Vai al contenuto

Marcello1997

Members
  • Numero contenuti

    741
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

0 Matricola

Su Marcello1997

  • Rango
    Membro Junior
  • Compleanno 30/11/1970

Info Profilo

  • Posizione
    Milano (ex Caserta)

Contatti e Social

  • Website URL
    http://
  1. Marcello1997

    Thread sull'economia e la situazione economica

    Caspita, quanta tolleranza qui, eh? Guardatelo che non vi morde e magari vi si pare un p? la mente. Certo che siamo conciati come la Repubblica di Weimar! Ma mi sa che lo capirete solo quando vi troverete a rovistare tra i bidoni della spazzatura.
  2. Marcello1997

    Stagione F1 1991: i dilemmi tecnici della Ferrari

    Ero a Monza quell'anno, bel gran premio! Monza tifava tutta Mansell, una cosa impressionante. Quel pilota era amatissimo in Italia. Torniamo al 1991, fu una stagione da shock. Gi? ero depresso per fatti miei e confidavo in quella stagione per consolarmi un p?. Eravamo tutti sicuri che la Ferrari avrebbe dominato. Poi il Gran Premio di Phoenix ci fece capire la dura realt?. Per me fu una grande delusione. Ho dovuto aspettare 9 lunghi anni per vedere la Ferrari vincere. E' bene ricordare che la monoposto pi? forte della stagione fu la Williams. Se la McLaren vinse fu per due motivi: 1) Il 40-6 piazzato da Senna su Mansell nei primi 4 gran premi, quando la Williams pagava problemi di affidabilit? iniziale; 2) Avere Senna al volante.
  3. Marcello1997

    ENZO E IL DUCE

    1) Enzo Ferrari era fascista e lo rimase anche dopo la guerra. Per quieto vivere collaborò con i partigiani (in quegli anni occorreva barcamenarsi) che comunque manifestarono la loro gratitudine consegnandogli una medaglia per la resistenza. Ma sulla sua fede politica non ci sono dubbi, ne parla anche Enzo Biagi in un programma a lui dedicato. 2) Che fascismo e nazionalsocialismo appoggiassero le corse è naturale: vetrina tecnologica ma soprattutto mito in azione, come è sempre piaciuto a quei regimi. Ma qui mi fermo perchè il discorso entrerebbe nel politico, nel filosofico e financo nel relgioso ed esula dal contesto del forum.
  4. Marcello1997

    La Renault lascia la Formula 1

    Intanto ? sempre pi? chiaro che quello del campionato alternativo delle grandi case era un bluff. Mosley avrebbe fatto bene a tenere duro, avrebbe vinto lui!
  5. Marcello1997

    Facciamo il punto?

    Grazie a tutti per avere fatto il punto interrogativo della situazione stavolta ? vera crisi. Anche perch?, siamo realisti, molti di quei team nel 2011 non li vedi pi?, Renault inclusa.
  6. Marcello1997

    Facciamo il punto?

    Io (come penso molti altri) solo saltuariamente posso seguire quello che succede in F1. Di sicuro nel 2010 ci sar? la vera svolta epocale, con la fine della F1 delle grandi case che aveva dominato nel 2000. Qui ogni giorno arriva una notizia nuova e quasi mi sto perdendo. Riassumendo al massimo, quali team correranno nel 2010 allo stato attuale delle cose?
  7. Marcello1997

    Ufficiale. Toyota adieu

    La F1 delle grandi case ha fatto crack. Ora ? chiarissimo che quello del campionato alternativo era solo un bluff!
  8. Marcello1997

    Stagione 2010, ....mondiale 10?

