Jump to content

F1Gang

Members
  • Content Count

    393
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

F1Gang last won the day on November 23 2013

F1Gang had the most liked content!

Community Reputation

2 Matricola

About F1Gang

  • Rank
    Membro Junior
  • Birthday 12/24/1985

Info Profilo

  • Posizione
    San Vittore Olona (Mi)
  • Interessi
    Educazione

Preferiti

  • Team Preferito
    Nessuno
  • Circuito preferito
    Spa
  1. F1Gang

    La F1 in TV

    La Tv a pagamento è prima di tutto un lusso e, come tale, dovrebbe produrre contenuti di lusso come alternativa a quanto trasmesso in chiaro (ad esempio, le serie americane trasmesse in prima tv esclusiva su Fox e simili, piuttosto che i film su SkyCinema). SkyF1 si è secondo me attenuta troppo allo "stile italiano" tipico della tv generalista, riuscendo in linea di massima ad apparire meglio della Rai, ma non è che fosse così difficile... Non a caso, ultimamente Sky trasmette reality a go-go (i cosiddetti "factual show" che tanto piacciono al pubblico) e ha acquistato diverse trasmissioni della tv generalista (da X-Factor a Italia's got Talent), ma questo a mio avviso è paradossale perché porta la sua programmazione ad un livello più "popolare" giusto per accaparrarsi qualche abbonamento in più. Con i mezzi a sua disposizione, la pay-tv può offrire molto, ma molto di più. E chi paga, si aspetta quel lusso, e non certo qualcosa di leggermente superiore (ma solo in apparenza) di quello che può guardare in altra maniera, o non guardare proprio! Sul calo degli ascolti, che dire? Io sono uno di quelli che, nel limite del possibile, quest'anno eviterà di seguire la Formula 1. Purtroppo la mia disaffezione nei confronti di questo spettacolo è arrivata al limite. Fabio
  2. F1Gang

    Mercato Piloti - Stagione 2014

    Da quanto leggo, Di Resta sarà la prossima "vittima" di $ua Maestà il $... Fabio
  3. F1Gang

    Raddoppiati punteggi dell'ultima gara

    Soliti discorsi di " ai miei tempi si stava meglio ". Perdonami ma non ha senso tornare alle F1 di 20-30 anni fa, l'automobilismo come qualsiasi altro sport si evolve ( e guai se non fosse così ) nessuno è mai tornato indietro, quei tempi sono andati e non torneranno. Se un ragazzo a scuola scrive "ke" invece di "che", la maestra non gli dirà: "Guarda, non te lo correggo perché ormai la lingua italiana si è evoluta". Lo manderà immediatamente al posto a correggere l'errore. Se si sbaglia, si cancella (o meglio, si tira una riga per non dimenticare) e si corregge, proprio come si fa a scuola... Tornare indietro non sempre è sinonimo di involuzione o semplice "effetto nostalgia". Se ci si perde, è buona cosa tornare all'ultimo bivio e optare per una strada alternativa che comunque guarderà sempre avanti verso l'obiettivo. Anche io sono contro la nostalgia fine a se stessa. Ma, ahimé, qua non stiamo parlando di nostalgia. Stiamo cercando di trovare qualcosa di dignitoso (non dico positivo, ma almeno dignitoso) in uno sport che a chiamarlo sport ormai si offendono i veri sport. Fabio
  4. F1Gang

    Raddoppiati punteggi dell'ultima gara

    Bene che il campione del mondo esprima dissenso per questo orrore! Pur non simpatizzando particolarmente per Sebastian, se proprio deve dominare ancora, gli auguro di vincere il campionato in estate (come Schumy nel 2004), almeno questa pagliacciata si estinguerà in tempo... Fabio
  5. F1Gang

    Raddoppiati punteggi dell'ultima gara

    Ecco in anteprima assoluta, esclusiva, pazzeeeeeeesca la nuova sigla della Formula 1: Tra l'altro, proprio a GSF, oltre al jolly che ogni squadra poteva giocare una volta durante la puntata, nel gioco finale i punti venivano raddoppiati a tutti. Ok che provo molta nostalgia per i Giochi, ma se la F1 deve pescare le sue regole da un programma televisivo, allora vuol dire che siamo davvero alla frutta! Fabio PS: a questo punto, pretendo Ettore Andenna o Maria Teresa Ruta al posto di Gianfranco Mazzoni
  6. F1Gang

