Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 11/07/2019 in all areas

  1. 10 points
    Ragazzi e ragazze (soprattutto le abbondantissime ragazze), siamo giunti al momento più atteso dell'anno! Come da tradizione, i membri del SOPF da me guidati hanno organizzato il torneo più godurioso dell'internetto: il Premio Bannato edizione 2019! Ormai alla sua sesta edizione, consolidatosi nel cuore, nella mente e, per molti, anche in altre parti del corpo, il trofeo più ambito da ogni utente partecipante al Forum di Motorionline sta per cominciare! Chiamo a raccolta gli utenti del forum! @Inactive @Members @Premium Members @SOPF Members La prima domanda che un neofita potrebbe farsi è: cos'è il Premio Bannato? Il Premio Bannato è il punto più alto che la mente umana abbia concepito (non a caso è stato inventato da me). E' il fulgido esempio della splendida capacità dell'uomo di competere ai massimi livelli per la vittoria. In poche parole? Una battle royale senza esclusioni di colpi, in cui tutto è valido pur di accaparrarsi la gloria eterna che si ottiene con l'ambitissimo trofeo. Innanzitutto, presentiamo il logo UFFICIALE del Premio Bannato 2019, il cui relativo bannerino potrà essere inserito in firma dal vincitore. Formula e regolamento del torneo Il Premio Bannato segue la formula utilizzata l'anno scorso con minime modifiche per aumentare il livello di intrattenimento. Il torneo prevede 32 partecipanti, di cui alcuni scelti in una fase preliminare. Il SORTEGGIONE, come sempre ospitato dal grande Beyond in collaborazione con i migliori esperti del forum, darà luogo a 16 scontri del tutto casuali: in questo modo ci sarà massima imprevedibilità e potremo avere sin da subito scontri vulcanici! A differenza del passato, stavolta il proseguo del torno, dagli ottavi in poi, sarà prestabilito sin dal sorteggio, il che significa che sin dall'inizio potremo avere un'idea degli scontri che potranno avvenire successivamente. Come funzionano gli scontri diretti? Ogni utente che volesse partecipare alle votazioni è tenuto ad esprimere una preferenza per tutti gli accoppiamenti del turno in questione, compreso il proprio se partecipante alla competizione. NON è dunque concessa l'astensione. Ogni preferenza, per essere considerata valida, necessita di una motivazione, anche breve, purché abbia un senso logico (votare qualcuno perché "si", ad esempio, non verrà accettato). E' possibile votare per se stessi, non esistono vincoli di questo genere. Il vincitore dell'accoppiamento sarà colui che nell'arco temporale di votazione avrà ricevuto il maggior numero di preferenze. In caso di pareggio nell'accoppiamento, passerà il concorrente il quale avrà raggiunto per primo la cifra finale. Per chiarezza, riportiamo il REGOLAMENTO UFFICIALE nel seguente spoiler. Ecco quindi il calendario del torneo che, come vedete, è stato ulteriormente compattato per limitare al massimo i tempi morti e i giorni di fiacca. I Partecipanti Chi parteciperà al Premio Bannato 2019? Non tutti possiedono le qualità necessarie per partecipare automaticamente. Bisogna avere vari requisiti: presenza ma soprattutto capacità di emergere e farsi notare. La lista dei partecipanti definitiva verrà decisa da un turno preliminare, a cui seguiranno le presentazioni, affidate al celebre @Kimimathias. Ebbene sì, sarà il losco veneto quest'anno a occuparsi della gestione del Premio Bannato, sostituendo il buon KimiSanton. Presentazioni Aerozack Alex_Ferrari Asturias Beyond chatruc ClaudioMuse crucco effe F.126ck Ferrarista ForzaFerrari88 Albo d'oro Poteva forse mancare l'albo d'oro delle precedenti 5 edizioni? I più freschi non le ricorderanno, ma la prima edizione del 2014 fu vinta dall'indimenticato Buttonforever, che poco dopo ci avrebbe lasciato per altri ignoti lidi. Dall'anno successivo la partecipazione fu aperta anche ai membri dello staff, e così assistemmo al memorabile trionfo di Beyond, seguito l'anno dopo da un combattivo Ruberekus. Il 2017 vide poi la grandissima vittoria di Claudiomuse, metre l'anno scorso come ricordere abbiamo assistito alla cavalcata dell'incontenibile Rio Nero. Premio Bannato 2014: @ButtonForEver Premio Bannato 2015: @Beyond Premio Bannato 2016: @Ruberekus Premio Bannato 2017: @ClaudioMuse Premio Bannato 2018: @Rio Nero Post Scriptum So che molti di voi erano favorevoli ad intitolare il PB al nostro Andrea in suo ricordo. Ci ho pensato molto, ma alla fine da creatore della formula nonchè storico organizzatore, ho pensato che sarebbe stato forse carino, ma non la scelta migliore. Per questo ho deciso di mettere da parte questa idea in favore di un evento o premio appositamente creato per commemorarlo, che vedrà la luce l'anno prossimo.
