Jump to content

chatruc

Staff
  • Content Count

    11,201
  • Spam

    233 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    43

chatruc last won the day on June 20

chatruc had the most liked content!

Community Reputation

971 Dottore

About chatruc

  • Rank
    "The Intimidator" #3 ******* Dale Earnhardt
  • Birthday June 10

Info Profilo

  • Posizione
    Buenos Aires & Motta di Livenza, citt? della delinquenza
  • Professione
    Miliardario

Contatti e Social

  • Website URL
    http://aldotuttologo.blogspot.com
  • Instagram
    Dale Earnhardt *******
  • Twitter
    Dale Earnhardt *******
  • LinkedIn
    Dale Earnhardt *******

Preferiti

  • Pilota Preferito
    Dale Earnhardt
  • Team Preferito
    Ferrari
  • Circuito preferito
    Rafaela

Recent Profile Visitors

10,731 profile views
  1. chatruc

    La F1 in TV

    Hanno sbagliato una volta. Di solito sono bravi. Ma non è il fatto di segnalare il problema. Un conto è dire "la regia non vi sta facendo vedere un duello spettacolare con tanto di incidente" e un conto è urlare come un ritardato "REGIA REGIA REGIA REGIA REGIA" tanto non lo ascoltano. Per tornare alle idiozie Sky, tra una gara di F2, F3, Porsche e F1, mettono in loop un'intervista fatta da Vanzini a Leclerc il giorno dell'annuncio del suo passaggio in Ferrari, il giorno prima del GP di Singapore del 2018. La scritta in sovraimpressione dice UN ANNO FA (anche se sono due) ma soprattutto è mitica la domanda di Vanzini "Cosa si sente a correre con un quattro volte campione del mondo? forse cinque volte campione del mondo?".
  2. chatruc

    Corona Circus

    Se hai 25/30 milioni di euro da dare alla FOM ogni anno, il GP resterà lì. In ogni caso, con tutte quelle curve veloci, non vorrei che la gara fosse una processione.
  3. Ecco che è arrivata LA VERITA': 1) per essere un pilota Ferrari, un pilota alla sua terza stagione, Leclerc ha fatto una cagggata infinita. L'avesse fatto nel primo anno in Sauber, OK, ma adesso è grave. Di positivo il fatto che si sia scusato. Verstappen veniva criticato per scorrettezze ma lottando per le prime posizioni. Nel suo caso, tutto comprensibile, tranne il fatto negativo che non si scusava. Penso ancora che nel caso Verstappen, abbia avuto peso il fatto che ha fatto in F1 l'esperienza che avrebbe dovuto fare in altre categorie inferiori, cosa che invece Leclerc ha fatto. 2) la Ferrari è pessima e lo sarà per tutto il 2020 e il 2021. A Maranello progettano la vettura 2022. Forse con l'incidente è andata meglio. Senza quello, la Ferrari sarebbe stata dietro a Mercedes, Red Bull, Racing Point, McLaren, Renault e Alpha Tauri. Si rischiava seriamente di finire fuori dai punti in una gara senza ritiri. 3) la Racing Point e la McLaren sono due gran belle macchine, ma i piloti stanno lasciando troppi punti qua e la. 4) la Red Bull ha un po' deluso. Troppo distante dalla Mercedes. Il distacco tra Verstappen e Albon è l'indice di quanto (poco) buona sia la macchina rispetto ai migliori. 5) come al solito, quando Hamilton fa due o tre cappelle insieme, dal GP successivo non ce n'è per nessuno. 6) la gara è stata piuttosto noiosa, tranne gli ultimi dieci giri e il solito botto Ferrari, ma è meglio questo che una gara palesemente falsata da due SC inutili come la scorsa settimana (la terza SC invece ci stava).
  4. chatruc

    Lance Stroll

    Ieri sul bagnato è stato ad un soffio di cacciare Vettel fuori dai dieci. Non è stato così male. Lo continuo a reputare un bravo pilota (non un fuoriclasse) che viene denigrato per il fatto di avere tanti soldi.
  5. La Ferrari sembrava una GP2 in un GP di F1. Montezemolo era in pista e se ne andò prima della fine della gara dicendo che il regolamento (da lui esaltatato solo quattro mesi prima) era complicato e lo spettacolo nullo. Nel frattempo Rosberg e Hamilton fecero non so quanti giri appaiati lottando per la vittoria. Domani vi racconto (se ho tempo) il retroscena che mi arriva direttamente da Maranello.
  6. Non passi le verifiche, nè il chassis nè il motore. Devono essere conformi al tipo omologato per la stagione. Ti prendi una multa da aprirti il deretano in dodici parti. Gli sponsor ti abbandonano seduta stante perchè si rifiuterebbero di dare milioni di euro ad un gruppo di imbecilli.
  7. Brabham era un duro e puro, uno che nel 1970 avrebbe vinto il titolo se non fosse per una serie di rotture e il solito doppiato rompiballe.
  8. chatruc

