Jump to content

IoStoConLaOsella

Legends
  • Content Count

    463
  • Spam

    4,169 
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by IoStoConLaOsella

  1. Faccio solo una domanda, visto che mi hanno detto che seguo la F.1 attraverso le chiacchere da B.A.R. Secondo voi la Benetton B194 era regolare? Io non voglio certo sminuire il valore di Schumacher, che secondo me avrebbe vinto comunque quel mondiale anche con Senna.
  2. Cosa ne pensate del mitico Nakajima-san? Secondo me ? stato criticato spesso ingiustamente. Dopotutto ha fatto belle gare, e non solo grazie al motore Honda. Ricordate il Gran Premio d'Australia 1989 quando giunse quarto e fece segnare il giro pi? veloce? Mi piacerebbe raccogliere le vostre impressioni.
  3. Io non scrivo n? il falso n? il vero. Le mie sono opinioni, io non ho la verit? in tasca. Nel 1990 Prost aveva forse pi? possibilit? di Senna di vincere il titolo, matematica alla mano. Se non ricordo male, Senna era obbligato in ogni caso a vincere comunque gli ultimi due GP, Prost no. Certo, doveva dimostrare di poter vincere il GP del Giappone '90, ma era sulla buona strada.
  4. Il mio giudizio sull'incidente 1989 l'ho gi? dato, e pi? di una volta. 1) collisione cercata da Prost 2) Prost aveva diritto di traiettoria 3) Squalifica di Senna dovuta a spinta pi? taglio di chicane In ogni caso, non ? che l'incidente del 1990 sia stato meno scandaloso, il fatto che Senna volesse vendicarsi non lo giustifica. Se i tifosi di Senna si sentono usurpati del titolo 1989, i Prostiani possono dire altrettanto riguardo il mondiale 1990.
  5. Esatto, perch? qui non si tratta di semplice taglio di chicane, ma di taglio di chicane dopo spinta dei commissari dopo spegnimento di motore. Io sono sempre stato tifosissimo di Prost. Si nota per caso?
  6. La differenza tra Patrese '82 e Senna '89 ? che Patrese era a bordo pista (per non dire in strada proprio) e, dopo l'aiuto legittimo non ha tagliato alcun tratto di percorso, mentre Senna era fuori pista e, dopo l'aiuto legittimo, ? rientrato da un'altra parte e non da dove era uscito.
  7. Io non voglio farti cambiare idea: te resti della tua idea, io della mia. Prost resta col titolo 1989, Senna con quello del 1990.
  8. Ho votato per l'incidente di Tom Pryce perch? fu assurdo e allucinante. L'ho visto una sola volta e non ho il coraggio di riguardarlo.
  9. Ma, guarda, io posso essere d'accordo con te se dici che Prost ha cercato il contatto. E quindi non sono d'accordo con te quando dici che era stato sorpreso da Senna: secondo me il giro dopo sarebbe andata nello stesso modo. Forse fu sorpreso di pi? nel 1990. Alla fine, a parte le opinioni di ciascuno di noi, contano i fatti: sia nel 1989 che nel 1990 Prost era davanti a Senna ed aveva diritto di impostare la traiettoria, naturalmente con tutti i rischi che ci? comporta. Nel 1989 Prost ne ha tratto vantaggio, nel 1990 il guadagno fu per Senna. Ayrton fu squalificato per i motivi che ho gi? spiegato: l'aiuto del commissari pi? il taglio successivo di chicane. Prost sarebbe arrivato lungo con Senna. Ayrton ? un asso, e avrebbe costretto Alain ad allungare la traiettoria, l? non c'? molto spazio. Secondo me se non si fossero toccati sarebbe andata cos?. Ma ti ribalto la domanda: se Prost ha cominciato a sterzare cos? in anticipo, perch? Senna non ha rinunciato all'attacco ed aspettato il giro successivo? Dal cameracar di Senna ? evidente che Prost era a centro pista quando Ayrton era ancora dietro (si vede che Alain rasenta la linea tratteggiata della corsia di ingresso box).