  2. 8 points
    In super ritardissimo, avevo perso le speranze anche io. Scusate. Complice un triste sabato di studio in preparazione all’esame di stato, ho trovato un paio d’ore per scrivere sto mappazzone. Pt 3+4 Sabato e Domenica Anche oggi la sveglia suona prima delle 6. Ci metto un po’ di più a svegliarmi, non ho più il fisico per stare in piedi tutto il giorno. Mangio uno yogurt e mi fiondo in macchina, mi aspetto più traffico di ieri, oggi ci sono le prime gare e la qualifica. Ormai la procedura è entrata nella mia testa. Parcheggio, firma e pullman. Questa volta controllo ripetutamente se sono sul bus giusto. Qualche volto ora mi è familiare, mi aggrego agli australiani e scambio con loro qualche chiacchiera. Scopro, con una punta di invidia, che la sera prima il direttore di gara (quello dell’autodromo, non Masi) li ha portati con la Medical car a fare un paio di giri lanciati sul tracciato. Intanto prendiamo posto e aspettiamo che il bus parta. Mi stupisco ogni volta dell’atmosfera di cameratismo che c’è tra noi uomini vestiti di arancione. Che tu sia al tuo primo servizio o al trentesimo anno, ma soprattutto che tu nella vita vera sia un pensionato o un manager di una società, si trova sempre il modo di scherzare e fare gruppo tutti insieme. Arriviamo in postazione, ci sistemiamo e facciamo un rapido ripasso, non guasta mai. Prepariamo le postazioni come ieri, prova radio e ispezione. Per le 10 siamo più che operativi. Alle 10.15 si aprono i cancelli del paddock 2, entrano in pista i primi cavalli. Anzi, cavallini. Gara uno di F3. Il posto 10, soprattutto in gare con così tanti giovani partecipanti è molto rischioso al primo giro, le possibilità di intervento sono altissime. 30 giovani arrembanti che arrivano tutti insieme a tutta velocità in staccata alla parabolica. La ricetta perfetta per un incidente. Fortunatamente non accade nulla, la gara scorre senza problemi e sta iniziando anche a diventare noiosa. Ecco dai, almeno qualcuno ogni tanto va un po’ largo ma poi sparisce normalmente dietro la curva. Nemmeno il tempo di pensarlo che dalla radio si sente. “Posto 11, una vettura prende il salsicciotto e decolla” Mi racconteranno dopo che questa comunicazione è avvenuta con la vettura di Peroni ancora in volo. Il capo posto della 11 ha avuto il sangue freddo di comunicare l’avvenimento praticamente in tempo reale. Passano alcuni secondi e finalmente arriva una comunicazione dal posto 12.1. “qua tutti bene, adesso controlliamo il pilota” Pilota che per la cronaca è atterrato esattamente contro le reti davanti alla postazione. È veramente un miracolo che nessuno si sia fatto male. Io, fossi stato in loro, almeno le mutande le avrei dovute cambiare. Il resto della mattinata scorre abbastanza velocemente, le ultime prove libere non regalano nulla di interessante e, alternanza tra punta e postazione principale a parte, passano in un batter d’occhio. Le giornate sono molto meno dense rispetto al solito. Questi, in confronto a come siamo abituati, sono giorni di vacanza. Noi alla 10 siamo pure fortunati, abbiamo il cancello sul viale e durante i tempi morti possiamo passeggiare tra la folla, mangiare un panino schifoso a prezzi inverosimili. Insomma una pacchia. Finalmente è ora delle prove ufficiali di F1, si fa sul serio. Sono in punta con la ragazza australiana, ma a questo giro tengo io sia radio che bandiera. Non possiamo rischiare incertezza o errori. Pronti via ed è subito bandiera rossa, Perez è fermo da qualche parte. Si riprende e tutto scorre abbastanza tranquillamente. Inizia il Q3, distolgo lo sguardo dalla pista, le tribune sono gremite, non me ne ero accorto prima. Mi rendo contro finalmente che non sono più uno spettatore. Ho realizzato un piccolo sogno. Sono parte di un weekend di F1, non una parte principale, non una colonna portante, ma nel mio piccolo ho un ruolo anche io. Insomma alla fine potrei essere io quello che chiama in radio un contatto