Jump to content

Hunaudieres

S.O.P.F.
  • Content Count

    23,433
  • Spam

    3,151 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    16

Everything posted by Hunaudieres

  1. TV, CDL SUPERA GOVERNO PER SPAZIO IN RETI E TG Con il 14.66% nelle edizioni principali del Tg1, il 15.32% in quelle del Tg2 e 10.59% in quelle del Tg3, Forza Italia e' stato il partito politico che nel mese di novembre ha avuto piu' tempo di parola nelle news della Rai. Uno spazio paragonabile solo a quello del Governo, che nelle stesse edizioni del Tg1 ha avuto il 16.94%, del Tg2 il 10.68% e del Tg3 il 17.74%. Il secondo partito per tempo di parola al Tg1, al Tg2 e al Tg3 e' An, rispettivamente con il 10.25%, il 14.05% e l'8.04%. Segue l'Udc con il 6.68% al Tg1, il 7.01% al Tg2 e 7.82% al Tg3. Una rilevanza che non e' raggiunta da nessun partito dal centrosinistra, mentre il presidente del Consiglio Romano Prodi ha avuto, sempre in tempo di parola nelle edizioni principali, l'11.06% al Tg1, il 12.36% al Tg2 e il 12.44% al Tg3. I dati, pubblicati sul sito dell'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni sono relativi al periodico monitoraggio realizzato dall'Isimm per l'Agcom e riguardano i tg anche di Mediaset e La7 dal primo al trenta novembre 2006. Sulle reti del Biscione Forza Italia e' al 38.06% nelle principali edizioni del Tg4, al 22.47% al Tg5, al 33.27% su Studio Aperto. Il Governo ottiene il 3.09% al Tg4, il 17.62% al Tg5 e il 4.27% a Studio Aperto. Anche qui il secondo partito, ma a grande distanza, e' Alleanza Nazionale che registra il 12.76% al Tg4, il 9.36% al Tg5. Mentre in seconda posizione per Studio Aperto c'e' Rifondazione Comunista che ottiene l'11.65%. Per quanto riguarda il Tg de La7, il Governo e' al 39.20%, Forza Italia e' all'11.05%, An all'8.55%, i Radicali al 7.56 in prossimita' del Ds al 7.26%. Quanto ai programmi extra Tg delle reti, su Raiuno il Governo ottiene il 26.80%, Forza Italia il 16.27%, An il 15.01%, i Ds il 10.22%. Su Raidue il Governo ha l'8.36%, Forza Italia il 22.33%, l'Udc il 16.19%, An il 10.68% mentre il primo partito del centrosinistra a comparire sono i Verdi con l'8.24%. Su Raitre il Governo ha il 40.37%, Forza Italia il 21.54%, i Ds il 12.55%, poi An che e' al 6.50%. Sempre per quanto riguarda i programmi extra Tg di rete, su Mediaset si vede su Canale 5 un 26.47% per il Governo, 16.14% per Rifondazione Comunista, che supera Forza Italia al 14.74% e i Ds all'11.46%. Su Retequattro e Italia Uno nel mese di novembre tutto lo spazio e' andato a partiti e movimenti politici che hanno poca visibilita' o a amministratori locali a cui - spiega l'Autorita' - non e' stato possibile imputare una appartenenza politica. Da notare infine la scarsa presenza femminile documentata da questo monitoraggio dell'Agcom. Nei Tg Rai, le donne al governo hanno avuto solo il 3,71% rispetto al 96.29% del tempo di parola deputato ai loro colleghi maschi. Nei Tg Mediaset hanno avuto il 4.19% le donne e il 95.81% gli uomini. Nei Tg de La7 la situazione e' leggermente migliore con il 18.17% alle femmine e l'81.83% ai maschi. fonte:ANSA aaah, sti comunistacci che hanno in mano tutto...
  2. se non si sorpassano anche con quel rettilineo ? meglio che chiudano bottega
  3. ? una burla, oggi in Spagna ? il giorno dei i Santi Innocenti, che ? come il 1? Aprile per noi, un altro giornale ha scritto che Beckham passer? al Barcellona...
  4. ti sei dimenticato di LUI ma nooooo...
  5. quei geniacci del marketing FIAT (o chi si spreme le meningi per queste cose) hanno aperto un blog che accompagner? la nascita della futura 'Bravo' i bozzetti degli interni quelle di mezzo mi piacciono di pi?, anche se: l'autoradio messo l? sotto mi pare difficile da raggiungere, i portaoggetti della seconda mi sanno di anni '70-'80 (il che non ? proprio un male...)