  10. Ammettere (a posteriori) che si ? fatto una manovra volontariamente non significa che sia da penalit? o da squalifica. Prost era davanti ed aveva diritto di fare la traiettoria che voleva e chiudere la curva quando voleva. Con questo metro di giudizio andrebbero riscritte tutte le classifiche dei vari mondiali. Se non erro Ecclestone ha detto che nelle ultime corse del 1983, la Brabham utilizz? della benzina non conforme. Chi ? il campione del mondo 1983? E poi, se Prost senza Senna sarebbe finito sull'erba, dove sarebbe finito Senna senza Prost? Non avrebbe fatto la chicane, quindi entrambi hanno fatto una manovra contando l'auto dell'avversario. Il boicottaggio a Prost non c'era, secondo me. Suzuka '89 ne ? la prova tangibile. Forse Senna ha avuto un trattamento particolare da parte della squadra in alcune circostanze, direi una cosa anche comprensibile visto che si sapeva ormai che Alain avrebbe lasciato la McLaren, ma per esempio a Monza, con la rottura del nuovo motore, questa cosa gli si ritorse contro.
  11. A me piace ricordare il Gran Premio del Belgio 1991, un gran premio che avrebbero potuto vincere in parecchi, ma che alla fine vinse... il solito Senna.
  12. Daly era davanti alle Lotus, quindi se Patrese non fosse ripartito e lui fosse arrivato avrebbe vinto lui. Ma chiss? cosa sarebbe successo ancora se Mansell, De Angelis e Daly avessero dovuto arrivare fino a 76 giri. Magari vinceva Henton, oppure Surer.
  13. Non sapevo della microfrattura. Comunque deve essere stato proprio quel doppiaggio a far perdere quei secondi a Prost, e probabilmente anche a Patrese subito dopo: se non ho visto male, nel filmato dell'incidente di Prost, dietro Patrese (che passa dopo una decina di secondi) c'? una Lotus, probabilmente proprio quella di De Angelis.
  14. Al momento dell'incidente, per?, Patrese non era cos? vicino a Prost. Forse, in quel momento il distacco tra i due era tornato a salire. Comunque, cambia poco: Prost sbagli?, come Piquet nel 1981 e Pironi nel 1980.
  15. Il duello Senna-Prost fu molto equilibrato nel 1988, nel 1989 invece Alain sembr? improvvisamente invecchiato di dieci anni, non pi? in grado di contrastare Ayrton in alcun modo. Solo in un paio di occasioni Prost seppe tenere testa a Senna (Hockenheim e Suzuka), in molte altre circostanze gioc? di rimessa, addirittura a Citt? del Messico perse sul suo terreno preferito, quello delle strategie, sbagliando completamente la scelta delle gomme. Anche se alla fine vinse il titolo, Prost era ormai logorato dalla convivenza con Senna, non a caso in Ferrari rinacque, nonostante la coabitazione con Mansell che non era certo uno a caso. Nigel dal canto suo ebbe la sventura di capitare tra le grinfie di Prost dopo Senna. Alain, dopo l'esperienza con Ayrton, non ebbe grossi problemi a risolvere a suo favore la partita col compagno di team britannico.
  16. S?, e il bello ? che se Patrese non fosse riuscito a ripartire ci sarebbe stata una clamorosa doppietta Lotus.
  17. Non capisco su che basi ci sarebbero potuti essere gli estremi per una penalit? a Prost, anche con le regole di oggi. Ci sono stati cambi di traiettoria? Chiudere la curva un p? prima ? una infrazione? Prost era davanti, e scelse di stare al centro della pista sapendo che Ayrton avrebbe dovuto rischiare il tutto per tutto per passarlo, tanto che Senna, per tirare la sua staccata al limite, dovette usare persino la corsia di rientro per il box. E, nonostante la frenata al limite di Senna, al momento dell'impatto Prost era ancora davanti a Senna.