    La F1 in TV

    Verso la fine della gara, ovviamente ha ribadito il concetto parlando di... "Ritorno in Formula 1 disastroso di Kovalainen", uno che, ricordo, non correva da un anno... o, forse, dovremmo dire che non correva da 4 anni: guidare una Lotus/Catheram può essere inteso come "correre"??? Visto che la Federazione interpreta le cose a modo suo, non vedo perché non dovrei farlo anche io ! Sia ben chiaro, sono dispiaciuto per Valsecchi, ma il motore di Grosjean (che avrebbe potuto fare una buona gara) non gliel'ha certo fuso Heikki... Ma vedrete che presto Vanzini ci informerà di presunti poteri magici dei piloti finlandesi (si sa, da quelle parti, tra Babbo Natale e gli Elfi, ne hanno di fantasia...). Fabio
  7. F1Gang

    La F1 in TV

    Vanzini è un po' ripetitivo nelle sue tesi... L'anno scorso quando commentava la Indycar andò avanti per giorni con la storia del mancato gioco di squadra in Penske che poi, a suo dire, fu la causa della sconfitta di Will Power a vantaggio di Ryan Hunter-Reay... Se fosse più giornalista e meno tifoso con tanto di linguaggio alla "bella zio", non sarebbe neanche male (in fondo, basta poco per superare Mazzoni in termini di qualità), e Sky guadagnerebbe in professionalità, ma come ha spiegato perfettamente Rhobar con il contributo di altri utenti, lo scopo di Sky è quello di "vendere" il prodotto spettacolarizzandolo il più possibile con tanto, tanto "contorno" a discapito della serietà e il motivo sta nel semplice fatto che il prodotto da solo non regge: l'attuale F1 è quella che è (nonostante tutti gli artifici messi in atto per ravvivare i GP, quest'anno le gare noiose non sono state poche e non solo per "colpa" della RBR...)! Perciò, il prodotto va "gonfiato" per farlo sembrare più appetibile al pubblico generalista (non certo a noi appassionati e attenti osservatori) che così rinnoverà l'abbonamento per la prossima stagione. Io che seguo X-Factor Italia posso dirvi che Sky fa la medesima operazione con il talent-show musicale avendo a disposizione un gruppo di cantanti in gara dei quali se ne salvano tre ad esser buoni... Il team Sky dopotutto ha del potenziale: tolti Vanzini (va beh, io personalmente non lo reggo) e le due inutili squinzie Marta e Sarah, a memoria direi che il materiale umano per dare un buon servizio c'è eccome... come è stato già detto, va solo rinforzato il lato tecnico. Certo però che, a prescindere da tutto, finché la F1 sarà come lo strazio visto ad Austin (nonostante le gomme di pasta frolla, i sorpassi tele-comandati, e i piloti radio-comandati, avrò sbadigliato centinaia di volte), la tv sarà obbligata a infarcire lo show di vips, musiche "tunz-tunz" all'ultimo grido, corpi femminili messi in bella mostra e camuffati da conduttrici, etc. Ma se vogliamo vederla dal punto di vista opposto, la tv in tutto questo è la complice numero uno di questa F1 perché, non dimentichiamo, lo sport, quello vero (non il Wrestling attuale) almeno qui in Italia se lo filerebbero davvero in pochi... Fabio
  8. F1Gang

    La F1 in TV

    Esatto! Questi presunti record sono "farlocchi" come quasi tutto ciò che ruota intorno alla F1 attuale. L'importante è "esaltare" per catturare lo spettatore medio, "come" non ha importanza! In questo Rai e Sky fanno rima non solo grammaticalmente... Fabio
  9. F1Gang

    La F1 in TV

    Direi che lo spirito di B. Ecclestone si è impossessato del corpo di Vanzini Urge un esorcista! Sulla presunta "fortuna" di Vettel, invece, è sufficiente la vicinanza con Gené! Fabio
  10. F1Gang

    La F1 in TV

    Anche per un poliglotta come Jacques è difficile capire quello che dice la Winkhaus . Comunque, io la gara non l'ho seguita stamattina... Però dalla mia cameretta sentivo Vanzini esaltarsi di continuo (cosa molto piacevole mentre si dorme ), ma a che pro? E poi, vorrebbe la Safety Car ad ogni gara, ho letto bene? Ma sì, tanto la F1 è talmente artificiale che ci sta anche questo artificio, l'importante è vendere decoder, giusto Vanzini? Fabio
  11. F1Gang

    L'abbacchiato Sebastian Vettel

    Comunque, quotissimo il post di effe. Fabio
  12. F1Gang

    Mercato Piloti - Stagione 2014

    Mi risulta che le voci sul ritorno di Barrichello siano state smentite dalla stessa Sauber... evidentemente volevano farci fare qualche risata ! Fabio
  13. F1Gang