illecito o un sorpasso sotto bandiera. Una chiamata che potrebbe costare una penalità. Sarò anche irrilevante ma potrei avere un ruolo fondamentale. Passa la prima macchina per lanciarsi per il giro veloce, il mio cervello smette di fantasticare e torna sulla terra. Nemmeno il tempo di connettere tutti i neuroni che ho un déjà-vu. Kimi a muro a 50 metri da me. ca**o però, stamattina avevo scommesso con un collega su Giovinazzi. Ancora l’Alfa sbagliata. Si riprende e onestamente noi dall’interno non ci siamo accorti dell’ultimo giro. Dai maxi schermi li vediamo fare i cretini in prima curva, ma quando arrivano davanti a noi sono tutti molto veloci e molto vicini. Occhi spalancati e attenzione a mille. Io controllo l’ingresso e l’australiana verifica la percorrenza, fornendo una visuale differente al capo posto. Una Mercedes, quella di Hamilton, con un sovrasterzo quasi fucila Stroll, per il resto, tutto regolare. Per modo di dire. È POOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLE POSITION, per citare il telecronista del circuito. Quella vocina fastidiosa che abbiamo sempre nelle orecchie e che purtroppo usa sempre le solite 5 frasi. Noi, in pista ad ogni occasione, non lo sopportiamo più, ma tant’è, c’è una Ferrari in pole a Monza. Il pubblico esplode in un boato. La successiva gara di F2 scorre. DeVries continua a farmi paura, partiva dietro e sta risalendo come un dannato. Anche Ghiotto fa una gara niente male, entrambi andranno sul podio. Il tifo per l’italiano è molto alto, la cosa mi stupisce positivamente. Che la cura Liberty Media stia iniziando a funzionare, rendendo più popolari le categorie minori? Finisce la gara, con gli inni che ancora suonano, noi riponiamo il materiale e ci fiondiamo in Pit lane. Abbiamo mezz’ora per fare quello che vogliamo. Noi decidiamo di avviarci a piedi, non ha senso perdere tempo aspettando la navetta, la corsia box è giusto dietro l’angolo. Noi siamo tra i primi ad arrivare, le vetture sono ancora sotto verifiche. Scopro, con molto stupore, che è vietato fare foto alle vetture in parco chiuso. Un commissario tecnico mi invita gentilmente ad aspettare qualche secondo, il tempo di terminare le verifiche sulla 16. I membri dei team sono veramente molto disponibili. Ho scoperto che l’inglese e la gentilezza ti aprono una marea di porte. Non penso di dover spiegare oltre. Allego marea di foto che valgono più di mille parole. Ah si, il capellone con gli occhiali blu polarizzati sono io, dopo anni di militanza sul forum svelo la mia identità. La giornata è finita, si torna alle macchine con il sorriso. Domani solo gare. Sveglia, colazione, macchina, parcheggio, firma, bus, postazione. Ormai questa routine la conoscete, non starò a ripetermi. Non saprei nemmeno come renderla più avvincente di così. Sette parole in rapida successione, come rapido è lo svolgimento delle medesime azioni. La giornata passa in attesa della gara principale. Nulla degno di particolare nota, al di fuori di un piccolo episodio avvenuto durante le Porsche. Una vettura esce dalla traiettoria ideale e qualcosa colpisce il mio sguardo, si alzano dei pezzettini bianchi o almeno che sembrano bianchi se illuminati dal sole. Corro dal capo posto e segnalo la situazione. Dei detriti in quel punto sono abbastanza pericolosi, ma osservando la pista non si nota nulla. Decide di aspettare a chiamare. In fondo c’è una postazione molto più vicina di noi, se loro tacciono vuol dire che la situazione non è grave. Oppure che stanno dormendo. La gara volge al termine, io e un altro ragazzo, muniti di scopa, corriamo immediatamente sul luogo del misfatto, dobbiamo essere sicuri che la pista sia libera, eventualmente pulirla o nei casi più estremi richiedere l’intervento dei mezzi appositi. Effettivamente qualcosa c’era in pista, il mio occhio non mi aveva ingannato, fortunatamente però erano solo pezzi di vernice staccatasi dai cordoli. Nulla che una bella spazzata non