Vai al contenuto

Classifica Utenti


Contenuti Popolari

Mostra contenuti più graditi da 15/03/2019 in tutte le aree

  1. 5 mi piace
    Ne riparliamo dopo la pole.....di vettel o leclerc? Mah...
  2. 4 mi piace
    Momento più drammatico della giornata è il TR di Vettel "perché andiamo così piano" e Vanzini che aggiunge "se lo sta chiedendo l'Italia intera".
  3. 4 mi piace
    Basta prese per i fondelli. Rivoglio alonso
  4. 4 mi piace
    Deve essere arrivata la telefonata da Sky per fermare l'emorragia di abbonati.
  5. 3 mi piace
  6. 3 mi piace
    la cosa più preoccupante è quello che ci ha detto ForzaFerrari: loro si erano prefissati come target 1.20.7-8, quindi oltre ad averlo fallito (di 4-5 decimi), anche nella migliore ipotesi sarebbero stati dietro alla Mercedes di 3-4 decimi, il che significa che la macchina è genuinamente più lenta della Mercedes, almeno su questa pista, e questo è male
  7. 3 mi piace
    Aspetterei a decretare Ricciardo bollito/fallito/sopravvalutato per un tempo 8 millesimi meno di Hulkemberg consideriamo la prima gara con Renault, team per lui nuovo, mai stato al top dal suo ritorno, su una pista atipica a detta di tutti gli esperti del settore. attenderei domani e sopratutto il resto della stagione
  8. 3 mi piace
    Qui la moderazione non manca (anche perché il culo fa troppo male per pensare alla qualifica così così di Leclerc). È sulla pagina Facebook della Ferrari che c'è un esercito di ritardati che scrive: "Bring Kimi back!!11!1!!1!111". Una garanzia di disagio.
  9. 3 mi piace
    E di che vuoi parlare? Della sua milionesima pole? Le ha fatte quando aveva l'auto leggerissimamente inferiore, figurati con questo missile che passeggiata nel giardinetto sotto casa. L'importante è che abbia fatto la solita commedia, si sia inginocchiato, abbia pregato, abbia ringraziato la squadra per il recupero fenomenale e inesistente, che abbia ringraziato Roscoe (o Toto, è lo stesso). E che Fernando stia bene, ovviamente.
  10. 3 mi piace
    Ma fottesega dei mille mila titoli mondiali... questi godono del dominio più lungo della storia della F1 e probabilmente anche quello che tenderà a sopravvivere per più tempo... grazie al quarzo che vinca i mondiali... ne può vincere anche 30... grande pilota, oggi non ha fatto nulla di spettacolare se non guidare pulito... ma come uomo, con le sue dichiarazioni rivoltanti, in stile Toto, ha da nascondere la testa sotto metri e metri di arenaria
  11. 3 mi piace
    Questo se permetti lo decide @Illy
  12. 2 mi piace
    Io direi che sarebbe anche il caso di diversificare i circuiti dei test invernali. O magari metti un limite di giornate, ma ognuno se li faccia dove vuole mai gira solo a Barcellona, che sarà una pista termometro, ma non è uno standard assoluto e magari si da la possibilità a scuderie meno abbienti di poter girare più vicini alla sede in modo di risparmiare sui costi e avere i pezzi di ricambio più velocemente. vedi Williams che se avesse avuto l’opportunità di girare a silverstone sfruttava anche i primi giorni di test invece che trovarsi costretta a saltarli
  13. 2 mi piace
    Seconda uscita in 4 mesi. Ho fatto 5 minuti di salita, senza forzare minimamente a 185 battiti fissi. Credo che se avessi tenuto duro avrei visto per la prima volta i 190, poi sarei morto
  14. 2 mi piace
    Beh fino ad un certo punto. Un pilota che non sfigura al confronto con Vettel e Verstappen, non è che se si veste di giallo diventa un brocco. Se al posto di Hulk che naviga da anni nella media classifica ci fosse stato un debuttante, domani i giornali avrebbero certificato il fenomeno. Secondo me lui e Perez sono degli ottimi piloti che non sfigurerebbero in un top team.
  15. 2 mi piace
    Clamoroso errore Red Bull, lui non c'entra niente.
  16. 2 mi piace
