Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 03/02/2020 in all areas

  1. 3 points
    1) La Covid-19 NON è una semplice sindrome influenzale. Se nella maggioranza dei casi può essere superata senza grossi problemi, nel 20% dei casi (un numero molto più alto rispetto all’influenza) si manifesta con sintomi gravi che necessitano di cure mediche. Questo vale in particolare per persone anziane, immunodepresse, o affette da malattie croniche. 2) La Covid-19 NON è facile da curare. A rendere la situazione più complessa rispetto all’influenza vi sono ulteriori due fattori: l’assenza di un vaccino che permetta di proteggere le fasce più deboli della popolazione e la sua capacità di sviluppare polmoniti non curabili tramite antibiotici (perché di origine virale e non batterica) e quindi molto più complesse da gestire. 3) NON c’è un virus italiano. L’analisi dei dati raccolti fa supporre che il virus SARS-CoV-2 sia entrato in Italia dalla Cina già verso dicembre, periodo in cui si è registrato un picco di polmoniti anomale. Ad oggi NON esistono evidenze che esista un ceppo italiano del virus non correlato con il ceppo cinese, come sottolineano anche le ricercatrici dell’Ospedale Sacco che l’hanno sequenziato. Tale congettura è priva di qualsiasi fondamento. 4) NON siamo ancora fuori pericolo. I dati indicano che stiamo entrando nella fase esponenziale in cui il virus si propaga molto più rapidamente (picco arancione in figura). In questa fase è fondamentale mettere in atto misure che riducano la capacità del virus di propagarsi rallentando la diffusione della malattia (picco azzurro in figura) per un unico semplice motivo: se il numero di malati cresce troppo rapidamente, ed il 20% di loro necessita di ospedalizzazione, in brevissimo tempo satureremmo tutti i reparti di terapia intensiva (come sta già ora accadendo in Lombardia), rendendoci incapaci di dare adeguato supporto a chi ne ha bisogno. Per spiegare meglio la situazione in cui ci troviamo ora, pensate di costruire un muro anti-tsunami alto 20 metri (numero di posti in terapia intensiva e misure di contenimento) e di essere raggiunti da un’onda alta 25 metri (numero di malati che richiedono assistenza ospedaliera contemporaneamente), è evidente che verrete sommersi (le terapie intensive non reggeranno e non riusciranno a dare cure adeguate a tutti), esiste inoltre anche il rischio che l’onda abbatta l’intero muro colpendo molte più persone, in particolare nelle fasce a rischio, aumentando ulteriormente il bilancio dell’epidemia. Ecco perché è importante, soprattutto adesso, attenersi scrupolosamente alle indicazioni della Protezione Civile e del Ministero della Salute. Dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per abbassare l’altezza dell’onda ed evitare che il nostro sistema sanitario collassi. Evitiamo quindi di inseguire congetture che non trovano riscontri scientifici e che ci portano immotivatamente a sottostimare o esagerare i rischi connessi al SARS-CoV-2.
  2. 2 points
    Tenendo conto il numero di morti per inquinamento c'è il rischio che il saldo alla fine sia pure positivo....
  3. 2 points
    in tutto questo avete visto come si è abbattuto in cina il livello di inquinamento col fatto che sono tutti fermi e la produzione è al minimo?
  4. 2 points
    L'unica cosa da fare è aspettare e vedere come si sviluppa la situazione, con calma e senza isterismi. Questo clima da fine del mondo alimentato ogni giorno dai media non aiuta certo la gestione del problema che è sicuramente serio e da non sottovalutare.
  5. 2 points
    Brutta impennata oggi. Considerando che tra quelli che la beccano una bella fetta finisce in ospedale, e che tra questi i piu sfortunati, non pochi, vanno in terapia intensiva, il pericolo di collasso del sistema sanitario non è così improbabile. Non c'è granché da stare tranquilli.
  6. 1 point
    sogno un campionato che non inizi
  7. 1 point
  8. 1 point
    tranquillo l'ho sentito poco fa, sta tornando da brackley
  9. 1 point
    si però è scontato che se blocchi tutto l'inquinamento si riduce tantissimo. stessa cosa è successa in lombardia. ma se l'economia gira l'inquinamento c'è, si può migliorare ma così non credo sia ottenibile
  10. 1 point
    Vinciamo il Mondiale quindi?
  11. 1 point
    https://twitter.com/andrewbensonf1/status/1234388045257936896?s=21 Australia verso il regolare svolgimento del GP.
  12. 1 point
    Questa per i tifosi del cavallino può essere una buona notizia perché storicamente sulla messa a punto della parte meccanica i tecnici di Maranello sono sempre stati estremamente capaci
  13. 1 point
  14. 1 point
    Più che il 10% dei contagiati, il 10% di quelli risultati positivi al tampone (i contagiati sono sicuramente di più, visto che la maggioranza è asintomatica). Comunque anche a me la cosa che più preoccupa è la tenuta del sistema sanitario: ci sarà posto per tutti quelli bisognosi della terapia intensiva? Il contagio si diffonderà ancora molto, forse diventerà endemico, il che vuol dire che ad ammalarsi in maniera grave non saranno in pochi.