    Il mito della velocit?. L'uomo ne ? sempre stato affascinato. L'auto non nasce per correre: nasce per spostarsi. Qualcuno per? intuisce che quell'aggeggio pu? essere lo strumento moderno, tecnologico (quando non iper-tecnologico) per soddisfare questo mito antichissimo dell'uomo, ancestrale. E farlo in modo pi? pregnante nella civilt? tecnologica (di per s? distruttrice di miti) che in quella mitica ormai sepolta. Un piccolo miracolo, un mito ancestrale potenziato (e non ucciso, come normalmente avviene) dalla tecnologia. La sfida sul filo dei 300 all'ora: affascinante perch? pericolosissima, mica da tutti. Poi alla tecnologia da corsa ? stato chiesto non di alimentare il mito ancestrale della velocit? ma l'esigenza (e dico esigenza) tutta moderna della sicurezza. Dalla sfida a 300 all'ora alla sfilata a 300 all'ora. Si ? perso qualcosa che non ? pi? recuperabile, anche perch? la mentalit? attuale non rinuncia alla sicurezza. Spero di essermi spiegato.
  9. Marcello1997

    Stagione 2010, ....mondiale 10?

    La F1 ? morta per l'ossessione sulla sicurezza. Da quando ? diventata sicura ha perso quell'atmosfera da mito ancestrale perfettamente impiantato nella modernit? ipertecnologica. Una specie di miracolo in epoca moderna. La tecnologia che finalmente non serve se stessa ma degli uomini, dei veri uomini che ambiscono al titolo di "cavalieri del rischio". Dopo la morte di Senna si ? chiesto alla tecnologia di far diventare la F1 uno sport sicuro. Detto, fatto. Ora la F1 ? solo una sfilata di auto, che vanno a 300 kmh e mostrano al mondo come possa essere sicura questa sfilata. La tecnologia che serve di nuova se stessa. Ed ? la fine di uno dei pochi miti impiantati in epoca moderna. Lo so, potrebbe sembrare il discorso di un avvinazzato, ma non lo ?. Niente era pi? vicino al cavaliere medievale o al corridore di bighe di un pilota di F1. Adesso il pilota di F1 ? un impiegato, al pari dell'ingegnere o del tecnico.
  10. Marcello1997

    Ufficiale. Toyota adieu

    Quello rientra nella cultura giapponese: il dirigente chiede perdono al suo paese per il fallimento. E' una sorta di rito, mica un pianto vero...
  11. Marcello1997

    1990 Prost vs Senna

    In quegli anni l'atmosfera intorno allo sport era meno isterica. Hanno ragione quelli che dicono che la delusione fu forte, ma fu solo delusione. A quei tempi i risultati si accettavano, anche quando maturavano in circostanze eticamente poco sportivo. Anche il furterello nel calcio veniva accettato con pi? filosofia. Molti di noi erano poi consapevoli dell'enorme talento di Senna, della sua superiorit? rispetto a Prost. Dal quale, dicamola tutti, ci aspettavamo molto di pi? a SPA e a Monza. Comunque si, altri tempi. Soprattutto si rispettavano tutti i piloti per i rischi che prendevano. Nessuno si sarebbe mai sognato di contestare Senna o chiunque altro. A Imola 1991 c'ero (che disastro): a fine corsa solito applauso al vincitore.
  12. Marcello1997

    Lotus torna in F1 nel 2010! BMW trova un compratore!

    In pi? aggiungete che i test avevano un grosso successo di pubblico ed erano economici. Peccato vietarli anche per questo...
  13. Marcello1997

    TAZIO NUVOLARI

    Filmato e commenti splendidi. Congratulazione a ***!
  14. Marcello1997

    Lotus torna in F1 nel 2010! BMW trova un compratore!

    La sensazione ? che solo Ferrari e McLaren resteranno in F1 tra i grandi team. Bianca e Bernie cercano di sostituirli con piccoli costruttori. Il guaio ? che invece di intraprendere la strada di serie iniziative si fanno delle operazioni di basso maquillage. Se non la smettono di ragionare solo in termini economicistici si troveranno presto con un pugno di mosche in mano! Tra l'altro sono curioso di vedere cosa far? la Brawn GP quando finir? il know how Honda, ovvero il prossimo anno.
  15. Marcello1997

    Lotus torna in F1 nel 2010! BMW trova un compratore!

    Speriamo che non sia come l'Andrea Moda, pure quella era nera
×