possa risolvere. Domenica per noi è il giorno più noioso. Le gare, dal nostro punto di vista sono noiose. C’è poco spazio per godersi l’evento con attenzione. Noi dobbiamo fare il nostro lavoro. Se avessimo voluto goderci le gare ci saremmo accomodati in tribuna. È difficile trasmettere emozionalmente questa giornata. La tensione è alle stelle, personalmente aspettavo questo momento dal 2009, anno del mio primo GP da spettatore. Dieci anni di attesa snervante, di chiamate e mail all’Aci per avere informazioni sui corsi. Dieci anni di fantasie su come sarebbe stato ascoltare l’inno sulla pista, indossare la pettorina e magari accontentare Seb con qualche “Blue Flag”. Dieci anni che si concludono con le frecce tricolori che sfrecciano sopra la mia testa, disegnando nel cielo il tricolore e riempiendo l’aria di quel rumore assordante che certifica che non sto sognando. La gara me la faccio tutta in punta. Fino a quel momento avevo detestato quella postazione, mi sembrava di stare in castigo, ma in questo caso l’ho chiesto io. Io volevo stare tutto il tempo ad 1 metro dalle macchine in staccata, non mi interessava capire la gara, volevo solo godermi il momento. E così è stato. Per tutti i giri del gran premio ho avuto modo di godermi a occhio nudo l’avvicinarsi e l’allontanarsi delle Mercedes dietro a Charles. Due squali d’argento a caccia della goccia di sangue Rosso. Ho staccato gli occhi dalla pista solo in un momento. Dalla radio sento “vettura 5 in testa coda in ascari”, effettivamente passano Charles e i due squali. Abbiamo una vittima. Lo conferma anche il replay e il boato di disapprovazione del pubblico. Si torna con gli occhi sulla pista, gli squali sono sempre a caccia, ma Charles, forse data la sua giovane età, conosce perfettamente le strategie delle ragazze in discoteca. Gli fa annusare il profumo della vittoria tutto il tempo, quando però Hamilton fa l’inopportuno gli arriva un bello schiaffone che lo rimette al suo posto. Intanto i giri passano. La folla si prepara all’invasione. Noi abbiamo ricevuto la direttiva di non far muovere nessuno fino a espressa comunicazione via radio del questore. La sensazione di impotenza che si prova cercando di arginare una folla di migliaia di persone che cerca di scavalcare le reti è qualcosa che mi lascia tutt’ora interdetto. In quel momento eravamo in due contro mille, ad urlare di aspettare, di non scavalcare e che avremmo aperto i cancelli a tempo debito. Qualcuno ci prova anche ad ascoltarti, quando poi però vedi con la coda dell’occhio una marea di gente che probabilmente ha sfondato il cancello principale e si sta già riversando in pista, non puoi fare altro che smettere di urlare e acconsentire all’invasione. Per noi non c’è nessun podio, nessun concerto e nessuna celebrazione. Noi dobbiamo aspettare il bus. Ma per evitare il panico generale, i bus non partiranno prima che la pista non si sia svuotata almeno parzialmente. Saranno scortati dalla polizia e procederanno a passo d’uomo. Insomma, non usciremo mai. Dopo il Gp, è tradizione per i commissari trovarsi al museo per un brindisi di ringraziamento offerto da Aci. Dobbiamo però prima uscire dalla pista, andare alla macchina, rientrare in pista e parcheggiare alla junior(il piccolo raccordo che collega l’uscita box con l’Ascari). Insomma un’odissea. Io e qualche amico, australiani compresi, dopo esserci velocemente abbuffati e rinfrescati con prosecco di dubbia qualità, abbiamo ancora una missione da compiere. La missione che giovedì è naufragata malamente. Missione paddock 2.0 Riceviamo la soffiata di un varco, a noi accessibile, non controllato. Nemmeno ci rendiamo conto e, attraverso il box Williams, portiamo a termine la missione. Siamo dentro. Come cinesi fuori patria fotografiamo qualsiasi cosa. Io come Alvaro Vitali spio nell’hospitality Ferrari mentre Mario Miakawa esce. La domanda è lecita. Mario, ma si può entrare? Il candore che si stampa sul suo volto