    L'abbacchiato Sebastian Vettel

    Giusto, ma mica sto dicendo che Vettel per dimostrarsi un Campione deve per forza andare in Marussia e fare la differenza . Anche perché un 4 volte Campione del Mondo se lo contenderanno di certo le squadre migliori una volta conclusa la sua esperienza in RBR... Io parlo in generale di contesti diversi, ma sicuramente per un pilota "pluridecorato" come lui è sottointeso che si parli di contesti potenzialmente vincenti, almeno per ora che è sulla cresta dell'onda. Sottolineo potenzialmente perché la Ferrari attuale è tutto tranne che vincente, tantomeno la McLaren. Però entrambe ottengono risultati dignitosi con i loro piloti di punta, fermo restando che Alonso e Button non sono ovviamente soddisfatti di come stiano andando le cose, ma questi piazzamenti in situazioni non ottimali (che però dovrebbero esserlo, visto che comunque parliamo di Ferrari e McLaren, e non della Catheram) accrescono la credibilità dei singoli piloti, in attesa che il grande risultato in termini numerici sia accolto con merito dagli appassionati come è giusto che sia. Nessuno è chiaramente tanto autolesionista da scegliere un team in evidente difficoltà, se non per denaro, ma se il team potenzialmente forte naviga in cattive acque oppure è semplicemente al livello degli altri, ecco che il Campione fa la differenza e conquista l'autorevolezza che merita. La "scelta coraggiosa" per Vettel sarà quella di abbandonare, prima o poi, il nido di "mamma" RBR per approdare in un'altra squadra (e chiaramente sarà una squadra in grado di trionfare). Sarà un contesto diverso per lui, altrettanto vincente sulla carta, e Vettel, pur senza l'ala protettiva della RBR potrà fare ugualmente la differenza... Oppure no? Fabio
  14. F1Gang

    L'abbacchiato Sebastian Vettel

    Verissimo, tant'è che il suo Mondiale lo paragono ai (quasi) 4 di Vettel, ma come abbiamo detto giustamente più volte, non si può condannare un pilota per essersi trovato al posto giusto nel momento giusto... In generale, ho sempre giudicato Button un ottimo pilota, non un Campione come lo intendo io. Ma dopo l'exploit del 2009, secondo me è riuscito a dare, se non altro, dignità a quel Campionato vinto "fortunosamente", tenendo testa in McLaren al fenomeno Hamilton e facendo delle buone prove con l'orrore di macchina che ha in mano quest'anno. Nel passato, come hai detto tu, si è trovato su monoposto non esattamente competitive... Mi vengono in mente la Honda "Pianeta Terra" del 2007 (che era bella solo da vedere, almeno per quanto mi riguarda), o la scarsa Benetton del 2001. Ma la "sfortuna" passata è stata ampiamente ripagata nel 2009 ehehehe Tornando a Vettel, ripeto, secondo me sarà considerato universalmente un Campione dagli appassionati (escludendo quindi le tifoserie "ultras" che nulla hanno a che fare con lo sport) quando saprà tirare fuori il meglio in un contesto diverso da quello legato alla bibita energetica più famosa, possibilmente senza cadere in dichiarazioni che lo rendono ancora più antipatico ai più. Fabio
  15. F1Gang

    L'abbacchiato Sebastian Vettel

    In generale sono d'accordo con quanto dici, e il pilota che tifi secondo me ne è la dimostrazione . Button ha vinto un Campionato del Mondo con una macchina notevolmente superiore proprio come Vettel, ma si è conquistato l'autorevolezza nel tempo conquistando buoni risultati con monoposto non sempre all'altezza tenendo testa ai vari compagni di squadra (esempio lampante il "catorcio" che gli tocca guidare quest'anno altrimenti chiamato McLaren)... Non a caso è in F1 da 14 anni e raramente è stato messo in discussione come pilota. Ad ogni modo, i piloti che più stimo sono quelli che crescono a poco a poco con umiltà (ad esempio Hulkenberg, Di Resta, Sutil, Rosberg e, perché no, anche l'esordiente Bottas, giusto per citare i non titolati) spesso quasi ignorati, ma che si guadagnano la credibilità senza esaltazioni fuori luogo da parte dell'ambiente. Per questo, ad esempio, vorrei che Perez (per il quale provo molta simpatia) non fosse riconfermato dalla McLaren per il 2014, affinché lavori sul suo stile di guida senza troppe pressioni. L'atteggiamento dentro e fuori dalla pista gioca un ruolo fondamentale nella reputazione di un pilota, ruolo che va oltre il tifo "a prescindere", e che invece si pone in una posizione di autorevolezza da conquistarsi giorno per giorno per cui "anche se tifo per il tuo avversario, se vinci ti applaudo e ti rispetto". Fabio
×