  15. 1 point
    A marzo escono i Leni dal letargo, è cosa nota. Qua col corona come siamo messi? CI rimandano il campionato? Intanto vedo che avete fatto fuori il moderatope, bene così
  16. 1 point
    Non si discosta molto dall'idea che mi ero fatto io e sulla quale ho ricevuto pareri concordi (ovviamente al momento l'accordo è blindatissimo quindi di certezze non ce ne sono) Se riprendete qualche mio vecchio post, io ho fatto capire che la Ferrari ha sempre agito nella legalità secondo la loro interpretazione del regolamento. È chiaro quindi che c'è stato uno scontro tra Ferrari e Fia in cui la Fia, sotto richiesta dei team inglesi, ha provato ad azzoppare le nostre soluzioni...non tanto per questo famoso "trick", ma quanto relativamente alla parte ibrida ed elettrica dove Ferrari detiene un vantaggio tecnologico e aveva il dovere di tutelare la sua proprietà intellettuale. Nel complesso quindi "se Atene piange, Sparta non ride". Se Ferrari ha perso il "trick", anche le altre scuderie, che ormai sapevano, non potranno usarlo. Il vantaggio sulla parte ibrida ed elettrica dovrebbe restare e dovrebbe essere protetto. Fa abbastanza ridere come si sono scatenati i team inglesi per questo lieve vantaggio Ferrari quando abbiamo avuto per 3 anni una Mercedes con 100 CV in più e che bruciava olio come se non ci fosse un domani...a dimostrazione che la F1 è ancora in mano a questi "signori" che soffrono come i cani appena Ferrari fa qualcosa meglio di loro. In ogni caso è evidente che non si può parlare di vittoria politica, piuttosto è l'ennesima dimostrazione di debolezza... La "fortuna" è stata che, nonostante mesi di indagini, i tecnici Fia non saranno stati in grado di dimostrare il non rispetto di qualche regola. In tal senso il comunicato è un chiaro messaggio quasi di "stampo mafioso"...non sono riusciti a punirci come volevano e quindi fanno un comunicato dove buttano fango sull' immagine e dove si mette in dubbio la lealtà sportiva della Ferrari. Almeno io ci vedo questo... Sulla talpa che dire...se così fosse sarebbe molto triste...posso immaginare il nome per le tempistiche ma ovviamente non lo scrivo perché è un forum pubblico Probabilmente uno che prima "Lottava" contro i "torelli" e poi è stato spostato in altri luoghi... P.s. Direi che ci siamo tutti quanti un po' rotti di questo modus operandi della Fia e anche delle varie scuderie. Sarebbe ora di finrla con questa storia delle "richieste di chiarimento", mesi di indagini etc. Le macchine subiscono costantemente delle verifiche tecniche e vengono approvate dalla Fia e poi vanno i pista. Se qualcuno ha qualcosa da dire facesse un reclamo ufficiale e si va in tribunale...
  17. 1 point
    Ah, ho capito solo adesso che è il figlio. Bene così
  18. 1 point
    'mazza che commento stupido
  19. 1 point
    penso che il governo debba seriamente attrezzarsi per creare delle aree apposite per i malati gravi, che ormai è chiaro sono intorno al 10% dei contagiati. essendo i contagiati tanti, sarà necessario trovare posto per queste persone. tendopoli o simili, di certo non c'è posto negli ospedali per migliaia di persone.
  20. 1 point
    Sicuramente non posso immaginare i disagi che state subendo ma purtroppo la situazione porta a questo... l'apertura dei bar con queste limitazioni è probabilmente un compromesso tra le sacrosante esigenze della gente e degli imprenditori e la situazione sanitaria che deve essere arginata il più possibile
  21. 1 point
    Azzz visto anch'io adesso, annullato il Qatar, posticipato il GP in Thailandia e potrebbero esserci problemi anche col GP USA https://www.gpone.com/it/2020/03/01/motogp/ufficiale-cancellata-la-gara-motogp-in-qatar-per-il-corona-virus.html https://it.motorsport.com/motogp/news/coronavirus-cancellata-la-motogp-in-qatar-corrono-moto2-e-moto3/4707452/ Però è strano... avevo letto che giapponesi e probabilmente anche gli italiani sarebbero rimasti in Qatar proprio per evitare il problema
  22. 1 point
    mamma mia, nella puntata di DTS dedicata a lui fa una pena, si vede che l'ha presa proprio male la situazione in Red Bull col confronto con Max e tutto, e il team gli ha messo addosso una pressione pazzesca non stupisce che tornato in toro roso sia praticamente rinato
  23. 1 point
    LA CONGIURA DEGLI INNOCENTI Dalla Brabham Alfa-Romeo all'Alfa-Alfa Luca Dal Monte GIUNTI (NADA) editore. Appena finito di leggere. Basato su documenti Alfa Romeo e interviste ai protagonisti, la storia del rientro Alfa Romeo in F1, dalla collaborazione con la Brabham di Ecclestone al rientro come costruttore. Molto bello e consigliato per chi vuole conoscere la storia di un periodo cruciale per la Formula1.
  24. 1 point
    secondo le ultime notizie pare che il paziente zero di Wuhan fosse stato in visita a Codogno
  25. 1 point
    Il forum esiste anche per quello. Comunque, se salta parte del mondiale è bene, meno gare di un campionato che parte falsato. Con il DAS Mercedes, Racing Point con la W10...Hanno veramente rotto il ca**o. Ma saltasse mezza stagione e andassero a prenderselo nel culo.
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00


×