Jump to content

chatruc

Staff
  • Content Count

    11,359
  • Spam

    234 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    43

Everything posted by chatruc

  1. Ecco LA VERITA': 1) non capisco perchè qualcuno continui a dire che la F1 faccia schifo, che sia sottoterra, prossima al fallimento...ecco, vi incullano (letteralmente) per un venerdì a 188 euro e siete qui a condividere le foto. Quindi, la verità è che la F1 può permettersi i prezzi che vuole perchè tanto alla fine tutti ci andiamo e per quanto nessuno lo dica, se guardiamo la F1, è perchè ci piace. 2) in Italia non esiste la crisi. 3) in Italia non c'è disoccupazione, ma solo gente che non vuole lavorare. 4) il Covid ha avuto un impatto minore nel nostro paese. Sono cose che sostengo da tempo, ma oggi abbiamo le prove.
  2. Nel 1995 e 1996 c'era già un contratto di fornitura Renault. Poi arrivò Mercedes a sganciare tantissimo.
  3. Ecco i precedenti della F1 al Mugello. AL tempo ci correva la F2 (1977). con tanto di intervista alla mamma di Patrese. Ecco come era la pista nel 1985 Ec
  4. Anch'io adoro Berger ma sono certo che non fosse un campionissimo. Alesi è stato molto ben voluto ma non era un campionissimo. Era bravo sull'acqua, ma tanto per dire, Prost era decisamente meglio.
  5. Vado avanti con la disamina dei regolamenti: 5.3.6 Viene indicata che la batteria deve essere quella approvata dalla FIA ma non si parla della tensione nominale della batteria. In ogni caso, c'è la clausola di non esclusività (usata anche altrove). Il fornitore è obbligata a fornirla a tutti a "condizioni commerciali ragionevoli". Questo potrebbe causare un gran casotto in caso di team che sviluppa una iperbatteria e poi la vende a prezzi folli dicendo "ma è quello che veramente costa". 5.6.1 L'acceleratore può essere comandato esclusivamente a pedale, quindi dalla F1 vengono esclusi gli handicappati senza gambe. 5.6.3 L'acceleratore deve generare una funzione monotona sulla richiesta di coppia (studiate analisi matematica). Quindi di fatto viene eliminato ogni controllo di trazione più o meno celato. 5.7.8 La temperatura dell'aria in ingresso motore deve essere di almeno 10 gradi superiore a quella ambiente. Quindi si elimina la possibilità di raffreddare troppo l'aria in aspirazione. 5.11.5 Regola Ferrari: è vietato ogni sistema che non solo faccia, ma pure causi involontariamente, un aumento del flusso di combustibile. Non solo, con una portata superiore a 90 kg/h, la pressione a valle deve rimanere costante Ergo, la Ferrari avrà un motore ciofeca. 5.11.7 Regola BAR (che sarebbe l'attuale Mercedes): devono esserci non più di 0.25 l di benzina fuori dal serbatoio per il normale funzionamento del motore. Quindi niente benza come zavorra. 5.12.1 Non si può utilizzare plasma, LASER o altri tecniche ad alta frequenza per l'accensione della miscela, ma non dice quanto alta deve essere la frequenza nè se altri sistemi sono vietati. Quindi qui c'è margine per lo sviluppo (autocombustione). Ho pure trovato un errore: un mancato punto. 5.12.2 Si possono utilizzare solo candele "convenzionali". Altro punto di sviluppo visto che non si dice cosa sia una "candela convenzionale". 5.13.6 C'è la regola antiminiaturizzazione della parte elettrica: ci sono dei volumi e masse minimi. 5.13.8: L'ERS deve avere22 l di volume e 30.6 kg di massa. 5.15.1 Altro punto sul quale sviluppare: l'aria al motore deve entrare dall'airscoop tranne "perdite incidentali". Vedrete che tutti ci proveranno a fare degli "incidenti" per avere più aria. 5.15.2 E' vietato ogni additivo e pure il ricircolo dei gas di scarico. Regola chiarissima. 5.17.1 vengono vietati i materiale compositi a matrice metallica. Davvero un peccato ma sarebbe uno sviluppo eccessivamente costoso, ma di sicuro affascinante. Lo stesso dicasi per le ceramiche. Da 5.17 a 5.20 vengono vietati un sacco di materiali. Di fatto le F1 utilizzano materiali molto tradizionali. 5.24.4 E' vietato l'utilizzo di iniettori di olio proprio per evitare che sia un additivo come indicato in 5.15.2. Andrò avanti poi con l'articolo 6 che riguarda il sistema di combustibile.
  6. La stagione 1987 la ricordo perfettamente, la prima da me seguita per intero. Sull'amore per Alesi, io l'ho trovato sempre eccessivo. Celebrato come il mago della pioggia che non ha mai vinto un GP sulla pioggia...forse perchè in Francia 1992 era incredibilmente veloce con le liscie sul bagnato ma nel frattempo le prendeva da chi saggiamente si era fermato ai box...
  7. Penske sta considerando di modificare i regolamenti per accogliere la Ferrari, che non si limiterebbe ad essere un semplice fornitore di motori. Per loro sarebbe il definitivo rilancio...inoltre potrebbero attrare altri come ad esempio Ford, Lamborghini (Audi) e la stessa Mercedes.
  8. chatruc

