Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 05/02/2020 in all areas

  1. 2 points
    Come nel topic di Senna, a questi retroscena da quattro soldi non ci credo. Puntualmente, a distanza di oltre 20 anni vengono fuori sempre degli iperdettagli fondamentali per l'esito dei mondiali. Per il trentennale della sconfitta di Suzuka 1998, uscirà fuori che Schumacher si blocco in partenza per colpa di una frizione difettosa montata per sbaglio perchè in fabbrica la signora delle pulizie aveva scambiato i cartellini delle frizioni scartate con le frizioni approvate. Tanto per parlare di piccoli dettagli, quando è morto Paul Dana, il piccolo (fondamentale) dettaglio è venuto fuori subito. Ed Carpenter si era schiantato e lo spotter disse un generico "SLOW" mentre il pilota probabilmente capì "LOW" (cioè basso rispetto alla sopraelevazione della curva) e fece il botto.
  2. 1 point
    Il pericolo di quelle macchine non era superiore a quello della precedente stagione. Quelle vetture erano molto veloci e le vie di fuga non erano adatte. Infatti tutti i circuiti venirono aggiornati subito dopo, anche piste pressochè perfette come Barcellona e Magny Cours. Il problema era che in F1 ci si era (forse in qualche modo "giustamente") addormentati sul fatto che le vetture non si spaccavano mai in caso di incidenti violenti e che i piloti ormai erano 12 che se la cavanano sempre in caso di incidenti molto violenti. Con le scocche in fibra di carbonio era morto solo De Angelis e Streiff era rimasto paralizzato, ma in entrambi i casi c'erano mancanze per quanto riguarda i servizi di sicurezza nelle prove private. L'unico a uscire malconcio in quei 12 anni senza colpe esterne era stato Donelly (Senna diceva che fosse la macchina difettosa ma Warcick a Monza era uscito senza danni, forse era quella scocca in particolare, poi si accusava il guard rail senza gomme). In quel periodo era stato sottovalutato un aspetto fondamentale che era la decelerazione degli organi interni del pilota (incidente di Ratzemberger) e il collo che non era protetto nè dalle scocche (troppo basse ai lati) nè da un collare di contenimento dei movimenti. Infine gli abitacoli non avevano misure minime. Tutti questi aspetti forse si sarebbero risolto nel dopo Ratzemberger senza stravolgere la categoria, introdocendo le novità sulle macchime riducendo la potenza e allargando le vie di fuga, senza stravolgere le piste. Purtroppo la morte di Senna fu una chiavica per la categoria. Da segnalare che un braccetto sulla visiera è stato un caso più unico che raro e sarebbe potuto accadere anche tanti anni dopo.
  3. 1 point
    I 474 sono per la maggior parte morti non segnalati nelle settimane scorse Numeri completi 🔴 #Coronavirus, aggiornamento ore 18 • Attualmente positivi: 100.704 • Deceduti: 28.710 (+474, +1,7%) • Dimessi/Guariti: 79.914 (+1.665, +2,1%) • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.539 (-39, -2,5%) • Tamponi: 2.108.837 (+55.409) Totale casi: 209.328 (+1.900, +0,9%)
  4. 1 point
    Adesso ditemi una volta per tutte cosa fate per raggiungere certe cifre, in Italia: uccidete persone a caso o contate anche gli infartuati come "coronari", per non perdere la seconda posizione? Cribbio. I contagi diminuiscono ogni giorno, le TI si svuotano e voi a buttare lì un 474 decessi da far incazzare anche il Mahatma. E non ditemi che "sono quelli di 2 settimane fa".
  5. 1 point
    gara incredibile tra i grandi classici e pazzissima. hamilton perfetto, soprattutto nella parte centrale di gara dove su inter era velocissimo. kimi sfigatissimo perchè al primo pit era incollato a ham e il secondo posto era suo se la ferrari non avesse deciso di buttare tutto con delle strategie da manicomio. inoltre dopo l'errore delle gomme inter non cambiate, invece di correggere il tiro aspettano 10 giri giusto per continuare a perdere 5s al giro, e dopo invece di mettere le wet come barrichello che andava a manetta, restano ad aspettare... massa star del gp, ancora non capisco come sia stato possibile vederlo piroettare 5-6 volte , ultimissimo senza aver avuto inconvenienti, credo sia la peggior gara di un pilota titolare ferrari... heidi ottimo e solido, barrichello pure perfetto su wet agguanta il podio. kovalainen davvero mediocre riesce non si sa come a finire pure dietro kimi.
  6. 1 point
    Io reputo Senna un pilota fortissimo, con i controcogggggglioni, forse il migliore sul giro secco insieme a Clark, forse il migliore sul bagnato insieme a Schumacher. Il problema sono tutte le idiozie che hanno inventato negli ultimi 26 anni. Per il trentennale diranno che curava i bambini con il tocco delle sue mani.
  7. 1 point
    alle 16 c'è silverstone 2008. non vedo l'ora di ricontare le giravolte di massa
  8. 1 point
    Bella zio, nell´altra dimensione almeno non hai da sorbettarti tutto sto merdone, distanze, mascherine e Beyond Admin. Seguici sempre vah, che ne abbiamo bisogno.