e il sorriso che sfoggia, contrasta nettamente alla risposta ottenuta. "Mai, neanche tra un milione di anni, assolutamente no, scordatelo, toglitelo dalla testa, niete, negativo... mmhm, naa, noo, e naturalmente quello che preferisco in assoluto: l'uomo che cade nel burrone: Noooooo... puf…!" (cit.) Vabbeh poco male, c’è tutto un paddock da esplorare. Mi volto e gli australiani stanno parlando con qualcuno. ca**o è Camilleri. Lo abbracciano, fanno foto, mi tirano in mezzo. Diciamo che se volevamo tenere un profilo basso e non farci notare stavamo sbagliando su tutta la linea, e infatti nel giro di pochi secondi qualche guardia si avvicina e ci chiede gentilmente di lasciare l’area. Inizia una lunga trattativa in cui noi per guadagnare tempo e sbirciare ancora in giro ci offriamo di uscire di qua, poi di la, ma no dai, forse meglio di qua. Questo gigioneggiare porta risultati. Io guadagno un sefie con gli pneumatici che hanno portato Charles alla vittoria e un autografo del vincitore. L’autografo, sul libretto dei commissari, me lo tengo stretto, per il selfie con il treno di gomme invece scambio solo in privato al miglior offerente Usciamo Questa volta è finita per davvero. Ma non importa, finalmente posso dirlo. Sono un commissario di F1.
  3. 4 points
    Quindi girarsi da soli equivale a vincere il gp se si riesce ad andare forte per un paio di giri
  4. 4 points
    Rating: 60% di probabilità di vincere il Premio Bannato 2019 @Aerozack meglio noto con il nome di Aerocoso, per gli amici più intimi Aerocazz. Iscritto il 10 ottobre 2014 - numero di matricola 59989 Reputazione: 14° tra i partecipanti al PB19 con 1280 like Post: 14° tra i partecipanti al PB19 con 15494 messaggi Like/Messaggi: 21° tra i partecipati al PB19 con il 8,28% di like/messaggi SPAM: 13° tra i partecipanti con 3319 messaggi di SPAM pari al 21,4% del totale Carica del Governo SOPF: Ministro delle Poppe Nascoste Riconoscimenti: alloro perché è un trmon Palmares Premio Bannato: 2018: eliminato in semifinale (per mano del compagno di partito Rio Nero che vinse il PB2018) 2017: eliminato ai gironi di qualificazione (per mano di White Star e KimiSanton) Grafico illustrativo dell'attività di Aerocazz nel Forum durante l'ultimo anno (numero di post). Dal grafico di Aerocoso appare evidente il grave coma etilico post Capodanno e due picchi allucinanti verso aprile dovuti con molta probabilità all'assunzione di qualche sostanza psicotropa. La sua inattività ha una cadenza molto regolare coincidente con le serate scopa morosa. Aerozack è alla sua terza partecipazione al Premio Bannato, dopo aver conquistato un posto in semifinale lo scorso anno il suo unico obiettivo non può che essere la finale o meglio ancora la conquista dell'ambito Premio Bannato. Barese ma dalle evidentissime origini salentine è tifoso sfegatato del Bari e vanta una lunga militanza tra gli ultrà dello Stadio San Nicola. Oltre al calcio una delle sue più grandi passioni è il ciclismo nel quale è riuscito più volte ad affermarsi a livello agonistico nella dolorosissima disciplina del Downhill senza sellino dove pare abbia mosso i primi passi nella complessa arte della Bestemmia. Assiduo frequentatore e protagonista della fogna non si risparmia nemmeno nei più canonici topics dedicati alla Formula1 nei quali dimostra un raffinato equilibrio ma al limite della bestemmia salvo poi sfogarsi nella sezione SPAM e Buonumore. Uscito di scena Fernando Alonso dal circus della F1 le sue mire di hater sono tutte rivolte al ferrarista Sebastian Vettel non fosse altro per la rivalità scintillante con il fresco Charles Leclerc, per il quale nutre un'attrazione morbosa oltre il limite del frocioso, il quale pare - a detta sua - procurargli erezioni notevoli solo a guardarlo. Oltre a queste recenti manifestazioni di ambiguità sessuale, pare che, oltre alla nota esperienza autoerotica, sia solito intrattenersi con cadenza molto precisa con una misteriosa