Jump to content

chatruc

Staff
  • Content Count

    11,820
  • Spam

    256 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    44

chatruc last won the day on December 21 2020

chatruc had the most liked content!

Community Reputation

1,236 Professore

About chatruc

  • Rank
    "The Intimidator" #3 ******* Dale Earnhardt
  • Birthday June 10

Info Profilo

  • Posizione
    Buenos Aires & Motta di Livenza, citt? della delinquenza
  • Professione
    Miliardario

Contatti e Social

  • Website URL
    http://aldotuttologo.blogspot.com
  • Instagram
    Dale Earnhardt *******
  • Twitter
    Dale Earnhardt *******
  • LinkedIn
    Dale Earnhardt *******

Preferiti

  • Pilota Preferito
    Dale Earnhardt
  • Team Preferito
    Ferrari
  • Circuito preferito
    Rafaela

Recent Profile Visitors

15,631 profile views
  1. Ecco a voi, la VERITA' 1) Pista: bellissima e difficilissima. Dicevano che si facesse tutta a tavoletta e invece abbiamo visto un sacco di piloti (anche i vari Alonso, Leclerc, Verstappen) sbagliare. E' stata selettiva anche grazie al fatto della mancanza di vie di fuga ma è dura lamentarsi delle vie di fuga chilometriche e poi lamentarsi ancora quando sono strette. 2) Duello Hamilton Verstappen: un duello bellissimo che passerà alla storia, ma l'olandese chiaramente sta cercando il contatto e credo che così finirà in Abu Dahbi, con i due fuori e la FIA a fare una indagine. Non che Hamilton sia un santino ma Verstappen è andato un po' oltre. Per difendersi taglia la pista, per cedere la posizione si pianta in mezzo, poi la cede ma subito la riprende. Insomma, a me è sembrato abbastanza nel pallone, anche se ha fatto una terza partenza bellissima. 3) direzione gara: Masi è andato nel pallone ma è facile criticare dal divano. 4) risultato sportivo: nonostante le bandiere rosse, i contatti, i tagli di pista e quant'altro, Hamilton ha vinto davanti a Verstappen e credo che questo sarebbe stato il risultato finale prima del botto di Schumacher, forse Bottas arrivava secondo. 5) regolamento sportivo FIA: se si accetta la pace car e che i distacchi vengano annullati in caso di incidente, la ripartenza da fermo non ha senso e aumenta i rischi. L'incidente della seconda partenza poteva capitare dappertutto. La ripartenza da fermo era stata tolta dopo che è stato deciso di togliere la somma dei tempi, quindi reintrodurla pochi anni fa non aveva alcun senso. Inoltre, in caso di rettilineo di partenza bloccato, sarebbe da utilizzare la corsia box per passare vietando le soste. Inoltre, gli interventi in bandiera rossa sono da vietare. Ad esempio ieri, Verstappen dopo la prima rossa aveva addiritttura avuto un vantaggio. La cosa logica sarebbe chiudere la corsia box quando arriva la pace e aprirla solo quando il gruppo è compatto. In USA si fa così da una vita proprio per non dare vantaggi a nessuno. Con le regole attuali, se il primo passa in entrata box quando esce la pace car, il secondo si ferma e lo frega. Già di suo, il primo cede il vantaggio e la cosa ci può stare ma fregarlo così sarebbe sbagliato.
  2. La Ferrari attuale riuscirebbe a non lottare per il mondiale anche se potesse correre senza flussometro.
  3. A me invece è piaciuta un sacco. Ho visto diversi piloti perdere il controllo e andare in testa coda. Effettivamente l'assenza di vie di fuga con quelle velocità rendono difficile la gestione della gara ma il regolamento FIA secondo me ha parecchie pecche sulle quali si potrebbe intervenire (leggete la verità).
  4. L'attuale Ferrari perderebbe il mondiale anche se squalificano Red Bull e Mercedes.
  5. è il classico commento quando si vedono brutti incidenti. Si pensa che solo poco tempo fa sarebbero stati mortali.
  6. L'halo ha salvato la vita a Fittipaldi Cinque anni fa sarebbero morti entrambi sul colpo.
  7. chatruc

    La F1 in TV

    "chi tampona ha torto ". Qualcuno ha scambiato la F1 per il codice della strada
  8. Questo lo si sa ma in oni caso è un rischio calcolato perché il caso peggiore è íl 26esimo che becca il primo. Sono circa 150 m quindi si arriva forte ma con queste macchine tutto sommato non succede quasi nulla. Oggi hanno esagerato con le TV. Hanno rischiato di far prendere un infarto ai parenti
  9. Il solito sceicco che paga. Una sola moglie ti scassa già parecchio. Con tutte quelle che ha, è dura trovare temo libero.
  10. Diciamo che si potevano fare piste da pelo, ben più complete di questa, e assolutamente sicure facendo autodromo sul deserto (a proposito, Sakir e Cina sono due aborti proprio per quello, come vincere il superen a lotto e donare tutto alla chiesa cattolica). Ma sia Azerbaigian che Arabia Saudita stanno investendo (tanto) in F1 proprio perché vogliono far vedere le loro città. Ecco il motivo dei cittadini. Ad esempio, vedere i gp in Cina, Sepang o India non mi incuriosivano a voler visitare il paese, per quanto il circuito di Sepang fosse bello. Anzi, il gp di India mi ha tolto ogni residua voglia di voler visitare quella nuvola di smog. Invece Baku non mi dispiacerebbe andare a vedere. Se avessero corso a 50 km dal centro non sarebbe stato lo stesso.
  11. Pecunia non olet. Se avessi abbastanza soldi, correre nero pure a Basaldella. Si correva nel Sudafrica dell'apartheid, nell'Argentina dei desaparecidos (con tanto di complimenti per l'organizzazione e la sicurezza), nella Cina del Tibet e Honk Kong e pure in Emirati Arabi e Qatar. Io non mi lamento di queste piste perché dal dopoSenna è tutto un lamentarsi per le piste da pelo che non ci sono più.
  12. Ma il rischio aggancio o me è alto e la dinámica in quel caso è incerta. Pure qui come a Baaku di rischia c'è una macchina voli ai box
  13. É única circuito cittadino. Le strade c'erano già. È único circuito da pelo. Si sfiorano muri a tavoletta. Se uno sbaglia ma non sbatte è perché è appena sopra il limite. Chi va a muro è ben oltre il limite
  14. Giravano a destra in Rundle road. Non è distante, sono le F1 ad andare veloce. Poi la successiva piega a destra non aveva quel triangolino in erba ma è la stessa strada. Ecco accontentato.
×