    Accadde oggi

    Sbagli, è stato l'inizio del secondo più grande digiuno della Ferrari.
  9. Ecco a voi, LA VERITA': 1) SAFETY CAR: la chiave della gara è questa. Tutto quello che è successo di divertente, è successo per via di quella safety car. Quella safety car è stata messa perchè la postazione non era sufficientemente grande per piazzare la macchina e spingere la vettura fino ai box con una una bandiera gialla poteva risultare pericoloso perchè stavano arrivando i pit stop. Hanno preso la scelta più sicura ma per me era meglio una virtual safety car (magari con pit lane chiusa se ammesso da regolamento). 2) MERCEDES: è la macchina più forte e lo era pure qui. Partendo davanti (o sapendo che sarebbero partiti davanti), hanno scelto un assetto che non consentiva facili sorpassi, ma senza pace car avrebbe dominato con Hamilton. Sulla vettura di Bottas mi è sembrato di vedere una vibrazione strana nel primo giro quando tutti lo superavano. 3) FERRARI: motore poco potente, vettura senza carico, aerodinamica con alto Cx, affidabilità scarsa...poi è facile che il pilota sbagli per overdriving. Situazione pessima ma fanno bene a non tagliare teste. 4) SEMAFORO PIT LANE: effettivamente manca un semaforo chiaro e tondo davanti ai box ma ci sono le due segnalazioni esterne e tutti i team lo sanno. I regolamenti bisogna saperli benissimo. Semplicemente in F1 la chiusura pit lane è un evento raro mentre in NASCAR e IndyCar si usa spesso, con tanto di sbandieratore all'ingresso. Sarebbe un punto da migliorare. 5) PILOTI OUTSIDER: bella occasione per vedere all'opera piloti di secondo piano per le posizioni che contano. Gasly ha fatto tutto perfetto, complimenti. Sainz ci ha provato, bravo. Stroll: peccato per la seconda brutta partenza ma poi ha fatto un paio di sorpassi molto belli.
  10. chatruc

    Alex Zanardi

    Un giornale specializzato dovrebbe seguire le categorie principali. Ormai Autosprint non invia gente alla F1, nè in America e da secoli snobba le categorie minori italiane.
  11. chatruc

    La F1 in TV

    Ripeto quello che ripeto sempre. Vanzini è un buon telecronista nelle prove libere. Dalle qualifiche in poi, diventa insopportabile. Molto interessante quando in gara ha detto che nel 1995 "Alesi perse la telecamera che colpì Berger e si ritirarono entrambe". Quindi, Alesi si fermò per "rottura della telecamera"? Io ricordo che pur senza telecamera, restò primo finché un cuscinetto si bruciò.
  12. Le stagioni bisogna saperle giudicare al di là dei numeri semplici e crudi. Vincere una gara dopo quattro anni di digiuno (1994) rende la stagione positiva, mentre vincere una gara dopo sei stagioni vincenti (2005) rende la stagione deludente. Il 1981 è stato un anno caratterizzato da una vettura davvero nervosissima e poco affidabile, ma era sempre meglio di quella dell'anno prima e inoltre vincere due gare al primo anno col turbo era qualcosa di speciale, pensando a quanto aveva sofferto prima la Renol prima del primo trionfo. Questa stagione è davvero deludente ma segue una stagione altrettanto deludente, resa meno amara da tre vittorie a fine anno. Dopo il 2018 al top, nel 2019 si puntava a vincere il titolo e dopo poche gare era chiaro che il progetto era sbagliato, che la monoposto era molto veloce sul dritto ma che non generava sufficiente carico. Invece reputo la stagione 2016 meno deludente perchè alla fine due dei tre successi del 2015 erano arrivati in situazioni favorevoli e perchè alla fine Vettel nell 2016 perse parecchie buone occasioni di far punti per colpe non sue o non del tutto sue. La delusione invece è stata quella di perdere competitività durante la stagione e farsi superare dalla Red Bull. Invece al tempo Marchionne e altri considerarono quella stagione deludente in quanto priva di vittorie come nel 2015, ma secondo me il miglioramento tra 2014 e 2015 era più semplice in quanto si partiva da una base più bassa. Le stagione 1994 e 1995 rappresentano in quest'ottica una serie di annate in crescendo e sono certo che con piloti migliori, i risultati sarebbero stati sicuramente di più. Invece, il 1991, pur se fosse arrivata una vittoria a Spa o Francia, è stata una stagione decisamente negativa. Questa stagione è al pari del 1992 o forse peggio, ma non ancora a livelli del 1980.
  13. chatruc

    La F1 in TV

    Autosprint ha già iniziato a le care il deretano del Mugello parlando di "prezzi popolari" dopo lo sconto del 50 %.
  14. chatruc