  9. 1 point
    “Gli altri piloti mettono sempre più pressione su Vettel, quindi ha accettato di provare a cimentarsi coi simulatori – ha spiegato il pilota dell’Alpha tauri, Pierre Gasly, in un’intervista rilasciata a RACER – Già dallo scorso anno, tutti i membri della nostra generazione sono sui social media, tranne Sebastian, che è l’unica eccezione. Lo continuiamo ad esortare nell’usare anche Instagram, perché al giorno d’oggi non è normale non essere sui social media”. "Non è normale" un qualcosa di assolutamente pacifico ed una scelta così personale stigmatizzata così profondamente. Felice di non essere normale ed essere come il pilota che tifo.
  10. 1 point
    ciclicamente ritorna questa cagata di fare un circuito con le curve degli tracciati
  11. 1 point
    @Rio Nero i numeri non bastano. Una squadra firma un contratto con un pilota in prospettiva non per quello che è stato. Da metà 2018 non ha performato sempre come ha dovuto, è stato impeccabile poche volte e soprattutto ha messo in luce alcune debolezze del suo carattere. Non sto dicendo che non sia un ottimo pilota, anzi l'ho scritto recentemente che lo ritengo tutt'ora la migliore scelta possibile per Ferrari, ergo sarebbe perfetto anche per tutti gli altri, ma questo non vuol dire che sia un opzione valida per tutti. Vettel per caratura punta e deve puntare al titolo, Mclaren e Renault al momento no. Vettel per loro diventa un opportunità solo a determinate condizioni. La prima è che uno dei loro piloti (Sanin o Ricciardo) lasci. Ma questi è probabile che lascino solo per andare in Ferrari (Ricciardo no ha escluso un ritorno in RB, ma non ci credo molto), di conseguenza Vettel sarebbe appiedato. Per pura legge di mercato, se io ho quello che tu desideri e tu non hai altre possibilità, io faccio il prezzo. Visto appunto il mercato attuale, il valore di Vettel è circa 15 milioni. Tolti Hamilton 50 e Verstappen 40 , Ricciardo ne prende 18, Leclerc 9, Bottas 7, tutti gli altri sotto i 4 milioni. Hamilton vince e chiede quello che vuole. Astronave o no, se fosse sul mercato Ferrari lo coprirebbe di soldi, così come RB, Mclaren e Renault. I 40 a Verstappen glieli hanno dati per blindarlo, dato che il vivaio RB sta con l'acqua alla gola e se lasciasse lui si troverebbero con Albon-Gasly/Kvyat come coppia titolare. Seb non vince da 6 anni e per quanto tu possa dire, il mondiale 2017 è 70% demerito suo 30% colpa Ferrari. Non può chiedere quello che chiede Hamilton, date le macchioline sul CV che si ritrova, e Ferrari non ha intenzione di blindarlo, vedendo in Leclerc il futuro. Quindi per il mercato vale sicuro meno di 40 milioni. Facciamo che potrebbe chiedere tra i 30 e i 35 milioni. Chi glieli da? McLaren decuplicherebbe o quasi il suo monte ingaggi, per pagare un pilota che ha obbiettivi differenti da quelli della scuderia? (almeno nel breve periodo) Renault raddoppierebbe lo sforzo fatto per Ricciardo, per gli stessi motivi di McLaren? Ma anche al contrario, Vettel può desiderare Mclaren o Renault che hanno progetti a lungo termine mentre lui ha bisogno di vincere subito e quindi di stare in un team di vertice, non starà in F1 ancora 10 anni, ne avrà 5 se gli va bene. Renault aveva senso per Ricciardo perchè l'australiano poteva permettersi di buttare qualche anno in un progetto di crescita. Vettel no. Quindi il suo prezzo non è 30/35 milioni, ma più basso. Diciamo che potrebbe diventare interessante per i due team qua sopra se il prezzo si aggirasse intorno ai 18/20 milioni. Ma come detto, sono quello di cui ha bisogno Seb? Ad oggi non sembrerebbe. Tra prenderne 18 in McLaren e lottare per la top 10 e prenderne 15 in Ferrari lottando per il podio/vittorie e magari il titolo se imbroccano la macchina, la scelta pare scontata guardando i numeri, poi ci sono questioni ambientali da considerare. Se sta discutendo il rinnovo deduco che abbia interesse a restare e se ha interesse ha restare, Ferrari può fare il prezzo che vuole o quasi. "La cifra è X o quella è la porta, ma se vai per la porta sarai merce in saldo e non porterai a casa molto più di questo"
  12. 1 point
    Da noi si dice: "Der Weg ist das Ziel". Vale anche per me: mi è rimasto nel cuore un viaggio da Heilbronn a Balatonszemes, durante il quale, arrivati in Baviera, la Wasserpumpe / pompa dell'acqua / vízszivattyú si ruppe ed un meccanico consultato (sabato pomeriggio) in Austria ci disse che non saremmo mai arrivati a destinazione. Ovviamente invece ci riuscimmo, rabboccando il radiatore ogni 50km (se guidava mia moglie) o 70km (se guidava il Prost che vi scrive). A destinazione trovammo un giovane meccanico che ci fece il lavoro per 4 soldi. E la mia cassa da morto (Tempra 1.9 tdi SW nera, con parte dei vetri oscurati ed assetto ribassato) ci rese orgoglioni come non mai. :-) continuando ancora per anni a sputare fumo nero ad ogni affondo.
  13. 1 point
    Il suo ricordo vivrà in eterno qua sul forum, non sarà mai dimenticato.
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00


×