  6. non ? ancora detto, ci sono ancora tante schede da verificare... metti che vince Berlusconi con 100.000 voti di scarto...
  7. http://ilgiorno.quotidiano.net/art/2006/12/21/5453007 nel frattempo la Giunta per le elezioni alla Camera attribuisce 166 voti in pi? all'Unione e 11 in meno alla CdL...
  8. Espulso tre volte in una partita!!!
  9. notte a tutti ooops, sbagliato spam...
  10. -9 mesi... ? cambiato anche il Lab, ora si possono allestire pure gli interni, oltre che proporre accessori e dare un nome ai colori
  11. che la nuvoletta di carbonio non faccia bene si sa, forse in questo senso sarebbe meglio tornare ai freni in acciaio.
  12. cambiamenti anche a Barcellona... http://www.circuitcat.com/fotosnoticias/novedades_07_ing.pdf
  13. altro che Prodi!!! Tassa sul virtuale
  14. ci sono tag che non fungono (o sono io deficente che non riesce a farle fungere)...
  15. ma si ? messo a denunciare brogli (prima, dopo e durante le elezioni) senza la minima dimostrazione delle sue affermazioni. E se Deaglio e Cremagnani sono stati accusati di diffondere notizie false, esagerate o tendenziose atte a turbare l’ordine pubblico quelle di Berlusconi cosa sono? ps.: dimenticavo, i pm non si sono nemmeno degnati di verificare le accuse dei due giornalisti. Saranno rimasti ammaliati dalla "Piet? Rondanini"...
  16. "Noi abbiamo il convincimento di aver vinto, quindi bisogna ricontare tutte le schede". Le prove, ci vogliono le prove, altrimenti vada a fare compagnia a Deaglio...
  17. ora per? ? diventato uno spam a 3 ...poVchi
  18. ma i motori "congelati" del 2009 saranno quelli "congelati" oggi???
  19. per? mi sembra disse che era in conpropriet? (che bravo comunista... )
  20. il Governo Olandese ha sovvenzionato 9 Miliardi di Euro alla Delft University of Technology per la progettazione di un mezzo di trasporto pubblico innovativo. Designer ed ingegneri hanno spremuto le loro menigine ed hanno partorito questo: (evidentemente hanno anche usato quella buona "roba" che hanno l? in Olanda... ) Non fatevi ingannare dalle immagini, ? lungo come un qualsiasi autobus, ma alto quanto una SUV media. Con una capacit? di 30 passeggeri (nelle intenzioni dovrebbe essere chiamato come un semplice taxi), sar? spinto da da battrie o fuel-cell alla velocit? massima di 250km/h su dedicate autostrade (eh gi?, di strade asfaltate ce ne sono poche...). Un progetto che vuole essere un po' alternativa agli autobus convenzionali (certamente poco utile nei centri cittadini) un po' aternativa ai Maglev, i treni a lievitazione (certamente pi? sicuri, non cosiderando l'incidente in Germania dovuto all'incompetenza umana). Debutter? in occasione delle Olimpiadi di Pechino.
  21. Una proposta originale per i 100 anni di Lancia: ? questo l?obiettivo che Fumia Design Associati si ? posta nel realizzare la Lancia J, sotto la guida di quell?Enrico Fumia autore di alcune pietre miliari del design italiano, durante la sua attivit? in Pininfarina e nel Gruppo Fiat, tra cui i prototipi Audi Quartz e Ferrari F90, e le vetture di serie Alfa Romeo 164, GTV e Spider e Lancia Y. Il progetto, per ora solo ?virtuale?, ha ricevuto l?assenso del gruppo Fiat ed ? stato presentato al Museo dell?Automobile di Torino e quindi a Tokio, poich? il supporto per la realizzazione ? stato garantito da appassionati dello stile italiano, e di Lancia in particolare, provenienti dal Giappone: da qui il nome J, che ricorda ?Japan?. La Lancia J ? un?elegante e modernissima berlina 4 porte e 3 volumi medio-grande, potenziale sostituta della Thesis, concepita per rinnovare i fasti delle berline Lancia di successo. Fedele ai canoni di Vincenzo Lancia, ?innovare per rinnovare?, la J propone un?originalissima unione tra forma