    La F1 in TV

    Sulla giornata di oggi, devo ammettere che Vanzini si rendeva conto di quanto importante fosse la questione del botto Ferrari ma di come allo stesso tempo tali considerazioni togliessero tempo alla telecronaca. Infatti ad un certo punto ha mollato ed è tornato in telecronaca. Invece insopportabile al momento della confusione della regia nel contatto tra Perez e Sainz. Capisco che la regie abbia preso un abbaglio e si sia perso tutto in diretta, ma lui a urlare come un cogggglione "REGIA REGIA REGIA REGIA REGIA" risulta insopportabile oltre che poco professionale. Se la produzione della regia fosse di Sky avrebbe pure un senso, ma queste idiozie che faceva pure Meda sono da schiaffi alla professione. Considerazione sull'inno della Carinzia (che poi probabilmente è una canzone e basta): il bello del disastro della pandemia è che l'organizzatissima F1 è stata costretta a correre ai ripari facendo doppie gare, correndo in piste dove non ha mai corso il tutto a prezzo zero, perchè non correrci sarebbe peggio. Il bello dell'improvvisazione, che non si vedeva da almeno 35 anni circa, è proprio questo. Mi auguro i Litfiba con Piero Pelù alla voce per il GP di Toscana.
  9. chatruc

    La F1 in TV

    Sono pessimi (sky, gli AC/DC spaccano). Infatti dopo l'annuncio ero felicissimo: pensavo che le immagini alla cazzzzzo di cane fossero l'introduizione e pensai subito a Pescara, Indianapolis, Europa, Lussemburgo, San Marino, Pacifico, Las Vegas, Long Beach, Detroit, Dallas e poi pensavo a vedere se li ricordavo tutti o se loro dimenticassero uno (complimenti al giornale che ha detto che Alonso sarà il primo a fare tre periodi diversi nello stesso team nonostante Andretti su Lotus).
  10. Ecco cosa dicevo il 11/10/2018, ben tre mesi prima del licenziamento di Arrivabene. Dalla stessa persona che gira nei piani alti della Ferrari, mi sono arrivate voci sulla situazione di stallo del reparto corse e del suo perchè. http://forum.motorionline.com/topic/26485-arrivabene-non-rinnovato-dalla-ferrari/?page=14&tab=comments#comment-1744848 Domenicali non si dimise. Fu licenziato da Marchionne in persona che andò a Maranello il giorno dopo il GP di Barhein insieme a Montezemolo e da AD FIAT (quindi designato dalla famiglia Agnelli a capo del gruppo) gli disse al presidente Ferrari "Di chi è la colpa di questo disastro?". Domenicali disse "Sono io il responsabile" e allora Marchionne disse "sei fuori". Poi disse a Montezemolo "ora sistema questo disastro, hai tempo fino alla fine dell'anno". Alla fine dell'anno l'ultimatum arrivò alla fine e furono licenziati in tronco Montezemolo, Alonso, Tombazis e Marmorini.
  11. Sutil lo prendevano per il culo per certi modi e dichiarazioni ("ora non sono fidanzato perchè voglio concentrarmi sulla F1"). Senna è stato mandato avanti da Piquet e la sua relazione con Xuxa arrivò subito dopo, con profumo di copertura. Ecco l'articolo apparso su internet ai tempi: https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1988/03/11/caro-senna-sei-formula-gay.html
  12. chatruc

    Accadde oggi

    Ecco l'antistoria di chi cancella le pubblicità del fumo. Così si abbattono le statue di Colombo e si vieta la bandiera confederata. Poi i barbari sono i talebani che tirano giù le statue indiane e i turchi che riportano Santa Sofia a moschea.
  13. Quindi benestante. Morti di fame in confronto agli altri piloti, ma gente comunque messa bene. Alonso, Schumacher e Zanardi altri non ricchissimi, ma pur sempre con genitori che avevano abbastanza soldi per poter pagare loro delle gare in kart. Tra i più ricchi, Birabonse Banudan Banuati Bira, Lance Stroll, Lando Norris il solito Duca di Dumfries.
  14. Questa è la Ferrari che voleva Marchionne. E' lui che voleva Binotto come capo, lui che voleva subito Leclerc al posto di Raikkonen, lui che non prendeva nessuno dall'Inghilterra, lui che cacciava gente a destra e a manca senza dare il tempo di maturare risultati (Allison, Sassi, ecc.).
×