ragazza della quale però abbiamo poche informazioni certe e mille dubbi a riguardo. A livello metabolico, Aerocoso fa parte dell'invidiata elite dei "magri impiccati che si ingozzano come non ci fosse un domani" e ne è prova la sua assidua presenza nel glorioso topic dedicato alla scagazza. Strenuo difensore dell'inesistente cucina tipica pugliese, Aerocazz è solito ingurgitare gargantuesche quantità di cibo, spaziando dal cibo spazzatura fino ad arrivare al cibo super spazzatura combattendo a spada tratta i difensori del cibo gourmet, del vegetarianesimo e del veganesimo. Le sue chance di riconfermarsi ad altissimi livelli del Premio Bannato edizione 2019 sono state drasticamente ridotte dopo l'espulsione per mano di Rio Nero dal glorioso partito "Appoggia finché potrai". Le motivazioni di tale espulsione sono tutt'ora ignote anche se il Presidente Rio Nero pare averlo cacciato per far posto ad un nuovo misterioso membro pupillo del napoletano. Merita il vostro voto perché un trmon così non potrà che deliziarci nelle fasi successive del Premio Bannato 2019!
  5. 4 points
    Il problema qui è discutere con i talebani pro Vettel, che ogni cagata faccia pronti a giustificarlo. Provi a spiegare il perchè di certi errori e ti etichettano come hater. Spero che vada via non per lui ma per vedere tutti questi fan accaniti e/o arrapati che si vedono sui social emigrare verso altri lidi. Si tifa la Ferrari, non Vettel o Leclerc. Siamo passati da Schumacher a Massa, non vedo il dramma di passare da Vettel ad un Hulkenberg qualsiasi.
  6. 4 points
    Speriamo che Vettel se ne vada così ci togliamo di torno pure i suoi tifosi
  7. 4 points
    Trovo allucinante che qualcuno possa difendere una manovra come quella di oggi
  8. 4 points
  9. 4 points
    Nel forum da quasi 10 anni, mi rendo conto solo ora di questo splendido evento... Io voto @ForzaFerrari88: mi sta simpatico anche se non mi ricordo perchè... @panoramix: le sue teorie su Ferrari, segreti e complotti sono molto più interessanti della vera F1 @Natural Blonde Killer: io sono biondo @SebMat mi aiuta a difendere Seb quando serve
  10. 3 points
    Non so che fare per il premio bannato allora azzeccherò un pronostico difficilissimo per stupirvi con la mia intelligenza 1)Vincerà Hamilton in Brasile in caso contrario 7 giorni di ban 2)Secondo posto abbiamo Bottas a completare la doppietta , in caso contrario altri 7 giorni di ban 3)Terzo posto Vettel in caso contrario 7 giorni di ban aggiuntivi 4)Quarto un grande Albon in caso contrario 7 giorni di ban aggiuntivi 5)Quinto, anonimo, chiude un brutto Leclerc in caso contrario 7 giorni di ban aggiuntivi 6)Max Verstappen si ritirerà in caso contrario 7 giorni di ban aggiuntivi 7)Poi Kubica finirà facile davanti a Russell in caso contrario 7 giorni di ban aggiuntivi 8)Ci sarà la SC, scontato, ma in caso contrario 7 giorni di ban si aggiungono 9)Poi vabbè Perez batte Stroll facile in caso contrario altri 7 giorni di ban 10)Al sesto posto primo degli altri un grandissimo Sainz in caso contrario 7 giorni di ban 11)Il giro più veloce un tristissimo Leclerc che farà un pit aggiuntivo alla fine. Altri 7 giorni di ban se non è così Ovviamente voglio guadagnarci anche io Per ogni risultato esatto nell'ordine: Primo 1) @Alex_Ferrari Secondo 2)@S. Bellof Terzo 3) @Kimimathias quarto 4) @White Star Quinto 5) @crucco Sesto 6) @F.126ck Settimo 7) @Rio Nero Ottavo 8) @Beyond Nono 9) @Ruberekus Decimo 10) @effe Undicesimo 11) @Aerozack Saranno costretti a votarmi ogni volta al PB, indipendentemente dal fatto che sono bannato o ho azzeccato tutto e non sono bannato Se azzecco tutto ovviamente capolavoro la targhetta di mod per una settimana ( sempre se hai le palle di accettare beyond )
  11. 3 points
    Sarà sicuramente una coincidenza che gli utenti più vetteliani stiano dando la colpa a Charles Venascoppiata Leclerc. Non sia mai che riconoscano un evidente errore del proprio beniamino.
