques non mi risulta ha problemi finanziari. e lauda aveva una compagnia aerea. venduta per parecchi milioni di euro anni fa, lui e la sua famiglia non se la passava male.
  12. nessun obbligo, inizialmente non doveva operarsi. a fine stagione ha iniziato di nuovo a dare fastidio la solita spalla. ha peggiorato la situazione in una caduta a jarez. a fine novembre. si è fatto operare nella speranza di risolvere definitivamente il problema. spalla ha causato la caduta nel secondo giorno di test in malesia, perché fisicamente non è ancora al 100%. e gli è mancata la forza.. ma per la prima gara lui sarà apposto.
  13. a me piace quella della Suzuki. hanno ripreso una delle livree usate per la stradale tra il 1998 e il 2006. e anche in superbike nei primi anni 2000. nella versione stradale era la parte blu era gialla, e quella bianca nera. mentre in superbike se ricordo bene la parte blu era viola e la parte bianca gialla. o al contrario.
  14. ducati999

    MotoGP 2019

    collega una sega non hai mai guidato una moto in vita tua, figuriamoci nel motomondiale, non hai mai seguito il motomondiale prima arrivava stoner se no non dicevi capirossi non è stato un pilota di pernat.
  15. ducati999

    MotoGP 2019

    capirossi è stato al 100% con pernat ora non ricordo se a inizio carriera o per tutta la carriera, mi sembra è stato pure di valentino rossi a inizio carriera.
  16. ducati999

    MotoGP 2019

    tutti i piloti sia in gara sia in qualifica seguendo qualcuno fanno tempi migliori. più divario è presente come talento, (ma moto si equivalgono) più la perfomance nel giro secco diventano simili, la differenza è una, un pilota top in gara salvo errori, tra il pirmo giro e l'ultimo al massimo ce mezzo secondo legato al degrado della gomma, piloti come abrahm bautista iannone, bravi a stare dietro in qualifica, poi in gara si perdono perché non sono in grado tenere il limite dei migliori.
  17. se si può mandare allegati te la mando in privato
  18. non è tanto da videogioco, la ricostruzione è questa qui se ho capito bene, alesi si gira rimane in pista, hubert non riesce ad evitarlo si toccano, probabilmente rompe il piantone dello sterzo, la macchina va via dritta verso le barriere, la macchina rimbalza, verso la pista, arriva correa lo prende in pieno andato nelle via di fuga per evitare alesi, sato non ho capito come viene coinvolto forse era vicino a correa e Huber nle momento dell'impatto. Villeneuve oltre a essere contro alle vie di fuga in asfalto, ha detto una cosa interessante, le categorie minori servono per formare un pilota, e secondo lui non dovrebbero usare i simulatori ( professionali non videogame), non usando i simulatori non si vedrebbero ragazzini di 18 anni senza patente, a fare curve a 250, perché nel simulatore le fanno a 250, ma arrivano a quel livello pian piano conoscendo a pieno la pista e il mezzo. e ci sarebbe più scrematura dove il vero talento emerge fuori. si trovano sulla homepage di edge delle foto dove ce la vettura di correa o sato ha la fiancata sporca di sangue.
  19. è arrivato tardi in f2, questo era il suo primo anno, calcola verstappen e leclerc sono un anno più piccoli, e norris, tre anni più piccolo. non era un super talento, come halminton e altri, ma se arrivava più avanti in f1, con una vettura competitiva poteva dire la sua ma sono solo supposizioni.
  20. tutti siti confermano ha le gambe fratturate, una verteba inclinata ma muove gli arti e soprattutto era cosciente. possiamo dire a lui gli è andata bene.
  21. intanto canali esteri dicono hubert aveva ferite al torace e si chiedevano se usavano protezioni simili a quelle delle moto, si indossano sotto alla tuta potevano limitare i danni. la mia tuta ne era dotata, salva la vita contro i traumi quello è sicuro ma secondo me una sospensione o altro materiale tagliente sono fatte le monoposto la perforavano ugualmente.
  22. l'anno scorso mi sembra ha commesso solo un errore. arrivando a podio 11 volte su 18 gp in gp3. questo risultato l'ha portato a vincere il campionato di gp3 quest'anno aveva iniziato forte vincendo anche due gare. non male per un debuttante in f2, ma da gara 2 del gp d'austria è incappato in una serie negativa e errori l'ha portato sempre fuori dalla zona punti.
  23. zonta se ricordo bene ha sbattuto a sinistra per poi andare a destra, in quel punto ha fatto un incidente Villeneuve dove si è fermato nelle barriere, ma allora non c'era l'uscita dei box in quel punto rientravano prima. se la tua teoria è hubert è andato li per evitare alesi, con la ghiaia non ci andava o la massimo ci arrivava a una velocità minore, correa andava in ghiaia ma non arrivava oltre lo scollinamento e colpire hubert lo avrebbe preso a velocità molto più basse. prima dell'asfalto prima c'era l'erba poi arrivava la ghiaia. toccando le protezioni le vetture rimanevano sempre impiantate difficilmente rimbalzavano l'impatto anche se non frenava totalmente la vettura di certo non era a velocità piena.
  24. non ci sono curve cosi veloci in bahrein,. ma ad Austin si. e anche paul richard in alcuni punti è pericoloso perhcè l'auto può ritornare in pista.
  25. no deve essere totalmente, e impedire ai piloti di uscire dall'asfalto. fregandosene se si insabbiano al primo minuto delle libere e non possono girare. con la prima parte in asfalto correa era esattamente dove purtroppo è passato oggi e non cambiava niente. nella mia lettura. il problema è stato correa era fuori dalle linee della pista. era in piena via di fuga a 260/270 km/h. se era tutta sabbia, correa o rallentava per rimanere nei margini della pista o si girava pure lui, quindi l'impatto era sicuramente più basso.
×