  18. Sono d'accordo. E per questo andava dunque squalificato?
  19. Se chiudere una curva ? considerata una manovra scorretta, allora sono d'accordo con te. Prost era davanti e aveva il diritto di impostare la traiettoria. Ha chiuso in anticipo la curva? Pu? darsi, ma non mi sembra che sia una cosa irregolare. Poi si pu? fare il processo alle intenzioni quanto vuoi.
  20. La squalifica per il solo taglio di chicane non sta in piedi, e sicuramente era previsto che in quel punto qualcuno arrivasse lungo. Probabilmente non ? stato accettato dalla direzione gara che quella manovra fosse stata fatta da un pilota che era andato lungo perch? era stato spinto in quella direzione dai commissari dopo che si era ritrovato in pratica fuori pista (via di fuga) e fuori gara (motore spento).
  21. Io credo che la squalifica fosse dovuta alla concomitanza dei due fattori, l'aiuto esterno pi? il taglio di chicane. Mi spiego: se dopo la spinta dei commissari Senna avesse ripreso la pista normalmente (come successe ad esempio per Patrese a Monaco '82), non sarebbe accaduto nulla, Senna per? dopo la spinta ha attraversato la via di fuga ed ? rientrato in pista da un'altra parte.
  22. Nel 1988 Senna pag? (forse) lo scotto di essere al debutto con la McLaren, ma ci si dimentica che quella McLaren aveva un motore Honda e che Senna era il pupillo dei giapponesi avendo gi? corso coi motori Honda nel 1987. I problemi di affidabilit? di Senna poi credo che si possano riassumere nel guasto sulla griglia di partenza a Rio, l'unica rottura in gara la ebbe proprio Prost a Monza!!! Direi che 8-7 sia uno score veritiero.
  23. Secondo voi qual'? stata nella storia della F1 l'accoppiata di piloti migliore e pi? completa? Per semplificare ho scelto coppie di piloti che vanno dal 1973, quando si inizi? ad adottare la consuetudine di avere non pi? di due piloti per squadra (con le dovute eccezioni).
  24. Tra le imprese di Ayrton Senna viene sempre ricordata la sua corsa sotto l'acqua a Montecarlo nel 1984, dove, con una Toleman che valeva forse la met? classifica, fu forse scippato di una vittoria dall'interruzione anticipata della corsa, e gi? su questo si potrebbe discutere. Ma al momento dell'interruzione, 14 secondi dietro Senna, navigava la Tyrrell-Cosworth di Stefan Bellof, che stava viaggiando con lo stesso passo del paulista. Purtroppo questa prestazione del tedesco fu ben presto dimenticata, anche per la successiva squalifica della Tyrrell, che utilizzava carburante mescolato a dei piombini: alle verifiche la monoposto era regolare grazie alla presenza dei piombini, poi, man mano che si consumava la benzina, il peso si abbassava fino a scendere sotto il livello regolamentare. Al via Ayrton era 13. mentre Stefan era solamente 20. ed ultimo tra i qualificati. Dopo dieci giri Senna era gi? sesto, ma Bellof era risalito sino all'ottavo posto. Poi il brasiliano sorpass? Rosberg e Arnoux, e, grazie al ritiro del leader provvisorio Mansell, era salito al terzo posto, ma Bellof era poco dietro. Al 19. giro Senna pass? Lauda insediandosi in seconda posizione, mentre Bellof aveva superato Rosberg ed era lanciato all'inseguimento di Arnoux, che sorpass? al 27. passaggio. Nel mezzo, ci fu il ritiro di Lauda. Al momento dell'interruzione, Prost aveva 7" su Senna e 21" su Bellof. Perch? tutti si ricordano della gara di Ayrton e nessuno di quella del povero Stefan?
  25. Quattro grandi piloti che si sono sfidati a viso aperto accendendo gli animi dei loro sostenitori. Chi ? stato secondo voi il migliore fra loro?
×