  12. 3 points
    Ma perché difendere a spada tratta manco fosse un figlio un pilota che guadagna 1 euro ogni 2 secondi mentre voi a pranzo mangiate pane e m***a?
  13. 3 points
    Io mi dissocio un attimo da simpatie o antipatie e provo a vedere la cosa con distacco. Vedo un Leclerc che tira la staccatona a Vettel, sorprendendo il tedesco, che non se lo aspettava. Seb prepara bene l'uscita e al successivo rettilineo spalanca l'ala e contrattacca. Il fattaccio ora avviene qui; Leclerc rimane a centro pista e rimarrà fermo in quella posizione fino alla fine del rettilineo. Vettel invece, una volta affiancato, vira in maniera decisa verso il compagno, che non si sposta. Basta guardare la posizione, visto che poco prima tocca quasi la riga bianca con la parte destra e poco dopo invece c'è uno spazio abbondante tra macchina e lato pista. Conclusioni, Leclerc prima sorpassa e poi rimane piantonato a centro pista, con il chiaro intento di non agevolare un eventuale controsorpasso. Possiamo dire che sia stato eccessivamente duro? possiamo anche dirlo, ma chi è che una volta iniziato il sorpasso punta poi l'auto verso il compagno? a voi l'ardua sentenza. Rispondo con una parte delle sketch di aldo, giovanni e giacomo, intitolato il viaggio: Aldo: "guarda un gattino" Giovanni: ...splat Aldo "ma non l'hai visto?" Giovanni: "non l'ho fatto a posta" Aldo: "c'era un gattino" Giovanni: "ma non l'ho fatto a posta" Aldo: "eeeeeera li sul ciglio della strada" Giovanni: "ma lo sai come sono fatti i gatti, all'ultimo momento trac ti attraversano e non fai tempo a schivarli" Aldo "ma bastava che tu andavi dritto e non lo prendevi"
  14. 3 points
    Scorreranno fiumi di pagine e polemiche ma qui si deve parlare solo di incidente di gara. Non c è errore da parte di nessuno . fine della storia. Poi le conseguenze spesso sono frutto delle percezioni e potrebbero essere devastanti ora . per seb nn perché sia la causa ma perché sarebbe stato accusato anche ad auto invertite
  15. 3 points
    Per la prima volta dal 2016, @Natural Blonde Killer va oltre i preliminari con qualcosa che non sia una ragazza Under 17
  16. 3 points
    Per me colpa al 50-50. Vettel fa la classica manovra ad accompagnare che si fa dopo un sorpasso, non da una spallata nè una manovra brusca ed era con 3/4 di macchina davanti. Di contro poteva evitarla giusto perché era il suo compagno. Leclerc una manovra così poteva e doveva aspettarsela, la stessa manovra l'ha fatta lui con violenza su Norris a inizio gara. Se Lando si fosse comportato come Leclerc la loro gara sarebbe finita dopo 300m. Ha voluto fare il duro e l'ha pagata, non è sempre domenica. Tutti quelli che danno senza ombra di dubbio tutta la colpa a uno o all'altro per me sono faziosi che con nomi invertiti avrebbero opinioni opposte. In ogni caso ce n'era bisogno, effettivamente si era appena finito di parlare di Singapore 2017. Bello anche constatare come i vari haters spuntino come funghi!
  17. 3 points
  18. 3 points
    Velocità, affidabilità, ottime strategie, piloti affidabili, potere politico: queste sono le caratteristiche necessarie per vincere un mondiale. Ad oggi la Ferrari non ha nessuna di queste, anche ad essere ottimisti nei prossimi anni potremmo averne 2 o 3 ma non saranno assolutamente sufficienti.