    Alex Zanardi

    Non che non sia un bel numero ma gli speciali di Autosprint mi hanno deluso parecchio perchè si tratta di vecchio materiale riciclato. Ho preso un paio di numeri e per chi possiede annate complete dagli anni '80 al 2019 non porta nulla di nuovo, se non ti evita la fatica di togliere i vecchi numeri dai cassoni. Inoltre mi ha fatto incavolare che il doppione me lo sono pure beccato quando ho comprato un libro di Donnini "Piccole grandi storie". Per quanto riguarda il mondo USA, Autosprint ha smesso di seguire la NASCAR già dal 2002, quando la categoria era al massimo dello splendore. Inutile ora pubblicare un numero cantando le lodi al motorsport americano dopo averlo snobbato per anni.
  15. Ieri, quella stragnocca di Mara Sangiorgio ha fatto una bella intervista a Isola e gli ha chieste se preferirebbe l'obbligo di utilizzo delle tre mescole o la libertà totale di scelta delle gomme. Lui ha spiegato una cosa moilto interessante. Se le tre mescole fossero obbligate, loro sarebbero obbligati a portare delle mescole molto simili tra di loro, con poco scarto. Se invece le scelte fossero completamente libere, loro potrebbero portare delle mescole con maggiore differenza per coprire un campo di utilizzo maggiore, ma in questo caso ci sarebbe facilmente il rischio della scelta obbligata sempre. In conclusione, ha detto che tra le due scelte, per avere maggiore diversità di strategie, l'obbligo delle tre mescole sarebbe migliore. Ma in ogni caso ha chiarito che il problema della F1 è la vasta maggioranza necessaria per poter cambiare le cose, perchè tutte le proposte (obbligo tre mescole, libertà sulle mescole, rifornimenti, ecc.) vengono ciclicamente discusse ma mai approvate per dissapori tra le squadre.
  16. chatruc

    La F1 in TV

    Segnalo che Vanzini è molto bravo di venerdì. Già nelle libere del sabato inizia a diventare un tifosotto ferraristi ignorante lamentandosi dei regolamenti "che allontanano le case" senza ricordare che questo regolamento è stato fatto e approvato dalle case dopo lunghe riunioni.
  17. chatruc

    La F1 in TV

    Esatto. Non capisco queste prese di posizione come se l'accesso al GP fosse pari all'accesso alla sanità. Invece trovo scandalosa l'apologia della scelta dei prezzi come "sono destinati ai possessori di Ferrari" oppure "servono a rendere l'evento più esclusivo". Come ai tempi che i cocomeri di Autosprint (che ora solo mezzi falliti) difendevano la PAYTV perché "la trasmissione è di maggiore qualità e destinata ai veri appassionati".
  18. Se invece volete sapere come sarà l'avventura Ferrari a Indianapolis, ecco a voi come sarà (quando a Monza non ci furono le chicane per l'ultima volta, gara più veloce di sempre battuta soltanto enl 2003)...peccato quel pirla di cameraman alla Parabolica all'ultimo giro che si prende il doppiato (Vanzini direbbe REGIA REGIA REGIA REGIA)
  19. Ecco una previsione ottimistica di come sarà il Gp per la Ferrari. Se invece volete sognare con il 2022, ecco come sarà (Monza con la chicane mobile non utilizzata nel primo giro, niente alla roggia e quella veloce a Ascari)
  20. chatruc

    La F1 in TV

    Visti i documentari di Netflix, immagino che faranno vedere quando vinse il premio Nobel per la pace per aver creato le basi per l'armistizio del 1945, poi gli anni del suo pontificato, il periodo delle proteste non violente a fianco di Ghandi e infine i sette titoli vinti in F1 con Toleman (1984), Lotus (986 e 1987) e McLaren (1988, 1990, 1991 e 1993) con la storia del mondiale rubato nel 1989.
  21. chatruc

    La F1 in TV

    Segnalo il mio perfetto e ottimo intervento a Paddock, condiviso dal buon Bobbiese.
  22. Se citi (giustamente) Germania 1994, non puoi non citare Giappone 1987. E' stata la fine del digiuno più lungo fino a quel punto.
  23. L'ing.Mariani a Paddock ha detto la stessa cosa. Cioè, tolti i primi tre, c'è stato parecchio movimento.
  24. chatruc

    Corona Circus

    E io che pensavo al Mugello a quattro ruote? Credevo di ubriacarmi, grigliare e stare in tenda come per le moto... ...è la Ferrari di oggi: incassare tanto fuori pista per fare figure magre in pista. In ogni caso i numeri dicono che saranno 3000 persone a mediamente 1000 euro l'uno, quindi circa 3 milioni che è il costo di organizzare la gara. oppure vendono i biglietti a 1000 euro perchè si tratta del GP numero 1000...magari fossi nato nel 1935.
  25. Ciao ragashish, prendo spunto da un mio post di un altro topic in cui dicevo "credo che le monoposto del 1991 fossero tra le più belle di sempre con delle livree semplici ed eleganti" per fare un topic enciclopedico con tutte le monoposto anno per anno. 1991
×