    Non è che ha ostentato sicurezza, ha solo detto onestamente quello che era risultato dai test: qualche dubbio sull'affidabilità e buone prestazioni...cioè la verità...i target previsti sono stati tutti raggiunti. Ovvio che non si sapeva precisamente dove stavano gli altri....Mercedes invece ha mentito spudoratamente sulle loro prestazioni e questo li rende patetici.
  17. 2 mi piace
    Io voglio essere realista. In due settimane di analisi dati e prove al simulatore si può sicuramente migliorare l'auto (Bottas lo aveva detto). Quindi un balzo in avanti dai test non è così improbabile, soprattutto per un team al vertice e con grandi risorse come Mercedes. Quello che da fastidio anche a me come voi, sebbene sia decisamente più neutrale nei loro confronti, sono le dichiarazioni volute totalmente fuori dal mondo. Dire di non sapere esattamente dove si è ci può pure stare. Dire di essere mezzo secondo dietro no.
  18. 2 mi piace
    Credo si tratti di arroganza (tratto sempre più presente nel mondo del lavoro di oggi, in generale), ovvero di mancanza di rispetto per gli avversari. Loro probabilmente non si rendono neppure conto che ciò, in effetti, danneggia la loro immagine. Magari poco, ma certo non ci guadagnano a fare i "furbi". Ciò detto, e detto pure che in questi ultimi anni (e già da un pò di anni) seguo poco i test invernali e quindi potrei essermi perso qualcosa, mi viene da chiedermi se e da quanto tempo i test di inizio stagione hanno smesso di essere indicativi. Una volta lo erano, non ho dubbio alcuno che fosse così. Le squadre, almeno gli ultimi giorni di test, tiravano tutte senza nascondersi. La Brawn nel 2009 spaventò tutti a Barcellona e poi dominò il campionato, anche se in quel caso con squadra nuova ed auto nuova e "rivoluzionaria" era da attendersi che avessero voluto vedere quale era il loro limite. Ma tirare senza nascondersi era generalmente vero anche per le squadre maggiori. Togliamoci l'anomalia della Prost 2001, che fece temponi sottopeso per attirare finanziatori, ma per molti anni i test invernali erano una buona indiicazione della forza rispettiva delle monoposto ad inizio stagione. E nessuno si nascondeva neanche nei test privati, quando era ancora possibile farlo. Le Ferrari dominanti dell'era Schumacher (ma anche prima, vedi 126C2 del 1982) si vedeva già quanto erano forti dal primo giro a Fiorano, schiantando il record della pista già il primo giorno. Nessuno si nascondeva "per ingannare gli avversari". Oggi siamo arrivati a cose come una Mercedes che, probabilmente, si sente talmente sicura di sè da non voler neppure provare a scoprire le carte una settimana prima del via del campionato. A parte l'antipatia del comportamento, visto che è stato accompagnato da dichiarazioni beffardamente false, dal team principal al primo pilota, mi chiedo per esempio se lo sviluppo delle simulazioni al computer non abbia talmente ridotto l'importanza dei test in pista da consentire (almeno ad una squadra dominante negli anni recenti) di rinunciare a tirare sul tracciato, tanto sono certi di trovare poi facilmente il limite al primo GP.
  19. 2 mi piace
  20. 2 mi piace
    Ho sbagliato a puntare la sveglia e mi sono svegliato alle 8 al posto delle 7 BENE COSI'
  21. 2 mi piace
    Secondo me rispetto ai test la Ferrari soffre la mancanza della scritta mission winnow. Aveva ragione il Codacons. È irregolare
  22. 2 mi piace
    Perdonatemi se ieri pomeriggio avevo un colloquio di lavoro e non sono riuscito a controllare le formazioni
  23. 2 mi piace
  24. 2 mi piace
    Mi sta bene che la Mercedes ci dia un secondo (non me l'aspettavo nemmeno io), ma almeno spero che Totò non apra mai più quella bocca di *****.
  25. 2 mi piace
    Buongiorno Il posto vicino ai bagni li ha già preso @The-Flying-Finn
Questa classifica è impostata su Roma/GMT+01:00


×