  19. 3 points
    Vettel si sarebbe girato, lui è migliore anche in questo
  20. 3 points
    @SebMat È stato visto portando f1ga a casa Vettel per zittire i frocismi (cit.) e da quel giorno il buon Seb è tornato a vincere. Mi raccomando, 3 maggio 2020, porta un bel carichino di f1ga anche qui a Zandvoort e sarà tatatatataaaac. @Natural Blonde Killer Ci ricorda ogni giorno di quando un giovane Jarno Trulli sbancò Montecarlo e che ora vende vino, che in sostanza è la storia di tutti noi, (ci)Trulli attaccati alla bottiglia ricordando glorie passate. @VincenzoFerrari L'uomo che ci ha svelato la verità sull'11 settembre: nel giorno in cui indagano l'allora sindaco di New York, Giuliani (di certo non una coincidenza), è doveroso votarlo. @ForzaFerrari88 Lui da' sempre la colpa agli altri, ma a parte le telecamere, l'hanno visto tutti entrare al pentagono a spacar su tut. Le prove? 11 x 9 = 99 - 11 = 88... è un caso? Ascolta un cretino (cit.)
  21. 3 points
    Baricello faceva dichiarazioni simili e non si scandalizzava nessuno.
  22. 3 points
    Oh mio Dio Oh mio Dio Oh mio Dio Sono onorato e oserei dire persino commosso di poter prendere parte a questo immenso premio. Mi auguro di poter passare questo turno preliminare e spero tanto di poter affrontare qualche tifoso di Hamilton al prossimo turno. A chi vorrà sostenermi prometto ancora più amore per la Ferrari e sempre più livore per Hamilton, Mercedes, Fia e quella sottospecie di gommista che ci ritroviamo, senza dimenticare la dirigenza Ferrari quando pensa più a fare cassa piuttosto che ai risultati sportivi. Inoltre se vorrete eleggermi vostro nuovo signore e padr...ehm....vincitore del premio bannato, prometto che farò di tutto per rendere il forum un posto ancora migliore per i Ferraristi e un inferno per i tifosi Mercedes e di Hamilton. La mia prima proposta di quello che sarà il mio programma per la campagna elettorale in caso di passaggio del turno preliminare è questa: "ad ogni utente non Ferrarista sono concessi massimo 10 post a settimana di cui: a) almeno 1 di scuse per non essere Ferrarista b) almeno 1 in cui si elogia la storia della Ferrari c) almeno 1 in cui si criticano Mercedes, Fia e Pirelli d) almeno 1 in cui si critica Hamilton e) massimo 1 in cui si critica l'operato della Ferrari" Nel caso in cui non vengano rispettati i punti a) b) c) d) la punizione sarà la sospensione per 15 giorni; Nel caso in cui non venga rispettato il punto e) la sospensione sarà di 30 giorni Nel caso non vengano rispettati più di 2 dei punti precedentemente elencati, la sospensione verrà elevata a 60 giorni. Dopo la fine della sospensione il soggetto viene mantenuto sotto osservazione per un periodo di 90 giorni. In caso di nuova violazione durante il periodo, la sanzione sarà la sospensione per 180 giorni." Nell'attesa di futuri consensi inizio a ringraziare i vari @Rio Nero @ClaudioMuse @Aviatore_Gilles @Aerozack @S. Bellof @L.Costigan @Ruberekus per la fiducia accordatami.
  23. 3 points
    I miei: @Aviatore_Gilles : un grande. Nel corso dell'anno è stato presente e continuo. Le sue chicche sono state parte integrante del forum @VincenzoFerrari. Non ci troviamo su Rossi, ma per il resto la penso esattamente come lui. @ForzaFerrari88. Il 98% di ciò che scrive corrisponde al mio modo di pensare. Il restante 2% sono d'accordo con lui. @Natural Blonde Killer se non ci fosse bisognerebbe inventarlo. Mitico!!! È incominciato il Torneo....wow!!!
  24. 3 points
    Io voterò @Giovy_1006, @Bigmeu, @Y2F e @Pigeon
  25. 3 points
    Nel frattempo sarebbe buona cosa migliorare anche aerodinamica, telaio e sospensioni...
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00


×