funzionale e storia, o meglio, messaggio del marchio Lancia. Tutto il design della vettura nasce dal principio della simmetria e della ?ripetitivit?? di parti: ad esempio, la forma di tutte le portiere e dei finestrini ? la medesima, come pure quella degli scudi paraurti o dei parafanghi. La condivisione, unita alla semplicit? di linee e superfici, risulta vantaggiosa dal punto di vista dei costi industriali, soprattutto per le basse tirature, ma finisce per avere effetti positivi sull?originalit? estetica e anche sulla praticit?, perch? permette di realizzare un abitacolo avanzato con bagagliaio capiente, portiere senza montante centrale, e posizionamento ottimale del sedile posteriore. Per quel che riguarda la storia del marchio, gli elementi del passato non sono semplicemente citati, ma casomai reintepretati e filtrati; Fumia stesso, quando era direttore del Centro Stile Lancia, sottolineava che Lancia doveva esprimere pi? ?classe che classicit??, senza falsi storici e con un po? di anticonformismo o eccentricit? snob, che talvolta possono anche stupire ma che, se ben pensati, possono ?creare? le mode. Partendo dal principio che attualmente il marchio deve recuperare, almeno per vetture di questa categoria, il carattere di ?sofisticata eleganza? (pi? avanti verr? anche quello di ?nuova sportivit??), l?aspetto della vettura si relaziona certamente con la nota creazione di Fumia, la Lancia Y, che in un certo senso fa gi? parte del passato del marchio: ad esempio, con l?utilizzo ricorrente della linea ad arco, qui evoluta anche in una linea ondulata cromata che si ripete per tutto il perimetro della vettura, a guisa d?orlo - o di ?medusa?. L?intera vettura si ispira a questo - e ad altri segni forti, secondo il principio defintito da Fumia ?icon design?: simboli grafici significativi simili agli ideogrammi orientali, amplificati da un design ?quadrifrontale? o ?four-side-look?, dove gli elementi si ripetono in tutti i lati della vettura - si pensi agli ?archi? della Lancia Y. Il motivo a onda nel frontale, tra l?altro, ? una specie di sintesi dell?andamento dei frontali storici Lancia privi del paraurti, e tutta la parte anteriore si ispira a ?segni? del passato: quasi verticale, ha uno scudo semplificato in forma triangolare e con cornice pi? spessa, a ricordo dei radiatori storici, che tra l?altro somiglia a quanto proposto nei bozzetti del Conte Carlo Biscaretti di Ruffia. C?? un legame anche con il ?motivo del giavellotto?, raffigurazione del nome Lancia presente nelle prime vetture del marchio e poi dimenticata: nella J il ripetitore laterale ? la ?punta? del giavellotto. Infine, la coda ? simmetrica rispetto al frontale grazie all?ampio vano targa, che permette di alloggiare targhe di ogni dimensione, ed unisce la forma sfuggente di Aurelia e Appia I serie alle pinne della Flaminia, che per? qui convergono al centro e si chiudono nella maniglia ?a J?: modo originale e discreto per identificare il modello. da: virtualcar.it Gallery
  22. La Peugeot presenter? al salone di Parigi un portotipo che reinterpreta il concetto di ammiraglia di lusso, che nelle linee prefigura quella che sar? la sostituta della 607 e che nel cofano (posto in coda, inedito per una berlina) ha la prossima arma Peugeot per Le Mans, il V12 5.5 HDi. che classe!!!! se ne uscisse fuori una Ammiraglia dello stesso tipo di Audi A8 e BMW Serie 7 e dovessi cercare un auto di quella categoria punterei decisamente sulla Francese!!! :aham: e andasse al diavolo chi dice che fa schifo!!!!
  23. magari non in questo colore, ma con questo disegno :aham:
  24. Via il ticket dai 'codici verdi' sui quali era gi? previsto un taglio con l'unificazione del prezzo con il 'codice bianco' (ma chiss? perch? la gente ? andata a vedere solo l'aumento...)
×